Venerdì 25 Maggio 2018 - 1:18

Sarri non molla e chiede la massima concentrazione

Il tecnico vuole i tre punti domenica contro la Sampdoria

Il campionato è ormai già deciso. Il Napoli ha perso lo scudetto e non può essere raggiunto al secondo posto. Eppure Maurizio Sarri allena i suoi giocatori come se dovesse raggiungere chissà quale obiettivo. Così come nelle altre settimane il mercoledì azzurro è stato caratterizzato da una doppia seduta di allenamento. C’è da preparare la trasferta di domenica a Genova con la Sampdoria e il tecnico toscano non vuole lasciare nulla al caso. Ha fatto svolgere un lavoro specifico per reparto. Alla mattina si è dedicato come sempre ai difensori, nel pomeriggio a centrocampo e attacco. La squadra ha svolto attivazione con la palla: passaggi con le mani e gol di testa. Di seguito partitina a campo ridotto. Poi, sul campo 2, come detto è rimasto il gruppo formato da centrocampisti e attaccanti che è stato impegnato in un lavoro tecnico tattico specifico. A Marassi, a differenza della gara contro il Toro, ci sarà qualche cambio in più. Sarà l’occasione giusta per vedere all’opera quei calciatori che il campo lo hanno visto poco o addirittura sono rimasti a guardare. Naturalmente Sarri non snaturerà tutta la formazione dei titolarissimi ma qualche elemento per reparto verrà sostituito. Anche per dare soddisfazione a chi ha sempre lavorato sodo e non ha mai messo il broncio per essere rimasto quasi sempre in panchina. Oggi, intanto, ci sarà una seduta pomeridiana così come domani. Sabato rifinitura e partenza per Genova.

10:39 10/05

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica