Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Pugnalata dall'ex, migliorano le condizioni

Emilia David era stata colpita dall'ex compagno Giuseppe Ingenito, ora in carcere


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 23 Aprile 2019 13:47


SALERNO. Migliorano le condizioni di Emilia David, la donna romena pugnalata nella serata di ieri a Salerno dal suo ex compagno. L'uomo, Giuseppe Ingenito, un infermiere 63enne originario di Pontecagnano Faiano, ha visto la donna insieme ad un amico in via Generale Clark e l'ha aggredita sferrandole alcuni colpi con un coltello da cucina. Subito dopo l'uomo è stato disarmato e bloccato da un carabiniere libero dal servizio che ha assistito alla scena, coadiuvato da una pattuglia della Compagnia di Salerno intervenuta prontamente sul posto.



Ritrovata coppia dispersa sul Monte Bulgheria

 A ritrovarli un elicottero HH-139A dell’84esimo Centro Combat Search and Rescue dell’Aeronautica Militare


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 21:42


SALERNO. Ritrovata una coppia di giovani dispersa in una zona impervia del Monte Bulgheria. Un elicottero HH-139A dell’84esimo Centro Combat Search and Rescue dell’Aeronautica Militare, infatti, ha ritrovato una coppia di giovani che si era persa nella parte meridionale della Campania. L’elicottero, che era in servizio di prontezza, è stato attivato per l’attività di ricerca e soccorso dal Comando delle Operazioni Aeree di Poggio Renatico, a sua volta allertato dalla delegazione campana del Centro Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. 



Caccia illegale, denunciato 48enne

L'uomo era armato di una cerbottana da tiro professionale lunga 80 centimetri


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 21:37


CASAGIOVE. I carabinieri della Forestale di Caserta, nel corso di un servizio di controllo finalizzato al contrasto degli incendi boschivi ed al bracconaggio all’avifauna selvatica, nella località Monte Tifata del comune di Casagiove, hanno sorpreso un uomo di 48 anni mentre esercitava la caccia illegale ai fagiani. Il 48enne era armato di una cerbottana da tiro professionale lunga cm. 80, realizzata in alluminio, provvista di cinque freccette da tiro in acciaio lunghe 8 centimetri. R.P.



Imprese campane, su addetti e fatturato

 È quanto emerge in anteprima dall’inchiesta condotta dal nuovo periodico nazionale Industria Felix Magazine


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 21:30


NAPOLI. Crescono dell’11,8% e del 7,1 il fatturato e gli addetti di pmi e grandi imprese della Campania nell’anno fiscale 2017: 83,2 miliardi realizzati con 307mila addetti da 7.169 società di capitali con sede legale nella regione e fatturato/ricavi tra i 2 milioni e i 2,3 miliardi di euro. È quanto emerge in anteprima dall’inchiesta condotta dal nuovo periodico nazionale Industria Felix Magazine, diretto da Michele Montemurro, in collaborazione con l’Ufficio studi di Cerved.



Rifiuti elettrici ed elettronici, Campania prima al Sud

La regione primatista al Sud per raccolta


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 20:56


MILANO. Secondo i dati Rapporto annuale 2018 sul sistema di ritiro e trattamento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche in Italia, a cura del Centro di Coordinamento Raee, nel 2018 per la prima volta dall’avvio dell’operatività del Centro di Coordinamento Raee e per il sistema dei consorzi ad essi aderenti la raccolta di Raee ha superato le 310 mila tonnellate, in crescita del 4,8% rispetto al 2017.



Scontro tra auto, grave una 53enne

Incidente sulla strada statale che collega Benevento con Pietrelcina


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 20:53


PIETRELCINA. È stata ricoverata in prognosi riservata per un politrauma una donna di 53 anni di Solopaca che è rimasta coinvolta in un incidente sulla strada statale che collega Benevento con Pietrelcina. La donna si trovava a bordo di una Fiat Punto condotta da un 28enne, originario di Benevento ma residente a Reggio Emilia, che si è scontrata con un’Alfa 147 guidata da un 43enne. Uno schianto improvviso, che ha provocato il ferimento della donna. 



Contagiato da sangue infetto, condannato il Ministero

Aversa, l'epatite C gli era stata trasmessa  dalla moglie che non sapeva di aver ricevuto una trasfusione di sangue infetto nel maggio 1987 durante il ricovero presso una struttura del Casertano


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 22 Aprile 2019 20:49


AVERSA. Il Ministero della Salute è stato condannato dal Tribunale di Aversa per non aver controllato le sacche di sangue infette che hanno procurato danni irreversibili a due coniugi campani. In particolare, l’uomo ha scoperto nel 2011 di essere affetto da epatite C e che la malattia gli è stata trasmessa dalla moglie che non sapeva di aver ricevuto una trasfusione di sangue infetto nel maggio 1987 durante il ricovero presso una struttura del Casertano.



Celle distrutte e minacce agli agenti: fissati tre processi per Zagaria

La Procura di Milano ha disposto il rinvio a giudizio con immediato, con i processi,  che saranno trattati singolarmente e cominceranno il prossimo mese di giugno per danneggiamento, minacce e lesioni. Si tratta delle condotte illecite tenute dal boss lo scorso anno all'interno del carcere di Milano Opera 


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 20 Aprile 2019 18:04


CASERTA. Una cella distrutta.  Telecamere e finestre rotte. Minacce al direttore e agli agenti della polizia penitenziaria del carcere di Opera. Tutte le accuse per boss il Michele Zagaria, capo clan dei Casalesi, trasferito da qualche mese al carcere di Tolmezzo per le quali la Procura di Milano ha disposto il rinvio a giudizio con immediato, con i processi, che saranno trattati singolarmente e cominceranno il prossimo mese di giugno per danneggiamento, minacce e lesioni.



Trovato in casa con un chilo di droga: arrestato

È un 43enne pregiudicato di Battipaglia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 20 Aprile 2019 17:17


BATTIPAGLIA. Aveva in casa quasi un chilo di marijuana e per questo è stato arrestato a Battipaglia un pregiudicato 43enne. Gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, nel corso di attività finalizzate a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti a Battipaglia, hanno arrestato I. M., pregiudicato, di 43 43, resosi responsabile del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini della cessione al dettaglio. 



Edificio inagibile: chiuso dai carabinieri

Si tratta di una scuola elementare e media di Senerchia


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 20 Aprile 2019 16:44


SENERCHIA. I carabinieri hanno posto sotto sequestro un edificio scolastico in provincia di Avellino perché ritenuto inagibile a causa di gravi problemi strutturali. I militari della stazione di Senerchia hanno posto i sigilli all'edificio che ospita le scuole elementari e medie del piccolo centro irpino al confine con la provincia di Salerno sulla base di un provvedimento del Tribunale di Avellino. 



Pagine