Mercoledì 23 Agosto 2017 - 19:42

"Troppo Napoletano" sbarca a teatro: ecco tutte le date

Dopo il successo cinematografico del film “Troppo napoletano”, il primo lungometraggio prodotto da Alessandro Siani e Cattleya, arriva l’adattamento della pellicola in un’inedita versione teatrale che debutterà venerdì 17 febbraio (in scena fino a domenica 26 febbraio) sul palco del Teatro Augusteo di Napoli. Diretto da Gianluca Ansanelli e con la supervisione artistica Alessandro Siani, la commedia, impreziosita anche da alcuni brani musicali scritti dallo stesso Siani, conferma i protagonisti del grande schermo Gigi e Ross con i piccoli Gennaro Guazzo e Giorgia Agata che guideranno un cast rinnovato con tante soprese composto da: Luigi Attrice, Alessandro Bolide, Nicoletta D’Addio, Cristiano di Maio, Gennaro Di Biase, Ivan Fedele, Loredana Simioli,Ester Gatta, Ciro Villano, con la partecipazione straordinaria di Valentina Stella, che canterà le canzoni scritte da Siani e Bruno Lanza.

“Troppo napoletano” è una storia semplice, una storia d’amore vista con gli occhi di un bambino e che racconta le differenze tra due quartieri di Napoli, il Rione Sanità e Posillipo. Sarà proprio l’amore tra uno scugnizzo e una posillipina a far emergere i contrasti, ma soprattutto le tradizioni, le speranze e i sentimenti che hanno lo stesso sapore per chi è nato a Napoli.

Le scene sono di Roberto Crea, le coreografie di Naike Orilio e Giuseppe Farruggio, la realizzazione scene dei F.lli Giustiniani. Le musiche sono scritte da Bosnia e Gallo, le canzoni sono di Alessandro Siani e di Bruno Lanza. Le grafiche sono a cura di Luca Auletta, videografica, e disegno luci Francesco Adinolfi.

Lo spettacolo è prodotto da Best Live. Info 0812461631

 

Altre date del tour:

Giovedì 2 marzo

Pagani (Sa), Teatro S. Alfonso Maria de’ Liguori

Venerdì 3 marzo

Piano di Sorrento (Na) – Teatro delle Rose

Sabato 4 e Domenica 5 marzo

Caserta – Teatro Comunale

Giovedì 23 marzo

Cassino – Teatro Manzoni

Venerdì 24 marzo

Casalnuovo – Magic Vision

Sabato 25 marzo

Nola – Teatro Umberto

 

Il Principe Abusivo torna a teatro: ecco le date del tour

Dopo il successo della mise en scènedella stagione 2015, che ha registrato il sold out in tutte le tappe, ritorna con un nuovo tour, che toccherà i più importanti teatri d’Italia,  Il Principe Abusivo a teatro. Il debutto è fissato per domani giovedì 2 febbraio al Teatro Verdi di Salerno, già sold out da diversi giorni. Lo spettacolo è “figlio” del film Il Principe Abusivo, che ha segnato il debutto da regista dell’attoreAlessandro Siani, e che è stato un grande successo al box office. Con lui sulla scena, come nel lungometraggio, Christian De Sica, nell’amatissimo ruolo del ciambellano di corte.

Il Principe Abusivo – dice Alessandro Siani - è stato il mio film d'esordio, accolto con grande affetto dal pubblico, un affetto nei confronti di questa pellicola, che mi ha trascinato a progettarne una versione teatrale. Un adattamento con grandi sorprese nel cast, con tante novità musicali. Una favola moderna che parla di ricchezza e povertà. Si dice…che il ricco trova parenti tra gli sconosciuti, il povero trova sconosciuti tra i parenti!”.

Lo spettacolo scritto e diretto da Alessandro Siani, che interpreterà il ruolo del “povero” Antonio De Biase, vedrà sulla scena oltre a Christian de Sica, anche la bellissima Elena Cuccinel ruolo della principessa, Luis Molteni che sarà il Re, Stefania De Francesco che interpreta la verace cugina di Antonio, Jessica Quagliarulo e ancora Ciro Salatino che sarà il principino Gherez,Antonio Fiorillo e Raffaele Musella, nei ruoli rispettivamente di Sasone  e Lelluccio, gli inseparabili amici di Antonio.

Le musiche sono affidate al maestro Umberto Scipione, scenografia Roberto Crea, coreografie Marcello Sacchetta, costumi Eleonora Rella. Collaborazione ai testi musicali diVincenzo Incenzo. Lo spettacolo è prodotto dalla BEST LIVE.

 

DATE TOUR 2017

 

2-5 FEBBRAIO SALERNO – TEATRO VERDI

8-12 FEBBARIO TORINO – TEATRO ALFIERI

14-15 FEBBRAIO PARMA – TEATRO REGIO

18 FEBBRAIO – PADOVA – TEATRO GEOX

24-26 FEBBRAIO – FIRENZE – TEATRO VERDI

28 FEBBRAIO – BERGAMO – TEATRO CREBERG

 

3-5 MARZO – BOLOGNA – SALA EUROPA

11 MARZO - ROMA – PALALOTTOMATICA

16-17 MARZO – MILANO – TEATRO DEGLI ARCIMBOLDI

24-26 MARZO – ANCONA – TEATRO DELLE MUSE

31 MARZO – PESCARA – PALASANGIOVANNI

 

6-9 APRILE – CATANIA – TEATRO METROPOLITAN

12 APRILE – BENEVENTO – PALATEDESCHI

22-23 APRILE – LECCE – TEATRO POLITEAMA

28 APRILE – CASERTA – PALAMAGGIO’

Ocean's 8: ecco la prima immagine dal set

Senza dubbio la metropolitana è tra i luoghi simbolo di New York City. Ed è proprio sui sediolini della mitica subway che troviamo in posa le protagoniste di "Ocean's 8", spin off della saga "Ocean" prodotto da Warner Bros. Pictures e Village Roadshow Pictures, che uscirà nei cinema americani nell'estate del 2018 (rumors parlano dell'8 giugno). Nel primo scatto dal set troviamo tutto il cast al femminile capeggiato da Sandra Bullock che interpreterà Debbie Ocean, sorella di Danny (che nella saga era interpretato da Andy Garcia). Debbie avrà il compito di rubare una collana dal Met Ball per poter incastrare il perfido proprietario di una galleria d'arte e per farlo formerà un team perfetto composto da Lou (Cate Blanchett), Nine Ball (Rihanna), Amita (Mindy Kaling), Constance (Awkwafina), Rose (Helena Bonham Carter), Daphne Kluger (Anne Hathaway) e Tammy (Sarah Paulson).

“Fuocammare" di Rosi in corsa per l'Oscar

Il documentario di Gianfranco Rosi 'Fuocoammare' è entrato nella cinquina dei film in gara per l'Oscar quale miglior documentario.

"Difficile non essere banale ma la sostanza, inevitabilmente, è che la nomination di 'Fuocoammare' è una grande gioia, una gioia immensa. Ho sentito Rosi, che è in Giappone per promuovere il film, ed è felicissimo. Una gioia immensa per lui, per noi e, mi permetto di dire, per il Paese" ha commentato all'Adnkronos Paolo Del Brocco, ad di Rai Cinema, coproduttrice del film.

Il film di Rosi, che è in cinquina con 'I am not your negro', 'Life animated', 'OJ: Made in America' e '13th', racconta l'isola di Lampedusa, i suoi uomini e le sue donne alle prese con il dramma umano degli sbarchi di migranti. Già candidato dall'Italia come proprio titolo nella corsa per l'Oscar al miglior film in lingua straniera, 'Fuocoammare' è stato escluso il 16 dicembre scorso dalla lista ristretta dei candidati in questa categoria, restando invece fra i papabili per il miglior doc, categoria per la quale è approdato oggi alla cinquina finale. 'Fuocoammare' è già stato premiato con l'Orso d'oro per il miglior film al Festival di Berlino e come miglior documentario agli European Film Awards.

Gigi D’Alessio a Sanremo con “La prima stella”

Gigi D'Alessio torna al Teatro Ariston per la 67°edizione del Festival di Sanremo, che lo vedrà in gara tra i Campioni con il brano "La prima Stella", di cui firma testo e musiche, diretto sul palco dal Maestro Adriano Pennino. La canzone racconta di un'esperienza vissuta almeno una volta da ognuno di noi: trovare una fotografia di una persona amata e desiderare di averla ancora con noi, di poterci confidare con lei, sentire cosa ha da dire. Una fotografia ci dà l'illusione che quella persona sia ancora presente, come in quel momento immortalato. Ma se prima, ogni volta che le parlavamo, avevamo davanti i suoi occhi, adesso avvertiamo un grande vuoto. "Come le immagini di un film, frammenti di vita che scorrono e si lasciano guardare, contemplare, senza che noi possiamo afferrarli, così quel ricordo che resta intatto, nel suo essere materiale, non è più nostro", spiega D'Alessio. "Questo è in parte il dramma di una fotografia: ricrea un istante ma lascia l'amara consapevolezza che non possiamo più viverlo. Possiamo definirlo "nostro" perché lo abbiamo vissuto, ma allo stesso tempo lo abbiamo perso, nello scorrere del tempo". Ma non basta che qualcuno non sia più davanti a noi per smettere di avvertirne la presenza. Finiamo per cercare un luogo in cui ritrovare quella persona, quando sentiamo di non poterne più fare a meno, mentre il tempo passa e il mondo sembra andare più veloce di noi, e vorremmo fermare tutto. Quella persona adesso è ferma mentre noi continuiamo ad andare avanti, e non sempre riusciamo a dare un senso a questo movimento. Lei ora è lontana, come una stella, eppure è abbastanza vicina da emanare tutta la luce di cui ha bisogno per lasciarsi ancora guardare. "La prima Stella" sarà contenuta nel nuovo album di Gigi D'Alessio "24/2/67" (GGD Edizioni Srl/Sony Music) che sarà pubblicato il 24 febbraio 2017, giorno del cinquantesimo compleanno dell'artista. Nell'album anche la reinterpretazione de "L'immensità" di Don Backy e Mogol, brano che Gigi porterà sul palco dell'Ariston nella serata dedicata alle cover: una vera sfida per D'Alessio che si cimenterà con un difficile arrangiamento in 5/4. Oltre ai brani "sanremesi", il disco conterrà 10 canzoni inedite. Per l'artista si tratta della sesta volta all'Ariston, la quinta in gara al Festival: nel 2000 partecipa con "Non dirgli mai" che ha per mesi il più alto airplay radiofonico di tutte le canzoni in gara, nel 2001 con "Tu che ne sai", che porta subito alla conquista del primo posto della classifica dei dischi più venduti l'album Il cammino dell'età, e ancora, nel 2005, con "L'amore che non c'è", ultimissima figlia del clima creativo di "Quanti amori, album che in appena quattro mesi supera le 300.000 copie, registrando 12 settimane di permanenza nella top ten. L'edizione 2007 lo vede sul palco tra i super ospiti, mentre nel 2012 torna in gara con "Respirare" in coppia con Loredana Bertè.

Gina Lollobrigida in ospedale, paura per una polmonite

ROMA. "Una brutta influenza con un principio di polmonite ma ora Gina Lollobrigida sta meglio". È quanto apprende l'Adnkronos dall'entourage dell'attrice che ieri è stata ricoverata al Policlinico universitario Campus Bio-Medico di Roma. L'attrice, che compirà a luglio 90 anni, è stata sottoposta ad un serie di accertamenti da parte dei medici. Accanto alla 'Bersagliera', questo il soprannome della Lollobrigida nel film di successo 'Pane, amore e fantasia', il figlio Andrea e il nipote Dimitri.

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale