Mercoledì 01 Marzo 2017 - 18:58

De Luca: abuso d'ufficio blocca i settori tecnici

NAPOLI. "Nella pubblica amministrazione mi batto per evitare lo stesso errore fatto per la scuola". Lo ha detto il presidente della Regione Campania durante l'intervista a Lira Tv. "Serve buonsenso altrimenti va a finire come con la scuola - ha sottolineato - Ci sono settori in cui troviamo farabuttismo e ricatti. Per me è inconcepibile che un'assemblea si tenga in orario di lavoro, ma quello che è ancora più intollerabile è lanciare il messaggio che punti a punire tutta la pubblica amministrazione poiché abbiamo persone che fanno il loro lavoro. Abbiamo dirigenti che vivono nel terrore per l'abuso in atto d'ufficio. Soprattutto nei settori tecnici nessuno firma più nulla. Come si fa a non vedere questo problema? Gentiloni ora lavora alla modifica del codice degli appalti approvato. Avevo segnalato un anno fa la paralisi che il codice creava nell'edilizia, adesso si apportano modifiche - ha terminato De Luca - Bene, è chiaro che noi dobbiamo aprire i cantieri e non fare poesie".

Sanità, De Luca: alla Campania 52 milioni in più

NAPOLI. "Piena soddisfazione per il risultato ottenuto dalla Campania nel riparto del fondo nazionale per la sanità. Per il 2017 il fondo destinato alla Campania sarà di un miliardo e 252 milioni, 52 milioni in più rispetto allo scorso anno". Questo il commento su facebook del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca dopo Conferenza Stato Regioni di oggi. "Ma la cosa più importante è che per la prima volta viene stabilito che il criterio di riparto non tiene conto solo del dato anagrafico della Campania regione più giovane - ha concluso - È l'inizio di un cambiamento di metodo che potrà portare ad acquisire nel riparto il peso della condizione sociale della nostra regione".

Gasolio di contrabbando: sequestrata autocisterna con 31mila litri, trasportatore denunciato

CASERTA. La Guardia di Finanza di Caserta, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, nella serata di ieri ha portato a termine un’operazione di servizio a contrasto del traffico illecito di prodotti petroliferi, sottoponendo a sequestro un mezzo pesante contenente 30.800 litri di gasolio di contrabbando, denunciando il conducente 59enne di nazionalità lettone all’Autorità Giudiziaria. In particolare,  in località San Nicola La Strada, le fiamme gialle hanno proceduto al fermo di un camion con rimorchio-cisterna proveniente dalla Lettonia con destinazione cartolare una ditta di materiali plastici del Napoletano.

Il fare sospetto dell'uomo ha indotto i finanzieri a fare un'analisi del prodotto trasportato, si accertava così che l’olio lubrificante trasportato altro non era che gasolio per autotrazione di contrabbando, destinato ad alimentare il mercato illegale del Napoletano. Il valore commerciale del prodotto sequestrato ammonta a circa 35.000 euro.

Sanità, Polimeni: almeno due anni per uscire dal commissariamento

NAPOLI. Perché la sanità campana esca dal commissariamento servono "un consolidato equilibrio economico-finanziario" e l'incremento dei Lea "che sono sicuramente critici", e "per recuperare un livello accettabile sotto il versante dei livelli essenziali di assistenza credo ci voglia almeno un biennio". La pensa così Joseph Polimeni, commissario di governo per il piano di rientro dal disavanzo sanitario della Regione Campania, a Napoli per un convegno ospitato dall'Università "Federico II".

De Luca: «Scissione? Ci vuole responsabilità»

NAPOLI. "La tragedia è che l'unica classe dirigente vera in Italia è quella espressa dal centrosinistra con mille limiti e problemi. Questo dovrebbe accentuare il senso di responsabilità di tutti all'interno del Pd. Io faccio fatica a capire quando si parla di scissione. Si fa? E per quale motivo? Non lo so dire. Gli italiani vogliono risposte sui temi concreti". Così il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto a Lira Tv. "C'è stato un referendum perduto da Renzi - spiega De Luca - per errori, riconosciuti da Renzi, di personalizzazione di confusione dei quesiti referendari, sarebbe stato piu' utile ridurli a uno. C'e' stata una sconfitta pesante. In un paese normale la discussione si doveva svolgere sui punti di crisi tra Pd e societa' italiana e sto invitando in queste ore a farlo sui temi e le questioni su cui sarebbe utile riflettere e cambiare. Cosa è successo per esempio nel mondo della scuola? Dobbiamo chiedere scusa».

Prodotti elettronici non sicuri, maxi sequestro della Finanza nel Salernitano

SALERNO.  Nell'ambito di una mirata attività di servizio a tutela dei consumatori le Fiamme Gialle hanno effettuato 2 controlli a Castelnuovo Cilento e Salento, in materia di sicurezza prodotti, nei confronti di altrettanti esercizi commerciali di oggettistica gestiti da cittadini cinesi. È stata riscontrata la presenza di prodotti posti in vendita a prezzo particolarmente vantaggioso ma sprovvisti dei requisiti minimali previsti dal Codice del Consumo. All'esito dell'accurato controllo i Finanzieri della Tenenza Vallo della Lucania hanno sottoposto a sequestro oltre 4.000 prodotti pericolosi di varia tipologia (materiale elettrico, batterie stilo, accessori telefonia mobile, utensili e casalinghi di vario genere) e privi delle informazioni a tutela dei consumatori. Il valore complessivo della merce irregolare è di oltre 7.000,00 euro. Nei confronti dei 2 cittadini extracomunitari, titolari delle imprese controllate, sono state comminate sanzioni amministrative fino a 25.000,00 euro. L'attività di servizio della Guardia di Finanza di Vallo della Lucania si pone a tutela dei consumatori maggiormente esposti e più indifesi in virtù di giovane età e di quelli con minori possibilità economiche i quali, attratti dai prezzi particolarmente vantaggiosi praticati da operatori commerciali con pochi scrupoli, si espongono ai rischi rappresentati dall'utilizzo di prodotti realizzati in modo non conforme alle prescrizioni della normativa vigente.

Caserta, apre il reparto di Risonanza magnetica nucleare

CASERTA. Apre il reparto di Risonanza Magnetica Nucleare. La cerimonia di inaugurazione giovedì 16 alle ore 11 presso l’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano”,  nei locali al piano terra del padiglione “F” alla presenza dei commissari straordinari Cinzia Guercio, Michele Ametta e Leonardo Pace e le autorità istituzionali. 

La nuova Risonanza Magnetica Digitale di cui si si è dotato il nosocomio casertano è di ultima generazione Philips Ingenia da 1.5 tesla, installata in una nuova area dell’edificio “F”, appositamente ristrutturata secondo rigorosi criteri ingegneristici coerenti con la normativa vigente sanitaria, in uno spazio ampio di circa 200 metri quadrati, di cui la metà dedicato all’apparecchiatura e alla preparazione dei pazienti.

Tale attrezzatura rappresenta la più avanzata tecnologia oggi esistente per effettuare esami diagnostici in tutti i distretti corporei.

Questa nuova strumentazione consente di ottimizzare la diagnostica e la valutazione prognostica dei pazienti in considerazione del rilevante miglioramento del contenuto informativo delle immagini. Presenta sensibili novità connesse alle ampie dimensioni della struttura tecnologica (gantry) ove viene posizionato il paziente, in modo da migliorare il comfort e da consentire nel contempo la possibilità di ospitare persone oversize e ridurre i problemi legati alla claustrofobia.

La grande apertura del magnete di 70 centimetri, unitamente alla ambientazione multimediale con guida automatica vocale per il paziente e il riconoscimento delle protesi compatibili, con un sistema definito “ambient light”, dotato di luci cromatiche e pannelli luminosi, rende efficiente, accogliente e confortevole il complesso sistema diagnostico.

L'Aorn di Caserta, grazie all'acquisizione di questo strumento diagnostico avanzato, sarà in grado di fornire una completa e migliore assistenza al paziente, sia in termini di qualità che di risparmio di tempi e di costi, evitando il ricorso a strutture sanitarie private o esterne alla provincia.

Betoniera si ribalta, muore un operaio casertano

LATINA. In un incidente sul lavoro, oggi pomeriggio a Itri, in provincia di Latina, ha perso la vita un 57enne originario della provincia di Caserta. L'uomo era alla guida di una betoniera quando, nei pressi di un cantiere edile per la costruzione di una casa in località Le Cupe, il mezzo si è ribaltato su un fianco. L'uomo è rimasto schiacciato. Immediatamente sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Formia comandati dal Capitano David Pirrera, gli operatori del 118 e una eliambulanza. L'uomo è deceduto mentre lo stavano per sistemare sul velivolo.

È Sgambati il nuovo segretario regionale della Uil

NAPOLI. Giovanni Sgambati è stato eletto all'unanimità nuovo segretario generale della Uil Campania.È' la decisione dell'assemblea in corso alla Stazione marittima di Napoli. Questo nuovo corso della Uil Campania si apre come il precedente, ovvero con una grande crisi occupazionale, per la quale anche Sgambati ha una ricetta: "Bisogna affrontare la crisi a viso aperto, risolvere i problemi organizzativi in modo veloce e soprattutto avere un passo più tra i luoghi di lavoro e meno riunioni. Il tempo utilizziamolo per parlare col nostro mondo, con i lavoratori e le lavoratrici".

Caos certificati on-line per il gasolio agricolo: trovata l'intesa con la Regione

NAPOLI. Trovata l’intesa con la Regione Campania per superare le difficoltà emerse sul Sistema Unico online per il rilascio di gasolio agricolo. In seguito alle segnalazioni di Cia – Agricoltori Italiani Campania e grazie a un continuo e costruttivo confronto, le autorità regionali hanno deciso di adottare un regime transitorio tra il vecchio sistema di rilascio dei certificati cartacei e il nuovo sistema digitale. In particolare, la Direzione Generale per le Politiche Agricole della Campania ha accolto la richiesta avanzata da Cia Campania di  aumentare il rilascio del carburante a 7/12 (ovvero fino al mese di luglio) invece che 2/12 come inizialmente previsto. 
Apprezziamo molto il lavoro della Regione Campania – sottolinea Alessandro Mastrocinque, presidente di Cia Campania e vicepresidente nazionale – sulla creazione di un sistema unico on-line per il rilascio del gasolio agricolo, ma come ogni innovazione anche questa richiede dei tempi fisiologici per entrare a regime. Infatti, in alcune province il sistema non riesce a funzionare creando serie problematiche alle imprese agricole”.

Nella provincia di Salerno, per esempio, sono emerse problematiche sulla migrazione dei dati delle imprese agricole sulla nuova piattaforma, nella provincia di Avellino è ancora in fase di costruzione la banca dati e il rilascio dei certificati continua ad essere in cartaceo, così come nella provincia di Benevento. “La soluzione adottata – conclude Mastrocinque – consente alle imprese di testare meglio la piattaforma e superare tutte le criticità che dovessero ancora presentarsi”.  

Pagine

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici