Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email

Sbagliare una volta è umano. Due ci può stare. Ma farlo per la terza volta consecutiva vuol dire che ci sono dei grossi problemi nel Napoli. Dopo Palermo e Torino in trasferta, gli azzurri hanno sbagliato partita anche in casa del Verona. Si sperava che le lezioni subite avessero fatto imparare qualcosa al gruppo di Benitez ed, invece, si è fatto peggio. Ancora una volta l’approccio è stato sbagliato per la felicità di Toni che ha potuto finalmente dare un sorriso a Mandorlini che contro il Napoli aveva sempre perso. Ha bisogno di uno psicologo questa rosa. Non si possono disputare partite così intense come quelle contro l’Inter e la Dinamo Mosca e poi fare brutte figure come al Bentegodi contro l’Hellas. A quanto pare c’è un blocco caratteriale che Benitez non riesce a risolvere. Allora meglio prendere un professionista del settore affinché si faccia una seduta di analisi collettiva. Qualcosa deve rivedere anche Rafa. Massimo rispetto per le sue scelte ma se poi le sbaglia si deve prendere la responsabilità. Sicuramente far giocare sempre gli stessi è un rischio ma se servono i punti in campionato per puntare alla Roma e allontanare la Lazio, allora meglio utilizzare mostri sacri come Gonzalo Higuaìn. Che sicuramente avrebbe fatto la differenza...