Martedì 18 Dicembre 2018 - 22:21

Aversa, 14enne accoltella un coetaneo a scuola: fermato

CASERTA. Tragedia sfiorata ieri in una scuola di Aversa, in provincia di Caserta, dove uno studente di 14 anni è stato accoltellato da un coetaneo riportando una ferita alla spalla. Il giovane è stato trasportato all'ospedale Cardarelli di Napoli e non è in gravi condizioni. L'autore dell'accoltellamento è stato fermato e portato al centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, a Napoli, su disposizione della Procura presso il Tribunale per i minorenni di Napoli. 

Agricoltura, a Napoli il commissario europeo Phil Hogan

NAPOLI. Il Commissario Europeo Phil Hogan lunedì a Napoli, su invito dell'europarlamentare Nicola Caputo (Pd), per un confronto sulle sfide della Nuova PAC con i rappresentanti del mondo agricolo e delle principali organizzazioni del comparto agroalimentare. «Questo appuntamento, a cui tengo moltissimo, completa il percorso avviato nel 2016 nel corso del quale Hogan partecipò agli Stati Generali dell’Agricoltura che si tennero alla Reggia di Caserta. - commenta Caputo (nella foto) - Sarà una straordinaria occasione per scambiarsi punti di vista su Innovazione Sostenibilità e Giovani in Agricoltura in un momento molto importante per il settore agricolo, anche in considerazione del progetto di riforma della Politica Agricola Comune attualmente all’esame del Parlamento Europeo. Nel corso dell’iniziativa saranno anche presentate alcune best practice agricole del territorio campano».
I lavori inizieranno lunedì 3 dicembre alle 9,30 a Villa Doria d'Angri dopo i saluti del Rettore dell’Università Parthenope Alberto Carotenuto, a seguire le relazioni introduttive del Consigliere delegato all’Agricoltura della Regione Campania Francesco Alfieri e del Direttore del Dipartimento di Studi Economici e Giuridici dell’Università Parthenope prof. Antonio Garofalo. Un tavolo tecnico vedrà confrontarsi i rappresentanti delle associazioni di categoria nazionali del comparto agricoltura e alcuni imprenditori che interpretano casi di eccellenza dell’innovazione in agricoltura. Tra gli altri,  Mauro Di Zio - Vice Presidente  CIA - Agricoltori Italiani, Fabrizio Marzano - Presidente Confagricoltura Campania, Gennaro Masiello - Vice Presidente Coldiretti, Franco Verrascina - Presidente Copagri, e naturalmente, il Commissario europeo  Phil Hogan. Le conclusioni saranno affidate al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.
  

Scritte contro Salvini e gli elettori "terroni" della Lega a Benevento

BENEVENTO. Due scritte offensive contro il vicepremier e ministro dell'Interno Matteo Salvini e gli elettori meridionali della Lega sono apparse sui muri di un hotel in via dei Mulini a Benevento. Nell'hotel alle 10.45 si è tenuta una conferenza stampa con la partecipazione del coordinatore provinciale della Lega Salvini Premier di Benevento, Luca Ricciardi, del coordinatore regionale e parlamentare della Lega Gianluca Cantalamessa e del sottosegretario di Stato con delega al Sud Pina Castiello.

Volturno, ex sindaci di Capua indagati per disastro ambientale

CASERTA. Il gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha convalidato il sequestro preventivo degli impianti di sollevamento delle acque reflue e meteoriche asserviti alla rete fognaria e idrica del comune di Capua, eseguito lo scorso 22 novembre dai Carabinieri. Nello stesso giorno i militari hanno notificato un'informazione di garanzia agli ex sindaci di Capua Carmine Antropoli ed Eduardo Centore, al dirigente del settore dei Lavori pubblici del Comune di Capua e al legale rappresentante di una società a cui erano stati affidati lavori di manutenzione agli impianti, tutti ritenuti responsabili, in concorso, dei reati continuati di disastro ambientale, sversamento di liquidi nocivi, omissione e immissione in acque superficiali di rifiuti incontrollati. Le indagini, coordinate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e avviate tra aprile e maggio scorsi, si sono concentrate sull'incidenza sulla qualità delle acque del fiume Volturno dell'immissione, nel suo letto, di diversi corpi idrici. Le analisi eseguite dall'Arpac sulle acque del fiume in corrispondenza dello sfioratoio di piena dell'impianto di sollevamento nel borgo Santella di Capua, eseguite il 2 maggio scorso, hanno evidenziato un'alterazione dei valori ritenuta riconducibile a un fenomeno di inquinamento ambientale all'interno delle acque. E' emerso che la contaminazione era stata causata dal mancato funzionamento delle pompe di sollevamento delle acque reflue provenienti dal centro della città di Capua, la cui inefficienza determinava lo sversamento dei liquidi fognari direttamente nel fiume Volturno, anziché essere avviati al depuratore consortile di Marcianise. Ulteriori verifiche dei Carabinieri di Capua hanno accertato un generale malfunzionamento di tutti gli impianti, 8 per il sollevamento delle acque reflue e 2 per quelle meteoriche, che ha determinato "esponenziali aumenti del batterio di escherichia coli e dei tensioattivi totali di azoto ammoniacale e ossigeno", legati alla presenza, nelle acque, di sostanze organiche provenienti dalle fognature cittadine senza alcun trattamento di depurazione. Sempre il 22 novembre i militari dell'aliquota operativa della compagnia di Capua hanno perquisito gli uffici del Settore Lavori e servizi pubblici del Comune di Capua e sottoposto a sequestro penale un notevole quantitativo di documenti inerenti la progettazione, la realizzazione e l'affidamento dei lavori di manutenzione degli impianti.

Ercolano collegata all'Alta velocità con Italobus

ERCOLANO. Italo porta l'alta velocità ad Ercolano. Dal prossimo 9 dicembre prenderà il via, infatti, il servizio Italobus che consente il collegamento diretto tra la stazione di Napoli-Afragola e piazza Trieste a Ercolano per i viaggiatori di Italo Treno. Le fermate a Ercolano sono programmate per le ore 9:25 per il bus proveniente dalla stazione di Napoli-Afragola e alle 17:40 per il bus che da Ercolano conduce alla stazione. «L'arrivo di Italo ad Ercolano testimonia la nostra volontà di essere sempre più presenti sul territorio nazionale, avvicinando all'alta velocità le diverse zone del Paese - commenta Francesco Fiore, direttore Strategie e Sviluppo Prodotto di Italo - Siamo orgogliosi di fare la nostra parte per Ercolano e contribuire a far conoscere il patrimonio artistico-culturale della zona. Grazie a Italobus i cittadini saranno collegati direttamente al network dell'alta velocità servito da Italo, acquistando comodamente un biglietto unico valido per bus e treno. La Campania, come del resto tutto il Sud, risponde sempre molto positivamente alle nostre offerte intermodali ed è per questo che continuiamo ad investire qui: ad oggi infatti fra treno e bus serviamo 9 località campane». «Ercolano accoglie ogni anno oltre un milione di turisti, per questo il collegamento con l'Alta Velocità rappresenta un'ulteriore testimonianza dell'interesse che questa città suscita sia a livello nazionale che internazionale per il suo straordinario patrimonio paesaggistico e culturale: dal Vesuvio al Parco Archeologico, dalle Ville Vesuviane del Miglio d'Oro fino al Museo Archeologico Virtuale - dice il sindaco Ciro Buonajuto -. Con l'inserimento della nostra città tra le fermate del servizio Italobus, viene confermata la sensibilità di Italo verso i viaggiatori desiderosi di visitare le attrazioni del nostro territorio, offrendo allo stesso tempo una nuova soluzione per chi si muove su tratte nazionali di medio e lungo raggio». Per il servizio che partirà dal 9 dicembre, i mezzi e gli autisti verranno messi a disposizione dalla Trotta Bus, società attiva dal 1922 sul mercato del noleggio pullman Gran Turismo e che nella Regione Campania ha già ricevuto in gestione il trasporto pubblico locale di Benevento. «Questa sarà una collaborazione fruttuosa e proiettata nel futuro, che collegherà la città di Ercolano direttamente al network dell'alta velocità servito da Italo, acquistando comodamente un biglietto unico valido sia per bus che per treno - spiega l'ufficio stampa di Trotta Bus -. Si tratta di un grande investimento per una delle città più affascinanti della Campania ed è allo stesso tempo una innovazione mirata alla crescita e allo sviluppo che va incontro alle esigenze dei cittadini e dei turisti». 

Stazioni sicure, cane antidroga trova hashish e metadone a Napoli VIDEO

NAPOLI. Nell’ambito dell’Operazione Stazioni Sicure, disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria su scala nazionale, per l’approssimarsi del periodo di maggior affluenza di viaggiatori nelle stazioni,  il Compartimento Polfer per la Campania ha attuato, nella giornata di ieri, nei principali scali ferroviari della Campania ed  bordo dei treni regionali e su tratte nazionali, controlli straordinari a persone e bagagli.

IL VIDEO

Per restringere gli accessi degli scali ferroviari e convogliare il flusso di viaggiatori in ingresso ed in uscita verso i desk della Polfer sono stati utilizzati, come avviene da alcuni mesi, i nastri tendiflex. I poliziotti hanno così potuto controllare  visivamente tutte le persone in transito ed individuare più agevolmente i sospetti.  Grazie ad un innovativo palmare in dotazione alla Ferroviaria i controlli vengono effettuati con grande celerità: è infatti sufficiente inquadrare con il lettore ottico del dispositivo elettronico  il documento di identità o il permesso di soggiorno per verificare in tempo reale, mediante l’app SmartSdi 2.0, se la persona è pregiudicata, se è regolare sul territorio nazionale ed eventualmente se risulta da ricercare; mediante i metal detector si effettuano contemporaneamente verifiche sui bagagli al seguito.

Nella Stazione di Napoli Centrale questi servizi sono stati effettuati con il concorso del personale dell’Esercito Italiano impegnato nell’Operazione Strade Sicure e degli uomini del Gruppo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Napoli. Nell’ambito dei citati controlli la Squadra Cinofili della Finanza, grazie al cane lupo Frisbee, ha individuato e denunciato in stato di libertà, E.I., ventiduenne universitaria della provincia di Caserta, trovata in possesso di 44,00 gr. di Hashish e di un flacone contenente ml. 25 di Metadone, che nascondeva nello zaino.

Sempre a Napoli Centrale N.Z. Algerino, classe 1998, si è introdotto in un esercizio commerciale ed ha tentato di trafugare un giubbotto rimuovendo il sigillo antitaccheggio ed indossandolo sotto alla sua giacca. Le sue manovre non sono però sfuggite al proprietario del negozio che ha allertato la Polizia Ferroviaria. Il ladro all’uscita non è potuto sfuggire alle maglie dei controlli straordinari della Polfer, ed ha trovato ad attenderlo gli agenti che lo hanno arrestato in flagranza per furto aggravato. Sottoposto a giudizio con rito direttissimo è stato condannato a sei mesi di reclusione e 300 euro di multa.

Nella Stazione di Caserta, grazie al descritto dispositivo di sicurezza, L.L.M., ventiseienne di Cassino, residente in provincia di Frosinone, è stato prontamente individuato e fermato da una  pattuglia della Polfer  perché alla vista degli agenti aveva tentato di allontanarsi per sottrarsi al controllo, essendo agli  arresti domiciliari. Sottoposto a controllo è stato arrestato per evasione. L’uomo, evasore seriale,   era già stato arrestato dai poliziotti della ferroviaria,  in circostanze analoghe, lo scorso 12 ottobre e risulta essere evaso dal regime degli arresti domiciliari numerose volte.

Carcere, detenuto distrugge cella e aggredisce agenti

BENEVENTO. Follia in carcere a Benevento. Un detenuto prima si è barricato in cella per protesta, per non avere ottenuto dei colloqui straordinari; poi ha distrutto tutto quello che aveva all'interno della camera provocando contusioni a quattro poliziotti penitenziari, prima di finire a sua volta in ospedale. A darne notizia è Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. «Sono stati momenti di alta tensione, gestiti al meglio dal personale di Polizia Penitenziaria che con grande professionalità ha impedito conseguenze più gravi all'interno della Casa Circondariale di Benevento. La situazione penitenziaria in Campania è sempre più allarmante, come dimostrano i gravi fatti accaduti recentemente nelle carceri di Carinola, Salerno, Avellino ed Airola». Capece evidenzia «la professionalità, la competenza e l'umanità che ogni giorno contraddistingue l'operato delle donne e degli uomini della Polizia Penitenziaria con tutti i detenuti per garantire una carcerazione umana ed attenta pur in presenza ormai da anni di oggettive difficoltà operative, le gravi carenze di organico di poliziotti, le strutture spesso inadeguate. Poliziotti che corrono rischi e pericoli ogni giorno, tanto più da quando è attuata nelle carceri, come a Benevento, il regime aperto per i detenuti». «Il sistema delle carceri - denuncia il Sappe - non regge più, è farraginoso. Sono state tolte, ovunque, le sentinelle della Polizia Penitenziaria sulle mura di cinta delle carceri, le telecamere ed i sistemi anti intrusione ed anti evasione spesso non funzionano, le aggressioni contro i poliziotti penitenziari - che non hanno alcuno strumento di difesa - sono all'ordine del giorno e questo e' gravissimo. I vertici del Ministero della Giustizia devono assumere urgenti e concreti provvedimenti per fronteggiare questa grave emergenza».

Garanzia Giovani, Palmeri: via alla seconda fase, pronti 221 milioni

NAPOLI. «La seconda fase di Garanzia Giovani partirà con un investimento di 221 milioni di euro. Abbiamo previsto nuove misure che riguarderanno i giovani Neet e anche le famiglie Rei. Una misura in particolare riguarderà i giovani Neet figli di famiglie che prendono già la carta Rei: per loro ci sarà un ulteriore tirocinio pari a 12 mesi, così come per svantaggiati e categorie protette. Vogliamo che nella nostra Regione il disagio diventi opportunità». Lo ha detto l’assessore regionale al Lavoro Sonia Palmeri nel corso del convegno “Lavoro ed incentivi: la nuova Garanzia Giovani”, che si è tenuto presso l’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli, presieduto da Vincenzo Moretta. «Questo lavoro – spiega l’assessore – coinvolge fortemente anche i dottori commercialisti nel progetto Ala, Autoimprenditorialità e Lavoro Autonomo. L’esperienza dei professionisti sarà messa a disposizione di tutti coloro, giovani o meno, che vorranno creare un’opportunità di impresa. Questo vuol dire stare insieme, fare rete e aiutare lo sviluppo della regione. Porteremo avanti questi progetti il 6 dicembre, nella zona terremotata di Ischia, per presentare l’iniziativa “100 selfie da Ischia e resto al Sud”». «L’Ordine dei dottori commercialisti di Napoli ha lavorato e continuerà a lavorare per supportare i giovani del territorio - ha evidenziato Moretta -. Un’azione che sarà sempre più forte perché forti sono le difficoltà che i ragazzi incontrano sulla loro strada, vivendo un momento di grande crisi economica. Vogliamo dare a tutti una possibilità e credo che per riuscirci sia necessaria una forte sinergia con le istituzioni e le Università». Maurizio Turrà, presidente della Commissione Università, scuola e placement, ha sottolineato che «i commercialisti napoletani lavorano al fianco ed a supporto delle istituzioni. Nella sede dell’Ordine abbiamo creato il primo sportello d’Italia di Garanzia Giovani, dove abbiamo fatto incontrare tanti commercialisti con i loro clienti, creando vera occupazione. Tanti ragazzi sono stati assistiti dai nostri colleghi e hanno creato nuove imprese, dando vita ad un circolo virtuoso che speriamo sia destinato a continuare». Per Monica Buonanno, assessore al Lavoro del Comune di Napoli, «l’impegno è quello di valutare e analizzare ogni possibile leva utile per favorire l’inserimento e il reinserimento di giovani e meno giovani nel mondo del lavoro. Inoltre vogliamo dare un nuovo corso ai servizi per il lavoro, che devono essere di accompagnamento a ogni misura messa in campo dalle istituzioni». Maria Cristina Gagliardi, vicepresidente della Commissione, ha infine rimarcato come «in particolare il selfie-employment è una grande opportunità per tutti i giovani Neet che vogliono avviare un’attività d’impresa. L’Ordine svolge un ruolo importante nell’orientamento dei giovani verso l’utilizzo di questa misura e nel supporto a questi ragazzi che vogliono fare della loro passione un lavoro».

Regione, approvato a maggioranza il rendiconto finanziario

NAPOLI. Approvato a maggioranza il rendiconto finanziario relativo all'anno 2015. Il consiglio regionale, con 25 voti a favore, 7 contrari e 10 astenuti, ha dato il via libera al documento contabile. «Il nuovo rendiconto - spiega il consigliere Franco Picarone, presidente della commissione di riferimento - è stato già licenziato a maggioranza dalla commissione Bilancio ed è passato al vaglio del collegio dei revisori dei conti». Astensione annunciata nella sua dichiarazione di voto da parte del gruppo Caldoro Presidente. «Si conclude un processo di stabilizzazione dei conti - dice l'ex governatore Stefano Caldoro, capo dell'opposizione in consiglio regionale - con una rilettura che permette alla Regione di chiudere senza patemi d'animo la partita dei rendiconti. Siamo in continuità virtuosa con il controllo della spesa iniziato nel 2011. Alla luce di queste valutazioni positive, ci siamo astenuti in commissione e oggi in aula ribadiamo la nostra astensione». Tommaso Malerba, esponente dei Cinque Stelle, invece, annuncia voto contrario del gruppo. 

Violenta mareggiata a Salerno VIDEO

SALERNO. Dopo la tromba d’aria, Salerno questa mattina è stata colpita da una violenta mareggiata. «Prontamente i nostromi della Capitaneria di Porto di Salerno alla guida del Comandante CV Giuseppe Menna sono prontamente intervenuti bloccando la circolazione stradale e pedonale, - si legge in un comunicato della Capitaneria - nel contempo il Responsabile agli Accosti su disposizione del Comandante del porto disponeva a più navi che rompevano gli ormeggi di lasciare il porto ed uscire in mare per navigare alla "cappa" evitando così numerosi potenziali pericoli, nel contempo con elevata perizia marinaresca  di tutti i servizi tecnico nautici del porto si permetteva l'ingresso della sola nave Cartour con a bordo numerosi passeggeri, al momento sono sospesi tutte le movimentazioni in entrata e uscita dal porto».

 

IL VIDEO

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano