Sabato 25 Novembre 2017 - 10:20

San Paolo quasi Real: a Fuorigrotta in 45mila a sostenere il Napoli

A Fuorigrotta è di nuovo festa
 

Dal Real Madrid al Crotone, da una notte di Champions League ad un pomeriggio di campionato. L’affetto della città si vede perché la cornice che accoglie il Napoli è poco differente da quella proposta contro i madrileni. Non tanto dal punto di vista pirotecnico, perché l’atmosfera è ben più distesa, ma l’affluenza di pubblico è importante. Sono, infatti, poco più di 40 mila i tifosi accorsi a sostenere gli azzurri per la sfida contro i calabresi. I tanti impegni infrasettimanali del Napoli avevano reso sempre meno frequenti gare di domenica pomeriggio. Un contesto che, adesso, ha ripreso quel fascino particolare e nostalgico, rendendolo di nuovo popolare e soprattutto familiare: sono tanti, infatti, i tifosi più giovani che hanno potuto beneficiare di un clima mite e di un ambiente disteso. Tant’è che non ci sarebbe bisogno nemmeno delle luci artificiali, che si accendono comunque verso la fine della partita. Una giornata di festa, dunque, condita dai gol segnati, che ha ufficialmente lasciato alle spalle l’uscita brusca dalla Champions League. Un pensiero speciale, la curva A lo ha voluto dedicare a Fabio Quagliarella. L’attaccante della Sampdoria, infatti, dopo aver ottenuto la condanna per lo stalker che lo ha perseguitato per cinque anni, qualche tempo fa ha raccontato tutto il suo malessere. Confessando, inoltre, di sognare un ritorno a Napoli, magari da capitano. Per questo, la curva gli ha dedicato uno striscione, tenuto esposto per l’intera durata della partita: “Nell’inferno in cui hai vissuto enorme dignità. Ci abbracceremo, Fabio, figlio di questa città”. Commozione, ma anche spazio alla goliardia. Al primo rigore concesso al Napoli, infatti, sempre dalla curva A è comparso uno striscione dalla scritta eloquente “Rigore per la Juve”, in risposta al tiro dal dischetto concesso tra le polemiche in occasione di Juventus- Milan. Mertens, subentrato a partita in corso, ha ricevuto l’ovazione di tutto l’impianto. Il Napoli guarda avanti, e lo fa col dovuto ottimismo. Tre gol al Crotone, in una partita mai in discussione, che ridà fiducia al gruppo di Maurizio Sarri. Gli applausi a fine partita sono meritati, con lo stadio che anche al termine della gara non rinuncia a regalarsi qualche sfottò verso la tifoseria bianconera.
 

11:52 13/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici