Mercoledì 23 Gennaio 2019 - 23:56

Natavota Red, birra per l’anima

Una birra morbida e rotonda che scalda il cuore, in tutti i sensi. Un nome che non lascia dubbi sulle origini del progetto. Un’etichetta che richiama una delle icone partenopee più conosciute nel mondo. Questi sono alcuni degli indizi che portano a scoprire “Natavota Red”, la nuova etichetta di Kbirr. Avvolgente al palato, con richiami di frutta secca e caramello, la birra con la sagoma di San Gennaro in etichetta ha ben nove gradi alcolici, che rendono ideale la bevuta in questo periodo dell’anno, sia da sola che in abbinamento alla cucina. Ed è proprio in questo ambito che ha fatto il suo esordio ufficiale venerdì scorso, a margine della presentazione di Social Tables Made in Cloister, il nuovo progetto comunitario contro lo spreco alimentare e l’isolamento sociale nel cuore di Napoli. Che ruolo ha avuto la birra in questa interessante iniziativa? Oltre ad essere degustata dai presenti, era uno degli ingredienti del piatto realizzato da Sabrina Russo, che per l’occasione ha preparato una straordinaria genovese. Questo il piatto che hanno degustato gli ospiti che si sono trattenuti nel Complesso Monumentale di S. Caterina a Formiello dopo la presentazione del progetto promosso da Food for Soul e dalla Fondazione Made in Cloister. Presenti all’evento lo chef Massimo Bottura, fondatore di Food for Soul, Davide de Blasio, vice presidente di Made in Cloister e l’artista Mimmo Palladino. Quello di Napoli è il settimo “refettorio” supportato da Massimo Bottura nel mondo, dopo quelli di Milano, Bologna, Rio de Janeiro, Modena, Londra e Parigi. Oggi ci sarà l’apertura ufficiale alle famiglie ospiti per onorare un momento molto importante nella cultura partenopea: il pranzo della domenica. Ai fornelli saranno presenti Gennaro Esposito, del ristorante Torre del Saracino di Vico Equense, Pasquale Torrente, del ristorante Al Convento di Cetara, e Ciro Oliva, della pizzeria Concettina ai Tre Santi. Tanti altri chef hanno già dato la loro disponibilità per i prossimi appuntamenti: Paolo Barrale, Salvatore Bianco, Christoph Bob, Alfonso Caputo, Lorenzo Cuomo, Giuseppe Iannotti, Domenico Lavarone, Vincenzo Pagano, Luigi Salomone, Lino Scarallo, Fabiana Scarica, Paolo Gramaglia, Giovanni Sorrentino e Luigi Tramontano. Bello vedere che alla presentazione del cibo per l’anima a Napoli abbia contribuito una birra che scalda il cuore. Cheers! info@alfonsodelforno.it

di Alfonso Del Forno

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale