Giovedì 21 Giugno 2018 - 8:44

I David di Donatello 2018 parlano napoletano

“Ammore e Malavita”, “Napoli velata” e “Gatta Cenerentola” fanno incetta di nomination: il 21 marzo la premiazione

Ben 15 candidature per “Ammore e Malavita” dei Manetti Bros, 11 per “Napoli velata” di Ferzan Ozpetek e 7 per “Gatta Cenerentola” di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri e Dario Sansone: i David di Donatello 2018 parlano napoletano.

L'ANNUNCIO. Questo è quanto annunciato nella conferenza stampa di presentazione dei premi, che si è svolta nella sede Rai di Viale Mazzini alla presenza di Piera Detassis, presidente e direttore artistico della Fondazione David di Donatello, del suo presidente onorario Giuliano Montaldo, del direttore di Rai1 Angelo Teodoli e di Carlo Conti che condurrà la cerimonia di consegna mercoledì 21 marzo, in prima serata su Rai1, dove il premio torna dopo due anni.

IL MIGLIOR FILM. La commedia musicale dei Manetti e il film di animazione firmato Mad Entertainment concorreranno per il Miglior Film e dovranno vedersela con “A Ciambra” di Jonas Carpignano, “La tenerezza” di Gianni Amelio (altra pellicola ambientata a Napoli) e “Nico 1988” di Susanna Nicchiarelli.

I REGISTI IN GARA. Per il premio alla Miglior Regia sono in corsa ancora Jonas Carpignano, i Manetti Bros e Gianni Amelio, rispettivamente per “A Ciambra”, “Ammore e malavita” e “La tenerezza”. Completano la cinquina Ferzan Ozpetek per “Napoli velata” e Paolo Genovese per 'The Place”. Carpigna, i Manetti Bros con Michelangelo La Neve e Susanna Nicchiarelli (“Nico, 1988”) concorrono anche per la Migliore Sceneggiatura Originale, accanto a Donato Carrisi (“La ragazza nella nebbia”) e Francesco Bruni (“Tutto quello che vuoi”).

ALTRI PREMI. C’è il napoletano Luciano Stella nella cinquina del miglior produttore, così come ci sono altri “figli del Vesuvio” tra i miglior attori ossia Valeria Golino (interprete di “Il colore nascosto delle cose”) e Renato Carpentieri (per “La tenerezza”). Tra i non protagonisti Carlo Buccirosso (per “Ammore e malavita”) e Peppe Barra (per “Napoli velata”). Infine, il brano "A chi appartieni" ("Gatta Cenerentola") della rock band Foja è candidata a Miglior canzone originale mentre "Gramigna" di Sebastiano Rizzo è in lizza per il David Giovani. 

20:41 14/02

di Alessandro Savoia


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno