Sabato 23 Settembre 2017 - 4:00

SafeCare24 e l’innovazione dell’assistenza alla persona

SafeCare24 è la prima piattaforma gratuita e operante in tutta Italia che permette di prendersi cura dei propri cari senza troppo stress. Chiunque si sia trovato nella situazione di fornire assistenza ad una persona anziana, malato o in riabilitazione successivamente ad intervento, è ben consapevole delle numerose difficoltà che incorrono per fornirle le adeguate attenzioni nel quotidiano, ed è proprio per questo che, nella maggi parte delle occasioni, diviene necessario ricorrere a personale qualificato per questo genere di situazioni. Ed è proprio a questo punto che ci si imbatte in un ulteriore problema: gran parte delle strutture sanitarie non offre servizi di assistenza a domicilio, pertanto è necessario rinchiudere l’anziano in un ospizio o in una casa di riposo e condannarlo a trascorrervi il resto dei propri giorni. È proprio da questa necessità che nasce SafeCare24.

La nascita del progetto

L’idea è venuta a Giancarlo Arra, il quale, vivendo un tale contesto familiare in prima persona, ha potuto toccare con mano la difficoltà che consiste nella ricerca di una persona di fiducia a cui affidare i propri cari al loro domicilio; ma è proprio dalle difficoltà che emergono le idee migliori, ed infatti è nata SafeCare24, un servizio, disponibile in ogni parte dell’Italia, che si avvale solamente di personale qualificato e adeguatamente referenziato. Troppo spesso per l’assistenza domiciliare si ricorre al cosiddetto passaparola, senza verificare in maniera opportuna le referenze dei lavori svolti in precedenza, ed è per questo che molte persone si imbattono in personale non adatto a tale mansione; sul portale online di SafeCare24, quando ci si presta alla scelta di un’assistente domiciliare, è possibile controllare tutte le recensioni precedentemente attribuite a tale operatore e, così, selezionare quello ritenuto maggiormente opportuno all’incarico.

A dare vita a questa peculiare start up, pertanto, sono stati Riccardo Petelin, ingegnere informatico, e Giancarlo Arra, co-fondatore e Director of Marketing presso lo Sbarro Health Research Organization di Philadelphia, USA. A completare il team arrivano Antonio Giordano, esperto di fama internazionale nel campo della genetica del cancro e Direttore del Sbarro Institute for Cancer Research and Molecular Medicine di Philadelphia (Stati Uniti), e Silvia Boffo, Research Assistant Professor presso il Centro di Biotecnologie della Temple University – Philadelphia (Stati Uniti). Ma la famiglia è sempre in crescita, ed è proprio per questo che, da pochi mesi a questa parte, si è unita al gruppo anche Martina Berta, esperta di Marketing, Comunicazione Aziendale e Mercati Globali, che attualmente di occupa dell’analisi SEO del sito web e di costruire un solido nome per la società.

Previsioni per il futuro?

Attualmente SafeCare24 è presente su tutto il territorio italiano con oltre 24.000 specialisti che vantano un’esperienza certificata e migliaia di recensioni. Questa risulta essere la prima piattaforma 100% italiana dedicata all’assistenza sanitaria domiciliare e ospedaliera. A poca distanza dal lancio, SafeCare24 è stato già insignito di numerosi premi ed ha visto l’interesse di televisioni e stampa nazionali; è proprio grazie a questo rapido successo che i suoi ideatori pensano in grande, puntando a replicare il modello in altri paesi europei entro i prossimi due anni. 

di Redazione

Commenta

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici