Lunedì 10 Dicembre 2018 - 12:50

E' fatta: Cristiano Ronaldo è un giocatore della Juve

Cr7 è ufficialmente un giocatore della Juventus.

In una nota, il Real Madrid ha reso noto che, "accettando la volontà e la richiesta espressa" dal giocatore, "ha dato l'ok al suo trasferimento alla Juventus". "Oggi il Real Madrid vuole esprimere il proprio ringraziamento a un giocatore che ha dimostrato di essere il migliore al mondo e che ha segnato una delle epoche più brillanti della storia del nostro club e del calcio mondiale - scrive il Real -. Ma al di là dei titoli conquistati, dei trofei conseguiti e dei trionfi conseguiti in campo durante questi 9 anni, Cristiano Ronaldo è stato un esempio di dedizione, lavoro, responsabilità e talento".
Il club campione d'Europa ricorda inoltre che CR7 "è diventato il massimo goleador della storia del Real Madrid con 451 gol in 438 partite. In totale, 16 titoli, tra cui 4 Champions League, 3 consecutive, e 4 nelle ultime 5 stagioni. A livello individuale, con la maglia Real Madrid, Ronaldo ha vinto 4 volte il Pallone d'oro, 2 The Best e 3 Scarpe d'oro, tra i tanti trofei". E infine, "per il Real Madrid Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei suoi grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni".
Cristiano Ronaldo, nuovo acquisto della Juventus, si è congedato dal Real Madrid con una lettera pubblicata sul sito dei blancos.
"Questi anni al Real, a Madrid, sono stati probabilmente i più felici della mia vita - scrive il fuoriclasse portoghese -. Ho soltanto sentimenti di enorme gradimento per questo club, per questa tifoseria e per questa città. Posso soltanto dire grazie a tutti per l'affetto che ho ricevuto. Credo però che sia arrivato il momento di aprire una nuova tappa nella mia vita e per questo ho chiesto al club di accettare la mia cessione. Mi dispiace e chiedo a tutti, specialmente ai nostri tifosi, di capirmi".
Al Bernabeu Ronaldo ha trascorso "nove anni assolutamente meravigliosi. Sono stati 9 anni unici. E' stato per un me un periodo emozionante, anche se duro perchè il Real Madrid ti obbliga a grandissime aspettative, però so molto bene che non potrò dimenticare mai che qui ho vissuto il calcio in maniera unica. Ho avuto in campo e nello spogliatoio alcuni compagni favolosi, ho sentito il calore di una tifoseria incredibile e insieme abbiamo conquistato 3 Champions di fila, 4 Champions in 5 anni. E assieme a loro, a livello individuale, ho la soddisfazione di aver conquistato 4 Palloni d'oro e 3 Scarpe d'oro. Tutto durante il mio cammino inquesto club immenso e straordinario". "Il Real Madrid - scrive ancora il 33enne di Madeira - ha conquistato il mio cuore e quello della mia famiglia, e per questo più che mai devo dire grazie: grazie al club, al presidente, ai dirigenti, ai miei compagni, a tutti i tecnici, medici, fisioterapisti e lavoratori incredibili che hanno fatto in modo che tutto funzionasse".
"E grazie infinite una volta di piu' ai nostri tifosi e grazie mille al calcio spagnolo: in questi 9 anni appassionanti ho sfidato grandissimi giocatori. Il mio rispetto e il mio riconoscimento a tutti loro", le parole di Ronaldo che conclude: "Ho riflettuto molto e so che è arrivato il momento di un nuovo ciclo. Me ne vado pero' questa maglia, questo simbolo e il Santiago Bernabeu continuero' a sentirli sempre piu', ovunque saro'. Grazie a tutti e, ovviamente, come ho detto la prima volta nel nostro stadio 9 anni fa 'Hala Madrid!'".

19:49 10/07

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)