Domenica 17 Febbraio 2019 - 10:25

Europee, maretta in Forza Italia: trema Martusciello

di Marco Guerriero

NAPOLI. È caos europee in Forza Italia, il partito è in fermento e a tremare sono soprattutto i big meridionali del partito, dopo che il Cavaliere ha annunciato la sua intenzione di candidarsi. Se da un lato, infatti, Berlusconi in campo vuol dire almeno due o tre punti percentuali in più, dall’altro vuol dire anche un seggio in meno per qualche europarlamentare uscente... E a nulla aiuta il diktat di Tajani che lo vorrebbe candidato solo al Sud. Sono in fibrillazione gli storici campioni di preferenze, Patriciello e Martusciello, che dovranno portare in buca ben tre preferenze, con il rischio anche di essere superati da una donna, terrorizzati dalla possibile presenza in lista di Mara Carfagna o, peggio ancora, di Lady Mastella, al secolo Sandra Lonardo. 

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE ONLINE

Elezioni condizionate dal clan, arrestato ex sindaco di Capua

NAPOLI. Con l'accusa di concorso esterno in associazione di tipo mafioso è stato arrestato Carmine Antropoli, sindaco di Capua dal 2006 al 2016, eletto con Forza Italia. Con esponenti del clan dei Casalesi, Antropoli avrebbe condizionato lo svolgimento delle elezioni comunali del giugno 2016. Assieme ad Antropoli, chirurgo dell'ospedale Cardarelli di Napoli, i carabinieri hanno arrestato anche l'imprenditore Francesco Zagaria. 

Due immigrati investiti e uccisi nel Casertano

CASERTA. Due cittadini stranieri, di origine africana, sono stati investiti e uccisi a Teverola, in provincia di Caserta. I due, ancora in corso di identificazione, stavano percorrendo a bordo di biciclette la strada statale 7 bis. I Carabinieri della stazione di Teverola sono intervenuti su segnalazione di un passante e sul posto hanno trovato, sul ciglio della strada, due biciclette distrutte e i corpi senza vita dei due cittadini stranieri. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della compagnia di Aversa e della stazione di Teverola. 

Maltempo, Avellino: sulla Ss7 chiuso svincolo per frana

AVELLINO. Sulla strada statale 7 Appia (ex Ofantina), in provincia di Avellino, è provvisoriamente chiuso lo svincolo di Chiusano San Domenico/Ss400 in entrambe le direzioni a causa di una frana, provocata dalle abbondante piogge di questi giorni. Come fa sapere Anas, in conseguenza della chiusura dello svincolo sono stati temporaneamente modificati i percorsi alternativi per i veicoli leggeri già in essere per la chiusura dei viadotti Parolise II e III. Le deviazioni sono segnalate sul posto. Il personale Anas è intervenuto per i rilievi e le verifiche tecniche del caso al fine di eseguire tempestivamente gli interventi necessari alla riapertura, compatibilmente con l'evoluzione della frana e delle condizioni meteo. 

Esonda il Sarno, famiglie intrappolate in casa

CASTELLAMMARE. Disagi nella zona di Castellammare di Stabia, dove il fiume Sarno è uscito dagli argini in via Ripuaria. Decine di persone isolate. Intervento dei mezzi anfibi dei vigili del fuoco e di una squadra della Protezione Civile. Per un malato cardiopatico è stato necessaria assistenza. Già in mattinata, la piena del Sarno aveva riversato ogni sorta di rifiuti nelle strada. Sull’arenile è stata trovata persino una mucca morta.

San Giovanni Bosco, De Luca: il problema non sono le formiche, ma la camorra

NAPOLI. «Abbiamo capito ormai che il problema non sono le formiche, ma la camorra e i delinquenti». Così il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ai microfoni di “Lira tv", a proposito dell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli. «Faccio appello - prosegue De Luca - alla parte sana di Napoli affinché ci diano una mano a fare pulizia dei residui di scorrettezza, delinquenza, che sono presenti nelle strutture pubbliche. La maggior parte dei cittadini napoletani ci accompagni in questo sforzo». 

Interporto Sud Europa: chiuso contenzioso col Comune di Maddaloni

MADDALONI. È stata firmata questa mattina al Comune di Maddaloni la conciliazione giudiziale tra l’Interporto Sud Europa spa e l’ente locale che chiude un contenzioso durato di 10 anni, relativo all’applicazione di aliquote maggiorate di imposte sugli immobili. L’accordo prevede che Interporto Sud Europa verserà nelle casse comunali la somma di 14 milioni e 178mila euro in 16 rate trimestrali. «La firma rappresenta lo step finale di un lungo percorso affrontato anche con il superamento di momenti difficili ma pur sempre con la condivisa volontà di trovare un accordo nel rispetto delle disposizioni legislative e nell’interesse collettivo della comunità di Maddaloni. Adesso, possiamo accelerare il processo di sviluppo dell’infrastruttura e aumentare le risposte alle sempre crescente domanda di lavoro da parte del territorio e non solo», ha dichiarato Antonio Campolattano, Amministratore Delegato dell’Interporto.

Maltempo, allerta frane: stop agli aliscafi per le isole

NAPOLI. Il perdurare della perturbazione che sta portando sulla nostra regione piogge e temporali potrebbe causare fenomeni franosi e allagamenti. È questa la ragione principale che ha fatto scattare l'allerta Arancione sulla zona 3 del territorio (Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini): dalle 16 di oggi e fino alle 12 di domani è necessario prestare la massima attenzione possibile a causa dei terreni saturi di acqua, anche con riduzione o in assenza delle precipitazioni piovose. Tra i principali scenari di dissesto idrogeologico che potrebbe essere diffuso, si evidenziano: "Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango per effetto della saturazione dei suoli, anche in assenza di precipitazioni; possibili ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); Possibili cadute massi in più punti del territorio". In particolare, le frane potrebbero essere "ritardate" rispetto alle precipitazioni piovose, sui versanti montani instabili e saturi, con scivolamento e caduta in alveo e occlusione parziale delle sezioni di deflusso, quindi anche in assenza di piogge o con poche piogge residue. Sul resto del territorio regionale, resta in vigore la criticità Gialla che viene comunque prorogata fino alle 12 di domani. Il quadro meteo, su tutta la Campania evidenzia ancora precipitazioni anche a carattere di moderato rovescio o isolato temporale, con possibili raffiche di vento nei temporali. La Protezione civile della regione Campania raccomanda agli enti competenti di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al dissesto idrogeologico connesso alle precipitazioni che in relazione alle raffiche di vento.tesi, anche in linea con i piani comunali di protezione civile sia in ordine al dissesto idrogeologico che potrebbe essere innescato dalle precipitazioni piovose che per l'impatto delle raffiche di vento sulle strutture esposte alle stesse e sul verde pubblico.

COLLEGAMENTI MARITTIMI. Disagi nei collegamenti marittimi nel golfo di Napoli a causa del mare mosso e del forte vento di scirocco. Tutte sospese per ora le corse degli aliscafi, mentre restano regolari i traghetti tra Napoli e Capri e tra Napoli e Ischia. Sospese alcune delle corse dei traghetti tra Pozzuoli e Procida. 

Corte dei conti: citazione per 12 dirigenti sanitari

NAPOLI. La Procura regionale della Corte dei Conti della Campania ha depositato 12 citazioni nei confronti di dirigenti delle aziende sanitarie, ospedaliere e universitarie campane ritenuti responsabili di un "consistente danno erariale". Dalle indagini sarebbe emerso un maggiore esborso da parte di varie Aziende sanitarie della Campania di somme pari a 4.881.378 euro a seguito del mancato conseguimento della riduzione della spesa di competenza rispetto agli obiettivi stabiliti dal legislatore per attuare la cosiddetta "spending review". Le indagini, condotte dal vice procuratore generale Francesco Vitiello avviate a seguito della rilevazione di alcune spese anomale presenti nei bilanci della Regione, hanno consentito di rilevare che, nonostante l'esistenza di un obbligo di riduzione del 5% della spesa al fine di razionalizzare le risorse in ambito sanitario e di conseguire una riduzione dei costi per l'acquisto di beni e servizi, le strutture pubbliche sottoposto a controllo "non hanno provveduto ad adempiere puntualmente a tale incombenza producendo un ingiustificato e illegittimo aggravio di spesa per le casse dell'ente regionale pari a quasi 5 milioni di euro". I finanzieri della compagnia di Nola hanno analizzato i bilanci di 12 strutture pubbliche campane: Asl Avellino, Asl Benevento, Asl Caserta, Asl Napoli 2 Nord, Asl Napoli 3 Sud, Asl Salerno, Azienda ospedaliera dei Colli, Azienda ospedaliero-universitaria Seconda Università (ex Sun) ora "Luigi Vanvitelli", l'Irccs Pascale, Azienda ospedaliera Moscati, Azienda ospedaliera Rummo, Azienda ospedaliera Ruggi di Salerno. Nel corso degli accertamenti è stata ricostruita l'intera procedura amministrativo-contabile adottata dalla Regione Campania e dalle singole direzioni sanitarie e ospedaliere per giungere alla riduzione delle spese di competenza rilevandosi "la colposa insufficienza dell'attività posta in essere a tal fine che ha subito significativi incrementi solo dopo l'avvio delle attività istruttorie della Procura contabile". Le citazioni coinvolgono i singoli direttori generali, direttori sanitari, direttori amministrativi e i referenti responsabili dell'attuazione del dl 95/12.

Villa Literno, sequestrate due discariche abusive

NAPOLI. Operazione di controllo straordinario del territorio di Villa Literno e dei Comuni di Castel Volturno, Succivo, Caivano, Afragola, Mariglianella. In campo 27 equipaggi, per un totale di 71 unità appartenenti al Raggruppamento "Campania" dell'Esercito Italiano, alla Questura di Caserta, ai Carabinieri della Stazione di Villa Literno, alla Compagnia Guardia di Finanza di Aversa, al Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Napoli, alla Polizia Metropolitana di Napoli, alla Polizia Provinciale di Caserta, alle Polizie Locali dei Comuni interessati, nonché personale dell'ASL di Caserta, di Napoli 3 Sud e dell'Arpac di Caserta. In particolare, a Villa Literno  è stata sequestrata una grossa azienda ittica di depurazione e mantenimento di molluschi e crostacei di circa 1500 mq per violazioni della normativa sanitaria e ambientale; al titolare è stata anche sospesa l'autorizzazione commerciale alla vendita, in quanto al suo interno sono stati rinvenuti oltre 1480 kg di prodotti ittici in pessime condizioni igienico-sanitarie e del tutto  privi di riferimenti sulla loro tracciabilità, nonché un ingente quantitativo (90 quintali circa) di molluschi mischiati a rifiuti provenienti dalla lavorazione ittica, depositati tra escrementi di animali, acque stagnanti e materiali di scarto. ono in corso accertamenti per verificare se gli scarichi delle vasche abbiano provocato inquinamento dei terreni circostanti. Tre dei sei dipendenti identificati lavoravano in nero. Sempre a Villa Literno è stata sequestrata un'autocarrozzeria ed annessa area privata, quest'ultima completamente occupata da rifiuti pericolosi tra i quali oli combusti e vernici che venivano scaricati direttamente nella rete fognaria, mentre in altre due officine sono state riscontrate irregolarità in materia di smaltimento delle acque reflue e di rifiuti, anche pericolosi e numerose violazioni penali in materia di sicurezza e lavoro in nero.  Sequestrata anche un'area privata di circa 400 mq, con annessa abitazione, adibita a discarica abusiva gestita da un pregiudicato. 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno