Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Sì del Senato al ddl sulle Unioni civili

Fiducia sul mxi emendamento con 173 voti a favore e 71 contrari


di  

CONDIVIDI:

Gio 25 Febbraio 2016 19:24


Il Senato ha votato la fiducia sul maxi emendamento alle unioni civili con 173 sì e 71 no sul testo senza stepchild adoption e obbligo di fedeltà . Il ddl Cirinnà passa ora all'esame della Camera.



Unioni civili, stasera il voto di fiducia

Alfano: «Impedita rivoluzione contro natura»


di  

CONDIVIDI:

Gio 25 Febbraio 2016 13:54


ROMA. Definiti i contenuti del maxiemendamento, si attende il passo decisivo per il ddl Cirinnà sulle unioni civili. A palazzo Madama è iniziata la discussione generale sulla questione di fiducia. Stasera alle 19 al Senato è previsto il voto di fiducia sul testo che dovrebbe sancire l'approvazione del provvedimento, senza stepchild adoption e obbligo di fedeltà.



Primarie Pd, Sarracino: troppi seggi, rischio brogli

Iacone replica: la regolarità della consultazione non dipende dal numero delle sedi elettorali


di  

CONDIVIDI:

Mer 24 Febbraio 2016 23:45


NAPOLI. È sontro sul rischio brogli alle primarie del centrosinistra. A denunciare il possibile inquinamento del voto è uno dei candidati targati Pd, Marco Sarracino, per il quale «la proposta della maggioranza di fissare in 85 il numero dei seggi per le primarie del 6 marzo è spropositata, se si considera che, meno di un anno fa, per le regionali, i seggi in città furono la metà (45).



Unioni civili, raggiunto l’accordo

Scompaiono le stepchild e l'obbligo di fedeltà. Renzi: fatto storico per l’Italia


di  

CONDIVIDI:

Mer 24 Febbraio 2016 19:12


"Abbiamo chiuso". Il senatore del Pd, Andrea Marcucci, risponde così ai cronisti che gli chiedono se sia stato definito l'accordo di maggioranza sul testo del maxiemendamento alle unioni civili. A chi gli chiede se sia stato sciolto anche il nodo sul ruolo del giudice per quanto riguarda le adozioni, il senatore si limita a rispondere: "Abbiamo chiuso e va molto bene".



Corte Costituzionale, Paolo Grossi eletto presidente

La scelta all'unanimità. Giorgio Lattanzi è vicepresidente vicario, Aldo Carosi e Marta Cartabia vicepresidenti


di  

CONDIVIDI:

Mer 24 Febbraio 2016 18:43


ROMA. Il collegio dei giudici della Corte costituzionale ha eletto Paolo Grossi all'unanimità come nuovo presidente della Consulta. Grossi è giudice della corte dal 23 febbraio 2009. Giorgio Lattanzi è stato eletto vicepresidente vicario, vicepresidenti sono Aldo Carosi e Marta Cartabia. Grossi è stato eletto con 14 voti e una scheda bianca.



Berlusconi intercettato, aperta un’inchiesta

Il portavoce del dipartimento di Stato Usa, Mark Toner, a proposito delle nuove rivelazioni di Wikileaks, ha affermato: "Come abbiamo detto in passato, non intraprendiamo nessuna attività di intelligence all'estero senza un motivo specifico e valido per la sicurezza nazionale. Questo si applica ai cittadini ordinari ed ai leader mondiali"


di  

CONDIVIDI:

Mer 24 Febbraio 2016 16:51


Un fascicolo di indagine intestato "atti relativi" è stato aperto dalla procura di Roma sulle presunte intercettazioni di conversazioni telefoniche di Silvio Berlusconi nel 2011. Secondo notizie di stampa, a intercettare le conversazione sarebbe stato lo Special Collection Service. Allo stato il fascicolo, senza ipotesi di reato e indagati, contiene articoli di stampa.



Unioni civili, Lorenzin: stralcio stepchild non basta

Lo stralcio della stepchild adoption dal maxiemendamento sul ddl sulle unioni civili domani in Senato per il voto di fiducia


di  

CONDIVIDI:

Mer 24 Febbraio 2016 15:54


Lo stralcio della stepchild adoption non è sufficiente, occorre evitare ogni equiparazione tra le unioni civili e il matrimonio. Lo ha affermato la ministra della Salute, Beatrice Lorenzin, presente oggi all'incontro del presidente della Repubblica con i pazienti e il personale della Fondazione Santa Lucia.



Candidato sindaco a Roma la “grillina” Raggi

Scelta dal voto online, ha ricevuto 1.764 voti, pari al 45,5% dei votanti


di  

CONDIVIDI:

Mar 23 Febbraio 2016 19:52


Virginia Raggi è stata scelta dal voto online come candidato sindaco del M5S a Roma. L'avvocato civilista non ancora 38enne, già consigliere comunale cinquestelle a Roma, ha ottenuto 1764 voti, pari al 45,5% dei votanti. Secondo più votato alle 'primarie' on line del movimento è stato Marcello De Vito (35%, pari a 1.347 voti), poi Enrico Stefano (9,5%, pari a 369 voti), Paolo Ferrara (6% pari a 233 voti) e infine Teresa Maria Zotta (4%, pari a 149 voti). Alla consultazione del M5S, dalle 10 alle 19, come informa il blog di Beppe Grillo, hanno partecipato 3.862 iscritti certificati.



Unioni civili, si lavora a maxiemendamento senza la stepchild

Il premier ha fatto il punto con i capigruppo del Pd


di  

CONDIVIDI:

Lun 22 Febbraio 2016 18:12


ROMA. Un emendamento che taglia via ogni riferimento alle stepchild all'art. 5 e all'articolo 3 del ddl Cirinnà e che inserisce le modifiche agli art. 1 e 2 formulate dal pacchetto Lumia. Questo il testo a cui si sta lavorando in vista della ripresa dell'aula, mercoledì al Senato, sulle unioni civili. Oggi il premier Matteo Renzi ha fatto il punto nel consueto incontro settimanale a palazzo Chigi con i capigruppo di Camera e Senato, Ettore Rosato e Luigi Zanda.



Rossi sfida Renzi: «Mi candido alla segreteria del Pd»

Il governatore della Toscana ufficialmente in campo


di  

CONDIVIDI:

Lun 22 Febbraio 2016 18:09


ROMA. "Mi candido alla segreteria nazionale del Pd". Lo ha annunciato il governatore della Toscana, Enrico Rossi, parlando con i giornalisti a Pisa. Rossi intende raccogliere le firme per partecipare al congresso del partito che si svolgerà entro la fine del 2017. "Io non sono renziano, sono convintamente rossiano", ha detto.



Pagine