Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Muore per un mal di pancia, 5 medici indagati a Caserta


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 17 Aprile 2019 19:48


CASERTA. Cinque medici dell'ospedale San Sebastiano di Caserta hanno ricevuto un avviso di garanzia con l'accusa di omicidio colposo per la morte di un 39enne di Casagiove. Salvatore Consolazio è deceduto la settimana scorsa nel nosocomio casertano a seguito di dolori all'addome. Il pm del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Maria Alessandra Pinto, ha predisposto l'accertamento medico legale sul corpo di Consolazio dopo la denuncia presentata dai familiari per un presunto caso di malasanità. Il 39enne gestiva un autolavaggio a Casagiove dove era molto conosciuto.



De Luca: «De Magistris candidato a tutto, lo aspettiamo alle Regionali»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 17 Aprile 2019 14:04


NAPOLI. «Ormai è candidato a tutto, manca solo che si candidi alle Nazioni Unite. Noi, comunque, lo aspettiamo a braccia aperte alle regionali del prossimo anno». Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, riferendosi, senza citarlo, al sindaco di Napoli Luigi de Magistris che ieri ha ribadito la possibilità di candidarsi alle elezioni regionali del 2020 in Campania. 



Esplode bombola di gas nell'Avellinese, 26enne estratto dalle macerie


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Aprile 2019 14:09


AVELLINO. Tragedia sfiorata nel comune di Grottolella. Una fuga di gas ha distrutto parte di un'abitazione dove viveva un 26enne originario della Costa D'Avorio, ma regolarmente presente sul territorio italiano. L'uomo è stato estratto ancora cosciente da sotto le macerie e trasportato al pronto soccorso dove si trova in prognosi riservata.



Marcianise, raid in Comune. Il sindaco: è un messaggio


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Aprile 2019 20:28


MARCIANISE. Alcuni ignoti, sui quali si sta indagando, sono riusciti ad entrare di notte (forse tra sabato e domenica scorsi) e senza problemi sono arrivati negli uffici del Comune di Marcianise, nel Casertano, prendendo di mira la stanza del primo cittadino, Antonello Velardi. L'irruzione ha tutte le caratteristiche di un furto (porte divelte, documenti e altro rovistati e lasciati a terra) ma il sindaco, con un post sul suo profilo social-net, immagina altro. «Sono venuti a farci visita - scrive il primo cittadino - sono venuti a far visita al Comune.



Incidente nel Casertano, grave un poliziotto


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 14 Aprile 2019 19:25


CASERTA. Si trova in prognosi riservata, nel reparto cure intensive dell'ospedale San Sebastiano di Caserta, un giovane poliziotto rimasto coinvolto, questa mattina, in un grave incidente stradale a Capua in via Santa Maria Capua Vetere.  L'agente di polizia, di  appena 24 anni,  viaggiava a bordo di un motociclo, di sua proprietà, quando si è scontrato con una Mini-One.



Slot dei Casalesi nei bar, 5 condanne e 10 confische


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 14 Aprile 2019 18:22


CASERTA. Imponevano, secondo l'accusa, nei bar della provincia di Caserta le slot delle società gestite dal clan dei Casalesi. Il presidente, Antonio Pepe, della nona sezione del tribunale di Napoli ha condannato cinque persone ed ha proceduto alla confisca di 10 società che fanno capo alla famiglia Grasso, imprenditori napoletani, accusata dalla Dda di Napoli di aver gestito questa attività illegale nell'agro aversano per conto della camorra. Ma proprio l'aggravante è venuta meno nella sentenza, esclusa per quasi tutti i capi di imputazione.



Rapina giocatore in sala slot e tenta di strangolarlo, arrestato


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 13 Aprile 2019 19:12


CASERTA. Ha rapinato un avventore di una sala slot (dove stava giocando anche il rapinatore) e per ottenere la somma non ha esitato a strangolarlo - per fortuna senza serie conseguenze - davanti ad una folla impaurita. Grazie alle telecamere di un noto bar di Teverola, gli agenti del commissariato di Aversa hanno arrestato, dopo due mesi dai fatti, un uomo di 34 anni, Mario Froncillo, di Marcianise. Il racconto della vittima e le videoriprese delle telecamere di sicurezza hanno incastrato l'aggressore che verrà interrogato lunedì dal gip del tribunale di Napoli Nord.



Bimbi picchiati nella scuola materna, condannate 4 suore


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 13 Aprile 2019 11:40


CASERTA. Quattro religiose che prestavano servizio in una scuola materna di San Marcellino, nel Casertano, sono state condannate per maltrattamenti (rito abbreviato) a 2 anni ciascuno dal gup del Tribunale di Napoli Nord. Si tratta di tre suore straniere e della madre superiora, un'italiana, direttrice della scuola accusata anche di intralcio alla giustizia. L'accusa aveva chiesto il doppio della pena. Le monache avrebbero percosso in alcune occasioni i bambini durante l'orario di mensa o nel corso di attività ricreative.



De Luca: «Incurabili, il ministero dorme»

Il governatore: «Da Roma solo aggressione improvvide, nel piano per l'edilizia 17 milioni per il complesso»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 11 Aprile 2019 13:53


NAPOLI. "Il Ministero della Sanità dorme e pensa solo a fare aggressioni politiche del tutto improvvide». Così Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, parlando del caso del cinquecentesco Complesso degli Incurabili di Napoli, dove il crollo di una volta nella chiesa di Santa Maria del Popolo ha costretto allo sgombero dei pazienti e delle attività clinico-assistenziali. «La Regione - ha ricordato De Luca - aveva già proposto da un anno al Ministero, che è totalmente distratto, un piano per l'edilizia ospedaliera di 1 miliardo e 80 milioni.



Museo Madre, De Luca: «Ampliamento possibile»

Il governatore: «L'investimento ipotizzato è tra i 7 e i 9 milioni di euro»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Gio 11 Aprile 2019 13:38


NAPOLI. Il Madre (Museo d'arte contemporanea Donnaregina) di Napoli potrebbe ampliarsi, con l'aggiunta di una nuova ala. Ne ha parlato questa mattina il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, spiegando che «c'è un complesso edilizio proprio a fianco al Madre che è stato messo in vendita. Ovviamente - ha aggiunto De Luca - l'investimento è rilevante, perché al di là dell'acquisto dell'edificio c'è poi da fare la ristrutturazione dell'edificio stesso».



Pagine