Mercoledì 18 Ottobre 2017 - 4:24

Il viale del tramonto chiamato Germanellum

Opinionista: 

Giuseppe Scalera

Mentre il Germanellum, il maccheronico sistema elettorale di stampo tedesco, porta avanti la sua rivoluzione con una larga, variegata maggioranza, ecco le prime, prevedibili scosse di un sistema politico minoritario che sembra aver esaurito, ormai, le sue rendite di posizione. L’argine del 5%, soglia minima per l’ingresso in Parlamento, ha retto in Commissione e tutto ciò che si muove al di sotto si disperde ora nel gioco delle paure e delle incertezze. C’è una strana voglia di nuove alleanze elettorali che pervade l’intero sistema dei cespugli politici italiani ma tutti hanno paura di costruire intese inutili, destinate poi ad infrangersi sugli scogli del canonico 5%. Angelino Alfano, che parte in chiave nazionale dal 2,5 % di Ap, sulla carta dovrebbe trovare interlocutori naturali in Stefano Parisi (Energie per l’ Italia), Raffaele Fitto (Conservatori e Riformisti), ed i parlamentari di Ala e Scelta Civica. Ma non sempre in politica, un’addizione produce un reale aumento dei consensi. Ecco, così, che Parisi sembra aver declinato cortesemente l’invito, che Fitto guarda, ormai, ad altre alleanze (Fratelli d’Italia sembra disporre già autonomamente di un 4,5%) mentre Ala e Scelta Civica vorrebbero disperatamente ritornare con Berlusconi ma i tempi appaiono talmente stretti che ogni retromarcia sembra impossibile. Morale, il rebus centrista si arricchisce di nuovi interrogativi ed appare oggettivamente, al momento, nelle mani di un personale politico non sempre all’altezza di una gloriosa, antica storia di stampo moderato e popolare. Nel frattempo, come era largamente prevedibile, si riempie di gente il viale del tramonto. Rosy Bindi fiuta aria di mancata riconferma ed inizia a spiegare che non si riconosce più in questo Pd e che è pronta a non ricandidarsi più. Lo stesso Denis Verdini ha annunciato che con la politica chiude qui e che non ritornerà in Parlamento. Altri parlamentari della sinistra spiegano che il proporzionale così concepito è un errore, che ci sono riforme che attendono ancora le aule del Parlamento, che la legislatura deve chiudersi a scadenza naturale, che la candidatura di Renzi non può essere posta da un unico partito e che, beh, se si tira troppo la corda molti potrebbero salutare la truppa e non accettare più candidature. Anche perché, non dimentichiamolo, lo sbarramento del 5% fa paura un po' a tutti. Questo il Belpaese a pochi mesi dal ritorno alle urne. Nella migliore tradizione di Esopo, immerso tra le pagine de “La volpe e l’uva”, il desiderio politico che si trasforma forzatamente in disprezzo, perché l’obiettivo largamente inseguito appare, ormai, stancamente, fuori dalla propria portata.

Share

Commenta

Filtered HTML

  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <blockquote> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Full HTML

  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Rubriche

I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica