Martedì 28 Marzo 2017 - 4:40

Berlusconi: in Campania la sinistra governa con metodi disinvolti

NAPOLI. «La Regione Campania è oggi dominata da un sistema di potere, quello della sinistra, la quale, pur divisa al proprio interno, occupa tutti gli spazi della vita politica e amministrativa con metodi disinvolti che episodi recenti hanno portato ancora una volta alla luce». Lo afferma Silvio Berlusconi nel messaggio inviato a Paolo Russo, coordinatore di Forza Italia della città metropolitana di Napoli, in occasione del tradizionale brindisi di fine anno. «È con grande piacere - dice il leader Fi - che rivolgo il mio saluto a voi e a tutti i partecipanti all'evento che da anni ormai organizzate per gli auguri di Capodanno. Voglio ringraziarvi tutti per il vostro impegno, il vostro lavoro, e la vostra partecipazione, alla battaglia di libertà che conduciamo anche in Campania. La vostra Regione è oggi dominata da un sistema di potere, quello della sinistra, la quale, pur divisa al proprio interno, occupa tutti gli spazi della vita politica e amministrativa con metodi disinvolti che episodi recenti hanno portato ancora una volta alla luce. Nonostante questo, soprattutto grazie al vostro impegno abbiamo ottenuto in Campania dei risultati straordinari al referendum costituzionale del 4 dicembre, risultati che premiano il vostro lavoro e la vostra capacità di sensibilizzare i cittadini sui gravi pericoli di involuzione autoritaria che erano nascosti nella riforma di Renzi e del Pd».

Caserta, lavavetri aggredisce automobilista

CASERTA. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, nel Casertano, in viale Carlo III a San Nicola la Strada, hanno proceduto all'arresto del cittadino senegalese Nguirane Lamine, 20 anni, domiciliato a San Nicola la Strada. L'uomo è ritenuto responsabile dell'aggressione sulla pubblica via in danno di un quarantunenne, residente a Perugia, dal quale aveva preteso la dazione di una somma di denaro per il servizio abusivo di pulizia dei vetri dell'autovettura. Prestazione, peraltro, non richiesta dalla vittima. L'arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della stazione di Marcianise, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Salerno, il Comune chiude i mercatini
di Natale

SALERNO. Clamorosa decisione del Comune di Salerno che chiude i mercatini di Natale. «È stata revocata con effetto immediato l'aggiudica a Buongiorno Italia, società che ha curato l'allestimento dei Mercatini di Natale, per gravi inadempienze precontrattuali - afferma il Comune -. In particolare, mancato pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico, mancata comunicazione dell'elenco degli operatori a fronte dei quali esigere la SCIA sanitaria, mancata utilizzazione di un'area (quella di Lungomare Marconi) indicata nel bando di assegnazione. Tale provvedimento risponde alla linea imposta dall'Amministrazione Comunale di pieno rispetto delle regole, delle disposizioni e della trasparenza in materia di commercio ed attività produttive». 

De Luca: giovedì la salvezza dell'Eav

NAPOLI. "La Salerno-Reggio Calabria è un'opera maturata appena, mezzo secolo soltanto. Una delle cose che hanno coperto di ridicolo del nostro Paese. Ci consola che e' un'infrastruttura bellissima". A dirlo, nel corso del consueto appuntamento settimanale su Radio Kiss Kiss Napoli, è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. "Nel Patto per la Campania abbiamo accantonato 400 milioni per le strade provinciali campane dove per le aree interne la situazione e' al limite - dice De Luca -. Giovedì mattina inauguriamo la Cilentana, poi abbiamo finanziato la Fondo Valle Calore. Abbiamo chiuso la transazione con le Ferrovie dello Stato e per il resto procediamo con l'acquisto di treni nuovi". E ancora: "Sempre giovedì, andiamo in consiglio regionale per risolvere definitivamente il problema dell'Eav. Questa mattina la presidenza del Consiglio ha trasferito i 600 milioni al ministero dell'Economia che invierà il provvedimento alla Banca d'Italia. Giovedi' facciamo la presa d'atto come debiti fuori bilancio di 600 milioni e salviamo un'azienda di 300 dipendenti evitando un'altra vicenda come Eavbus. Poi dobbiamo cominciare a pensare a come migliorare alcune relazioni sindacali interne".

Consiglio regionale, stralciati i vitalizi

NAPOLI.  È stato approvato all'unanimità dal Consiglio regionale della Campania lo stralcio dell'articolo 5 del maxi-emendamento alla legge di stabilità regionale relativo al sistema previdenziale per i consiglieri regionali e per i componenti della Giunta regionale. Sono stati 45 i voti favorevoli su 45 presenti. Lo stralcio, e il rinvio del testo in Commissione, era stato proposto dal consigliere regionale Pd Francesco Picarone, presidente della II Commissione consiliare Bilancio e Finanza, Demanio e Patrimonio.

Vitalizi, De Luca: eliminare la norma

NAPOLI. "Domani in Consiglio regionale chiederò ai consiglieri di eliminare il problema per dimostrare che in Campania non esiste la casta. Noi siamo un esempio di rigore spartano e di trasparenza". Lo ha detto il governatore campano Vincenzo De Luca durante l'intervista settimanale a Radio Kiss Kiss Napoli rispondendo ad una domanda relativa alla polemica sollevata nelle ultime ore sulla sommatoria di vitalizi e pensione prevista dalla legge di stabilità 2017, in discussione domani in Consiglio regionale. "Questo è un altro atto di farabuttismo perché i vitalizi in Campania non esistono - ha precisato - tuttavia la logica del lanciare nel sistema della comunicazione una palla è diventato una questione quotidiana. Chiedo ai cittadini di non credere a ciò che leggono o a ciò che gli dicono senza essersi documentati. Non ho mai detto che i giornalisti ce l'hanno con me, ma una cosa falsa è falsa - ha ribadito De Luca - Chiederò di eliminare il problema affinché nessuno abbia la possibilità di strumentalizzare o di equivocare. La Campania è una casa di vetro, dove non si fanno inciuci e dove non si fa niente sottobanco, diversamente dal Comune di Roma dove - ha chiosato - non so con quali soggetti e in quali stanze si discute".

Dalla Regione
15 milioni per le aree
di crisi

NAPOLI. "Su proposta del Presidente De Luca e dell'Assessore Amedeo Lepore, si avviano le procedure per i programmi di investimento finalizzati al rilancio delle aree di crisi industriale. Per l'attuazione degli interventi sono previsti 15 milioni di euro - oltre alle risorse rinvenienti dagli Accordi di programma ex L.311/2004 e ex L.80/2005 che il Mise sta rendendo nuovamente disponibili - e sarà data priorità ai territori esclusi dalle aree di crisi non complessa che presentano maggiore consistenza di addetti e di superfici industriali (S. Marco dei Cavoti, Oliveto Citra, Sessa Aurunca, Sala Consilina, Vallata, Telese Terme, Eboli e Piedimonte Matese, nonché i Comuni esclusi degli SLL (Sistemi locali del lavoro) di Napoli, Nola, Torre del Greco), passando poi anche agli altri SLL non inclusi finora nella programmazione". È quanto si legge in una nota di Palazzo Santa Lucia.

De Luca indagato, la Finanza in Regione

NAPOLI. La Guardia di Finanza è nella sede della Regione Campania per un'acquisizione di documenti nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Napoli che vede il governatore Vincenzo De Luca indagato per istigazione al voto di scambio. L'obiettivo degli investigatori è ricostruire l'elenco dei circa 300 tra amministratori e sindaci che hanno partecipato all'incontro all'Hotel Ramada di Napoli nel corso del quale De Luca esortò i presenti a impegnarsi per il sì nella campagna elettorale in vista del referendum sulla riforma costituzionale.

Presepe ad altezza naturale, musica ed eventi: il Natale a San Martino Valle Caudina

SAN MARTINO VALLE CAUDINA. Perché andare a San Martino Valle Caudina nel periodo natalizio? La vera domanda è: perché non andare? In effetti le ragioni per visitare il centro medievale, immerso nell'avellinese, sono innumerevoli già in altri periodi dell'anno, sotto il profilo storico-artistico. Alle bellezze naturali in questo periodo invernale si aggiunge quel tocco in più, in termini di suggestione e intrattenimento, offerto dalla rassegna "Illumina la notte", ideata dall'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pasquale Pisano, e dall'assessorato al turismo, retto dall'assessore Francesco Bello. Illumina la Notte è il cartellone turistico invernale che fino al 6 gennaio renderà San Martino Valle Caudina protagonista su scala regionale. Fino al 6 gennaio si susseguiranno tanti appuntamenti che avranno come protagonisti l'arte, lo spettacolo, la musica, il teatro. Sullo sfondo le tradizioni e la creatività di San Martino Valle Caudina. Non solo eventi e programmi andranno in scena, ma anche importanti allestimenti artistici e presepiali. Accanto ai presepi, inoltre, ci sono le incantevoli luci d'artista, i mercatini, eventi musicali e teatrali, e l'esposizione dell'opera degli artisti Perino&Vele Catuozzotime 2016. Saranno organizzate anche visite guidate al Castello Pignatelli della Leonessa. Tornando ai presepi, è stato già allestito un presepe a grandezza naturale nei suggestivi luoghi del borgo medievale sammartinese. La scenografia presepiale -una delle principali attrazioni del programma turistico- è composta da sette scene e da circa quaranta pastori. Il tutto è ispirato ai canoni tradizionali del presepe napoletano, realizzati da artigiani locali, sono, difatti, riproposti momenti di vita quotidiana riportando alla luce mestieri, nonché abitudini del borgo cittadino oramai scomparse. Un viaggio nel quale lo spettatore potrà al tempo stesso immergersi in una vivace atmosfera natalizia e rivivere un pezzo di storia sammartinese. La bellezza del paesaggio montano si mescola alle locali tradizioni natalizie, offrendo un suggestivo connubio d'arte e paesaggio. 

Discorso ai sindaci del Pd, De Luca indagato per istigazione al voto di scambio

 

NAPOLI. Svolta giudiziaria per la vicenda che  ha visto coinvolto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la campagna elettorale per il referendum sulla riforma costituzionale. La Procura di Napoli, che già aveva aperto un fascicolo senza ipotesi di reato sull'incontro tra De Luca e circa 300 tra sindaci e amministratori del Partito democratico in Campania, ipotizza ora l'istigazione al voto di scambio. L'introduzione dell'ipotesi di reato permetterà ai magistrati napoletani accertamenti più approfonditi. Già ieri è stato ascoltato il portavoce del governatore campano, il giornalista Paolo Russo, presente alla riunione di De Luca con gli amministratori Pd campani all'Hotel Ramada lo scorso 15 novembre. Nel corso del suo monologo di circa 25 minuti, pubblicato integralmente pochi giorni dopo sul sito de "Il Fatto quotidiano", De Luca invitava gli amministratori Pd a impegnarsi per la vittoria del sì al referendum. A fare scalpore è stato in particolare il passaggio in cui De Luca mostra come esempio di "clientela fatta come Cristo comanda" il sindaco di Agropoli (Salerno), Franco Alfieri, invitandolo a offrire "fritture di pesce" o a portare "sugli yacht" gli elettori in cambio del loro voto. Una "battuta goliardica", l'ha definita ieri De Luca in Consiglio regionale della Campania, dove si è discussa una mozione di sfiducia presentata dall'opposizione di centrodestra, poi respinta dall'aula. 

Pagine

Rubriche

SEX AND NAPLES
di Mariagrazia Poggiagliolmi
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)