Martedì 21 Novembre 2017 - 3:21

Scontri con le piccole: il Napoli ha perso 2 punti

Solo la Roma ha fatto en plein con le provinciali mentre l’Inter ha pareggiato contro Bologna e Torino. Alla ripresa gli azzurri affronteranno il Milan mentre nella Capitale ci sarà il derby

una serie A equilibrata su tutto. La cinque sorelle che stanno correndo dall’inizio stanno avendo lo stesso rendimento. E la classifica ne è una chiara prova. Sono tutte nel giro di massimo cinque punti. Con Lazio e Roma, però, che devono recuperare due partite. Comanda ancora il Napoli in questo momento, subito dietro c’è la Juventus a -1 e l’Inter a -2. A meno di situazioni catastrofiche, quest’anno non ci sarà una squadra che prenderà il largo velocemente così come è accaduto nelle ultime stagione. Anche i bianconeri sembrano non avere più il passo di una volta. Ma anche in virtù del fatto che le altre non stanno perdendo molti colpi. LE PROVINCIALI. A prescindere dagli scontri diretti, chi ambisce al tricolore deve perdere meno punti possibili contro le piccole. Solo in questo modo si può lottare fino alla fine per il titolo. Dopo dodici giornate e in occasione della terza sosta per le Nazionali, il bilancio è equilibrato anche per quanto riguarda i successi con le cosiddette provinciali. A comandare questa graduatoria è la Roma. Che oltre a perdere con Inter e Napoli ha praticamente battuto tutte le altre. Quindi ci sono zero punti sprecati. Al secondo posto ben tre squadre, tra cui il Napoli oltre a Juventus e Lazio. Gli azzurri i primi due li hanno sprecati domenica con il Chievo. La Signora con l’Atalanta mentre i biancocelesti all’esordio con la Spal. In questa speciale classifica c’è l’Inter all’ultimo gradino con -4. Frutto dei pari con Bologna e Torino l’altro giorno. Dunque, non c’è da preoccuparsi. Sono tutte lì. Certo la squadra di Sarri, pareggiando con Inter e Chievo, si è ritrovata subito il fiato sul collo dei bianconeri. Che, però, hanno nel ruolino di marcia la sconfitta contro la Lazio allo Stadium. Ad oggi Il Napoli resta immacolato così come la formazione meneghina allenata da Spalletti. Quindi tutte le critiche che sono arrivate agli azzurri per lo stop al Bentegodi sono inutili. La verità è che si cerca la perfezione di un gruppo che ha dimostrato di essere terreno. Le mancate vittorie in campionato sono coincise con le sfide precedenti contro il Manchester City. Dove sono stati fatti degli sforzi enormi per giocare a viso aperto. Poi sanno tutti come è andata a finire. Di sicuro non si possono fare processi ma solo analisi per capire come evitare cali di brillantezza. Magari inserendo forze fresche dalla panchina. O addirittura a gennaio inserire in questa rosa qualche pezzo pregiato capace di far fare il definitivo salto di qualità. LA RIPRESA. Dopo la sosta ci saranno degli esami importanti per tre delle cinque sorelle. Anche se le altre due non affronteranno delle sprovvedute. Il Napoli sfiderà il Milan di Montella nell’anticipo del sabato. Al San Paolo si valuterà la forza dei partenopei ma anche la qualità dei rossoneri dopo il successo con il Sassuolo. Montella spera di poter continuare a fare bene per evitare di essere mandato a casa. All’Olimpico andrà in scena il derby Roma-Lazio. Mai così avvicente è stato negli ultimi anni vista la posizione di classifica di entrambe le capitoline. La Juventus, invece, andrà a fare visita ad una Sampdoria che sta andando alla grande mentre l’Inter ospiterà un’Atalanta che continua a meritare applausi in serie A oltre che in Coppa.

10:24 8/11

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale