Lunedì 29 Maggio 2017 - 22:39

Insinna insulta, fuori onda, i concorrenti di “Affari tuoi"

È bufera nei confronti di Flavio Insinna che nel dietro le quinte di "Affari Tuoi" è stato beccato ad insultare i concorrenti. A svelare la notizia è Striscia la Notizia, che ha mandato in onda alcuni video fuorionda in cui il presentatore si scaglia prima contro il 'pacco X', "che non ci fa vincere le serate" e poi nelle registrazioni audio, sempre del programma satirico di Canale 5, l'attore romano va, poi, in escandescenze contro una concorrente del programma che viene da lui definita come una "nana di m... che parla con le mani davanti alla bocca". Ma lo sfogo andato in onda continua e si ascolta anche un audio in cui Insinna si sfoga contro gli autori di Rai Uno, colpevoli a suo dire di seguire troppo le regole e di non scegliere i concorrenti più simpatici da mandare in onda. "Hanno truccato le votazioni per fare la Repubblica e non possiamo mettere dentro la busta cinque concorrenti simpatici?". Poi continua: "Quando ho visto questi concorrenti li avrei presi a zampate nel culo. Sono mosci". Il riferimento è all'estrazione a sorte dei concorrenti che avrebbero dovuto giocare durante lo speciale del programma e che Insinna avrebbe voluto selezionare personalmente per rendere lo show più accattivante.

"No War" tentano di fermare il corteo di Trump: ispettore ferito

ROMA. Attivisti 'No War' hanno tentato di bloccare il corteo presidenziale di Donald Trump in via Nazionale a Roma, ma sono stati bloccati grazie anche all'intervento di un ispettore di Polizia rimasto lievemente ferito. A quanto riferisce la questura di Roma, in particolare, la Polizia è stata costretta ad intervenire "per un tentativo violento di interruzione del corteo presidenziale ad opera di tre attivisti della rete 'No War', bloccati grazie alla pronta reazione delle unità operative del secondo cerchio di sicurezza". In questa fase, prosegue la Questura, "un ispettore della Polizia di Stato ha riportato una sospetta frattura della falange", mentre . "tenuto conto anche dei precedenti specifici, per i tre è scattata la denuncia per manifestazione non autorizzata, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale".

Barcone si ribalta, un altro naufragio: 31 morti

PALERMO. Nuovo naufragio di migranti al largo delle coste libiche, dove un barcone si è capovolto. Il bilancio parla di 31 morti. Sul barcone viaggiavano circa 500 persone, 200 delle quali sono cadute in acqua. I corpi senza vita sono stati recuperati dalla Guardia Costiera e dalla nave Phoenix della ong Moas. "La maggior parte sono bambini", ha scritto su Twitter il co-fondatore della Ong Moas, Chris Catrambone,

Caso Consip, Renzi ripete: voglio capire se fabbricate prove false

ROMA. "Io vorrei capire se sono state fabbricate prove false. Voglio la verità". Lo ha detto Matteo Renzi al Maurizio Costanzo show parlando del caso Consip.

Conclusa la visita di Trump a Roma

Conclusa la visita lampo a Roma del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Alle 14:15 l'Air Force One e' partito da Fiumicino alla volta di Bruxelles, dove Trump prendera' parte al vertice Nato. Il capo della Casa Bianca e' arrivato ieri sera alle 18:35 con l'Air Force One a Fiumicino, con lui la moglie Melania, la figlia Ivanka e il marito Jared Kushner. L'intensa giornata romana di Trump e' iniziata stamane in Vaticano per l'incontro con Papa Francesco, quando attorno alle 8:15, in una Roma blindata, il corteo presidenziale Usa, formato da decine di auto, e' arrivato in zona San Pietro assieme alla moglie Melania e alla figlia Ivanka. Il colloquio con il Santo Padre e' durato circa 30 minuti, tra i temi trattati la pace nel mondo, il clima, i migranti e i temi di attualita' internazionale. "E' per me un onore stare qui. Non dimentichero' mai quello che mi ha detto", ha affermato Trump. Al termine dell'incontro con il Papa, la moglie Melania alle 11:15 si e' recata al Bambino Gesu', tra selfie e disegni con i piccoli ospiti dell'ospedale pediatrico; mentre Ivanka e' andata in visita a Trastevere, alla Comunita' di Sant'Egidio. Il presidente Trump alle 11:15 ha incontrato al Quirinale il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e intorno alle 12:30 si e' recato nuovamente a Villa Taverna per un colloquio con il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni. "L'Italia ci piace molto. E' stato un onore incontrare il Papa", sono state le parole di Trump all'inizio del colloquio con il premier italiano, che tra gli argomenti toccati ha visto principalmente quello del G7 di Taormina, che si terra' venerdi' 26 e sabato 27 maggio, e la questione migratoria. Il colloquio tra Trump e Gentiloni a Villa Taverna si e' concluso alle 13:40, al termine, assieme alla moglie Melania, il capo della Casa Bianca si e' diretto a Fiumicino per partite alla volta di Bruxelles. Ivanka restera' invece a Roma per i prossimi giorni e nel pomeriggio incontrera' la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi.

Naufraga barcone, almeno 20 morti

È di almeno 20 morti il bilancio provvisorio delle vittime del naufragio di un barcone al largo delle coste libiche. A bordo dell'imbarcazione, riferiscono fonti della Guardia Costiera, si trovavano circa 500 migranti. Circa 200 delle persone che si trovavano a bordo sono state sbalzate in acqua, forse a causa di un'onda. Sul luogo del naufragio stanno operando il pattugliatore Fiorillo della Guardia Costiera, un rimorchiatore e una nave del Moas. La centrale operativa di Roma della Guardia Costiera sta inviando in zona altre unità navali per contribuire ai soccorsi e sostenere le navi nelle ricerche dei dispersi.

Siria, nuovo video mostra l'ostaggio italiano

DAMASCO. Sergio Zanotti, l'italiano scomparso in Siria 13 mesi fa, appare in un video caricato nelle ultime ore su YouTube da un utente identificato come "Abu Jihad".

L'uomo appare con la barba e i capelli lunghi, con alle spalle due uomini a volto coperto, armati di fucile e vestiti di nero. Da una stanza spoglia, forse in ginocchio, afferma: "Oggi è il primo maggio. Mi chiamo Zanotti Sergio. Questo è il mio secondo richiamo che mi lasciano fare". Il video della durata di appena 12 secondi si interrompe a questo punto.

Roma, rientra l'allarme bomba alla stazione Termini

ROMA. Allarme bomba alla stazione Termini di Roma per un bagaglio incustodito nella galleria centrale.
Gli artificieri intervenuti per effettuare le verifiche hanno terminato i controlli: nella borsa c'erano solo effetti personali. L'allarme è dunque rientrato.

Trump dal Papa: non dimenticherò le sue parole

ROMA. Il presidente Usa Donald Trump in Vaticano per l'incontro con papa Francesco. Una stretta di mano tra il Santo Padre e Trump, sorridente, suggella l'inizio del colloquio privato che i due hanno avuto per circa mezz'ora nella Biblioteca privata del Palazzo Apostolico. Un colloquio iniziato poco dopo le 8:30. La prima immagine al tavolo del Pontefice e di Tump ha mostrato un Papa proteso in avanti.

"La ringrazio così tanto" ha detto Trump al Santo Padre nella Sala del Tronetto. "E' un grandissimo onore", ha aggiunto il presidente dopo essere entrato nello studio privato dove si è svolta l'udienza privata. E ancora: "Grazie, Grazie... non dimenticherò quello che lei mi ha detto" ha detto Trump alla fine dell'udienza.

I REGALI - Il Pontefice ha ringraziato il presidente Usa e la first lady; quindi, al momento dello scambio dei doni, ha fatto omaggio a Trump dei tre documenti: la Evagelii gaudium, l'enciclica ecologica 'Laudato sì'e 'Amoris Laetitia'. Al presidente Usa anche il messaggio per la Giornata della Pace e il medaglione con l'ulivo della pace.

I tre documenti che il Pontefice ha donato al presidente Trump sono gli stessi che regala ai Capi di Stato in visita in Vaticano. "Meno usuale", si fa notare in Vaticano, il messaggio 2017 sulla Giornata della Pace con cui Bergoglio ha voluto omaggiare Trump.
MARTIN LUTHER KING - "Questo è un regalo per Lei, sono i libri di Martin Luther King, credo che le piaceranno" ha detto Trump nel consegnare a Papa Francesco il suo regalo, un cofanetto di libri dello storico leader per i diritti civili afroamericano, premio Nobel per la Pace, assassinato a Memphis il 4 aprile 1968.

In mattinata, l'auto presidenziale è entrata dal Perugino, l'ingresso secondario dietro Casa Santa Marta. Almeno cinquanta le auto che hanno scortato il presidente lungo il tragitto per arrivare in Vaticano. Nel cortile di San Damaso è stata issata la bandiera americana: ad accogliere Trump, il Prefetto della Casa Pontificia, mons. Georg Ganswein.

LA DELEGAZIONE - Insieme alla first lady Melania, avvolta in un abito nero e con capo coperto da un velo nero, e alla figlia Ivanka con il marito Jared Kushner, la delegazione che accompagna Trump è composta da Rex Tillerson, segretario di Stato Usa; H.R. Mc Master, consigliere del presidente sulla sicurezza nazionale; Hope Hicks, assistente del presidente e direttrice della comunicazione strategica.

In delegazione anche Daniel Scavino, assistente del presidente e direttore dei social media; Gary Cohn, assistente del presidente e direttore del Consiglio Nazionale Economico; Louis Bono, incaricato d'affari americano in Vaticano; Dina Powell, assistente del presidente per la sicurezza degli Affari internazionali; Keith Schiller, assistente del presidente. L'interprete è Alessandra Bonatti.

Bassetti è il nuovo presidente della Cei

ROMA. Il cardinale Gualtiero Bassetti è il nuovo presidente della Cei. L'arcivescovo di Perugia, che ha compiuto i 75 anni e che lo scorso 27 aprile è stato prorogato nell'incarico da papa Francesco, è la nuova guida della Conferenza Episcopale Italiana. Lo ha annunciato il presidente uscente della Cei, Angelo Bagnasco, al termine della messa celebrata nella Basilica di San Pietro.

"Intendo lavorare insieme con tutti i Vescovi" ha sottolineato il cardinale Bassetti, primo eletto nella terna dai Vescovi. "Il mio primo pensiero riconoscente - ha detto - va al Santo Padre per il coraggio che ha mostrato nell'affidarmi questa responsabilità al crepuscolo della mia vita. È davvero un segno che crede nella capacità dei vecchi di sognare".

Pagine

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)