Giovedì 22 Febbraio 2018 - 8:05

Pd, tutti i candidati in Campania

Collegi plurinominali Camera dei Deputati

 

Campania 1 Acerra/Pozzuoli/Casoria

Gennaro Migliore

Assunta Tartaglione

Pasquale Sollo

Daniela Maisto

 

Campania 1 Napoli

Paolo Siani

Stefania Covello

Giovanni Palladino

Daniela Iaconis

 

Campania 1 Portici/Torre del Greco/Castellammare

Raffaele Topo

Assunta Tartaglione

Emilio Di Marzio

Clelia Gorga

 

Campania 2 Benevento/Avellino

Umberto Del Basso de Caro

Assunta Tartaglione

Francesco Critelli

Valentina Paris

 

Campania 2 Caserta/Aversa

Piero De Luca

Camilla Sgambato

Achille Cennami

Elena Caterino

 

Campania 2 Salerno/Scafati/Battipaglia

Marco Minniti

Eva Avossa

Mario Giro

Giusi Fiore

 

Collegi plurinominali Senato

Valeria Fedeli

Stefano Graziano

Valeria Valente

Luigi Famiglietti

 

Campania 2 Casoria/Napoli

Matteo Renzi

Valeria Valente

Massimiliano Manfredi

Giovanna Palma

 

Campania 3 Salerno/Portici/Torre del Greco

Gianni Pittella

Angelica Saggese

Enzo Amendola

Filomena Arcieri

 

Colleggi uninominale Camera

 

Giugliano – Giuseppe Pellegrino

Nola – Andrea Manzi

Acerra – Antonio Falcone

Casoria – Nicola Marrazzo

Napoli San Carlo all’Arena – Paolo Siani

Napoli Vanvitelli – Giovanni Palladino

Napoli San Lorenzo – Marco Rossi Doria

Napoli Fuorigrotta – Daniela Iaconis

Pozzuoli – Maria Carmine Tumiatti

Portici – Francesco Borrelli

Torre del Greco – Teresa Armato

Castellammare di Stabia – Silvana Somma

Benevento – Carmine Valentino

Ariano Irpino – Giuseppe De Mita

Caserta – Angela Letizia

Santa Maria Capua Vetere – Gennaro Oliviero

Aversa – Marianna Dell'Aprivitola

Avellino – Angelo D'Agostino

Scafati – Mario Maccauro

Salerno – Piero De Luca

Battipaglia – Mimmo Volpe

Agropoli – Franco Alfieri

 

Collegi Uninominale Senato

 

Benevento – Giulia Abbate

Caserta – Nicola Caputo

Avellino – Luigi Famiglietti

Giugliano – Giovanna Palma

Portici – Libera D’Angelo

Casoria – Francesco Russo

Napoli San Carlo – Gioacchino Alfano

Napoli Fuorigrotta – Antonio Marciano

Torre del Greco – Francesco Magnello

Salerno – Tino Iannuzzi

Battipaglia – Filomena Gallo

Liberi e Uguali, tutti i candidati in Campania

LIberi e Uguali

 

Collegi uninominali Camera

 

CAMPANIA 1

Giugliano-Arcangelo Palumbo

Nola-Nicola Montanino

Acerra-Enza Iasevoli

Casoria-Elpidio Capasso

Napoli San Carlo all’Arena-Mario Coppeto

Napoli Ponticelli-Mirella Secondulfo

Napoli San Lorenzo-Elisabetta Gambardella

Napoli Fuorigrotta-Aldo Amoretti

Pozzuoli-Josi della Ragione

Portici-Massimo Micera

Torre del Greco-Grazia Campaniello

Castellammare di Stabia-Laura della Monica

 

CAMPANIA 2

Benevento

AMERICO CIERVO

Ariano Irpino

ANTONIO EMILIO CAGGIANO

Caserta

FILOMENA DIODATO

Santa Maria Capua Vetere

ANTONIO PATALANO

Aversa

CARLO CORVINO

Avellino

ANNAMARIA PASCALE

Scafati

DEA SQUILLANTE

Salerno

CARMINE ANSALONE

Battipaglia 

FEDERICO CONTE

Agropoli

LUIGI GIORDANO

 

Collegi Uninominali Senato

 

Benevento

Rosalba Scafuro

Caserta

Antonello Fabbrocile

Avellino

Alfredo Cuccinielli

Giugliano

Carlo Morra

Portici

maria franca tripaldi

Casoria

maria donesi

Napoli San Carlo

toni nocchetti

Napoli Fuorigrotta

carmine maturo

Torre del Greco

vincenzo cirillo

Salerno

giampaolo lambiase

Battipaglia

maria antonietta boffa

 

Collegi plurinominali Camera 

 

Campania 1 

Giugliano/Acerra/Casoria/Pozzuoli

michela rostan

gianni granata

stefania fanelli

tammaro gervasio

NAPOLI

arturo scotto

elisabetta gambardella

ernesto paolozzi

flavia brescia

Nola/Portici/Torre del Greco/ Castellammare di stabia

arturo scotto

giovanna tavani

antonio carotenuto

alessandra cetara

 

Campania 2 

Benevento/Avellino

giancarlo giordano

alessandro limata

angelo de marco

laura racchi

Caserta/Aversa

elisa simoni

giovanni cerchia

mariana funaro

mirco sirignano

Salerno/Scafati/Battipaglia

federico conte

dea squillante

francesco marino iandiorio

maria cammarano

 

 

Collegi plurinominali Senato

 

Benevento/Caserta/Avellino

vincenzo parziale

ida iasi

andrea mongillo 

Casoria/Napoli

peppe de cristofaro

loredana de petris

toni nocchetti

doria brigante

Salerno/Portici/Torre del Greco

valentina botta

aniello de luca

maria di serio

Movimento Cinque Stelle, tutti i candidati in Campania

MOVIMENTO CINQUE STELLE

Collegi uninominali Camera

 

CAMPANIA 1

Giugliano

SALVATORE MICILLO

Nola

SILVANA NAPPI

Acerra 

LUIGI DI MAIO

Casoria

VINCENZO SPADAFORA

Napoli San Carlo Arena 

DORIANA SARLI

Napoli ponticelli 

RINA DE LORENZO

Napoli San Lorenzo

RAFFAELE BRUNO

Napoli Fuorigrotta

ROBERTO FICO

Pozzuoli

ANDREA CASO

Portici

GIANFRANCO DI SARNO

Torre del Greco

LUIGI GALLO

Castellammare di Stabia

LELLO VITIELLO

 

CAMPANIA 2

Benevento

ANGELA IANARO

Ariano Irpino

GENEROSO MARAIA

Caserta

ANTONIO DEL MONACO

Santa Maria Capua Vetere

GIUSEPPE BUOMPANE

Aversa

NICOLA GRIMALDI

Avellino

MICHELE GUBITOSA

Scafati

VIRGINIA VILLANI

Salerno

NICOLA PROVENZA

Battipaglia 

NICOLA ACUNZO

Agropoli

ALESSIA D’ALESSANDRO

 

Collegi Uninominali Senato

Benevento

DANIELA DE LUCIA

Caserta

VILMA MORONESE

Avellino

UGO GRASSI

Giugliano

MARIA DOMENICA CASTELLONE

Portici

FRANCESCO URRARO

Casoria

RAFFAELE MAUTONE

Napoli San Carlo

FRANCO ORTOLANI

Napoli Fuorigrotta

PAOLA NUGNES

Torre del Greco

VIRGINIA LA MURA

Salerno

ANDREA CIOFFI

Battipaglia

FRANCESCO CASTIELLO

 

Collegi plurinominali Camera 

 

Campania 1 

Giugliano/Acerra/Casoria/Pozzuoli

LUIGI DI MAIO

CONCETTA GIORDANO

SALVATORE MICILLO

IOLANDA DI STASIO

Napoli

ROBERTO FICO

GILDA SPORTIELLO

ALESSANDRO AMITRANO

FLORA FRATE

Nola/Portici/Torre del Greco/ Castellammare di Stabia

LUIGI GALLO

TERESA MANZO

LUIGI IOVINO

CARMELA DI LAURO

 

Campania 2 

Benevento/Avellino

CARLO SIBILIA

MARIA PALLINI

PASQUALE MAGLIONE

MIRELLA DE BENEDECTIS

Caserta/Aversa

MARGHERITA DEL SESTO

GIOVANNI RUSSO

MARIANNA IORIO

ANIELLO NAZARIA

Salerno/Scafati/Battipaglia

ANGELO TOFALO

ANNA BILOTTI

COSIMO ADELIZZI

MICHELA RESCIGNO

 

Collegi plurinominali Senato

 

Benevento/Caserta/Avellino

VILMA MORONESE

AGOTINO SANTILLO

SABRINA RICCIARDI

FABIO DI MICCO

Casoria/Napoli

PAOLA NUGNES

SERGIO VACCARO

SILVANA GIANNUZZI

VINCENZO PRESUTTO

Salerno/Portici/Torre del Greco

SERGIO PUGLIA

LUISA ANGRISANI

ANDREA CIOFFI

FELICIA GAUDIANO

Potere al popolo, tutti i candidati in Campania

POTERE AL POPOLO

 

Collegi uninominali Camera

 

CAMPANIA 1

Giugliano-Mauro Romualdo

Nola-Giacomo La Marca

Acerra-Oriana Cerbone

Casoria-Aniello Nasti

Napoli San Carlo ALL’Arena-Giuseppe Aragno

Napoli ponticelli-Barbara Pierro

Napoli San Lorenzo-Chiara Capretti

Napoli Fuorigrotta-Salvatore Cosentino

Pozzuoli-Francesco Turchetti

Portici-Mario Maddaloni

Torre del Greco-Teodoro Scardamaglio

Castellammare di Stabia-Sara De Carlo

 

CAMPANIA 2

Benevento-Cosimo Maio

Ariano Irpino-Elisena Iannuzzelli

Caserta-Antonio Della Pina detto Tony

Santa Maria Capua Vetere-Rosa Maria Clemente

Aversa-Remo Grasso

Avellino-Angela Di Foggia

Scafati-Erminia Maiorino

Salerno-Pio Antonio De Felice

Battipaglia -Dina Albertina Balsamo

Agropoli-Filippo Isoldi

 

Collegi Uninominali Senato

 

Benevento-Giuseppe Fappiano

Caserta-Ernesto Rascato

Avellino-Sofia Troisi

Giugliano-Daniela Martire

Portici-Antonio Rega

Casoria-Michele Franco

Napoli San Carlo-Patrizia Turchi

Napoli Fuorigrotta-Natale Di Bernardini

Torre del Greco-Diana Rita Fardelli

Salerno-Valentina Restaino

Battipaglia-Claudio Caraffa

 

Collegi plurinominali Camera 

 

Campania 1 

Giugliano/Acerra/Casoria/Pozzuoli

Giorgio Cremaschi

Angela Tufano

Carmine Sgariglia

Oriana Cerbone

Napoli

Gianpiero Laurenzano

Rosaria Galiero

Gianluca Cavotti

Carmela Petrone detta Lina

Nola/Portici/Torre del Greco/ Castellammare di stabia

Maria Rosaria Malapena

Francesco Turchetti

Rossella Barsanti

Onofrio Petillo

 

Campania 2 

Benevento/Avellino

Roberto De Filippis “Buglione”

Francesca Petito

Claudio Petrozzelli

Teresa Cecere

Caserta/Aversa

Luca De Rosa

Ermanna Canticchia

Giovanni Giovine “Gianni”

Antonella Avolio

Salerno/Scafati/Battipaglia

Davide Trezza

Delia Carloni

Leopoldo Canale

Annamaria Barone

 

Collegi plurinominali Senato

Benevento/Caserta/Avellino

Raffaella De Vita

Pierluigi Di Rauso

Maria Cristina Galasso

Armando Cerulli

Casoria/Napoli

Danilo Risi

Anna Organo detta Rianna

Domenico Cordone “Mimmo”

Vincenza Covone Ferrante detta Licia

Salerno/Portici/Torre del Greco

Massimiliano Voza

Diana Rita Fardelli

Raimondo Dare

Concetta Capasso

Politiche, ecco tutte le liste e i candidati in Campania

FORZA ITALIA. Mara Carfagna capolista nei collegi plurinominali di Napoli città e area nord della provincia per la Camera, Luigi Cesaro capolista al collegio plurinominale Campania 3 al Senato. Claudio Lotito, presidente della Lazio e della Salernitana, insieme a Sandra Lonardo, moglie di Clemente Mastella, al collegio plurinominale Campania 1 sempre al Senato. Sono alcuni dei nomi delle liste di Forza Italia depositate in Corte d'Appello di Napoli per le circoscrizioni della Campania. ForzaItalia ha individuato Mara Carfagna capolista nei collegi plurinominali della Camera Campania 1-01 e 1-02, mentre Paolo Russo è capolista nel collegio Campania 1-03, corrispondente all'area sud della provincia di Napoli.Nella circoscrizione Campania 2, corrispondente alle altre 4 province campane, i capilista sono Carlo Sarro a Caserta, Enzo Fasano a Salerno e Cosimo Sibilia ad Avellino. Nei tre collegi plurinominali al Senato i capilista sono Luigi Cesaro, Sandra Lonardo e Domenico De Siano.

MOVIMENTO CINQUE STELLE. Un'economista, staffista al Centro studi della Cdu, partito della Merkel, contro il "re delle fritture".È la particolare sfida che si sta delineando nel collegio uninominale di Agropoli-Castellabate, in provincia di Salerno. Un collegio fortemente voluto da Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli, oggi capostaff del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, reso noto dal fuorionda diffuso poco prima del referendum costituzionale nel quale De Luca lo invitava a offrire "fritture di pesce" nella campagna per il sì, definendolo inoltre uno che fa "le clientele come Cristo comanda". Contro Alfieri, nel collegio uninominale Campania 2-10, il Movimento Cinque Stelle schiera Alessia D'Alessandro, 28 anni, economista, plurilaureata, parla cinque lingue e lavora come staffista al Centro ricerche economiche della Cdu, il partito di Angela Merkel. Il centrodestra candida invece Marta Ferraioli, professoressa di Procedura penale al Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Roma Tor Vergata.

PD. Il segretario Matteo Renzi e i ministri Valeria Fedeli e Marco Minniti sono confermati tra i capilista nei collegi plurinominali in Campania. Sono state presentate le liste del Partito democratico negli uffici della Corte d'Appello di Napoli per le circoscrizioni della Campania alla Camera e al Senato. Renzi è capolista al Senato nel collegio Campania 2, corrispondente alla quasi totalità della provincia di Napoli, Fedeli nel collegio Campania 1, sempre al Senato, corrispondente alle province Avellino-Benevento-Caserta, e Minniti alla Camera nel collegio plurinominale Campania 2-03, corrispondente alla provincia di Salerno.

 

CLICCA QUI PER IL PARTITO DEMOCRATICO 

CLICCA QUI PER PIù EUROPA

CLICCA QUI PER FORZA ITALIA

CLICCA QUI PER FRATELLI D'ITALIA

CLICCA QUI PER NOI CON SALVINI

CLICCA QUI PER CASAPOUND

CLICCA QUI PER POTERE AL POPOLO

CLICCA QUI PER IL MOVIMENTO 5 STELLE

CLICCA QUI PER LIBERI E UGUALI

CLICCA QUI PER IL POPOLO DELLA FAMIGLIA

CLICCA QUI PER CIVICA POPOLARE

CLICCA QUI PER INSIEME

CLICCA QUI PER NOI CON L'ITALIA

CLICCA QUI PER UNA SINISTRA RIVOLUZIONARIA

CLICCA QUI PER PRI-ALA

CasaPound, ecco tutti i candidati in lista per la Campania

NAPOLI. Emmanuela Florino, figlia dell'ex senatore del Msi Michele Florino, è capolista di CasaPound nei tre collegi plurinominali della circoscrizione Campania 1 per la Camera dei Deputati, corrispondente al territorio della provincia di Napoli. Le liste di CasaPound sono state le seconde presentate questa mattina nella Biblioteca Tartaglione del Palazzo di Giustizia di Napoli, poco dopo quelle di Potere al popolo. Emmanuela Florino è portavoce di Casapound e nel 2016 è stata candidata presidente della Terza Municipalità di Napoli (Stella-San Carlo all'Arena) per Fratelli d'Italia (nelle cui liste erano confluiti gli esponenti di CasaPound), raccogliendo 585 preferenze pari all'1,8% del totale dei voti validi. Nei collegi Campania 1-01 e 1-02 il secondo nome è quello di Giuseppe Savuto, nel 2016 candidato al Consiglio della Nona Municipalità di Napoli (Soccavo-Pianura), tra i militanti di Casapound presenti questa mattina alla consegna delle liste dei candidati e delle firme nell'ufficio elettorale della Corte d'Appello di Napoli. Di seguito tutti i candidati

Collegi uninominali Camera

CAMPANIA 1

Giugliano ANTONIETTA CERQUA

Nola GERMANA PETROCCO

Acerra GABRIELE ESPOSITO

Casoria ERICA VACCARO

Napoli San Carlo ALL’Arena SIMONE SILVESTRI

Napoli Ponticelli SABRINA TIRINO

Napoli San Lorenzo EMMANUELA FLORINO

Napoli Fuorigrotta  GIUSEPPE SAVUTO

PozzuolI  GIOVANGIUSEPPE FARESE

Portici ADELE GARGIULO

Torre del Greco FERNANDO RAIOLA

Castellammare di Stabia TOMMASO GUARRACINO

CAMPANIA 2

Benevento  COSIMO MAIO

Ariano Irpino GERARDO GENZALE

Caserta TIZIANA BISOGNO

Santa Maria Capua Vetere GIOVANNI MALLINI MANCINI

Aversa ANNA VOTA

Avellino GIULIANO BELLO

Scafati SALVATORE PISAPIA

Salerno FRANCESCO VOTA

Battipaglia MARIA ROSARIA ANDRIUOLO

Agropoli VITO FAIELLA

Collegi Uninominali Senato

Benevento ANTONIO LIBRASI

Caserta MARIA STELLA DE BLASIO

Avellino ANTONIO GENZALE

Giugliano BENITO LUBRANO

Portici MARIA GIUSEPPA ROSARIA NAPPA

Casoria BERNARDINA FERRARA

Napoli San Carlo ALESSANDRA PANZERA

Napoli Fuorigrotta VINCENZO SCHIAVO

Torre del Greco ALESSANDRO ESPOSITO

Salerno GIOVANNA GERARDI

Battipaglia SALVATORE LUONGO

Collegi plurinominali Camera

Campania 1

Giugliano/Acerra/Casoria/Pozzuoli

EMMANUELA FLORINO

GIUSEPPE SAVUTO

ANTONIETTA CIERQUA

GABRIELE ESPOSITO

Napoli

EMMANUELA FLORINO

GIUSEPPE SAVUTO

SABRINA TIRINO

SIMONE SILVESTRI

Nola/Portici/Torre del Greco/ Castellammare di stabia

EMMANUELA FLORINO

FERDINANDO RAIOLA

ADELE GARGIULO

RAFFAELE COLONNA

Campania 2

Benevento/Avellino

GIULIANO BELLO

GIOVANNA BORZILLO

GERARDO GENZALE

MARIAROSARIA ANDRIUOLO

Caserta/Aversa

CLAUDIO MARIA CUOMO  

TIZIANA BISOGNO

GIOVANNI MALLINI MANCINO

ANNA VOTA

Salerno/Scafati/Battipaglia           

MARIAROSARIA ANDRIUOLO

FRANCESCO VOTA

GIOVANNA BORZILLO

VITO FAIELLA

Collegi plurinominali Senato

Benevento/Caserta/Avellino

ANTONIO GENZALE

MARIA STELLA DE BLASIO

ANTONIO LIBRASI

Casoria/Napoli

ENZO CIPRIANO

ALESSANDRA PANSERA

ANGELO SCOGNAMIGLIO

BERNARDINA FERRARA

Salerno/Portici/Torre del Greco

GIOVANNA GERARDI

ALESSANDRO ESPOSITO

MARIA GIUSEPPA ROSARIA NAPPA

SALVATORE LUONGO

 

M5s, Fico candidato a Napoli nel collegio uninominale Bagnoli

Roberto Fico sarà candidato per il Movimento 5 Stelle nel collegio uninominale Campania 8 della Circoscrizione Campania 1 alla Camera, corrispondente ai quartieri Bagnoli, Fuorigrotta, Soccavo, Pianura e Chiaiano della città di Napoli. L'esponente napoletano del Movimento 5 Stelle è anche risultato il candidato più votato alle parlamentarie per il collegio plurinominale corrispondente all'intera città di Napoli.  Fico spiega che si tratta di «una scelta di cui sento profondamente il senso» perché «parte della mia vita è legata a questi luoghi e con il Meetup di Napoli e il Movimento 5 Stelle siamo da sempre in prima linea al fianco dei cittadini di questi quartieri in tante battaglie per la tutela dell'ambiente e della salute e per migliorare le condizioni di vita della comunità». Fico, che spiega di aspettare «di vedere in questo collegio i nomi che saranno candidati dagli altri partiti», cita il quartiere Bagnoli definendolo «l'eterna incompiuta della nostra città, il simbolo delle promesse tradite da parte della politica, un quartiere dalle potenzialità enormi, perennemente proiettato in un futuro che non si è mai realizzato» e Pianura e Chiaiano «dove abbiamo lottato contro l'apertura delle discariche giorno e notte senza risparmiarci. Periferie abbandonate a loro stesse, di cui lo Stato si ricorda solo quando deve trovare un posto dove sversare rifiuti». 

«Con me -aggiunge Fico - c'erano tantissime persone che non si sono arrese a uno stato di cose, che hanno gridato la loro indignazione e l'hanno trasformata in impegno, progetti, studio. Come Paola Nugnes, che ha portato in Senato il suo lavoro sui temi dell'ambiente, dalla gestione virtuosa dei rifiuti alla lotta alle ecomafie, focalizzando sempre l'attenzione sulle esigenze dei territori. Come il gruppo di attivisti della zona occidentale, sempre presenti, instancabili guardiani dei beni comuni, dall'unico polmone verde che deve essere accessibile gratuitamente ai residenti, ai grandi patrimoni che si concentrano in questa parte della città e che devono diventare volano di sviluppo e ricchezza per tutti i napoletani e non preda di affaristi e speculatori». Fico assicura che «il nostro impegno resta intatto. Abbiamo iniziato questo viaggio fuori dalle istituzioni, inascoltati dai partiti, cercando di superare il muro di gomma che gli stessi partiti ponevano di fronte alle nostre istanze e proposte. Ci siamo fatti portavoce di queste in Parlamento, nelle regioni, nei comuni e continueremo a farlo, con coerenza e passione, lavorando al servizio della collettività. Perché è così che interpretiamo il nostro impegno come parlamentari, consiglieri, sindaci, uno dei tanti aspetti che ci differenzia da chi ha fatto della politica uno strumento piegato ai propri interessi e ha condotto il Paese alla deriva». «Quello che proponiamo -conclude Fico - è un cambio di paradigma, una rivoluzione culturale che serve a Bagnoli, a Napoli, all'Italia per scrivere una nuova pagina in cui parole come comunità, beni comuni, ambiente, lotta alla criminalità organizzata saranno scritte in modo chiaro e mai dimenticate. Scriviamo questa pagina insieme. Noi siamo pronti».

Renzi presenta le liste: «Possiamo vincere»

«Abbiamo messo in campo la migliore squadra per vincere le elezioni, c'è molto gossip ma la verità è che i vari candidati del Pd oggi sono i più preparati e competenti». Lo ha dichiarato Matteo Renzi presentando le liste del Pd in conferenza stampa al Nazareno dopo la rottura in Direzione con la minoranza. 

«Le polemiche ci sono sempre state, ma ora - ha sottolineato - c'è la possibilità di vincere le elezioni, il clima sta cambiando e sono convinto che possiamo portare a casa il risultato: non è tempo di polemiche, lo ha detto anche Orlando». «La campagna elettorale del Pd - ha continuato - è contro un Matteo, che è Matteo Salvini non Matteo Renzi».

A proposito degli esclusi dalle liste Pd, il segretario ha spiegato: «Quando vai a chiudere un elenco di persone con meno spazi di prima c'è sempre amarezza, ma il ricambio e il rinnovamento sono una cosa fisiologica».

«Sono stupito da alcune ricostruzioni - ha continuato -, ho letto di un incontro di tre ore con Orlando, falso. Nel merito, non c'è stato e non c'è nessun veto, noi abbiamo subito veti nel 2013 ma non abbiamo messo veti nel 2018, più che di veti ci interessiamo di voti», ha detto a proposito dei rapporti con le minoranze. «Tutti i candidati in grado di vincere sono incoraggiati, abbiamo messo bravi candidati di Orlando in tante zone e a nessuno abbiamo fatto l'esame del sangue», ha aggiunto il leader dem.

Parlando dei leader degli altri partiti, Renzi ha detto: «Ci avevano chiesto un incontro, confronti e duelli. Sto ancora aspettando. Sto aspettando che Di Maio accetti il confronto che lui ha lanciato». «Se Di Maio - ha proseguito - ha tempo, quando ha tempo, noi siamo pronti a discutere. E Salvini aveva detto che sarebbe venuto a sfidarmi nel mio collegio, ma deve avere cambiato idea. E sarei felice di un confronto con Silvio Berlusconi, che credo non faccia confronti da Occhetto».

A proposito della polemica sulle banche , Renzi ha osservato: «Se il Pd facesse in tutta Italia il risultato di Arezzo io farei salti di gioia: ad Arezzo saremo il primo partito e io spero lo saremo in tutta Italia».

Poi, entrando nel merito delle candidature, ha annunciato: «La Boschi sarà capolista anche a Taormina, dove ha organizzato il G7 donne, mentre a proposito dell'accordo con Svp, il Pd ha scelto figure di governo che hanno combattuto su alcuni temi, Bressa e Boschi, che hanno lavorato sui temi dell'autonomia».

Su Gianni Cuperlo, che ha rinunciato alla candidatura nel collegio di Sassuolo, a Modena, Renzi ha detto: «Vedremo che fare, ma non c'è polemica o divisioni». E ha spiegato: «Umanamente, in generale, mi dispiace per chi rimane fuori, per questo è stato molto faticoso. Ma detto ciò, chi ha i voti ce la fa».

Parlando della polemica sulla clamorosa esclusione del ministro della Coesione, il leader Pd ha chiarito: «A De Vincenti abbiamo chiesto di candidarsi, è stato un mio fraterno collaboratore, ci siamo capiti male e ci ha risposto con un secco no. Una incomprensione evidente, vediamo se esiste adesso lo spazio di recupero con le rinunce, ma siamo rimasti molto sorpresi della scelta di De Vincenti». Parole apprezzate dal ministro che, dopo l'intervento di Renzi, ha detto: «L'incomprensione è ormai alle nostre spalle».

Renzi ha poi elencato i candidati del Pd, provenienti dalla società civile, in diversi collegi. L'imprenditore Riccardo Illy in un collegio senatoriale a Trieste, Paolo Siani a Napoli, Lucia Annibali a Parma (più diverse circoscrizioni), Francesca Barra a Matera, Flavio Corradini a Macerata, l'avvocatessa Lisa Noja, impegnata sul fronte sociale, a Milano.

Sul piano generale, il leader dem ha inoltre ringraziato il premier Paolo Gentiloni e i ministri. Un ringraziamento anche a Cesare Damiano, per aver accettato collegio di Terni, da sempre complicato per la sinistra. A sfidare Massimo D'Alema nel collegio pugliese sarà Teresa Bellanova: «Speriamo di poter dire dopo il 4 marzo che quello è il collegio di Bellanova e non più di D'Alema», ha affermato il segretario.

Polveriera Pd

Polveriera Pd. Si allarga la frattura all'interno del Partito Democratico dopo l'approvazione in nottata delle liste elettorali senza l'ok della minorzanza. Il voto della Direzione dem ha registrato 117 favorevoli, 1 contrario e nessun astenuto. Alla votazione, sopraggiunta alle 4 del mattino, non ha però partecipato la minoranza in segno di dissenso. Il segretario del Matteo Renzi ha parlato della Direzione come di «una delle esperienze più devastanti dal punto di vista personale».

LO STRAPPO DELLA MINORANZA. Le componenti che fanno capo ad Andrea Orlando, Michele Emiliano e Gianni Cuperlo hanno preso parte alla Direzione ma non al voto non condividendo il metodo adottato. «Dopo ore di attesa e una successione di rinvii non abbiamo ricevuto alcun elenco e informazioni di merito sulla proposta», hanno spiegato nella notte.

LE CRITICHE DI CALENDA. Oggi sono arrivate critiche anche dal ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che, a proposito della liste del Pd, ha scritto su Twitter: «Quale è il senso di non candidare gente seria e preparata, protagonista di tante battaglie importanti come De Vincenti, Nesi, Rughetti, Tinagli, Realacci, Manconi. Spero che nelle prossime ore - ha aggiunto - ci sia un ravvedimento operoso. Farsi del male da soli sarebbe incomprensibile».

LE CANDIDATURE. I nomi ufficiali dei candidati si sapranno oggi. Le liste saranno pubblicate sul sito del Partito Democratico oggi alle 19, ha detto Marco Agnoletti, portavoce del segretario del Pd Matteo Renzi, invitando «tutti alla massima cautela su bozze filtrate o indiscrezioni circolate».

In attesa della diffusione ufficiali delle liste, si può tracciare la mappa delle candidature del governo sulle base degli esiti della Direzione notturna del Pd. Dalla quale sono uscite delle clamorose esclusioni, come quella del ministro della Coesione Claudio De Vincenti e quella del sottosegretario alla Funzione pubblica Angelo Rughetti.

Renzi, oltre al collegio Senato di Firenze, correrà in Campania e Umbria. Paolo Gentiloni sarà candidato in tre regioni, come annunciato. Il premier sarà nel collegio1 della Camera a Roma e poi in due listini proporzionali nelle Marche e in Sicilia. Maria Elena Boschi è stata confermata nel collegio uninominale di Bolzano, alla Camera. Luca Lotti ha avuto il 'suo' collegio di Empoli, sempre Camera. Valeria Fedeli sarà a Pisa, Senato. Dario Franceschini alla Camera nel collegio della sua città Ferrara, oltre che nel proporzionale in Emilia. Anche Graziano Delrio corre in casa alla Camera, Reggio Emilia, nel listino.

Per Marianna Madia una sfida nel collegio Camera Roma2 e poi spazio nei listini in Calabria e nelle Marche. Anche Pier Carlo Padoan ha un collegio, Siena, e un listino a Torino, dove è capolista. Andrea Orlando alla Camera in Emilia Romagna4, Marco Minniti ha 'strappato' il collegio a Pesaro. Roberta Pinotti se la vedrà in Toscana1 al Senato ma è anche in Piemonte; Maurizio Martina in Lombardia 2 alla Camera. Alleata del Pd, la leader di Cp Beatrice Lorenzin corre alla Camera nel collegio di Modena.

LE NEW ENTRY. Tra le new entry ci sono il portavoce del premier Filippo SensiLucia Annibali (a Parma), Tommaso Nannicini Giuliano da Empoli. In lista anche la giornalista e scrittrice Francesca Barra che scrive su Facebook: «Ringrazio il Pd e il segretario Matteo Renzi per aver annunciato la mia candidatura in Basilicata, nel Collegio Matera-Melfi, che accetto con orgoglio, commozione e responsabilità».

IL GIGLIO MAGICO. Sulla scia di Renzi, in lista nel collegio di Firenze, in Umbria e in Campania 2, parte del Giglio magico trasloca dalla Camera a palazzo Madama. In attesa della diffusione delle liste ufficiali da parte del Nazareno, dalla Direzione Pd emerge il fenomeno 'migratorio' di alcuni degli uomini più vicini al leader dem. Posto che alla fine qualcuno potrebbe avere la possibilità di giocare su più tavoli, tra Camera e Senato.

Il tesoriere del Pd Francesco Bonifazi è capolista nel plurinominale Toscana2, dopo una legislatura alla Camera. Con lui, l'ideologo di Renzi Giuliano da Empoli, che ha accompagnato il leader dem nella recente visita all'Eliseo da Emmanuel Macron. A Milano, nel plurinominale, c'è invece Tommaso Nannicini, l'autore del programma elettorale del Pd. Per quel che riguarda i toscani, se Andrea Marcucci si riproporrà nel 'suo' collegio senatoriale di Lucca, dalla Camera arriva il segretario regionale dem Dario Parrini, in gara nel collegio a Sesto Fiorentino.

Nell'uninominale Senato di Modena scenderà in campo Andrea Rossi, segretario organizzativo del Pd e ormai presenza fissa nella stanza dei bottoni del Nazareno. E anche il portavoce del Pd Matteo Richetti ha avuto un collegio senatoriale, il plurinominale Emilia Romagna2. Trasloco parlamentare dalla Camera anche per Ernesto Carbone, finito nel plurinominale Emilia Romagna1. Alcuni Big del Nazareno resteranno invece alla Camera, a partire da Luca Lotti (per lui collegio a Empoli), Maria Elena Boschi (Bolzano), Lorenzo Guerini (Lodi) e Ettore Rosato (Trieste).

Pd, ecco chi sono i candidati in Campania: tutte le liste e i collegi

LA DIREZIONE PD. È durata fino alle 4 del mattino la Direzione del Pd chiamata a votare le liste elettorali. «Una delle esperienze peggiori, una delle esperienze più devastanti dal punto di vista personale», ha ammesso Matteo Renzi al termine di una lunga serie di rinvii andati avanti per tutta la giornata di venerdì. Alla fine, la minoranza interna non ha votato le liste:«Dopo ore di attesa e una successione di rinvii non abbiamo ricevuto alcun elenco e informazioni di merito sulla proposta», hanno spiegato nella notte Andrea Orlando, Michele Emiliano e Gianni Cuperlo. Alla fine, è stati Lorenzo Guerini a elencare i candidati principali. Tra i tanti, Renzi, oltre al collegio Senato di Firenze, correrà in Campania e Umbria, Gentiloni a Roma nel collegio e nei listini nelle Marche e in Sicilia, la Boschi nel collegio di Bolzano. Tra le new entry, il portavoce del premier Filippo Sensi, Lucia Annibali (a Parma), Tommaso Nannicini e Giuliano da Empoli. 

LISTE PD IN CAMPANIA. Definite, salvo sorprese, le liste del PD in Campania. Tanti big calati sul territorio. A partire dal segretario nazionale Matteo Renzi capolista al Senato in Campania 2. Poi c'è Marco Minniti, ministro dell'Interno, che è stato piazzato come capolista nel proporzionale per la Camera a Salerno, Gianni Pittella, eurodeputato lucano, al numero uno al Senato. Quanto ai locali, Stefano Graziano, presidente regionale del partito e consigliere regionale, sarà capolista al Senato nel collegio di Caserta, Avellino, Benevento; il figlio del governatore De Luca, Piero, nel collegio uninominale di Salerno città e capolista nel proporzionale a Caserta; il capo segreteria alla Regione, Franco Alfieri, corre all'uninominale Cilento-Agropoli-Vallo di Diano. In campo poi all'uninominale anche il presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio e i consiglieri Antonio Marciano, Lello Topo e Nicola Marrazzo. Di seguito le liste.

Collegi plurinominali Camera dei Deputati

 

Campania 1 Acerra/Pozzuoli/Casoria

Gennaro Migliore

Assunta Tartaglione

Pasquale Sollo

Daniela Maisto

 

Campania 1 Napoli

Paolo Siani

Stefania Covello

Giovanni Palladino

Daniela Iaconis

 

Campania 1 Portici/Torre del Greco/Castellammare

Raffaele Topo

Assunta Tartaglione

Emilio Di Marzio

Clelia Gorga

 

Campania 2 Benevento/Avellino

Umberto Del Basso de Caro

Assunta Tartaglione

Francesco Critelli

Valentina Paris

 

Campania 2 Caserta/Aversa

Piero De Luca

Camilla Sgambato

Achille Cennami

Elena Caterino

 

Campania 2 Salerno/Scafati/Battipaglia

Marco Minniti

Eva Avossa

Mario Giro

Giusi Fiore

 

Collegi plurinominali Senato

Valeria Fedeli

Stefano Graziano

Valeria Valente

Luigi Famiglietti

 

Campania 2 Casoria/Napoli

Matteo Renzi

Valeria Valente

Massimiliano Manfredi

Giovanna Palma

 

Campania 3 Salerno/Portici/Torre del Greco

Gianni Pittella

Angelica Saggese

Enzo Amendola

Filomena Arcieri

 

Colleggi uninominale Camera

 

Giugliano – Giuseppe Pellegrino

Nola – Andrea Manzi

Acerra – Antonio Falcone

Casoria – Nicola Marrazzo

Napoli San Carlo all’Arena – Paolo Siani

Napoli Vanvitelli – Giovanni Palladino

Napoli San Lorenzo – Marco Rossi Doria

Napoli Fuorigrotta – Daniela Iaconis

Pozzuoli – Mariacarmela Tummiato

Portici – Francesco Borrelli

Torre del Greco – Teresa Armato

Castellammare di Stabia – Silvana Somma

Benevento – Carmine Valentino

Ariano Irpino – Giuseppe De Mita

Caserta – Angela Letizia

Santa Maria Capua Vetere – Gennaro Oliviero

Aversa – Marianna Dell'Aprivitola

Avellino – Angelo D'Agostino

Scafati – Mario Maccauro

Salerno – Piero De Luca

Battipaglia – Mimmo Volpe

Agropoli – Franco Alfieri

 

Collegi Uninominale Senato

 

Benevento – Giulia Abbate

Caserta – Nicola Caputo

Avellino – Luigi Famiglietti

Giugliano – Giovanna Palma

Portici – Libera D’Angelo

Casoria – Francesco Russo

Napoli San Carlo – Gioacchino Alfano

Napoli Fuorigrotta – Antonio Marciano

Torre del Greco – Francesco Magnello

Salerno – Tino Iannuzzi

Battipaglia – Filomena Gallo

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis