Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Conte: «Salvini al comando? Illusione ottica...»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 10 Mag 2019 14:34


Matteo Salvini «è un compagno di viaggio con il quale mi confronto molto serenamente» ma «se da fuori o all'estero richiamano di più l'attenzione le dichiarazioni o l'immagine di Salvini, che ha una grande capacità di comunicazione, e si crede che nel governo comandi lui, è una vostra illusione ottica». Lo spiega il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una lunga intervista a 'El Pais'.

 



Francesca emoziona la Camera


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 09 Mag 2019 19:53


Tre minuti di intervento, tre applausi scroscianti, uno dei quali condiviso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e dai presidenti di Senato e Camera. Francesca Moneta, studentessa della IV C del liceo statale Virgilio di Milano, non dimenticherà facilmente il Giorno della memoria delle vittime del terrorismo e delle stragi e il suo intervento davanti agli scranni e alle tribune dell'aula di Montecitorio, dove sedevano i parenti dei morti nelle piazze, sui treni o alle stazioni per mano del terrorismo.



«Lega cerca pretesti per rompere»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Mag 2019 19:49


"La Lega cerca pretesti per rompere". Lo sostengono fonti del M5S alla vigilia del Cdm in cui potrebbe approdare la revoca per il sottosegretario leghista Armando Siri, indagato per corruzione. Secondo le stesse fonti, gli alleati del Carroccio starebbero tentando delle forzature sullo sblocca cantieri, logorando ancora di più i già fragili equilibri con i 5S.



Ultimatum a Siri


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Mag 2019 13:56


Quando mancano meno di 24 ore al Cdm che deciderà sulle sorti di Armando Siri, il sottosegretario leghista indagato per corruzione, Luigi Di Maio lancia un ultimatum. "Il Movimento non dice che Siri non debba difendersi, per carità, anzi ci auguriamo che lo faccia e nelle forme che ritiene più opportune. Molto più semplicemente chiediamo che a un politico indagato per corruzione non sia concessa la possibilità di amministrare soldi pubblici - scrive il capo politico del M5S e vicepremier in un post su Facebook -.



Il ministro Salvini: «A Napoli migliaia di condannati a spasso»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 07 Mag 2019 13:32


NAPOLI. «Secondo i numeri che ho ricevuto, a Napoli sarebbero migliaia i condannati in via definitiva che non sono in carcere ma in strada a causa di mancanza di uomini e strutture detentive. Se fosse vero, lavorerò con il collega alla Giustizia per capire di quante persone c'è bisogno». Lo ha detto il ministro dell'interno Salvini dalla nuova sede milanese dell'Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati. «Non voglio accusare nessuno - ha aggiunto il vicepremier leghista - è solo una presa di coscienza di ciò che serve». 



Selfie-agguato a Salvini: «Ma non eravamo terroni di merda?»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Mag 2019 23:31


SALERNO. Selfie-agguato per il ministro Salvini oggi a Salerno. Una ragazza lo avvicina per un selfie e avvia una ripresa video. «Allora - gli dice - non siamo più terroni di merda?». A questo punto il ministo si allontana, chiedendo di cancellare il video. A questo punto intervengono gli agenti della Digos. Nel video pubblicato su Facebook non si vedono più le immagini, ma si sente l'audio in cui la giovane chiede che le venga restituito il telefono. Dopo qualche istante le viene consegnato il cellulare.



«Che paura»: Silvio lascia l'ospedale


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 06 Mag 2019 15:17


"Adesso sto meglio, è passata ma mi sono preso una bella paura. Poi si sono succedute tante cose negli ultimi tempi che mi hanno fatto pensare di essere arrivato alla fine del girone. Invece ho avuto una ripresa eccellente e adesso tutti i valori fondamentali sono posto". Lo ha dichiarato Silvio Berlusconi all'uscita dal San Raffaele di Milano, dove era stato ricoverato nei giorni scorsi. "Ora mi prenderò qualche giorno ancora di convalescenza, l'ho promesso ai medici che mi hanno avuto in cura".



INTERVISTA ESCLUSIVA AL "ROMA". Il ministro Salvini: «Lo prometto alla famiglia di Noemi, non avrò pace finché questi criminali non saranno arrestati»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 04 Mag 2019 23:48


di Antonio Sasso

Matteo Salvini, da quando è ministro dell’Interno, dal 1 giugno dell’anno scorso - in verità anche da prima come leader della Lega - se n’è dovute sentire tante per il suo interventismo, per il suo modo di agire ruvido e anche di ostentata sicurezza, al limite del gradasso. Si è andati dall’accostamento parodistico al personaggio Capitan Ventosa di “Striscia”, che risolve tutti i problemi, all’immagine del soldato Vantone di Plauto: il “miles gloriosus”, capace di affrontare da solo battaglie impossibili e vantarsene oltre ogni decenza.



M5S: «Viminale supera linea rossa, Trenta non si tocca»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 04 Mag 2019 20:04


"Con i fatti di Napoli e prima ancora di Torino, Roma e San Donato milanese, non capiamo dove il Viminale trovi il tempo per occuparsi di un tweet. Forse farebbe meglio ad occuparsi della sicurezza del Paese. Gli stessi staff del Viminale sono pagati con soldi pubblici, degli italiani, per occuparsi a nome dell’istituzione della sicurezza dell’Italia, non per fare campagna elettorale. Possiamo comprendere il vivace confronto tra parti politiche, tra ministri, ma oggi si è superata una linea rossa. La Trenta non si tocca. Pensate a lavorare!".



«Salvini dove sei?», opposizione all'attacco


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 04 Mag 2019 16:56


"Salvini dove sei?". Dal Pd a Leu molti accusano il titolare del Viminale di fare troppi selfie e comizi e occuparsi poco di sicurezza. "Per cortesia almeno un'ora al giorno fai il ministro dell'Interno e qualche comizio in meno - scandisce Nicola Zingaretti a un'iniziativa elettorale a Modena - L'Italia, e lo diciamo noi, pretende sicurezza e non leggi come la legittima difesa alla Ponzio Pilato che dice agli italiani difendetevi da soli".



Pagine