Serata di Pasqua passata in ritiro per il Napoli. Un segnale inequivocabile da parte di Carlo Ancelotti, tecnico che non ha mai nascosto di essere contrario ai ritiri, a maggior ragione con la partita che si disputerà alle 19 e non nel primo pomeriggio. Un messaggio chiaro per il gruppo, invitato a restare concentrato per finire bene la stagione, non solo per blindare il secondo posto, dopo l'eliminazione dall'Europa League. In caso di vittoria, il Napoli conquisterà matematicamente la certezza del quarto posto Champions - a cinque giornate dalla fine del campionato - non proprio un risultato scontato riavvolgendo il nastro con i proclami delle inseguitrici e le griglie estive col Napoli piazzato tra il quinto ed il sesto posto, ma Ancelotti vuole un finale con continuità che possa dar fiducia anche per il futuro, magari chiudendo sopra quota 80 punti. Una base importante per poi provare in estate a costruire una rosa più forte e soprattutto congeniale al tecnico.