Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Berlino dice sì agli aiuti alla Grecia

Il voto del Bundestag a larga maggioranza. Schaeuble: «Decisione non facile»


di  

CONDIVIDI:

Mer 19 Agosto 2015 11:59


BERLINO. Il Parlamento tedesco ha votato a larga maggioranza il terzo salvataggio della Grecia. Il piano da 86 miliardi di euro è passato con un'ampia maggioranza: 454 favorevoli, 113 contrari e 18 astensioni. una cinquantina i dissidenti del partito della cancelliera Angela Merkel. «La decisione su un ulteriore programma di aiuti per la Grecia non è facile», aveva detto detto il ministro delle Finanze tedesco, Wolfgang Schaeuble, intervenendo al Parlamento tedesco prima del voto.



Attentato a Bangkok, almeno 22 morti: «Il peggior attacco mai avuto nel Paese»

Il premier thailandese: vogliono distruggere la nostra economia, il turismo


di  

CONDIVIDI:

Mar 18 Agosto 2015 11:37


BANGKOK. «È il peggior attacco che mai si è avuto in Thailandia». È quanto ha detto il premier Prayuth Chan-ocha all'indomani dell'attentato avvenuto ieri nel centro di Bangkok che ha provocato almneno 22 morti e 120 feriti. Il premier ha aggiunto che non sono stati ancora individuati i responsabili, ma la polizia sta cercando un uomo che si vede in uno dei video di sicurezza che gli inquirenti stanno analizzando.



Attentato nel centro di Bangkok, almeno 19 morti

Prima è esploso un ordigno attaccato ad un palo del telefono, poi è scoppiata una motobomba: un centinaio i feriti. Tra le vittime dieci thailandesi,tre cinesi e un filippino


di  

CONDIVIDI:

Lun 17 Agosto 2015 15:58


BANGKOK. Una forte esplosione ha provocato numerosi morti nel centro di Bangkok, in Thailandia. Le vittime sarebbero almeno 19, secondo fonti di polizia citate dal Bangkok Post. Sono 123 le persone rimaste ferite. Tra le vittime vi sono dieci thailandesi, tre cinesi e un filippino. Di altre cinque persone non è stata ancora confermata l'identità. Lo ha riferito l'ambasciata cinese, citando le autorità sanitarie thailandesi. Fra i feriti, almeno 15 sono cinesi.



Libia, appello da Italia e altri 5 Paesi: «Unitevi contro l'Isis»

La richiesta alle fazioni in lotta: «Insieme contro lo Stato islamico, non esiste una soluzione militare al conflitto politico»


di  

CONDIVIDI:

Lun 17 Agosto 2015 11:23


ROMA. «I Governi di Francia, Germania, Italia, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti condannano con forza gli atti barbarici che terroristi affiliati all'Isis stanno perpetrando nella città libica di Sirte». È quanto affermano i sei Paesi in una dichiarazione congiunta, precisando di essere «profondamente preoccupati dalle notizie che parlano di bombardamenti indiscriminati su quartieri della città densamente popolati e atti di violenza commessi al fine di terrorizzare gli abitanti».



Siria, raid del regime al mercato: strage di civili

Tra le 82 vittime ci sono anche bambini


di  

CONDIVIDI:

Dom 16 Agosto 2015 19:35


DAMASCO. In un raid aereo del regime siriano su un mercato di Douma, località alla periferia di Damasco controllata dai ribelli, sono rimasti uccisi almeno 82 civili. È quanto denuncia oggi l'Osservatorio siriano per i diritti umani, che ha sede in Gran Bretagna, precisando che i feriti sarebbero 250, decine dei quali in modo molto grave. Tra le vittime, riporta ancora l'Osservatorio, anche bambini. Nel bombardamento sono stati distrutti diversi edifici nella zona del mercato colpito.



Dall'Eurogruppo via libera al terzo pacchetto di aiuti alla Grecia

Il presidente della Comissione Ue: «Tutte le parti hanno rispettato i loro impegni»


di  

CONDIVIDI:

Ven 14 Agosto 2015 22:31


BRUXELLES. I ministri delle finanze dell'Eurozona hanno approvato il terzo programma di aiuti per per la Grecia. Un piano fino a 86 miliardi di euro che saranno messi a disposizione della Grecia per i prossimi tre anni da parte dell'Esm. Un'intesa accolta «con favore» dalla Commissione europea. «Oggi sono lieto di dire che tutte le parti hanno rispettato i loro impegni» dice il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. «La Grecia sta rispettando i suoi impegni e sta procedendo a riforme ambiziose».



La Grecia dice sì all'accordo con i creditori

Tsipras chiederà il voto di fiducia dopo il 20 agosto


di  

CONDIVIDI:

Ven 14 Agosto 2015 11:51


ATENE. Al termine di un dibattito protrattosi per ore, il Parlamento di Atene ha approvato il terzo pacchetto di aiuti alla Grecia concordato dal governo di Alexis Tsipras e dai creditori internazionali. La discussione ha preceduto di poche ore la riunione dell'Eurogruppo a Bruxelles che dovrà dare luce verde al piano di salvataggio.



Atene, migliaia in piazza contro l'accordo con i creditori

Il Governo accelera sulle privatizzazioni dei porti del Pireo e di Salonicco e della ferrovia Trainose-Rosco. Per far passare l'accordo in Parlamento Tsipras ha bisogno dei voti dell'opposizione. A sorpresa il Pil sale dello 0,8%


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 21:48


ATENE. Il Governo greco accelera sulla privatizzazione dei pezzi pregiati del sistema produttivo ancora nelle mani dello Stato: i porti del Pireo e di Salonicco e la ferrovia Trainose-Rosco. L'agenzia greca per le privatizzazioni ha annunciato oggi il termine per la presentazione delle offerte: ottobre 2015 per il Pireo, dicembre 2015 per la ferrovia e febbraio 2016 per il porto di Salonicco. Fra le società interessate al Pireo vi è in prima linea il gruppo cinese Cosco che attualmente gestisce il molo I del porto.



Libia, strage dell'Isis a Sirte: almeno 30 morti

Violenti scontri tra militanti dello Stato islamico e rivali salafiti


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 17:55


SIRTE. Vittime a Sirte, in Libia, nei violenti scontri a Sirte tra combattenti del sedicente Stato Islamico e un gruppo rivale di militanti salafiti. Alcune fonti riferiscono di almeno 17 morti, altre parlano di almeno 30 vittime. Ma il bilancio sarebbe in realtà più alto, dato che alcuni attivisti hanno pubblicato sui social l'elenco di più di 20 vittime appartenenti solo alla tribù Firjan.



Oltre 40 morti per le esplosioni a Tianjin, in Cina

Si aggrava il bilancio delle deflagrazioni avvenute in un deposito di merci chimiche: 520 ricoverati in ospedale, di cui 66 gravi


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 11:31


PECHINO. È salito a 44 morti, tra cui 12 pompieri, il bilancio di due forti esplosioni avvenute intorno a mezzanotte nella città portuale cinese di Tianjin. Lo riferiscono fonti dei soccorsi, mentre le persone ricoverate in ospedale sono 520, 66 delle quali risultano in gravi condizioni. Le esplosioni, ricorda la Bbc, sono avvenute in un deposito di «merci chimiche e pericolose».



Pagine