Lunedì 19 Febbraio 2018 - 13:20

Caserta, sequestrati 140mila articoli contraffatti

CASERTA. Oltre 140mila articoli contraffatti per un valore di 300 mila euro, tra cui giochi per bambini, addobbi natalizi, accessori elettronici, articoli per la casa e profumi, sono stati sequestrati nel Casertano dalla Guardia di Finanza al termine di un'operazione che ha riguardato numerosi esercizi commerciali e che ha portato alla denuncia di cinque cittadini cinesi. I reati contestati sono la contraffazione, la frode in commercio e la cessione di prodotti con segni mendaci e la ricettazione. I controlli sono stati eseguiti nei comuni di Maddaloni, San Nicola La Strada, Curti e Piedimonte Matese. 

Benevento, rubinetti a secco per due giorni

BENEVENTO. Rubinetti a secco per due giorni a Benevento e in alcuni comuni della provincia a causa di lavori urgenti da eseguire sulla condotta dell'acquedotto Biferno, da parte della Regione Campania. Lo rende noto la Gesesa, società di gestione idrica. Da domani pomeriggio (ore 16) e fino alle ore 7 di venerdi mattina ci sarà la interruzione totale o parziale in tutta la città della fornitura idrica. Nella zona di Capodimonte, in via Labruzzi e via Moscati, verranno installate postazioni con cisterne per l'erogazione di acqua non potabile.

'La Città sotto la Città', tutte le info su chiusura strade e parcheggi

In vista degli eventi proposti dalla kermesse ‘La Città sotto la Città' che si terranno il 9, 16 e 19 dicembre, è stata firmata l’ordinanza per la chiusura delle strade e per i parcheggi in piazza Adriano.

La polizia municipale ha predisposto il programma per la chiusura su ambedue le strade limitrofe alla piazza, fatta eccezione per i residenti. Sarà, inoltre, riservata la sosta alle auto a servizio dei diversamente abili nella strada limitrofa alla piazza, dall’intersezione con Corso Aldo Moro all’intersezione con via Tifatina. Su quest’ultima sarà interdetto il traffico ai veicoli entranti.

Per quanto riguarda le zone adibite a parcheggi, totalmente gratuiti, saranno previste l’area del Parco Urbano, alle spalle dell’Anfiteatro, facilmente raggiungibile dall’autostrada, e via De Michele, nello spazio adiacente alla cooperativa al risparmio.

Verrà aperto, nei giorni sopra indicati, un punto vendita presso l’Anfiteatro dove sarà possibile acquistare i biglietti dalle ore 17, al costo di 3 euro.

I cancelli dell’Anfiteatro per le serate musicali saranno aperti al pubblico pagante dalle ore 19.

Macerata Campania. Primo albero ecologico in piazza Alcide De Gasperi

Realizzato il primo albero ecologico a Macerata Campania, dall’associazione Gioventù 2.0. Dall’altezza di 5 metri, costruito interamente con bottiglie di plastica, la struttura risulta essere tra le più creative e originali, rappresentando una valida alternativa green al classico abete. L’illuminazione interna gli conferirà un bagliore verde a ricordare il colore dei più classici alberi natalizi tradizionali. Si terrà oggi pomeriggio, alle ore 18.00, presso piazza Alcide De Gasperi, l’inaugurazione e l’accensione dell’eco albero.

A seguire saranno intonati canti natalizi dai ragazzi della Parrocchia, eseguite coreografie realizzate dalla nota maestra di ballo, Andreana Veccia. In programma, inoltre, vi è la degustazione di prodotti tipici locali, quali le castagne e il vino.

« La realizzazione di quest’opera – ha dichiarato il presidente dell’associazione, Vincenzo Di Gennaro - segue i fini, gli scopi, che come associazione ci siamo prefissati. Una struttura che dovrà essere apprezzata perché nasce col fine di sottolineare l’importanza dei temi del riciclo e del riuso, e la salvaguardia dell’ambiente».

Natale a Casapulla, il 18 la notte bianca

Casapulla. Dall’8 dicembre, in concomitanza con la Festa dell’Immacolata, avranno inizio le tante attività previste dal Comune, diretto dal sindaco Michele Sarogni. La giornata di domani già sarà ricca di eventi. Si parte alle 10 in piazza Giovanni XXIII con spettacoli di animazione per bambini, baby dance, ballon art, truccabimbi, il tutto con la partecipazione di Babbo Natale e degli Elfi (questo tipo di attrazione si ripeterà il 12, 13, 19, 20, 24 e 27 dicembre). Alle 17 di domani, in piazza San Bellarmino (meglio conosciuta come piazza Mercato), ci sarà il ‘Mercato dei Piccoli’, promosso dal Comitato Genitori, con balli, laboratori di riciclo e animazione (domenica 20 dicembre, l’iniziativa sarà ripetuta con l’installazione della casetta di Babbo Natale). Venerdì 18 dicembre, a partire dalle 19,30, ci sarà la ‘Notte Bianca a Casapulla’, l’assoluta novità degli eventi di quest’anno.

Smcv. Nek inaugura "La città sotto la città"

Filippo Neviani, in arte Nek, mercoledì sera 9 dicembrealle 21.30, entrerà nell’arena di Spartaco. C’è molta attesa per l’evento, Nek, infatti, sarà il primo artista della sesta edizione “La città sotto la citta’, “Archeologia in Canto”, all’Anfietatro Campano. Accompagnato dalla sua band, Nek si presenterà ai suoi fans con i brani più belli tratti dai suoi album. Cantautore e polistrumentista italiano secondo i dati certificati dalla Fimi (Federazione Industria Musica Italiana), Nek ha venduto nel corso della sua carriera oltre 10 milioni di dischi in tutto il mondo. Della sua lunga carriera ricordiamo gli ultimi successi: nel 2006 il cantautore ha vinto il Premio Lunezia – Poesia Del Rock per il talento di "raccontare con il rock", nel brano Nella stanza 26, il cui testo è stato scritto da Antonello De Sanctis. Nel 2007 si è esibito ai Wind Music Awards ed è stato premiato per le vendite dell'album Nella stanza 26. In quello stesso anno ha partecipato, insieme a Ligabue, Samuele Bersani, Giorgia e Max Pezzali, al disco di cover-tributo dedicato a Lucio Battisti Innocenti evasioni 2006 con il pezzo "Sì viaggiare". Nel 2015 partecipa al Festival di Sanremo arrivando al secondo posto con il brano "Fatti avanti amore" e raggiungendo il primo posto nella terza serata, dedicata alle cover, quando appunto venne premiata l'esibizione più votata dal pubblico, attraverso il televoto, e dalla sala stampa, che risultò essere "Se Telefonando" di Mina, e cantata da Nek.

Un violino ed una viola incantano il sabato musicale della Reggia di Caserta

CASERTA – Incantata la Cappella Palatina della Reggia. Un pubblico attento, in silenzio. La musica che vibra nell’aria e, poi, esplode, più volte. E riesplode nel lungo applauso del pubblico, entusiasta, estasiato dall’incredibile estro musicale di un violino ed una viola – rispettivamente quello di Fedor Rudin e Georgy Kovalev – straordinari solisti di un concerto del sabato dell’Orchestra da Camera di Caserta, diretta da Antonino Cascio, parte del programma Autunno Musicale.

In programma due Mozart ed un Haydn: la sinfonia n.10 in sol maggiore KV 74 (operistica, dal gusto italiano, composta a Roma o Milano nel 1770), la Sinfonia concertante in mi bemolle maggiore per violino e viola KV 364 (composta a Salisburgo, nove anni più tardi e influenzata da un recente viaggio tra Parigi e Mannheim) e la Sinfonia n.74 in mi bemolle maggiore Hob.1/74 (dallo stile molto italiano, composta a Vienna tra il 1780 ed il 1781). L’esecuzione orchestrale è squisita, delicatamente composta tra archi ed i fiati mai troppo affannati né troppo in gara, ma complici di una melodia che si lascia accompagnare dal dondolio della testa di non pochi ascoltatori che sognerebbero di dirigere l’orchestra.

Poi, i solisti. Giovanissimi – 23 anni Rudin, 25 Kovalev – ma dalla grande forza interpretativa. Violino e viola discorrono, dialogano insieme, concorrono, quasi, alla direzione dell’orchestra – accompagnando con delicatezza gli archi in questa o frazione della composizione – e si distaccano, virtuosamente (ma mai con fastidio) in dialoghi e rincorse a due. Una passeggiata, mano nella mano, di due innamorati che passeggiano in una sera d’autunno.

Rudin e Kovalev incantano la Reggia – in una serata in cui valeva la pena la pena visitare la Reggia solo per il concerto – e lo fanno con dolcezza e maestria. L’applauso è lungo e un po’ dispiace averli avuti solo per poco (e non aver apprezzato appieno la viola a causa dell’acustica della Cappella Palatina), nonostante svanisca il dispiacere nel piccolo fuori programma con cui, a due, deliziano il pubblico ancora per un po’, ed il gran finale tutto dell’Orchestra da Camera di Caserta.

Due solisti, un’orchestra, una splendida serata. Una splendida occasione da ripetere presto con un nuovo appuntamento.

Ponte dell'Immacolata, sold out in Campania

NAPOLI. Ponte dell'Immacolata da tutto esaurito a Napoli e nelle maggiori località turistiche della Campania per il primo vero test delle festività natalizie. La media di permanenza è di 1,5 ma la forbice è più estesa anche per i 2 giorni di soggiorno soprattutto nelle isole, Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana. Over booking a Salerno e nei comuni vicini. Il dato relativo alle aree interne è "interessante", anche se non ci sarà il tutto esaurito in Irpinia, Beneventano e Cilento. Questi i dati di un sondaggio eseguito dall'Osservatorio extralberghiero Abbac (Associazione bed & breakfast e affittacamere della Campania). "Ritornano gli italiani, circa il 60% - si legge - costi medi di una camera doppia sono variabili e si va dai 50 ai 100 euro a notte. Nei b&b, case vacanze ed affittacamere di Napoli appare difficile trovare in queste ore una camera disponibile per il weekend. Sono perlopiù italiani i viaggiatori che soggiorneranno nelle strutture ricettive extralberghiere. A Napoli centro storico da tutto esaurito già da alcune settimane come per il lungomare, come pure nell'area della stazione centrale che ritorna ad essere richiesta, bene il Vomero e l'area metropolitana. Ma buoni riscontri anche per i Campi Flegrei, con Bacoli e Pozzuoli con prenotazioni confermate seppur in last second".

Le isole registrano buoni dati di prenotazione e anche una percentuale superiore con due giorni in media di pernottamento. Capri "più cara ma con maggiore tasso di prenotazione su Ischia con prezzi più bassi e prenotazioni possibili ancora con il last second". La Penisola Sorrentina attira molti viaggiatori che hanno già prenotato da tempo per trascorrere il Ponte dell'Immacolata a Sorrento in over booking e nei comuni fino a Vico Equense che registrano quasi il tutto esaurito e con prenotazioni last second. La Costiera Amalfitana con Amalfi e Positano tra le più richieste, vede il tutto esaurito anche in gran parte delle località turistiche fino a Vietri sul Mare che registra molte conferme di prenotazioni. Salerno viene definita "regina del turismo" in questo Ponte, con il "centro storico con camere esaurite già da due settimane, al last second le prenotazioni nei comuni a sud". E' "interessante il dato di Caserta, meno a Benevento ma si registrano buoni riscontri per il Matese come per l'Irpina che tiene malgrado non vi sia il tutto esaurito". Il Cilento apre le sue strutture, in molti hanno deciso di trascorrere la prima festa natalizia ma le prenotazioni seguono il last second con offerte ribassate.

"La Campania tiene, continua ad essere una meta richiesta, malgrado vi sia molta attenzione al budget, sono gli italiani a ritornare sul nostro territorio", dichiara Agostino Ingenito, presidente Abbac-Aigo Confesercenti. "Si rende però ormai inderogabile - aggiunge - un piano turistico regionale che possa rilanciare la Campania sullo scenario mondiale con azioni di promozione e un sistema adeguato di accoglienza. Ancora troppo bassa la quota di turisti stranieri che vanno oltre Roma preferendo le nostre mete turistiche. Servono infrastrutture, servizi e trasporti adeguati come politiche di sostegno alla filiera economico-turistica con azioni robuste". Ora l'attenzione si sposta sulle previsioni natalizie. Secondo il sondaggio Confesercenti nazionale tra il 22 dicembre ed il 6 gennaio di quest'anno si metteranno in viaggio ben 11,6 milioni di italiani (il 26% dei maggiorenni), il dato più alto dal 2007, per una spesa media di 647 euro a persona: in aumento sul 2014, ma ancora decisamente inferiore a quello pre-crisi, che era di 694 euro.

Controlli dei carabinieri tra Capua e Sparanise: denunciate tre persone

I Carabinieri della Compagnia di Capua (CE), in Sparanise (CE) e comuni limitrofi, a conclusione uno specifico servizio coordinato ad alto impatto, per il contrasto ai fenomeni di illegalità diffusa, hanno proceduto a rilevare 25 violazioni al codice della strada ed a sequestrare 3 veicoli.

Inoltre, nel corso dell'operazione, sono state denunciate, in stato di libertà, tre persone di cui due per guida senza patente e una per omessa custodia di armi. Sono stati rinvenuti tre fucili, sottoposti a sequestro.

Castel Volturno: arrestato un extracomunitario per spaccio

I Carabinieri della stazione di Mondragone, presso Castel Volturno, in località Pescopagano, hanno arrestato il cittadino extracomunitario Diakite Sory Boilla classe 1972, proveniente dalla Costa d’Avorio, responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma, dopo aver accertato l’attività di spaccio posta in essere dall’uomo, lo hanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, rinvenendo e sequestrando 14 gr. di sostanza stupefacente del tipo eroina, 13 gr. di sostanza stupefacente del tipo cocaina e la somma in contanti di euro 90,00 quale provento della citata attività illecita. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli