Martedì 19 Giugno 2018 - 16:04

Ponte dell'Immacolata, sold out in Campania

NAPOLI. Ponte dell'Immacolata da tutto esaurito a Napoli e nelle maggiori località turistiche della Campania per il primo vero test delle festività natalizie. La media di permanenza è di 1,5 ma la forbice è più estesa anche per i 2 giorni di soggiorno soprattutto nelle isole, Penisola Sorrentina e Costiera Amalfitana. Over booking a Salerno e nei comuni vicini. Il dato relativo alle aree interne è "interessante", anche se non ci sarà il tutto esaurito in Irpinia, Beneventano e Cilento. Questi i dati di un sondaggio eseguito dall'Osservatorio extralberghiero Abbac (Associazione bed & breakfast e affittacamere della Campania). "Ritornano gli italiani, circa il 60% - si legge - costi medi di una camera doppia sono variabili e si va dai 50 ai 100 euro a notte. Nei b&b, case vacanze ed affittacamere di Napoli appare difficile trovare in queste ore una camera disponibile per il weekend. Sono perlopiù italiani i viaggiatori che soggiorneranno nelle strutture ricettive extralberghiere. A Napoli centro storico da tutto esaurito già da alcune settimane come per il lungomare, come pure nell'area della stazione centrale che ritorna ad essere richiesta, bene il Vomero e l'area metropolitana. Ma buoni riscontri anche per i Campi Flegrei, con Bacoli e Pozzuoli con prenotazioni confermate seppur in last second".

Le isole registrano buoni dati di prenotazione e anche una percentuale superiore con due giorni in media di pernottamento. Capri "più cara ma con maggiore tasso di prenotazione su Ischia con prezzi più bassi e prenotazioni possibili ancora con il last second". La Penisola Sorrentina attira molti viaggiatori che hanno già prenotato da tempo per trascorrere il Ponte dell'Immacolata a Sorrento in over booking e nei comuni fino a Vico Equense che registrano quasi il tutto esaurito e con prenotazioni last second. La Costiera Amalfitana con Amalfi e Positano tra le più richieste, vede il tutto esaurito anche in gran parte delle località turistiche fino a Vietri sul Mare che registra molte conferme di prenotazioni. Salerno viene definita "regina del turismo" in questo Ponte, con il "centro storico con camere esaurite già da due settimane, al last second le prenotazioni nei comuni a sud". E' "interessante il dato di Caserta, meno a Benevento ma si registrano buoni riscontri per il Matese come per l'Irpina che tiene malgrado non vi sia il tutto esaurito". Il Cilento apre le sue strutture, in molti hanno deciso di trascorrere la prima festa natalizia ma le prenotazioni seguono il last second con offerte ribassate.

"La Campania tiene, continua ad essere una meta richiesta, malgrado vi sia molta attenzione al budget, sono gli italiani a ritornare sul nostro territorio", dichiara Agostino Ingenito, presidente Abbac-Aigo Confesercenti. "Si rende però ormai inderogabile - aggiunge - un piano turistico regionale che possa rilanciare la Campania sullo scenario mondiale con azioni di promozione e un sistema adeguato di accoglienza. Ancora troppo bassa la quota di turisti stranieri che vanno oltre Roma preferendo le nostre mete turistiche. Servono infrastrutture, servizi e trasporti adeguati come politiche di sostegno alla filiera economico-turistica con azioni robuste". Ora l'attenzione si sposta sulle previsioni natalizie. Secondo il sondaggio Confesercenti nazionale tra il 22 dicembre ed il 6 gennaio di quest'anno si metteranno in viaggio ben 11,6 milioni di italiani (il 26% dei maggiorenni), il dato più alto dal 2007, per una spesa media di 647 euro a persona: in aumento sul 2014, ma ancora decisamente inferiore a quello pre-crisi, che era di 694 euro.

Controlli dei carabinieri tra Capua e Sparanise: denunciate tre persone

I Carabinieri della Compagnia di Capua (CE), in Sparanise (CE) e comuni limitrofi, a conclusione uno specifico servizio coordinato ad alto impatto, per il contrasto ai fenomeni di illegalità diffusa, hanno proceduto a rilevare 25 violazioni al codice della strada ed a sequestrare 3 veicoli.

Inoltre, nel corso dell'operazione, sono state denunciate, in stato di libertà, tre persone di cui due per guida senza patente e una per omessa custodia di armi. Sono stati rinvenuti tre fucili, sottoposti a sequestro.

Castel Volturno: arrestato un extracomunitario per spaccio

I Carabinieri della stazione di Mondragone, presso Castel Volturno, in località Pescopagano, hanno arrestato il cittadino extracomunitario Diakite Sory Boilla classe 1972, proveniente dalla Costa d’Avorio, responsabile di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell’Arma, dopo aver accertato l’attività di spaccio posta in essere dall’uomo, lo hanno sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, rinvenendo e sequestrando 14 gr. di sostanza stupefacente del tipo eroina, 13 gr. di sostanza stupefacente del tipo cocaina e la somma in contanti di euro 90,00 quale provento della citata attività illecita. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.

Caserta, puzza e degrado nel sottopasso di via Acquaviva

Uno schiaffo a quei giovani che il 23 maggio scorso hanno dato nuova vita al sottopasso pedonale di via Acquaviva, allestendo una vera e propria galleria d'arte: un connubio perfetto tra surrealismo e street art che accompagna le migliaia di persone che ogni giorno lo attraversano. Ma nella notte scorsa il sottopasso pedonale che collega via Acquaviva con il centro città, attraversato ogni giorno da centinaia di persone, è stato preso di mira da ignoti che nel giro di poche ore hanno dato dato seguito ad un vero e proprio raid notturno: urina in ogni dove, sporcizia e un puzzo tremendo è stato, infatti, il bilancio dell'assalto della scorsa notte, compiuto da ignoti in preda, evidentemente, a deliri di onnipotenza.

La sera prima il sottopasso è stato utilizzato da alcuni clochard che lo hanno abitato per una notte: vite sotterranee, vissute quasi sempre al buio, qualche coperta lasciata opportunamente in un angolo e un tratto del sottopassaggio pedonale di via Acquaviva, a pochi metri dalla plesso scolastico Terra di Lavoro, trasformato in "casa" da chi non ce l' ha. A sentire gli abitanti della zona, "non è la prima volta che accade una cosa del genere. Ora lo scenario è sicuramente più rassicurante, grazie alla volontà dei giovani che hanno compiuto un vero e proprio miracolo, trasformando una galleria buia e pericolosa, specialmente di notte, in un percorso a tema di grande interesse culturale".

Prima della magistrale opera di giovani seriamente impegnati nel sociale, infatti, il sottopasso pedonale era il simbolo del degrado cittadino,  spesso utilizzato da criminali occasionali per compiere aggressioni a danno di inermi cittadini. Poi, la rinascita. E in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il 28 novembre scorso, il sottopasso è stato meta di una interessante mostra allestita dagli studenti del liceo artistico di San Leucio. L'evento è stato promosso dal comitato Città Viva e cooperativa Eva. Infine, un cittadino, ci prega di scrivere:" c'è bisogno di un monitoraggio sistematico della zona. Ditelo a chi comanda".

Marcianise, 44enne arrestato per omicidio colposo

Oggi i Carabinieri della Stazione di Marcianise, hanno tratto in arresto Giovanni Farina 44enne del luogo, destinatario dell’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dovendo espiare la pena residua di due anni e sei mesi  di reclusione. Farina è stato condannato in via definitiva per il delitto di omicidio colposo aggravato, delitto contestato a seguito dell’incidente stradale mortale avvenuto a Capodrise nell’anno 2006. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Regione, annullata norma su parenti negli staff

NAPOLI. Annullamento delle decisioni dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Campania in merito alla regolamentazione delle collaborazioni dei singoli consiglieri regionali. Il caso è stato affrontato nel corso di un incontro tra il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il presidente del Consiglio regionale, Rosa D'Amelio. L'iniziativa dei giorni scorsi, con la quale si ammetteva l'assunzione negli staff dei consiglieri dei propri parenti dal terzo grado in su, è stata assunta "nel rispetto della legge vigente", è stato riconosciuto da De Luca e D'Amelio. Tuttavia "per ragioni di opportunità è stato convenuto che si possa e si debba procedere all'annullamento delle decisioni assunte, nell'ambito delle prerogative dello stesso Ufficio di Presidenza".

“Tutela in materia di ecozoofilia per la salvaguardia della Terra dei fuochi”, incontro alla Sun

“Tutela in materia di ecozoofilia per la salvaguardia della Terra dei Fuochi” questo il tema del convegno tenutosi ieri al Dipartimento di Lettere e Beni culturali della Sun. L’incontro è stato organizzato dalla sezione provinciale dell’associazione ambientalista “Anpana– Oepa” in collaborazione con la Seconda Università degli Studi di Napoli.

A moderare l’incontro, il presidente nazionale dell’Anpana– Oepa, Cesare Calvano: «Sono molto contento di constatare la presenza dei giovani allievi della scuola media Mazzocchi. Proprio dagli adolescenti deve partire la volontà di cambiare la sorte di questi territori e di sfatare i pregiudizi che ormai sono stati attribuiti loro».

Sono intervenuti al dibattito: Umberto De Nicola in qualità di presidente del Parco regionale del Matese, Gennaro Castaldi presidente del CSV Assovoce di Caserta, e il consigliere provinciale Stefano Giaquinto in rappresentanza del presidente Angelo di Costanzo.

«Abbiamo trascorso anni a parlare di inquinamento – ha detto Stefano Giaquinto - ma ad oggi è venuto fuori che solo una piccola percentuale dei territori è realmente inquinata. È necessario riprendere il cammino verso la prevenzione. Come consigliere mi assumo l’impegno, a nome dell’amministrazione provinciale, di intervenire sul territorio con progetti di informazione e sensibilizzazione in materia di educazione ambientale, affinché non si parli più di Terra dei fuochi, e si ricominci finalmente a parlare di Terra Felix».

Lo sport casertano si incontra allo Stadio Provinciale del Nuoto. In arrivo gli «Sport Days»

CASERTA – Una domenica di sport, «vetrina» per tutti gli atleti e le società sportive della provincia di Caserta.  È questa l’idea per il primo appuntamento di «Sport Days», iniziativa organizzata domani, dalle 09.00 alle 13.00, dal Comitato Regionale Asi della Campania presso lo Stadio Provinciale del Nuoto di Caserta.

Più di centocinquanta atleti, tecnici e dirigenti si riuniranno per confrontarsi sullo stato dell’arte dello sport casertano e per mettere in campo competenze ed esperienze maturate in anni di attività. Nuoto, calcio, basket, arti marziali, pugilato ma anche fitness, benessere e difesa personale saranno al centro di esibizioni e mini stage che, durante la mattinata, si alterneranno presso il palco appositamente montato nella struttura e la palestra del Centro Sportivo Regionale Asi.

Stand informativi – predisposti dalle società sportive – aiuteranno tutti gli amatori e coloro che intendano avvicinarsi al mondo dello sport a districarsi nella sempre più ampia offerta della provincia di Caserta. Particolare attenzione sarà dedicata al mondo dei più piccoli, con esibizione di mini campioni ed il confronto con esperti e formatori del mondo dello sport.

In occasione della manifestazione saranno raccolti, a cura della Pro Loco «Casali del Carolino» aps, fondi da destinare alla maratona di solidarietà Telethon.

Il delicato mondo degli adolescenti nella presentazione casertana del libro «I miei genitori non hanno figli» di Marco Marsullo

CASERTA – Presentazione casertana, domani sera, alle ore 18.00 presso la libreria La Feltrinelli di Caserta, «I miei genitori non hanno figli», ultimo libro, edito da Einaudi Stile Libero, dello scrittore napoletano Marco Marsullo.

Dopo il successo di «Atletico Minaccia Football Club» e de «L’audace colpo dei quattro di Rete Maria che sfuggirono alle Miserabili Monache», Marsullo lascia la sua sagace ironia per tuffarsi in un romanzo profondo, in parte autobiografico, che indaga sul rapporto tra genitori e figli raccontato dal punto di vista di questi ultimi.

Un diciottenne prende la parola e fa a pezzi il mondo degli adulti, e i propri genitori, smascherando la fragilità di una generazione che non è mai davvero cresciuta. Del resto i genitori sono uguali ai bambini, bisogna prenderli come vengono. Una commedia divertente, corrosiva e tenera, sghemba come tutte le famiglie, dove bisogna adattarsi «l'uno alla forma sbagliata dell'altro per non sparire del tutto».

Dicono che fare il genitore sia il mestiere piú difficile, ma nessuno ricorda mai che fare il figlio non è proprio una passeggiata. Soprattutto quando hai diciott'anni e i tuoi genitori pretendono tu sappia già scegliere cos'è meglio per la tua vita, anche se la loro non sembra esattamente quella che avevano immaginato. E allora li osservi muoversi in quel microcosmo fatto di amicizie che possono tornare utili, di colleghi che hanno solo figli geniali, al contrario di te, di solitarie battute di caccia in Lettonia e turn over di fidanzati, e quasi ti arrendi all'idea che sarai proprio tu il loro ennesimo fallimento.

L’autore incontrerà il pubblico supportato da una performance artistica della compagnia Euskenè Teatro.

Santa Maria Capua Vetere (Ce). Città sotto la città: ecco il programma ufficiale

Quindici  gli obiettivi  dell’evento del progetto ‘La Città sotto la Città’, in vista della VI edizione che si appresta ad iniziare il 9 dicembre. Nella città di Spartaco, il guerriero che sfidò Roma, Santa Maria Capua Vetere avrà il suo spazio culturale, musicale e storico.

Per 15 giorni la città si appresta ad essere ricordata per il suo secolare patrimonio artistico e culturale. L’altera Roma, così come veniva denominata più di duemila anni fa, aprirà  le porte di tutti suoi monumenti con visite guidate per entrare nella storia di Roma e nel Sacro Romano Impero, una delle più grandi e maestose sovranità che la storia abbia mai avuto. Nata per scherzo, fra una chiacchiera e l’altra, buttata giù dal compianto assessore Mario Tudisco, ideatore della manifestazione insieme ad alcuni amici, che per i primi tre anni hanno dato vita alla nascita di un evento.

Mercoledì 9 dicembre si ufficializza la manifestazione con l’apertura di tutti i monumenti attraverso i suoi percorsi¸ ma soprattutto la Città sotto la città sarà anche musica. Inaugura  la kermesse il concerto di Nek che si esibirà il 9 dicembre 2015 all’Anfiteatro, alle ore 21.30 il 16 dicembre sarà la volta del catanese Mario Biondi sempre all’Anfiteatro alle 21.30, il 19 dicembre  Sal Da Vinci, l’astro nascente della musica leggera Italiana. Il 20 dicembre in Piazza Mazzini Rosalino Cellammare in arte Ron, si esibirà in  un concerto fra ricordi e canzoni. 

Il 22 dicembre al Teatro Garibaldi  con inizio sempre alle ore 21.30 il Concerto Grosso di Vittorio De Scalzi fondatore dei New Trolls, accompagnato dall’orchestra sinfonica diretta dal Maestro Leonardo Quadrini insieme alla Band Fondiaria d’Angiò. Il 23 dicembre Enzo Avitabile nella Chiesa di Santa Maria Maggiore, a Santa Maria Capua Vetere, presenterà lo spettacolo Sacro Sud.

 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)