Venerdì 18 Agosto 2017 - 4:58

Industria 4.0, è beneventana la regina delle plastiche automotive

Arpaia, (BN) , 26 maggio 2017. Nell’epoca dell’industria 4.0, il Workshop SAPA 2017 - che si è tenuto  all’hotel Principe di Piemonte di Torino – ha regalato  uno sguardo verso il futuro nel mondo delle plastiche automotive.  Sapa,  originario di Arpaia (BN)   e leader nel settore automotive - tra i suoi clienti più importanti annovera il gruppo FCA - ha presentato nuove soluzioni brevettate per i cover motore, così come per la sellatura delle parti interne della vettura, per la prima volta con un processo interamente automatizzato anche per i pezzi più grandi dell’automobile.

 

Tutti i prodotti e i brevetti realizzati sono in linea con le nuove esigenze ambientali che vogliono automobili più leggere, meno inquinanti e con performance di altissimo livello. L’azienda punta sempre più allo sviluppo di tecnologie verdi ed ecosostenibili insieme ai materiali tecnologicamente più avanzati. 

Altro obiettivo di SAPA è il continuo miglioramento della sicurezza: nell’area dedicata all’ufficio Ricerca e Sviluppo sono stati mostrati in anteprima i progetti più all’avanguardia dedicati alla sicurezza dei veicoli e dei pedoni.  L’evento, riservato e su invito, è stato pensato per tutti gli ingegneri e operatori del mondo automotive che quotidianamente lavorano per sviluppare nuove tecnologie e innovare costantemente il settore. 

L’impegno e la crescita di SAPA negli ultimi anni sono testimoniati dai risultati raggiunti: ogni anno è raddoppiato il numero dei brevetti, è cresciuto il fatturato arrivando a 130 milioni di euro e incrementato il numero delle persone impiegate, che a oggi sono più di 800. Uno sforzo enorme, considerato che SAPA è una realtà piccola in relazione ai grandi giganti del settore.

 

Come confermano anche le parole di Giovanni Affinita, Sales Strategist e membro del consiglio d’amministrazione di SAPA:

 

“Questo Workshop SAPA 2017 è un evento importantissimo per noi e per i nostri clienti. È un’occasione privilegiata per condividere il percorso di crescita dell’azienda, guardare ai nuovissimi prodotti sviluppati assieme, condividere le ultime novità tecnologiche e i brevetti realizzati per portare a un livello superiore le plastiche automotive, nell’ottica anche di rispetto dell’ambiente e di maggior sicurezza per le persone. 

I brevetti per una realtà piccola come SAPA rappresentano gli strumenti che ci rendono agili e veloci rispetto ai grandi giganti del mercato. Con una particolare attenzione all’eccellenza di quello che produciamo, esattamente come nel Rinascimento faceva Michelangelo davanti a una scultura in marmo che non concedeva margine d’errore. 

Come per una scultura in marmo, ci vuole poco, un dettaglio errato, per buttare al vento ore di lavoro, così nel settore automotive, applichiamo lo stesso principio e scrupolo: cerchiamo il valore dove gli altri non lo vedono, siamo attenti a quel dettaglio che fa la differenza tra un business case di successo o un fallimento. Questo è lo spirito che ci ha permesso di organizzare questo Workshop 2017, un evento così importante per noi e tutti gli operatori del settore.”

 

Dopo il Workshop 2017 SAPA parteciperà con un suo relatore a “Plastics in motion” - l’evento mondiale più importante nel settore delle materie plastiche nel settore automotive - a Detroit dal 4 al 7 giugno.

Inoltre, fino al 30 luglio è possibile partecipare al Premio Angelo Affinita, un concorso europeo che assegnerà 3 premi del valore totale di 22.000 euro a tesi di laurea, dottorato di ricerca o progetto di ricerca destinati ai migliori laureati e dottorati delle università europee, i quali avranno l’opportunità di realizzare il progetto di ricerca lavorando in SAPA.   Per partecipare, basta andare sul sito www.premioangeloaffinita.it . Link utili: http://www.sapagroup.it

 

Gricignano, scippatore trascina sul selciato una donna ferendola

GRICIGNANO D'AVERSA. I Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa (CE), in Carinaro (CE), nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, di Della Volpe Salvatore, cl. 1972, residente a Teverola (CE). L’uomo è risultato essere stato dimesso dal carcere di Larino (CB) il 17 aprile u.s. dove era stato ristretto per la medesima tipologia di reato.

Della Volpe Salvatore, mentre percorreva piazza caduti in guerra a bordo della propria autovettura, al fine di rubare la borsetta stretta tra le mani di una giovane donna in transito su quella via, ha afferrato quest’ultima per un braccio, tirandola dall’interno dell’abitacolo e trascinandola per circa sei metri sul selciato.

I militari dell’Arma, che in quel momento transitavano proprio in piazza caduti in guerra, hanno intercettato il malvivente che, dopo aver innestato la retromarcia ed aver trascinato nuovamente all’indietro la malcapitata, lasciandola ferita sul selciato,  ha iniziato la propria fuga in direzione di Teverola (CE).

Lo stesso, però, è stato bloccato dopo poche centinaia di metri, dopo aver perso il controllo dell’autovettura terminando la propria corsa sul muro di cinta di un’abitazione.

La vittima, soccorsa da personale medico, ha riportato lesioni giudicate guaribili in giorni 5.

L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere (CE).

«Insediato l’osservatorio regionale sul mercato del lavoro in Campania»

NAPOLI. L’Assessore Regionale al lavoro Sonia Palmeri ha dato il via ai lavori dell’Osservatorio Regionale sul mercato del lavoro in Campania. Uno strumento fondamentale per la ricerca, raccolta, analisi e approfondimento utile alla definizione di linee programmatiche a supporto delle politiche regionali per il lavoro, e del sistema educativo di istruzione e formazione professionale.

 L’Osservatorio regionale del mercato del lavoro è un organo di consulenza interno sull’occupazione con il compito di monitorare i dati relativi all’andamento delle aziende campane, di analizzare le tendenze ed evoluzioni del mondo delle professioni, di studio e approfondimento dei dati relativi alla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, del benessere organizzativo in azienda e della transizione dei giovani  da percorsi di studio al lavoro.

La Costituzione di questo importante organismo ha ricevuto il plauso di tutte le parti sociali intervenute e che ne fanno stabilmente parte: organizzazioni sindacali, associazioni datoriali, Unione delle Camere di Commercio, nonché Ministero del Lavoro, Inps e Inail. La relazione introduttiva dell’Assessore Palmeri ha posto l’accento sul tema del confronto inclusivo e costruttivo nell’ottica di un vero e concreto rilancio delle politiche occupazionali in Campania. L’ Osservatorio, per lo svolgimento delle sue funzioni, si avvarrà anche della competenza di elevate professionalità tecnico/scientifiche delle discipline del lavoro, dell’economia, del giuslavorismo italiano e comparato, delle scienze matematiche sociologiche e statistiche ed altre tematiche specifiche.  " Il Lavorodichiara l’Assessore Sonia Palmeri - deve essere nell'agenda quotidiana di chi ha la responsabilità dell'azione di governoOccorre impegnare e coinvolgere tutte le migliori energie presenti nella nostra regione e l'osservatorio costituirà un faro acceso sul mercato del lavoro campano e sulle dinamiche economiche settoriali e territoriali, con la mission di formulare proposte per lo sviluppo dell'occupazione giovanile, femminile, delle categorie svantaggiate, dei lavoratori a rischio di espulsione e dei lavoratori già espulsi dai cicli produttivi. Ho già idee chiare su azioni di ricollocazione e reimpiego di lavoratori in esubero - sottolinea l’assessore -  La Giunta de Luca continua a sostenere che la specificità della condizione economica e sociale campana richiedono la massima urgenza nell'immaginare, strutturare e proporre soluzioni efficaci a contrastare l'alto tasso di disoccupazione e inattività." Le attività ed i risultati dell’osservatorio saranno divulgate attraverso la pubblicazione di ricerche, newsletter, convegni, seminari di studio, sessioni formative, informazione orientativa, scolastica universitaria e professionale”conclude poi l’assessore Sonia Palmeri

Beneduce: approvato testo in materia di disturbi del neurosviluppo

"Le reazioni allergiche scatenate da punture di insetto, soprattutto Imenotteri, possono essere causa, oltre delle più comuni reazioni locali estese, anche di reazioni anafilattiche sistemiche fino allo shock anafilattico, con grave rischio per la vita. Nel caso specifico dell'allergia al veleno di Imenottero, si fa riferimento ad un numero di pazienti che seppur ridotto rispetto a quelli affetti da altre malattie allergiche, sono gravati da un rischio della vita maggiore rispetto ad altri" così interviene la Consigliera Flora Beneduce componente della commissione Sanità all'indomani della presentazione di una proposta di legge che introduce la gratuità del vaccino in Regione Campania. E' dunque necessario che la Regione Campania offra ai pazienti affetti da allergia al veleno di Imenottero un percorso diagnostico e terapeutico adeguato ed in conformità alle altre Regioni italiane. La prescrizione della ITS per allergia al veleno di Imenottero è più numerosa nelle Regioni dove la terapia è gratuita per l'utente, quindi maggiore è la motivazione a seguire un ciclo terapeutico di lunga durata, che viene definito salva-vita nella informativa al paziente. Nella nostra Regione deve essere acquistata dalla maggior parte dei pazienti a proprie spese, configurando una discriminazione di trattamento per pazienti affetti dalla stessa patologia nelle diverse Regioni italiane. "Una ingiustizia intollerabile per coloro che sono affetti da una patologia che può insorgere improvvisamente, strettamente legata all'ambiente, con scarse possibilità di prevenzione ambientale. Inoltre, nell'ambito della Regione Campania la possibilità di esenzione dalla spesa di acquisto, è possibile solo per limitate strutture , favorendo in questo modo fenomeni di migrazione di pazienti da una ASL
all'altra, aumento dei costi di spesa Sanitaria delle ASL, aggravio di spesa per gli spostamenti a carico dei pazienti, rinuncia alla terapia o abbandono della terapia per impossibilità di acquisto. Le caratteristiche di trattamento salva-vita, indispensabile ed insostituibile della Terapia Iposensibilizzante al veleno di Imenottero, giustifica la gratuità del trattamento in Regione Campania." Conclude la Consigliera Flora Beneduce.

 - "L'istituzione di un Registro Regionale degli esercenti la professione sanitaria della riabilitazione, non sarebbe soltanto una scelta adeguata, ma un obbligo morale, politico e istituzionale verso la salute dei cittadini e la tutela di coloro che hanno seguito un percorso formativo universitario e canonico per esercitare una professione diretta alla salute". E' quanto ha affermato la consigliera Flora Beneduce componente della Commissione Sanita', all'indomani della presentazione, con il Consigliere Carlo Iannace, di una mozione che impegna il Presidente della Giunta Regionale ad istituire un Registro regionale dei professionisti sanitari dell'area riabilitativa a cui tutte le strutture pubbliche e private accreditate, dovranno fare riferimento. "L'obbiettivo e' quello di tutelare le figure sanitarie individuate secondo la normativa vigente e per garantire il diritto alla salute dei cittadini. "m auguro di giungere presto d una risoluzione della questione che e' alla portata di qualsiasi amministrazione decisa a combattere il cosiddetto "abusivismo professionale" e soprattutto al fianco della salute pubblica ", conclude la consigliera Beneduce.

- "Esprimo soddisfazione per il testo di legge approvato oggi in Commissione sanita' in materia di disturbi del neurosviluppo, patologie neuropsichiatriche e da spettro autistico". Cosi' Flora Beneduce consigliere di Forza Italia e componente della commissione in regione Campania. La proposta di legge approvata e' il risultato di un complesso percorso di confronto su tre testi presentati rispettivamente dai consiglieri Beneduce, Moxedano e Topo. "Un tema quello dei disturbi del neurosviluppo e dello spettro autistico su cui c'e' un'attenzione molto alta - conclude la Beneduce - e su cui la Regione Campania deve dare delle risposte immediate. L'auspicio e' che la proposta arrivi in aula in tempi brevi per la definitiva approvazione". MiSi
 

Disinnescata bomba della prima guerra mondiale

CASERTA. Gli artificieri del 21° Reggimento Genio Guastatori, inquadrato nella Brigata Bersaglieri “Garibaldi”, hanno disinnescato in provincia di Latina un ordigno esplosivo ad alto potenziale, risalente, appunto, al primo conflitto mondiale, occasionalmente rinvenuto nel corso di lavori in un terreno agricolo. Il particolare ed inconsueto ordigno, una “bombarda” da 240mm, di fabbricazione italiana, contenente 40 chili di alto esplosivo, fu principalmente impiegato nel corso del primo conflitto mondiale e dopo oltre 100 anni, è stato rinvenuto ancora  in buone condizioni. 

Rc auto, sempre più veicoli senza assicurazione

NAPOLI. Continua a crescere in Italia il numero di veicoli - auto e moto - che circolano senza assicurazione. Erano 3,9 milioni nel 2014 (l’8,7% del totale), sono circa 5 milioni oggi (il 13%): oltre un milione in più in appena tre anni. A lanciare l'allarme è l’Asaps, Associazione amici sostenitori polizia stradale, che parla senza mezzi termini di «progressione inquietante» e di «trend consolidato», visto che i veicoli privi di assicurazione erano 3,1 milioni nel 2012. Al fenomeno l’Asaps dedicherà presto un ebook (riservato ai soci), ma i numeri elaborati da due dei consiglieri nazionali autorizzano già ora a parlare di emergenza. «Una premessa doverosa - spiega Giordano Biserni, presidente dell’Asaps -: i 51,4 milioni di veicoli registrati nel dataset della Motorizzazione civile (aggiornamento a febbraio 2017) comprendono anche quelli che, seppure immatricolati, non circolano perché magari restano in aree private, perché il proprietario ne fa un uso solo stagionale o perché sottoposti a fermo amministrativo, ma lo stesso valeva anche per i “censimenti” degli anni precedentid». La “scopertura” assicurativa si registra soprattutto al Sud, in particolare in Campania: «in provincia di Napoli il 25,6 per cento dei veicoli, di fatto uno su quattro, manca di Rc auto» ma a Qualiano e a Striano, comuni della stessa provincia, la quota sale rispettivamente al 46 e a poco meno del 47, mentre a Castel Volturno, nel Casertano, si arriva al 42. 

Violenza sessuale su minorenni, arrestato 40enne

AVELLINO. È stato posto agli arresti domiciliari un 40enne residente in un comune dell'Alta Irpinia, gravato da svariati precedenti di polizia, considerato autore di violenza sessuale ai danni di due minorenni. Le indagini sono scattate a seguito della denuncia delle madri delle due adolescenti vittime di abusi sessuali da parte di un loro conoscente il quale avrebbe approfittato della fiducia in lui riposta. Gli elementi raccolti nel corso delle indagini da parte dei Carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sant'Angelo dei Lombardi hanno permesso di ricostruire la vicenda e di giungere all'esecuzione dell'ordinanza di di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip del Tribunale di Avellino

Partito animalista, Bassolino “sfida" Berlusconi

ROMA. Se Silvio Berlusconi si dice pronto a lanciare un partito animalista, Antonio Bassolino lo sfida, almeno per ora con una fotografia su twitter. Sul social network l'ex presidente della regione Campania, già sindaco di Napoli e ministro, oggi presidente della fondazione Sudd, posa sorridente accanto ad alcune mucche al pascolo. "Silvio, che dici?", è il commento di un sorridente Bassolino

Successo per il primo Gran Prix di body building, ecco i vincitori

SAN NICOLA LA STRADA. Una giornata ricca di sport e di consensi nel segno del body building: gran successo per il primo Grand Prix targato Aicf (Alleanza Italiana Cultura Fisica) svoltosi nell’accademia A. Toscanini a San Nicola la Strada. Atleti da tutt'Italia e persino dall'estero sono intervenuti numerosi alla competizione. Grandissima partecipazione da parte del pubblico, con oltre 250 persone tra professionisti e appassionati del settore, che ha assistito ad una competizione di alto livello. Impeccabile l'organizzazione curata da Giuseppe Farina e Stefano Crocetta, cha ha reso l'evento sportivo un appuntamento imperdibile per atleti e non solo tanto da programmare già la seconda edizione del Grand Prix per la primavera 2018.  Ma il lavoro di Farina e Crocetta non si ferma. Archiviata questa prima edizione del Grand Prix di body building, i due sportivi e preparatori sono al lavoro per la gara riservata agli atleti del settore fitness/model pianificata per fine giugno alla quale si attende un'affluenza di pubblico e di atleti di grossa portata. 

«Il consenso di pubblico e di sportivi riscosso ci sprona a fare sempre di più - sottolineano Giuseppe Farina e Stefano Crocetta -. AICF ha avuto modo di organizzare il tutto grazie al contributo degli sponsor +Watt, Kendy, Meryfin Italia, Cultura Fisica magazine che ringraziamo per il sostegno che ci hanno dato. Una manifestazione ben riuscita e arricchita grazie anche al ruolo svolto dai giudici Luigi Filace (capo Giuria), Aristide Pinto, Marco Baldassarre, Nicoleta Danaila e Francesco Chirico con il loro apporto di esperienza e professionalità. Un particolare ringraziamento è doveroso all'accademia musicale Toscanini che ha ospitato l'evento, ai ragazzi di "Campania emergenza", al fotografo ufficiale dell'evento Maurek Poggiante e al validissimo collaboratore Michele Visca.   

ECCO I VINCITORI

Marco Graziano (cat. Under 20),  Arnold Ferrero  (cat. Juniores), Naomy Mayolo (cat. Bikini), Alfredo Di Bonito (cat. HP seniores), Domenico Persico  (cat. HP Master), Tony Mancino  (cat. BB -80kg),

SENIORES.  Pasquale Ronga (cat. BB +80kg Seniores), Giuseppe Coppola  (cat. BB -80kg Master), Mariano Nicola Zito (cat. BB +80kg Master), Giovanni Olianas  (cat. Man Phisique -30 anni) e l'atleta egiziano Diaa Elsa (cat. Man Phisique +30 anni).

 

 

 

 

Avellino: due minorenni vendono droga fuori la scuola, arrestati dai carabinieri

Prosegue l'azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto delle attivita' illecite legate al fenomeno dell'uso e spaccio di sostanze stupefacenti soprattutto nei pressi delle scuole e dei luoghi di maggiore ritrovo per i giovani. L'attivita' antidroga, spesso condotta unitamente ad unita' cinofile, e' mirata, tramite una presenza attiva negli istituti scolastici, a fare una campagna pressante contro la droga nei confronti dei giovani che, per vari e diversi motivi sono piu' vulnerabili nell'approccio alla delicata questione. Nell'ambito di tali servizi disposti nelle vicinanze degli istituti scolastici ubicati nella Valle del Calore, nella mattina di oggi, militari in abito civile del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano sono riusciti a documentare lo spaccio commesso da parte di due ragazzi in favore di un minore. I militari durante la perquisizione hanno effettivamente trovato dosi di marijuana, nello specifico, cinque dosi, confezionate in involucri preparati con fogli a righe ricavati dai quaderni di scuola, gia' pronte per lo spaccio nella disponibilita' di un giovane e altre due in possesso dell'altro minore. I due minorenni, arrestati, sono responsabili di detenzione illecita di sostanze stupefacenti in concorso finalizzata allo spaccio, con l'aggravante di aver commesso il fatto in prossimita' di un istituto scolastico. Espletate le formalita' di rito, i due sono stati portati presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei di Napoli, a disposizione della Procura della Repubblica per i Minorenni partenopea. A carico del giovane acquirente scattava invece la segnalazione all'Autorita' Amministrativa ai sensi dell'articolo 75 del D.P.R. 1990, n. 309. La sostanza stupefacente rinvenuta e' stata sottoposta a sequestro.

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale