Giovedì 23 Marzo 2017 - 17:16

Il Supernalotto “bacia” Napoli, vinti quasi 55mila euro ai Colli Aminei

NAPOLI. Nuovo SuperEnalotto bacia Napoli con un 4SS da 54.980,00 euro, registrato ieri, giovedì 12, presso il punto vendita Sisal Sali e Tabacchi in viale Colli Aminei,  40A. Nell’ultimo concorso il nuovo SuperEnalotto inoltre ha assegnato: ·278.533 vincite con punti 2 da 5,95 euro ciascuna e 12.369 vincite immediate da 25 euro. Nuovo SuperEnalotto, solo nell’ultimo concorso, ha assegnato ben 339.572 vincite.​ Il jackpot di nuovo SuperEnalotto continua a crescere, attestandosi a 74.700.000,00 euro disponibili per il prossimo concorso di domani.

Brescia, la meningite uccide una bimba di 5 anni

BRESCIA. Una bambina di 5 anni della provincia bresciana è deceduta per meningite pneumococcica questa mattina agli Spedali Civili di Brescia, dove era ricoverata.

Decapitata nella tromba delle scale, giallo a Brescia

BRESCIA. La scena che si è presentata nell'androne del palazzo di piazza Vittoria sarebbe compatibile con un suicidio. Sarebbero questi i primi rilievi emersi dall'analisi del medico legale sul corpo della donna di 56 anni trovata morta decapitata all'interno dell'androne di un palazzo a Brescia. Sul posto continuano tuttavia le indagini degli uomini della polizia che stanno tentando di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti.

È morto il giornalista Giuseppe Calise

NAPOLI. È morto il giornalista Peppino Calise, storico capocronista del "Mattino". Aveva compiuto 74 anni il primo settembre scorso. Era in pensione dal 2001. Aveva ricoperto  diverse cariche sia nell'Assostampa sia dell’Ordine. I funerali si terranno domani mattina alle 10 a Portici nella chiesa della Salute. Alla famiglia Calise e al nostro collega Vincenzo le più sentite condoglianze dalla redazione del ROMA. 

 

 

Attestazioni false, Capital Finanziaria denuncia

PALERMO. Capital spa, società che opera dal 1984 tra gli altri settori anche in quello delle attestazioni professionali di categoria, ha denunciato, presso la Procura della Repubblica di Palermo, attraverso l’amministratore Angelo Esposito, di essere venuta a conoscenza di attestazioni professionali emesse da terzi sconosciuti in modo fraudolento riportanti le proprie credenziali ed il proprio nome. Capital spa fa appello ai possessori di tali attestazioni di rivolgersi con la massima urgenza o al numero verde 800168269 o inviare via mail all'indirizzo assistenza.clienti@capitalspa.it la propria attestazione per la verifica della regolarità di emissione. Capital spa esorta tutti coloro che non hanno ricevuto le attestazioni oggetto dell’esposto a contattare Capital spa per verificarne la provenienza.

Messina, 24enne dà fuoco alla ex: la ragazza è gravissima

MESSINA. Tenta di uccidere la sua ex fidanzata cospargendola di benzina e dandole fuoco. E' accaduto a Messina dove l'aggressore, A. M. di 24 anni, come scrive 'La Gazzetta del Sud', è stato fermato oltre 24 ore dopo il tentato omicidio di cui è accusato. La giovane, di 22 anni, è ricoverata in gravissime condizioni al Policlinico di Messina con ustioni sul 60% del corpo. Secondo una prima ricostruzione, ieri mattina, il ragazzo avrebbe suonato il campanello della casa della ex, dove avevano convissuto, l'avrebbe spinta in casa e le avrebbe versato addosso una tanica di benzina dandole fuoco.

Meningite, ministero della Salute: nessuna carenza vaccini

ROMA.  "Non esiste alcuna evidenza di emergenza di sanità pubblica relativa alla meningite né alcuna difficoltà di reperimento dei vaccini nel Paese o interruzione nell’approvvigionamento degli stock". È quanto fa sapere il ministero della Salute, dove questa mattina si è svolta una riunione tecnica, convocata dal direttore generale della Prevenzione sanitaria, sul monitoraggio attuato dal ministero sulla situazione meningite in Italia. All'incontro hanno partecipato referenti del ministero, dell’Istituto superiore di sanità, dell’Aifa, del Comando dei Nas, di Farmindustria e della Regione Toscana, con cui il ministero ha avviato da tempo un tavolo per il monitoraggio della situazione epidemiologica.

"Nel corso della riunione - spiega una nota - sono stati nuovamente analizzati i dati dei casi di meningite verificatisi fino ad oggi nel Paese ed è stato ribadito che non esiste alcuna evidenza di emergenza di sanità pubblica relativa alla meningite a livello nazionale. È stata data inoltre ampia conferma che non esiste alcuna difficoltà di reperimento dei vaccini nel Paese e che non c’è stata alcuna interruzione nell’approvvigionamento degli stock".

"Con riferimento alla Regione Toscana, dove da alcuni anni esiste un numero più elevato di episodi di meningococco C rispetto alle attese - aggiunge la nota - si è valutato l’andamento della casistica e concordato di proseguire con la collaborazione in atto. È stata, infine, rammentata l’importanza di seguire il calendario vaccinale e di consultarsi con il proprio medico in merito all’opportunità e alle tempistiche delle vaccinazioni".

Paura a Roma, cade albero: bimbo illeso, grave la mamma

ROMA. È stata trasportata all'ospedale Sant'Eugenio in codice rosso, per vari traumi alle anche e al bacino, la donna travolta da un albero all'Eur a Roma insieme al figlio piccolo, rimasto illeso. La donna, soccorsa dal personale del 118, non sarebbe in pericolo di vita. L'albero è caduto, parzialmente, in viale dell'Artigianato, all'angolo con piazza Santo Domingo nella zona dell'Eur a Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Violenta e mette incinta una 12enne: arrestato "amico di famiglia"

TERNI. Si è conclusa con un arresto una delicata indagine della Squadra Mobile ternana che ha assicurato alla giustizia un uomo di 31 anni che si è reso responsabile di violenza sessuale nei confronti di una 12enne. La ragazzina vittima dello stupro compiuto da un amico di famiglia di 31 anni è anche rimasta incinta e ha dato alla luce mesi fa un bambino, adesso affidato ai servizi sociali che si stanno occupando di darlo in adozione. La piccola, secondo quanto emerge, sarebbe andata in ospedale insieme ai genitori per chiedere di interrompere la gravidanza, ma era già troppo tardi avendo superato la dodicesima settimana di gestazione. Da lì sono partiti gli accertamenti di sanitari e forze dell'ordine.

La bambina, spaventata dalla minaccia di morte che le aveva fatto il 31enne, non ha mai fatto il nome del suo aguzzino, a cui però, gli uomini della questura di Terni, sono ugualmente risaliti dopo una lunga indagine. Si tratta di uno straniero, regolarmente residente in Italia e incensurato.

Doppiopetto e cerotto in fronte, le prime foto di Lapo dopo l'arresto

ROMA. Elegante in doppiopetto e cravatta, ma con lo sguardo cupo e un cerotto in fronte. È riapparso così Lapo Elkann, fotografato per la prima volta a Portofino dopo essere stato arrestato e poi rilasciato a New York per aver inscenato il suo sequestro. Immortalato da 'Diva e Donna', capelli pettinati, barba leggermente lunga ma curata, il rampollo di casa Agnelli è rientrato in Italia per partecipare a ai funerali dell'amica Franca Sozzani, storica direttrice di 'Vogue Italia', scomparsa il 22 dicembre scorso dopo una lunga malattia.

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale