Martedì 17 Ottobre 2017 - 0:07

Insigne: «Contro Guardiola senza paura»

Contro la Macedonia ha provato a sfruttare il gioco di Sarri ma Verdi, Zappacosta e Bernardeschi non hanno le qualità di Callejon. E l’azione del gol di Chiellini è partita da lui

Il grande stadio non lo teme. Anzi, le strutture importanti lo caricano. Lorenzo Insigne dice di non aver paura della sfida contro il Manchester City parlando al sito della Uefa. Lui che ha fatto gol al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid, non vede l’ora di rigiocare certe partite. «Per un napoletano, con la maglia del Napoli, non è certo una cosa che capita tutti gli anni siglare una rete del genere ai Galcticos - ha raccontato. Spero che altri giovani napoletani possano realizzare, come me, questi sogni che tutti noi abbiamo da bambini». Intanto c’è da sfidare, come detto, il City. Che non è il Real ma è una grande squadra. «Non dobbiamo andare in campo con paura per affrontarlo - ha proseguito Insigne -. Ha grandi campioni, ma se giochiamo di squadra possiamo metterli in difficoltà, bisogna avere fiducia, le qualità le abbiamo». Si sta prendendo delle belle soddisfazioni il piccoletto. Proprio per quella statura all’inizio gli dicevano che non poteva giocare al calcio. «Mi dicevano che ero bravino - ha rivelato - ma basso. A un certo punto volevo smettere, mi dicevano tutti la stessa cosa e pensavo fosse inutile. Poi feci un provino col Napoli e andò bene». Insigne ama il Napoli e Napoli. Poi però bisogna prendersi qualche volta anche le critiche. «Qualsiasi giocatore che indossa la maglia della propria città ha qualche problemino. Ci sta che i tifosi, essendo io l’unico napoletano in squadra, si aspettino sempre qualcosa di più da me. Ricordo che ero piccolo e i tifosi erano in 70mila per una gara di C. Questo non si vede da nessuna parte».

10:43 8/10

di Redazione


Inserisci un commento

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica