Domenica 25 Giugno 2017 - 8:47

Emergenza sangue in Campania, appello ai donatori

NAPOLI. "Come si verifica anche in altre Regioni d'Italia, vi è grave carenza di sangue di gruppo zero, positivo e negativo. La carenza diffusa rende impossibile il ricorso alla compensazione inter-regionale. Dunque anche la Campania è interessata da qualche giorno dalla medesima difficoltà. Si invitano pertanto i Servizi Trasfusionali e le Associazioni di donatori di sangue a garantire la massima mobilitazione nella chiamata dei donatori, specie per i gruppi interessati. La carenza di sangue rende difficile l'esecuzione di interventi chirurgici o terapie a pazienti che necessitino di continue trasfusioni". Così una nota della Regione.

In arrivo ondate di calore, a rischio le prossime 48 ore

NAPOLI. Caldo record nel weekend. La Protezione civile della Regione Campania, sulla base delle analisi effettuate sui valori osservati in tempo reale dalla rete termoigrometrica del Centro Funzionale, informa che dalle ore 12 di domani e per una durata di almeno 48 ore, potranno verificarsi condizioni di criticità per rischio da ondata di calore. In particolare, si prevedono temperature massime che saranno superiori ai valori medi stagionali di 3-4°C, associate ad un tasso di umidità che, nelle ore serali e notturne, supererà anche l’80-90%  e a condizioni di scarsa ventilazione.

Sanità, la Lorenzin: molto preoccupata per la Campania

NAPOLI. "Io sono sempre preoccupata per la Campania". Così il ministro della Salute Beatrice Lorenzin sugli episodi di malasanità in Campania. "Lorenzin continua a prendere in giro i campani visto che dichiara di essere sempre preoccupata della sanità nella nostra regione, eppure continua a non nominare il Commissario", replica il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, membro della Commissione sanità, per il quale "neanche le ultime denunce sulle pessime condizioni igienico sanitarie di alcuni ospedali napoletani ha spinto Lorenzin a superare i contrasti interni al Governo e a nominare il Commissario".

Universiadi, a Salerno la Torcia di Taipei

SALERNO.  La Torcia di Taipei per le Universiadi 2017-2019, è giunta all'Università di Salerno. Accompagnata in staffetta da 7 tedofori, viene ora portata lungo i luoghi rappresentativi del campus universitario. 

Responsabilità dei Direttori generali delle Asl e delle Aziende Sanitarie per la mancata attivazione delle procedure concorsuali

 “E’ evidente che nel caso dei Facenti Funzione in sanità c’è una palese violazione delle norme contrattuali; la sostituzione ha un limite temporale fissato in 12 mesi, tempo necessario per avviare le procedure concorsuali, norma disattesa in Campania” – così Flora Beneduce (FI) componente della commissione Sanità che ha presentato interrogazione scritta al Presidente De Luca. “Violazione del principio di buon andamento e di parità di trattamento – precisa la Beneduce – sono oramai decenni che non vengono indette procedure concorsuali per ricoprire posti vacanti di Direttori UOC, ricorrendo all’istituto della sostituzione senza interruzione temporale”. “Con questo sistema si aggira la norma favorendo dirigenti medici che maturano requisiti di temporalità sulla posizione a danno di altri colleghi a cui viene negata la parità di trattamento”. “Risulta stanziata una quota di circa 60 milioni di euro per far fronte agli oneri derivanti da assunzioni e stabilizzazione del personale sanitario che rischia di essere destinata a coprire altri costi – continua la consigliera – e in questo caso non c’è nessun blocco dovuto al piano di rientro”.   “Il Presidente De Luca deve dirci quali azioni intende adottare nei confronti dei  Direttori Generali delle Asl e delle Aziende Ospedaliere da lui stesso nominati – conclude la Beneduce -   individuando responsabilità e recuperando  i ritardi nell'avvio delle procedure concorsuali, mettendo finalmente fine alle sostituzioni contra legem”. MiSi

Proprietario muore durante demolizione a Eboli, Falanga annuncia dimissioni

EBOLI. «Mentre veniva demolita un'abitazione a Eboli il proprietario della casa in cui viveva con la moglie e tre nipotini minorenni è morto d'infarto. Dalla politica sorda alle esigenze dei più deboli io mi allontano. Uno speculatore o un camorrista non muoiono d'infarto se gli abbattono una casa. Un operaio invece muore dal dolore». Così in una nota il senatore di Ala, Ciro Falanga, firmatario del ddl sugli abbattimenti annuncia le sue dimissioni da senatore già minacciate se il testo "non fosse stato approvato entro l'estate". «Il provvedimento che avrebbe evitato quella demolizione e la relativa tragedia che ne è conseguita - aggiunge Falanga - è all'esame della Commissione Giustizia della Camera, dove con solerzia la Presidente Ferranti l'ha calendarizzato per questa settimana. Il M5S ha negato un rapido esame del provvedimento attraverso la sede deliberante con evidenti scopi ostruzionistici, nonostante il testo abbia già avuto il via libera dai due rami del Parlamento. Non posso accettare che nonostante il duro lavoro di anni nell'interesse di persone in difficoltà la gente inizi a morire a causa del mero calcolo parlamentare di qualche gruppo che fa dell'essere contro sempre e comunque la propria unica bandiera. Annuncio pertanto le mie dimissioni da Senatore della Repubblica che consegnerò domani al Presidente Grasso, ritenendo inaccettabile che su temi dal grande impatto sociale come questo prevalgano gli interessi politici su quelli dei cittadini. E' un modo di fare becero dal quale sento di prendere con vigore le distanze», conclude.

Ad Aversa il quinto memorial in ricordo delle vittime della strada

AVERSA. Sale l’attesa per il “V Memorial Luigi Ciaramella, Mario Grieco, Valerio Castiello e tutte le vittime della strada”, organizzato dalla presidente dell’associazione “Mamme Coraggio” e responsabile della sede aversana, Elena Ronzullo, ed in programma nei giorni 24 e 25 giugno presso i campi sintetici di calcio e calciotto dello Stadio Comunale “Augusto Bisceglia”.

Scenderanno in campo, dopo la benedizione di Sua Eccellenza mons. Angelo Spinillo, oltre 150 bambini dai 6 ai 12 anni, gestiti dalle scuole calcio Aversa Normanna, ASD Progetto Europa Cesa, Real Carinaro, Oasi Giugliano 2010, ASD Aversa Luna Soccer e Rio Sport San Marcellino. Le compagini calcistiche si sfideranno dalle ore 14:30 alle 19:30 del 24 giugno (nella prima giornata intitolata “Una partita per la vita”)  grazie al lavoro di preparazione svolto dal Mister Luigi Santagata. Per l’occasione sarà presente anche il sindaco Enrico De Cristofaro. Alle ore 20:00, invece, la manifestazione, presentata dalla modella ed attrice Arianna Scarano, si sposterà in piazza Municipio dove si esibiranno le scuole di danza “Aral Dance” di Casaluce della maestra Rosa Anna Paone e "Maestro di Luigi Ciaramella" di Nunzio Mariano di Cardito. Alle ore 21:30 è previsto lo spettacolo dell’Ansiteatro dal titolo “Napoli tra sogno e realtà” a cura del regista Franco Apicella. Nel corso della prima serata salirà sul palco anche il trio “Radio Rocket” composto da Cesare Segreto, Federico Di Napoli e Carmine De Chiara.

Domenica 25 giugno, serata intitolata “Io ballo. Grazie…preferisco Vivere”, ci sarà spazio per le scuole di danza “Dreaming Dance” di Parete , “Alle Porte Del Sogno Dance” di Casalnuovo, “Centro danza Diana” ed “A.S. D. In Palcoscenico” di Aversa. A fine serata la Presidente Elena Ronzullo, Sua. Eccellenza mons. Angelo Spinillo ed il sindaco Enrico De Cristofaro, premieranno tutti i partecipanti e sarà l’occasione giusta per la premiazione dell’agenzia di viaggi “Iper Vacanze”, che mette a disposizione un buono vacanza per 4 persone ed un bambino in una località da definire.

Scoperto come fermare la crescita delle cellule tumorali

 Scoperta scientifica nella lotta al cancro. Stamattina la presentazione nella sede dell'istituto Tigem a cui hanno partecipato ilpresidente Andrea Bellabio, Francesca Pasinelli, direttore generale di Fondazione Telethon, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania e Chiara Di Malta, giovane ricercatrice Tigem autrice della scoperta. I ricercatori del TIGEM, istituto Telethon di genetica e medicina di Napoli, hanno individuato un meccanismo biologico la cui inibizione porta al blocco della crescita delle cellule tumorali. La ricerca è stata svolta in collaborazione con l'Istituto europeo di oncologia e resa possibile grazie al finanziamento di Fondazione Telethon, al quale si è aggiunto un contributo dell'Associazione italiana per la ricerca sul cancro (Airc).

Tav Afragola, chiuso il bar e inibita l'area di parcheggio

NAPOLI. Martedì scorso la stazione Tav di Afragola era stata inaugurata alla presenza del premier Paolo Gentiloni, adesso la Procura di Napoli Nord  ha inviato il pm Giovanni Corona con un pool di carabinieri dei Nas e Vigili del Fuoco per controllare lo stato dei luoghi e le autorizzazioni delle strutture di supporto. È stato chiuso il bar perché senza autorizzazione. Inibita poi l'area del parcheggio perché senza ancora l'agibilità. Mancano i kit per il pronto soccorso e quelli di defibrillazione. Infine è stato accertato che le porte di sicurezza in caso di incendio vanno tutte nel cantiere ancora in costruzione. Ci sono inoltre ancora controlli su collaudo a agibilità dell'intera struttura. Per le decine di appalti che saranno assegnati di qui a qualche mese per le strutture di 'supporto' alla stazione c'è invece altissima l'attenzione della Dda di Napoli. 

Pompei, il pugilato campano celebra i suoi campioni

POMPEI. Nel corso della storia, sino negli ultimi anni, l’evoluzione pugilistica ha coinvolto sempre più giovani e multimedialità in generale. Il pugilato è uno dei più antichi e noti sport da combattimento anche conosciuto come "la nobile arte", richiedendo ai suoi praticanti ad utilizzare a proprio favore le potenzialità della nostra razza come il coraggio, la forza, l'intelligenza e la velocità. Un meraviglioso incontro come si suol dire “ravvicinato”di pugilato campano del passato, del presente e del futuro si è riunito ieri mattina a Pompei, in occasione della consegna delle cinture di benemerenza ai pugili che hanno conseguito dei titoli professionistici nel corso della propria carriera.

La giusta attenzione della Federazione Pugilistica Italiana include, sei i riconoscimenti che ha voluto consegnare. Sono stati premiati, coloro che hanno conseguito i titoli Italiano, Europeo e Mondiale, coloro che hanno ottenuto la medaglia alle olimpiadi ed, inoltre, sono stati consegnati dei riconoscimenti alla memoria dei familiari di Geppino Silvestri, Napoleone Fazio, Salvatore Todisco ed Agostino Cossia. La Federazione ha inteso consegnare la benemerenza anche ai maestri che hanno reso grande il pugilato campano, tra cui cinque i premiati, Domenico Brillantino, Raffaele Munno, Giuseppe Perugino, Mario Santucci e Lucio Zurlo.

“Era doveroso per me venire in Campania ad omaggiare coloro che hanno reso grande la boxe campana ed italiana – ha dichiarato il presidente della Federazione Pugilistica Italiana Vittorio Lai – la mia era una promessa fatta addirittura prima della candidatura. E’ stata una grande emozione per me ritrovare il mio primo maestro, Mario Santucci. Posso dire che con lui ho cominciato a credere in me stesso. Eventi come questo sono molto utili, soprattutto per i più giovani. La scuola pugilistica campana è una delle migliori a livello internazionale, e chi l’ha resa grande in passato sarà sicuramente in grado di creare i campioni del futuro, come tra l’altro sta accadendo”.

Particolarmente toccante l’intervento di Patrizio Oliva premiato per il titolo mondiale unitamente ad Antonio Perugino ed Agostino Cardamone. “E’ questo un momento molto importante - ha dichiarato l’ex medaglia d’oro olimpica – perché ci si ritrova a testimoniare dei successi che solo in apparenza possono essere considerati individuali. E’ vero, sul ring, il pugile sale da solo, ma quando vince non ha ottenuto soltanto lui il successo perché a trionfare è tutto il pugilato. Tutti noi quest’oggi lo testimoniamo con questa massiccia partecipazione”. Da padrone di casa ha fatto il presidente del comitato regionale della federazione pugilistica, Alfredo Raininger, tra l’altro premiato per il titolo europeo vinto contro Roberto Castanon.

Tra i presenti in questa importante manifestazione, appassionati, e allegre comitive giovanili hanno fatto tappa questa mattina all’hotel Vittoria di Pompei, per “cavalcare” i percorsi della buona boxe e scoprire i giusti meritati riconoscimenti a chi ha reso lustro ed onore alla boxe.

Questa manifestazione procede con un altro importante appuntamento che vedrà la partecipazione della maggior parte dei premiati, si terrà nella serata di venerdì 23 giugno con il ring allestito in piazza Dante a Napoli.

Emanuele Arciprete

 

 

Pagine

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto