Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Pino Cuttaia e le Soste di Ulisse


di

CONDIVIDI:

Lun 08 Aprile 2019 11:22


I lustrini Michelin che brillano sul suo ristorante, La Madia, a Licata, non hanno intaccato la dolcezza e l’umiltà di Pino Cuttaia. A incontrarlo e parlargli si dubita quasi sia uno chef, tanto i suoi modi sono lontani dallo stereotipo artefatto degli chef stellati. Recupera una dimensione sincera e umana alla figura del cuoco d’alta cucina. Ben hanno fatto, dunque, i 47 associati, tra albergatori, chef e pasticceri siciliani, a nominarlo nel febbraio 2018 Presidente delle Soste di Ulisse.

Risotto, salmone e burrata


di

CONDIVIDI:

Lun 08 Aprile 2019 11:15


INGREDIENTI 400 grammi di di riso carnaroli 150 grammi di burrata di Puglia 100 grammi di salmone affumicato 1 cipolla ramata piccola 1 spicchi d’aglio grana grattugiato qb un bicchiere di vino bianco 1 ciuffo abbondante di prezzemolo burro qb olio extravergine d’oliva qb sale e pepe brodo vegetale

Per la cresima una cerimonia di…Classe


di

CONDIVIDI:

Gio 04 Aprile 2019 00:15


Commare mia sono tutta commossa; quello mio figlio Vincenzino, mò che si deve cresimare, indovinate dove vuole fare la cerimonia? In una specie di cappelletta che si trova verso san Domenico Maggiore, dove dentro ci sta un povero Cristo tutto marmorizzato. • Nientemeno?! Con tanti posti che ci stanno… • Ma sapete perche? Perché ci è andato un paio di mesi fa con la scuola e ne è rimasto entusiastato e mi ha detto: Mammà, me voglio cresimà dint’a cappelletta. • Scusate cummà, ma llà dentro c’è posto per tutti?

“Aci Space”, l’sos facile per gli audiolesi


di

CONDIVIDI:

Gio 04 Aprile 2019 00:09


L’attenzione dell’Aci ai temi dell’integrazione, dell’accessibilità e delle pari opportunità delle persone diversamente abili, trova conferma in un nuovo servizio lanciato proprio in questi giorni. Si tratta della nuova funzione “Sos per sordi” dell’app gratuita “Aci Space” - attivata dall’Automobile Club d’Italia, in collaborazione con Aci Global - per facilitare la richiesta di soccorso stradale anche gli automobilisti non udenti.

Benedetto Casillo, un napoletano vero


di

CONDIVIDI:

Mer 03 Aprile 2019 23:45


Benedetto Casillo (nella foto) è un cabarettista, attore e autore italiano di cinema e teatro. È nato artisticamente nel duo dei “Sadici piangenti” attivo nei primi anni Settanta e costituito in coppia con Renato Rutigliano.

L’uomo causa i cambiamenti climatici: bufala!


di

CONDIVIDI:

Mer 03 Aprile 2019 23:35


Anche oggi, come accade di tanto in tanto, ci dilettiamo a fare un po’ di informazione scientifica seria, ovvero basata su dati e non su emozioni. Ovviamente, l’emozione è anche parte di noi quindi l’argomento prescelto è il preferito: cambiamenti climatici e propaganda al riguardo. Chi segue la rubrica ben conosce la posizione di chi scrive, assolutamente contraria al contributo antropico per tale fenomeno.

“Ventitrè”, il birrificio che apre al pubblico


di

CONDIVIDI:

Mer 03 Aprile 2019 23:28


Aprire le porte del birrificio per mostrarsi senza filtri al pubblico. Questo è stato il primo pensiero che è venuto in mente a Clementina Totaro, Guido Annicchiarico Petruzzelli, Jenni Morelli e Jacopo Cardinale. I quattro ragazzi irpini, proprietari del birrificio “Ventitrè” di Grottaminarda, hanno pensato che fosse venuto il momento di mostrare agli appassionati di birra artigianale il luogo in cui acqua, cereali, luppolo e lievito danno vita alle loro birre.

’O nacchennella e ’a mazzarella ’e San Giuseppe


di

CONDIVIDI:

Dom 31 Marzo 2019 12:01


Indubbiamente nel parlare quotidiano, sovente ci avvaliamo di frasi o parole in napoletano che ben rendono l’idea di quanto stiamo asserendo, pur non sapendo esse da cosa derivino, o meglio da dove son spuntate fuori. Ne vogliamo citare alcuni? E citiamoli, tanto… chi ce dice niente. Quante volte ci è capitato di dire “Uhè nun fa ’o nacchennella” cioè l’elegantone un po’ effeminato. Beh questo soggetto che, nel periodo della bella epoque, portava il monocolo, di lui si diceva “n’a qu’ un oeil” cioè “non ha che un occhio”.

Due “correnti” nel mondo dell’enogastronomia


di

CONDIVIDI:

Dom 31 Marzo 2019 11:50


Esistono attualmente nel mondo dell’enogastronomia due correnti parafilosofiche, se non parapsicopatiche, inopportunamente trascurate e non stimate come tali. Un approccio patafisico, invece, consente di porle nel giusto rilievo. La prima corrente, dopo quella elettrica che pure servirebbe per lumeggiare la cupa buaggine, va definita del passatismo romantico-gastronomico. Essa consiste nella stesura di un filtro retorico ocra sull’evocazione di pietanze dei tempi andati.

“Minuzzaglia” in guazzetto


di

CONDIVIDI:

Dom 31 Marzo 2019 11:38


Lla pasta “ammiscata”, un altro argomento da approfondire. Fino a una cinquantina di anni fa nelle “puteche” la pasta, insieme a molti altri generi, veniva venduta sfusa e negli alimentari troneggiavano i grandi espositori appositi, dove i vari formati stavano in grandi cassetti con il frontale di vetro. Era inevitabile che nel fondo di questi cassetti rimanessero frammenti di pasta rotta e qualche rimasuglio di spaghetti, di penne e di qualunque altro formato.

Pagine