Venerdì 20 Aprile 2018 - 8:28

SuperEnalotto a Cardito, cercasi vincitore

Mancano solo 13 giorni per riscuotere la vincita da oltre 51 mila euro! Una cifra irrisoria, forse, se confrontata con il montepremi SuperEnalotto in palio per l’estrazione di questa sera pari a oltre 24 milioni di euro, ma… quanti sogni potrebbe realizzare il vincitore con oltre 51 mila euro a disposizione?

Secondo le rilevazioni dell’Ufficio Premi di Sisal, il vincitore di Cardito non si è ancora presentato per la riscossione della vincita -  realizzata presso il punto vendita Sisal Tabacchi Gold situato in Via Don Gaetano Capasso snc -  nel concorso n.14 di giovedì 1 febbraio 2018

Cardito è un comune italiano di circa 22 mila abitanti in provincia di Napoli. Sarà un abitante del posto, un pendolare o un turista?

Sappiamo solo che il luogo della giocata non è distante dallo stadio Comunale Papa, dalla scuola media Galileo Galilei, dall’ufficio postale e dall’Istituto di Istruzione Superiore Emilio Sereni. Magari può aver giocato una mamma o un nonno di passaggio in quelle zone.

La giocata, di importo pari a 3 euro, è stata convalidata mercoledì 31 gennaio nella prima mattinata…un piccolo indizio per cercare di ricordare e non perdere l’occasione di riscuotere un premio che potrebbe contribuire a far pensare un po’ più serenamente al futuro, o semplicemente a un bel viaggio da programmare per le prossime vacanze estive.

I numeri della sestina vincente sono stati: 20, 45, 51, 63, 85, 89, Jolly 2, SupeStar 48. Numeri casuali o magari legati a date importanti della vita del vincitore e che potrebbero aiutarlo a ricordare. Sisal segnala che il fortunato possessore della ricevuta di gioco vincente ha ancora soli 13 giorni per riscuotere il premio.

I termini per la riscossione degli oltre 51mila euro legati alla vincita di Cardito – 90 giorni dal giorno successivo alla pubblicazione del bollettino – scadranno il prossimo mercoledì 2 maggio 2018.

 

Alibus, nuova fermata al Varco Pisacane

NAPOLI. A partire da domani venerdì 20 aprile il servizio Alibus  che collega l’aeroporto di Capodichino con la città e il Porto di Napoli, avrà una terza fermata all’interno dell’area portuale precisamente in corrispondenza del Varco Pisacane che si aggiunge alle altre due fermate già esistenti nello scalo.

La nuova fermata Alibus del Varco Pisacane punta a migliorare ulteriormente l’interconnessione tra Aeroporto di Capodichino, Stazione centrale e Porto di Napoli in attuazione del protocollo d’intesa tra Anm e Autorità di sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale. La sua collocazione, in corrispondenza con l’arteria di Via Duomo che collega direttamente al centro antico della città, è pensata proprio per facilitare gli spostamenti dell’utenza in arrivo e partenza dal “terminal traghetti” per Capri, Ischia Procida e Sorrento. La fermata migliora e completa così il servizio già fornito con le altre due fermate attive dal 2016 di Calata Porta di Massa/Immacolatella (all’altezza del “terminal traghetti” per le destinazioni Sicilia, Sardegna) e Stazione Marittima (Molo Beverello/p.zzale Angioino), in corrispondenza dei terminal crociere e aliscafi per Capri, Ischia, Procida e Sorrento e delle vicine biglietterie.

«Parliamo - spiega Nicola Pascale Amministratore Unico Anm - di una linea strategica e particolarmente redditizia che quest'anno trasporterà oltre 1 milione di viaggiatori e che nel 2018 potrebbe far registrare un incremento del 100% rispetto al 2016. Considerato il flusso crescente di passeggeri che stiamo registrando, aggiungeremo a breve un ulteriore bus ai 6 già impegnati su questa linea per potenziare ulteriormente l'offerta e la qualità del servizio che, giova ricordarlo, da un sondaggio trasmessoci da Gesac, risulta tra i più apprezzati in Europa»

«La collaborazione con Anm - dichiara il Presidente ADSP Pietro Spirito - è stato uno dei primi atti che ho compiuto, dopo il mio insediamento all’Autorità di Sistema, perché il collegamento all’interno dell’area portuale e con il tessuto della città è uno dei servizi essenziali per i viaggiatori. Il traffico passeggeri e dei crocieristi è uno dei settori di punta dello scalo partenopeo: oltre 8 milioni di passeggeri all’anno. Aver raggiunto sin dal primo momento un accordo con l’Azienda napoletana di Trasporto Pubblico per collegare porto-stazione ferroviaria e aeroporto è stato importante per due ragioni: ha costruito il primo legame tra le tre porte di accesso alla città, ed ha agevolato la mobilità di cittadini e turisti. Aver ora previsto una nuova fermata al Varco Pisacane è un ulteriore miglioramento del servizio già offerto».

Quartieri Spagnoli, rimossi 70 paletti abusivi

NAPOLI. Gli agenti dell'Unità operativa Chiaia hanno effettuato un'operazione atta a ripristinare la legalità nei Quartieri Spagnoli consistente nella rimozione di circa 70 tra paletti abusivi, catene e spuntoni in ferro. L'intervento si è svolto nelle seguenti strade:  P.zzetta Concordia, Calata S. Mattia, parte iniziale di V. Conte di Mola, V.co Storto Concordia e V. Concordia. Si è proceduto altresì al ripristino dello stato dei luoghi dell'area antistante la Chiesa Santa Maria della Concordia. Intervento analogo era stato effettuato un mese fa dagli agenti della stessa Unità operativa.

Controlli al mercatino rionale, maxisequestro di merce contraffatta

MUGNANO. Controlli antiabusivismo al mercatino rionale, maxisequestro di merce contraffatta. Nella giornata di ieri gli agenti della polizia municipale, su richiesta dell’Amministrazione Sarnataro, hanno effettuato una serie di verifiche lungo via Di Vittorio durante lo svolgimento del mercatino con l’obiettivo di stanare i venditori ambulanti abusivi. Nel corso degli accertamenti i caschi bianchi del Comune hanno scoperto e sequestrato 246 dvd falsi tra film, cd e videogiochi. «In questi giorni stiamo procedendo, come è giusto che sia, con degli accertamenti capillari – spiega l’assessore al ramo Vincenzo Massarelli – che interessano tanto i commercianti quanto gli ambulanti. Un servizio che continuerà nelle prossime settimane in maniera costante e puntuale». Soddisfatto il sindaco Luigi Sarnataro: «L’obiettivo è quello di contrastare tutti i fenomeni di illegalità presenti sul territorio con le forze che abbiamo a nostra disposizione. Le regole valgono per tutti e tutti devono rispettarle: soltanto così si potrà assicurare una concorrenza leale tra gli operatori del settore e rendere la città più vivibile».  

Tangenziale, prorogata la chiusura di via Campana

POZZUOLI. Per un problema tecnico non prevedibile, la chiusura al traffico di via Fascione, all'altezza della rampa di accesso alla Tangenziale di via Campana, è prorogato fino alle ore 18 di domani venerdì 20 aprile 2018. Lo ha comunicato la società Copin Spa che sta realizzando i lavori sulla sede stradale previsti dal Piano Intermodale dell’area flegrea. L’intervento ha l’obiettivo di “migliorare lo svincolo di via Campana della Tangenziale di Napoli”, che resterà chiuso in entrata e in uscita fino alla conclusione dei lavori. I residenti potranno raggiungere le proprie abitazioni attraverso le strade alternative esistenti sul territorio.

Casamicciola e Forio, controlli anti-bracconaggio

CASAMICCIOLA E FORIO. Controlli di carabinieri ed Enpa contro i reati in materia venatoria. Nelle località “Buceto” e “Scentone” i carabinieri del gruppo Napoli (Nipaf), della stazione di Casamicciola Terme, della sezione operativa antibracconaggio e reati in danno degli animali e della compagnia di Ischia, oltre che volontari dell’Enpa, hanno svolto un servizio di contrasto ai reati in ambito venatorio. Denunciati un 37enne di Casamicciola terme per detenzione illegale di munizioni e un 50enne di Forio per esercizio della caccia in periodo di chiusura con l’utilizzo di mezzi non consentiti. Sequestrati un fucile da caccia, 364 cartucce di vario calibro e un richiamo acustico.

Droga nascosta sotto al sofà, in manette 36enne

CAMPOSANO. Carabinieri scovano droga sotto al divano, arrestato il 36enne Antonio Di Lauro, un soggetto di Camposano già noto alle forze dell'ordine. I carabinieri della compagnia nolana e della stazione di Cimitile durante una perquisizione domiciliare lo hanno trovato in possesso di 5 stecche di hashish, circa 27 grammi, nascoste sotto al sofà in salotto. Tratto in arresto per detenzione di stupefacente a fini di spaccio, Di Lauro è stato condotto ai domiciliari.

Sequestrati e distrutti oltre 100 chili di cibo non tracciabile

MARIGLIANO. Carabinieri forestali sequestrano 100 chili di cibo per mancanza di tracciabilità. Durante controlli sulla sicurezza alimentare e sulla tracciabilità dei prodotti messi in vendita in vari negozi di alimentari, i carabinieri forestali di Marigliano e Roccarainola hanno sequestrato, in punto vendita di Marigliano, circa 100 kg di pane, formaggi, pangrattato, insaccati e legumi privi della prescritta rintracciabilità. Circa 180 le confezioni sequestrate ai finni della distruzione; il valore della merce è di circa 1.500 euro.

Studente ai domiciliari per droga

POMIGLIANO D'ARCO. Studente incensurato in possesso di 4 etti di droghe arrestato dai carabinieri. Un 22enne di Pomigliano d’Arco, Alexander Joel Ancalla Cadillo, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio. Controllato in piazza Mercato a Pomigliano, ieri sera, aveva in tasca tre dosi di marijuana; perquisendo l’abitazione è venuto fuori il resto: 340 grammi di marijuana e 94 di hashish, contante per 25 euro ritenuto provento illecito, 2 bilancini, forbici, un rotolo di cellophane e bustine. Dopo le formalità di rito è stato condotto ai domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo.

San Gennaro, solenne processione: in attesa del miracolo di maggio

NAPOLI. Tradizionale, solenne processione del Busto di San Gennaro e delle Ampolle contenenti il Sangue del Martire, dalla Chiesa Cattedrale alla Basilica di Santa Chiara, sabato 5 maggio 2018, a partire dalle ore 17.

La processione si svolge in ricordo della traslazione delle Reliquie del Santo dal Cimitero posto nell’Agro Marciano, nel territorio di Fuorigrotta, alle Catacombe di Capodimonte, poi denominate, per questa ragione, di San Gennaro. La processione di maggio fu detta anche «degli infrascati», per la consuetudine del clero partecipante di proteggersi dal sole coprendosi il capo con corone di fiori. Ne è memoria la corona in argento che sovrasta il tronetto sul quale viene posta la teca con il Sangue del Santo, che porta al centro un enorme smeraldo, dono della Città, di provenienza centroamericana.

Il Cardinale Crescenzio Sepe, alle ore 17, dopo essersi recato nella Cappella del Tesoro, accolto dall’Abate Prelato, monsignor Vincenzo De Gregorio e dalla Deputazione, procederà all’apertura della cassaforte che custodisce le Reliquie del Santo.

Sul sagrato del Duomo saranno disposti i busti argentei dei Santi compatroni. L’avvio della processione sarà preceduto da un breve momento di preghiera guidato  dall’Arcivescovo. Il corteo processionale si snoderà per via Duomo e via dei Tribunali, passando dinanzi al Pio Monte della Misericordia; si porterà poi in via delle Zite per giungere a Forcella, proseguendo poi lungo via San Biagio dei Librai, piazza San Domenico Maggiore e via Benedetto Croce, fino alla Basilica di Santa Chiara. Lungo il percorso i Parroci del territorio attraversato onoreranno il Santo Patrono con l’offerta dell’incenso e il suono delle campane. Il corteo processionale sarà accompagnato dalla Fanfara dei Carabinieri.

Nella Basilica di Santa Chiara, alle ore 18, avrà inizio la Celebrazione eucaristica presieduta dall’Arcivescovo. In tale occasione, come è avvenuto tante volte negli anni scorsi, si può rinnovare il prodigioso evento della liquefazione del Sangue del Santo. Per tutta la settimana seguente, in Cattedrale ogni giorno, sarà venerata la Teca contenente le Ampolle del Sangue di San Gennaro.

Alla processione e alla celebrazione prenderanno parte delegazioni provenienti da  luoghi dove è particolarmente vissuto il culto a San Gennaro.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno