Mercoledì 21 Novembre 2018 - 0:53

“O Diavolo” di Francesco Di Bella alla Fonoteca di Napoli

Giovedì 25 ottobre, Francesco Di Bella presenta il suo nuovo disco “O Diavolo”

 

Giovedì 25 ottobre, in occasione dell’uscita del suo ultimo disco di inediti “O Diavolo” (La Canzonetta Records/Self Distribuzioni s.r.l. ), l’ex frontman del 24 Grana, Francesco Di Bella, alla Fonoteca di Napoli di via Morghen, alle ore 18:00, darà vita a uno speciale showcase di presentazione.

L’album arriva dopo “Ballads Cafè” del 2014 e "Nuova Gianturco" del 2016, ma soprattutto dopo un intenso anno di live, durante il quale il cantautore napoletano è stato impegnato in un tour d’eccezione per celebrare i 20 anni della sua carriera musicale.

 

Dal comunicato stampa:

 

Showcase di presentazione

25/10 – Napoli - Fonoteca

26/10 – Salerno - Mondadori Bookstore

29/10 – Caserta - Libreria Feltrinelli

30/10 – Avellino - Libreria Mondadori

31/10 – Pomigliano (NA) - Feltrinelli Point

 

FRANCESCO DI BELLA – BIOGRAFIA

Francesco Di Bella (Napoli, classe 1972) inizia la sua carriera artistica dando vita nei primi Anni '90 ai 24 Grana, band antesignana dell'alternative rock italiano, di cui è frontman e principale autore. Nel 1996 il gruppo firma un contratto discografico con La Canzonetta Records, e pochi mesi dopo l'album LOOP sorprende positivamente la critica musicale nazionale per la freschezza con cui è in grado di fondere nuovi stili di musica, come il dub e il trip hop, a testi poetici e dalla forte carica sociale. I 24 Grana sono spesso invitati presso emittenti radiofoniche e televisive, la loro popolarità cresce in tutta la penisola e si trovano a condividere il palco con band del calibro di Afterhours, Verdena e Marlene Kuntz. Le performance di Francesco sono coinvolgenti ed energiche, il gruppo spopola nei club, nei centri sociali, tra festival nazionali e non solo, arrivando a suonare in Francia, Spagna, Slovenia, Inghilterra e Giappone. Insieme ai 24 Grana, “'O Cardillo” scrive ed incide 8 album, di cui due ripresi dal vivo. Contemporaneamente coltiva collaborazioni con i principali artisti della sua città come Bisca, 99 Posse, Almamegretta, ed altri italiani come Marina Rei e Riccardo Sinigallia.

La sua ricerca artistica “alternativa” si traduce, nel 2014, nel primo album da solista Ballads Café, un compendio di brani dei suoi anni trascorsi nella band, riletti in una chiave più intimistica e cantautorale, di cui è il testo a farla da protagonista.

Nel 2016 l'album Nuova Gianturco, prodotto da Daniele Sinigallia, lo inserisce a pieno titolo nel novero dei cantautori italiani: le 10 canzoni del disco raccontano la sua città tenendo metaforicamente "le spalle al mare", in un viaggio sonoro dal sapore post-industriale; un album pop, ma dalle persistenti sfumature underground, il cui singolo Tre Nummerielle si aggiudica il Premio Lunezia. Partecipa, nel 2017, insieme a Vasco Brondi, Dario Brunori, Lo Stato Sociale, Andrea Appino e Max Collini, allo spettacolo EPICA ETICA ETNICA PATHOS, ideato e messo in scena dagli ex membri dei CSI. Dal 2016 Francesco promuove laboratori di songwriting rivolti a giovani autori, esperienza che si sublima nel laboratorio cantautorale e di produzione musicale IMPARA A NUOTARE, tenutosi per la prima volta a Roma nel 2017, grazie al lavoro di Filippo Gatti, Riccardo Sinigallia, Francesco Motta e Francesco Bianconi. 

Il 25 ottobre 2018 esce il suo nuovo disco d’inediti, “‘O Diavolo”, per La Canzonetta Records

DISCOGRAFIA SOLISTA FRANCESCO DI BELLA

- 2013 Ballads Cafè (La Canzonetta Records)

- 2016 Nuova Gianturco (La Canzonetta Records)

- 2018 ‘O Diavolo (La Canzonetta Records)

08:14 24/10

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici