Mercoledì 20 Febbraio 2019 - 14:21

Le tante qualità dell’uomo in tuta

Opinionista: 

Salvatore Caiazza

Napoli è famosa per l’arte sartoriale olre che per la storia, la cultura, il sole e anche la pizza. Sono tanti gli artigiani che vestono gli uomini famosi. Addirittura i presidenti degli Stati Uniti sono stati griffati made in Naples. Nel calcio, poi, ci sono allenatori come Mancini e Mihajlovic che sfoggiano un look tutto partenopeo. L’apparire serve ma non sempre aiuta a vincere. A dimostrarlo è Maurizio Sarri. Che al all’abito su misura preferisce un’umile tuta. Il toscano, ancora doveva mettere piede nel club azzurro, che già veniva criticato per il suo modo di vestire, dimenticando che le sue qualità da grande allenatore. Per il sor Maurizio conta soprattutto l’essere e da buon operaio del calcio preferisce stare comodo con il kit da lavoro che gli ha dato la sua società. Perché alla fine giacca e cravatta non portano punti. Ti possono dare uno stile diverso ma di sicuro non migliorano la tecnica e la tattica di una squadra che deve puntare sempre al massimo. Per riuscire a raggiungere gli obiettivi serve olio di gomito, ci vuole tanto impegno sul campo provando e riprovando movimenti e schemi con i propri giocatori. Maurizio Sarri non è stato un nome roboante secondo Aurelio De Laurentiis ma i frutti stanno arrivando velocemente. Prima di incontrarsi con il trainer di Figline Valdarno, il presidente azzurro aveva pensato ad altri allenatori più famosi e costosi. Poi, resosi conto che non c’era il pilota ideale per la sua macchina Napoli, ha preferito un uomo in tuta che sta mostrando tante qualità. Sicuramente non si possono fare bilanci dopo sette partite di campionato e due di Europa League, ma se il buongiorno dal mattino allora si può pensare di fare molto meglio delle ultime due stagioni targate Benitez. Rafa lo spagnolo, con una carriera diversa e più importante di Sarri, non è mai riuscito a conquistare la Champions e lo scorso anno calcistico ha deluso tutti nonostante la conquista della Supercoppa Italiana. Oggi spetta all’umile lavoratore del pallone far sognare i tifosi napoletani. Che ci hanno messo poco a cambiare idea sulle qualità del proprio allenatore. Tutti avevano storto il naso quando DeLa aveva chiuso l’accordo. Anche in virtù di un inizio non proprio esaltante. Ma Sarri aveva avvisato tutti che sarebbe stata una partenza soft. Nessuno, però, l’aveva messo in conto. Quando, poi, il Napoli ha iniziato a macinare gioco, gol e punti, in tanti si sono ricreduti e hanno visto nel toscano il messia del calcio. Intanto domenica si ricomincia. Sicuramente sarebbe stato il caso di continuare a giocare dopo il grande successo in casa del Milan ma è arrivata una sosta che non cambierà il vento azzurro. Ormai il Napoli ha trovato la strada giusta per evidenziare la propria forza. Alla ripresa ci sarà la Fiorentina capolista al San Paolo e quale migliore occasione per dare una lezione di calcio anche al bravo Paulo Sousa dopo aver messo dietro alla lavagna Pioli, Allegri e Mihajlovic. Sarà un incontro importante, una partita a scacchi dove vincerà chi avrà più qualità tecniche e tattiche. Ad oggi sono le due squadre più belle della serie A anche se hanno una classifica diversa. Nel caso in cui Sarri dovesse uscire vincitore dal match di Fuorigrotta allora veramente sarebbe il migliore del momento. Alla faccia di chi non lo riteneva all’altezza di una big come il Napoli. Scaramanzia a parte, visto come stanno andando le cose, anche la squadra azzurra può permettersi il lusso di lottare per lo scudetto. Poi magari si fermerà per strada ma il medico dice come stai non come starai. Quindi, meglio pensare al presente e alle qualità di un gruppo omogeneo che segue alla lettera i dettami di un allenatore che non lascia nulla al caso. Poi magari un giorno indosserà anche un abito su misura ma per il momento la tuta ci piace molto di più.

Share

Commenta

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Global tokens will be replaced with their respective token values (e.g. [site:name] or [current-page:title]).
  • Twitter-style #hashtags are linked to search.twitter.com.
  • Twitter message links are opened in new windows and rel="nofollow" is added.
  • Twitter-style @usernames are linked to their Twitter account pages.
  • Replaces [VIDEO::http://www.youtube.com/watch?v=someVideoID::aVideoStyle] tags with embedded videos.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno