Domenica 17 Dicembre 2017 - 5:24

Dona Alicia, ’a mujer di Albiol

Che la lingua napoletana sia zeppa di parole riscontrabili in quella spagnola, è cosa risaputa ed a conferma, ve ne segnaliamo alcune: ammuina, in spagnolo amohina; muccaturo (fazzoletto), in spagnolo mocador; arravuglià: arrebujar; buffettone: bofeton; cu mmico: con migo; muorzo: almuerzo; scarfà: escalfar; valanza: balanza e potremmo continuare all’infinito ma, è su una che vogliamo soffermarci: mujer, cioè mugliera, cioè moglie e, nella fattispecie, ci riferiamo a quella di Raul Albiol: dona Alicia Roig. Esta signora tiene quatro niños, cioè quattro figli; mò mettetevi un po’ nei suoi panni, quando ha letto la dichiarazione del marito Raul: se il Napoli vince lo scudetto, faccio il quinto figlio! Apriti cielo! La mujer appena el marido è rientrato da Castiello Volturno, gli ha detto: Neh Raul, sienteme bueno: tu te entretiene jugando a la pelota ed io con quatro niños che me fanno jettar ’o sangre, e mò te si meso nella cabeza che se el Napoles vince el campeonato vulisse fa el quinto hijo? Ma la cabeza toja nun est bbona! (Tu ti diverti a giocare a palla ed io con quattro bambini che mi fanno buttare il sangue). Perciò sienteme bueno: ora (prega) el Dios Padre che el Napoles non vince porchè io non ce la faccio con cinco ninos; mietete d’accordo con Pepe Reina e butta la pelota nella sua puerta, insomma fa qualche “propria meta” (autogol). Entiende???? Non sappiamo cosa il povero Raul abbia risposto; pensiamo che il suo grido sia stato: Fuerza Napoles siempre!!! Ovviamente fin qui abbiamo scherzato ma ora, affrontiamo un argomento più serio: il programma Rai: Antidoping, andato in onda il 19 novembre scorso e condotto da tale Alessandro Antonelli. Secondo voi di cosa si è parlato? Del Napoli primo in classifica? Della Juve a 4 punti di distanza? Del bel gioco del Napoli? Macchè… si è tirato fuori il campionato perso dal Napoli contro il Milan nel 1988, da cui emerse un bel niente e, udite udite, hanno fatto un clamoroso scoop: hanno appurato che anche i camorristi tifano Napoli (sic) (magari sti schifosi si limitassero a questo), ma non hanno fatto menzione alcuna degli incontri tra Agnelli ed i mafiosi con relativa condanna. Cari lettori, secondo noi, nun se fanne capace ca ’o Napule è forte ed è primo in classifica e se stanne magnanne ’o limone. Perciò, in definitiva diciamo ad Albiol: Raul mantieni la promessa fatta e falle ’o quinto figlio, e dì pure alla tua sposa dona Alicia can un se preoccupasse; ’o criature ce penzamme nuje…’o cantamme a ninna nanna a turno: “e nonna nonna, nonna nunnarella, ’e tutt’e squadre ’o Napule è ’a cchiù bella”. Alla prossima

di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)

Commenta


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli