Domenica 24 Settembre 2017 - 23:17

Il Papa: «Cercare altri modi d'intendere
il progresso»

ROMA. «Cercare un altro modo di intendere il progresso» avendo «cura della casa comune». È questo l'asse portante della nuova enciclica di Papa Francesco, la "Laudato si", pubblicata in Vaticano.

È lo stesso Pontefice a indicare, al termine della premessa, i dieci punti-chiave della sua enciclica: «L’intima relazione tra i poveri e la fragilità del pianeta; la convinzione che tutto nel mondo è intimamente connesso; la critica al nuovo paradigma e alle forme di potere che derivano dalla tecnologia; l’invito a cercare altri modi di intendere l’economia e il progresso; il valore proprio di ogni creatura; il senso umano dell’ecologia; la necessità di dibattiti sinceri e onesti; la grave responsabilità della politica internazionale e locale; la cultura dello scarto; la proposta di un nuovo stile di vita».

 

Maturità: seconda prova scritta, al Classico esce Tacito

ROMA. Tacito, secondo le prime indiscrezioni giunte ai siti specializzati, è l'autore scelto dal Miur per la seconda prova scritta della maturità classica. Su Studenti.it le prime indiscrezioni già alle 8.39: la versione di latino sembra essere 'Gli ultimi giorni di Tiberio' (VI paragrafo 50 annales). Mentre alle 8.55 viene pubblicato sul sito il brano integrale su cui sono chiamati a cimentarsi gli studenti del classico.

 
Per l'Indirizzo di meccanica meccatronica ed energia è stato proposto agli studenti, secondo le indiscrezioni comparse sul sito di Studenti. it un Tema di Disegno, progettazione e organizzazione industriale. Figura di un albero in acciaio. Il candidato deve calcolare la potenza, effettuare il disegno, effettuare il ciclo di lavorazione. Nella seconda parte si chiede al candidato di effettuare degli esercizi legati al disegno della prima pagina. Infine - facendo riferimento a una tabella - si chiede al candidato di tracciare un diagramma di carico e completare i dati della tabella.

All'Istituto Tecnico turistico i maturandi per la seconda prova, quella di inglese, stanno svolgendo il loro tema di inglese partendo da un articolo di Day Lewis uscito sul 'Telegraph' lo scorso 13 febbraio. Un pezzo tutto dedicato al cibo e a come il suo linguaggio possa aiutare tutti a viaggiare meglio. Una traccia sul cibo e sui mondi diversi che ha un po' il sapore dell'Expo 2015.

Ai maturandi dell'Indirizzo Scienze Umane - opzione economico sociale, secondo quanto rivela Studenti. it è stata proposta una traccia di Diritto ed economia politica. Il tema riguarda il welfare state in relazione ai principi costituzionali e dell'Unione Europea e come risponde ai problemi del lavoro e le diseguaglianze economiche.

Ai candidati del Liceo Linguistico viene proposto un articolo del 'Guardian' del febbraio 2015 come spunto per l'analisi del testo e la produzione di un contenuto di riflessione: a Nottingham una donna combatte la povertà alimentare con il social eating. In linea con l'evento Expo 2015, la traccia d'attualità d'inglese riguarda il cibo: una panoramica di un sistema chiamato 'food bank', che si occupa di rilevare il cibo in surplus dei supermercati e di ridistribuirlo ai più bisognosi.

Per Amministrazione finanza e marketing, traccia di Economia aziendale ed economia politica, su Studenti.it risulta uscita la ricostruzione di uno stato patrimoniale, di un conto economico. La seconda parte prevede l'interpretazione corretta dell'andamento di gestione e l'analisi di bilancio e business plan.

La traccia della seconda prova dell'Istituto alberghiero indirizzo Enogastronomia è un tema sull'obesità. Ai maturandi, rivela Studenti.it, è richiesto di svolgere la traccia elaborando una trattazione sul tema dell'obesità toccando alcuni punti specifici come: definire cosa si intende per obesità, analizzare le possibili cause dell'obesità e descrivere il proprio ruolo nella lotta all'obesità.

Per la seconda prova di Scienze umane, Studenti.it spiega che la traccia chiede agli studenti di svolgere un tema di pedagogia sull'argomento dell'importanza del lavoro nel processo educativo partendo da una riflessione su un brando tratto da 'Storia della Pedagogia' di Giovanni Giraldi. Dopo aver svolto il tema i maturandi devono rispondere a due tra le domande proposte nella seconda parte della traccia.

La prova è iniziata, come ieri, alle 8.30 con l'apertura del plico telematico. Per la seconda prova il tempo a disposizione è di 6 ore tranne che per alcuni indirizzi come il liceo musicale, coreutico, artistico dove la prova si svolge in due o più giorni. Particolare interesse per il debutto dei Licei coreutico e musicale dove sono materia di seconda prova Teoria analisi e composizione al musicale e Tecniche della danza.

La terza prova, diversa per ciascuna scuola è in calendario lunedì 22 giugno alle 8.30. La commissione, nella terza prova, tiene conto, ai fini dell'accertamento delle competenze, abilità e conoscenze, anche delle eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro, stage e tirocinio e anche il colloquio corale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o in tirocinio, e della disciplina non linguistica insegnata tramite la metodologia Clil. Anche il colloquio orale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o tirocinio. La data degli 'orali', i cosiddetti colloqui, è stabilita invece da ciascuna commissione.

Salvini dona il sangue: spero vada a uno straniero in difficoltà

ROMA. «Donare il sangue è bello perché è anonimo e volontario. Spero che il mio sangue vada a uno straniero in difficoltà». Il segretario federale della Lega, Matteo Salvini, si è recato questa mattina all'Avis di Milano per donare il sangue. Ai giornalisti ha spiegato di farlo da quando «avevo 18 anni e non mi interessa a chi va purché vada a chi ne ha bisogno».

 
Con l'occasione, Salvini torna a commentare le parole pronunciate da papa Francesco che ha invitato a chiedere perdono per le istituzioni che respingono i rifugiati: «Il problema - ha detto - non è il Papa. La Chiesa fa anche troppo. Il problema è distinguere i clandestini dai rifugiati veri». In Vaticano, ha aggiunto, «non mi pare che ci siano tendopoli. Io rispetto tutti ma chiedo rispetto. Ciascuno fa quello che può e l'Italia fa anche troppo. Il Papa fa il Papa. Io sono l'ultimo dei buoni cristiani, sono un peccatore ma sono stufo di chi fa la morale a spese degli altri». Circa l'annuncio fatto dall'Ungheria di voler alzare un muro per arginare il fenomeno migratorio, infine, il segretario del Carroccio dice: «Non mi piacciono i muri ma mi piacerebbe che fossero rispettate le regole che ci sono».

'Ndrangheta, smantellata cellula romana: 19 arresti

ROMA. La Gdf smantella una "cellula" romana della 'Ndrangheta. Diciannove gli arresti nell'ambito dell'operazione che vede impiegati oltre 300 militari del II Gruppo Roma, supportati dai ''Baschi Verdi'' di Ostia e Roma, dalle unità cinofile antidroga e da un elicottero del Reparto Operativo Aeronavale di Civitavecchia.

 
In manette anche colletti bianchi. Ci sarebbero anche alcuni 'colletti bianchi' tra le 19 persone arrestate. Nel corso delle attività investigative sono state trovate armi, alcune delle quali nascoste sotto terra.

Mille chili di coca dal Sudamerica. In due anni, hanno scoperto i finanzieri nel corso delle indagini, 1.062 chili di cocaina sono stati importati dal Sud America per rifornire la piazza romana.

Ebola, causa epidemia in Africa bebè contagiato da pipistrello

ROMA. L'epidemia del virus Ebola in Africa Occidentale, esplosa nel dicembre del 2013 - e che ha fatto più di 27mila casi e 11mila decessi - ha avuto un'origine precisa: la trasmissione del virus da un pipistrello ad un bebè in Guinea. Da quel momento l'epidemia si è diffusa in Sierra Leone e in Liberia. È quanto ha stabilito uno studio del Dipartimento di salute pubblica inglese pubblicato su Nature.

 
I ricercatori hanno esaminato il genoma di 179 virus estratti da pazienti in Guinea tra il marzo del 2014 e il gennaio 2015. In seguito gli scienziati hanno ricostruito l'orgine di ogni singolo organismo infettante e sono risaliti indietro nel tempo per capire quando sono avvenute le trasmissioni. Inoltre lo studio ha datato a maggio 2014 il trasferimento del virus Ebola dalla Guinea in Sierra Leone.

Evasione fiscale, Raoul Bova a processo

ROMA. L'attore Raoul Bova è stato rinviato a giudizio con l'accusa di evasione fiscale per non avere versato alcune centinaia di migliaia di euro. Insieme con Bova il giudice dell'udienza preliminare ha rinviato a giudizio la sorella dell'attore Daniela e l'ex moglie Chiara Giordano. Il processo si terrà il 21 settembre del prossimo anno. L'accusa contestata è quella di dichiarazione fraudolenta mediante artifici e si riferisce a mancati versamenti avvenuti tra il 2006 e il 2010. Bova avrebbe ottenuto sgravi fiscali trasferendo sulla società che cura la sua immagine, la San Marco, alcuni costi. E in base a questo sistema avrebbe versato una aliquota Iva più bassa di quanto in realtà doveva versare. In particolare sarebbe riuscito ad evadere circa 680mila euro.

Capotreno ferito da machete, si costituisce un altro aggressore

ROMA. Si è costituito uno degli aggressori del capotreno ferito con un machete al braccio lo scorso giovedì sera. Si tratta di un uomo di 36 anni originario di El Ecuador. La polizia lo ha raggiunto e fermato nella sua casa di viale Bligny. Andres Antonio Lopez Barrazar sarebbe legato alla banda MS13 e, tra i protagonisti dell'aggressione al capotreno, sarebbe il proprietario dell'arma: nella sua casa, è stata rinvenuta la fodera del machete.

Maturità: Calvino, Malala
e la Resistenza
per la prova
di italiano

ROMA. Con la prima prova scritta, quella di italiano, ha preso ufficialmente il via questa mattina, per quasi mezzo milione di studenti, la Maturità edizione 2015. La traccia scelta per il tema di attualità è una frase del premio Nobel per la pace, la studentessa Pakistana Malala Yousafzai, sul diritto all'istruzione: «Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo».

Le prime indiscrezioni, apparse alle 8.40 sul sito Studenti.it, hanno dato come autore per l'analisi del testo Italo Calvino. Secondo il sito specializzato Skuola.net il brano scelto sarebbe tratto da 'Il sentiero dei nidi di ragno'.

E man mano che il tempo passa le indiscrezioni si fanno sempre più precise. Per il saggio breve o articolo di giornale letterario l'argomento proposto riguarda la letteratura come esperienza di vita. Mentre per il saggio socioeconomico, rivela Skuola.net, le sfide del 21° secolo e le competenze del cittadino nella vita economica e sociale.

E ancora, per il saggio storico politico, il Mediterraneo atlante generale politico d'Europa e specchio di civiltà. Mentre, per il saggio Storico scientifico, l'argomento è: lo sviluppo scientifico e tecnologico dell'elettronica dell'informatica ha trasformato il mondo della comunicazione che oggi è dominato dalla connettività. Questi rapidi e profondi mutamenti offrono vaste opportunità ma suscitano anche riflessioni critiche. Il tema storico invita a una riflessione sulla Resistenza con un brano di Dardano Fenulli.

«Calvino, Resistenza, Malala, Mediterraneo. Sono curioso di leggere i commenti dei ragazzi quando usciranno da #maturita2015» ha scritto su Twitter il premier Matteo Renzi.

La seconda prova, prevista per domani, è quella specifica per il corso di studi ed ha come oggetto una delle materie che caratterizzano il corso di studio. Quest'anno i candidati si cimenteranno con Latino al Classico, Matematica allo Scientifico, Economia Aziendale negli Istituti tecnici ad indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing, Scienza e Cultura dell'Alimentazione nei Professionali dove si studiano Servizi per l'Enogastronomia e l'Ospitalità alberghiera, Tecniche della danza al Liceo Coreutico e Teoria, analisi e composizione al Musicale. Anche per la seconda prova il tempo a disposizione è di 6 ore tranne che per alcuni indirizzi come il Liceo musicale, coreutico, artistico, dove la prova si svolge in due o più giorni.

La terza prova, diversa per ciascuna scuola, è in calendario lunedì 22 giugno alle 8.30. La commissione, nella terza prova, tiene conto, ai fini dell'accertamento delle competenze, abilità e conoscenze, anche delle eventuali esperienze condotte in alternanza scuola lavoro, stage e tirocinio e anche il colloquio orale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o in tirocinio, e della disciplina non linguistica insegnata tramite la metodologia CLIL. Anche il colloquio orale potrà partire da eventuali esperienze condotte in alternanza o in tirocinio.

La data degli orali, i cosiddetti colloqui, è stabilita invece da ciascuna commissione al termine della correzione e valutazione degli scritti e dei fascicoli dei candidati.

Il Papa: chiediamo perdono per chi chiude le porte agli immigrati

CITTA' DEL VATICANO. «Chiedete tutti perdono per le istituzioni e le persone che chiudono le loro porte a gente che cerca aiuto e cerca di essere custodita». È l'appello-denuncia di Papa Francesco sulla realtà dei migranti, al termine dell'udienza generale in piazza San Pietro. In vista della "Giornata mondiale del rifugiato" promossa dall'Onu, che si celebra sabato, Bergoglio chiede che i migranti «siano sempre rispettati nella loro dignità». E invita a «pregare per tanti fratelli e sorelle che cercano rifugio lontano dalla loro terra, che cercano una casa dove poter vivere senza timore». Francesco incoraggia «l'opera di quanti portano loro un aiuto» e auspica che «la comunità internazionale agisca in maniera concorde ed efficace, per prevenire le cause delle migrazioni forzate», esortando «le istituzioni a non chiudere le porte».

Perquisizioni
a Rai, Mediaset
e La7: sospetta corruzione

ROMA. Anche alcuni dirigenti della Presidenza del Consiglio, apprende l'Adnkronos, sarebbero coinvolti nell'inchiesta sulle tangenti che riguarda 44 persone, tra cui dirigenti Rai, Mediaset e La7, per presunte elargizioni dell'imprenditore David Biancifiori. I dirigenti apparterrebbero al Dipartimento per le risorse strumentali della Presidenza del Consiglio, che non è stata oggetto di perquisizione. Sono stati soltanto acquisiti documenti relativi al periodo 2009/2013.

Secondo quanto si è appreso, Biancifiori avrebbe elargito tangenti insieme con altre utilità per ottenere assegnazioni di servizi. Sono state effettuate 60 perquisizioni nelle sedi di Rai, Mediaset e La7, affidate al Nucleo di polizia tributaria della Finanza. L'inchiesta è condotta dal pubblico ministero Paolo Ielo. Biancifiori avrebbe pagato cospicue tangenti ed emesso false fatture per procurarsi fondi necessari per la corruzione. Il reato ipotizzato per quanto riguarda i dipendenti della Rai è quello di corruzione, in quanto l'ente radiotelevisivo svolge un servizio di natura pubblica, per gli altri l'accusa ipotizzata è quella di appropriazione indebita.

La Rai, si legge in una nota, «garantisce la massima collaborazione all’autorità giudiziaria» e sottolinea: «L’area interessata dalle indagini è stata peraltro oggetto di verifiche interne che hanno comportato interventi organizzativi e disciplinari». Anche La7 assicura di aver «fornito alla Guardia di Finanza la documentazione richiesta e si riserva di costituirsi parte civile nell’eventuale processo penale per chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti».

Pagine

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici