Venerdì 21 Settembre 2018 - 11:50

"Senza di noi non si fa niente"

Di Maio rivendica il primato elettorale dei 5Stelle per la designazione del premier

Senza il M5S il governo non si fa: è da lì che, chi ha interesse per le sorti del Paese, deve passare. Luigi Di Maio rivendica, in una dichiarazione su Facebook, il primato elettorale dei 5Stelle per la designazione del premier. "Il governo - ha detto - deve rispettare la volontà espressa dai cittadini, che con oltre il 32% hanno votato un programma, un candidato-premier e una squadra di governo".

"L'ho detto dal primo giorno della campagna elettorale: per la formazione del governo noi siamo aperti al confronto con tutte le forze politiche e realizzare finalmente le cose che gli italiani si aspettano da 30 anni. Abbiamo chiesto responsabilità per far partire un governo, presieduto dal candidato premier del M5S. Il capo dello Stato ha una grande sensibilità e ha richiamato tutte le forze politiche al senso di responsabilità". "L'interesse del Paese viene prima di tutto. La parola responsabilità - ha aggiunto il candidato premier dei 5Stelle - l'abbiamo pronunciata durante tutta la campagna elettorale. Abbiamo sempre detto che non vogliamo lasciare il Paese nel caos e nell'instabilità, creati da una legge elettorale che i partiti hanno voluto votare, pur sapendo che avrebbe generato esattamente ciò che è accaduto. Anzi, proprio per questo, l'hanno voluta a votata, per arginare il più possibile il M5S. Non gli è andata bene".

"Il M5S - ha ricordato ancora Di Maio - è determinante, un governo senza di noi non si può fare, tutti dovranno parlare con noi. A meno che - e questo sarebbe un clamoroso insulto alla democrazia e ai cittadini - non decidano di fare un governo 'tutti contro di noi'. Sono molto sereno e invito gli italiani a fare altrettanto ma li invito a fare attenzione a quanto avverrà nelle prossime settimane perché ne va del futuro di tutti noi. Non è il momento di guardare alla politica con distacco e menefreghismo ma di appassionarsi e stare uniti, per portare il movimento alla guida del governo".

"Partiremo dai temi che stanno a cuore agli italiani e su questi temi siamo pronti a discutere e a trovare una convergenza con tutte le forze politiche, nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini. La prima occasione utile sarà la presentazione del Def entro il 10 aprile. Il M5S - la lampadine gialla che illumina Camera e Senato - sarà determinante per l'approvazione. Abbiamo le idee e chiare e siamo già al lavoro su una proposta che renderemo nota nei prossimi giorni. Dentro ci saranno i nostri punti programmatici. Su quelli vogliamo discutere in maniera trasparente e vedere chi ci sta".

"Vi aggiornerò personalmente su tutti i passaggi che ci saranno - ha concluso Di Maio rivolgendosi agli elettori M5S - e su tutte le posizioni che terremo come Movimento. Noi siamo pronti a rendere conto solo a voi che ci avete dato questa enorme forza e a nessun altro. Da parte mi ci saranno la massima trasparenza e onestà. Accompagnateci in questo viaggio verso il governo del Paese".

15:06 10/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRE IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli