Venerdì 20 Ottobre 2017 - 2:04

San Giorgio a Cremano, preso 21enne senza patente

SAN GIORGIO A CREMANO. I carabinieri dell'aliquota radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato un 21enne di Napoli, incensurato, responsabile di resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane è stato bloccato solo dopo un inseguimento. In sella a uno scooter con un passeggero non aveva ottemperato all'alt imposto dagli operanti e si era dato alla fuga, colpendo uno dei carabinieri e causandogli contusioni guaribili in 6 giorni. Come detto, sul mezzo c'era anche un passeggero 17enne, il cui comportamento viene ritenuto non rilevante a livello penale. Il guidatore è risultato privo di patente. L'arrestato attende il rito direttissimo. Nel corso di servizi eseguiti contestualmente un pregiudicato è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica e 7 giovani sono stati segnalati al prefetto perché trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente per uso personale. Contestate 33 infrazioni al codice della strada e sottoposti a fermo o a sequestro amministrativo 17 mezzi.

Minacce alla ex, offese e aggressioni in strada: 28enne ai domiciliari

SAN FELICE A CANCELLO. I carabinieri della Stazione di San Felice a Cancello, nell'ambito di un'attività d'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Pietro Sgambato, 28 anni, originario di San Felice a Cancello, ritenuto responsabile dei reati di minaccia e atti persecutori ai danni della ex convivente 24enne. I militari dell'Arma, nel corso delle investigazioni avviate nel mese di settembre, hanno accertato come l'indagato, assumesse spesso e per motivi banali comportamenti aggressivi e minacciosi nei confronti della ex convivente. Nell'ultimo episodio verificatosi la settimana scorsa, Sgambato inseguiva la vittima per le strade del comune di San Felice a Cancello avvicinandola e colpendo con un bastone la sua autovettura, apostrofandola altresì da epiteti offensivi. I carabinieri, acquisita la notizia di reato, hanno condotto immediate indagini espletate mediante l'accurata formalizzazione della denuncia e l'escussione di testimoni. 

Disattivano Abs per truccare cronotachigrafo: tre denunciati

NAPOLI. Per evitare la registrazione delle velocità di percorrenza e fare in modo che non venissero annotati i mancati periodi di riposo manomettevano i cronotachigrafi, con una calamita o sostituendo i sensori di movimento: il trucco alterava le registrazioni ma allo stesso tempo disattivava l'abs rendendo pericolosi gli autoarticolati o autocarri. Lo hanno scoperto i carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli che negli ultimi giorni hanno effettuato verifiche su più di 100 autoarticolati e autocarri in collaborazione con tecnici della motorizzazione. Durante il giro di verifiche autisti di ditte di trasporto internazionale, sia intra che extra ue, sono stati trovati non in regola con la documentazione sui trasporti internazionali. A proposito dei trucchi per il cronotachigrafo, invece, sono stati denunciati un 50enne di Scafati e un 59enne e un 30enne di Afragola che dovranno rispondere di rimozione di cautele contro gli infortuni: ritirate 9 patenti di guida e scoperti vari casi di eccesso di velocità o mancato periodo del prescritto riposo e sottoposti a fermo amministrativo 14 autocarri. 

Casoria, controlli a scuolabus: multe e sequestri

CASORIA. I carabinieri della compagnia di Casoria hanno effettuato servizi contro il fenomeno degli scuolabus abusivi insieme a colleghi del reggimento Campania. sottoposti a controlli 26 veicoli utilizzati per il trasporto di alunni nelle scuole dei comuni del territorio a Nord di Napoli. Contestate 21 infrazioni al Codice della strada e irrogate sanzioni per 12.000 euro; tra quelle rilevate, 4 casi di trasporto passeggeri in sovrannumero, 2 di modifiche strutturali a veicoli, 1 di variazione della destinazione d’uso. Tra le altre, 3 veicoli circolavano senza assicurazione,  3 casi di mancato utilizzo della cintura di sicurezza, 3 di omessa revisione dei veicoli, 1 per guida senza patente e 1 per circolazione con veicolo sequestrato. Sequestrati 4 veicoli e ritirate 6 carte di circolazione.

Borseggio alla Stazione, in manette un algerino

Ruba uno smartphone in stazione, ma scattano immediatamente le manette. In mattinata la Polizia Ferroviaria di Napoli ha tratto in arresto un cittadino extracomunitario di nazionalità algerina per furto aggravato, nel corso di specifici servizi antiborseggio e antirapina predisposti nella Stazione di Napoli Centrale. Agenti in abiti civili hanno notato l’extracomunitario aggirarsi, con fare sospetto, tra i viaggiatori, nel mentre scrutava bagagli e borse.  Approfittando della disattenzione di un cittadino statunitense, che si apprestava a salire su un Frecciarossa diretto a Milano,  il cinquantaquatrenne algerino  dopo essersi posizionato alle sue spalle gli ha infilato una mano in tasca e si è impossessato del suo cellulare,  tentando una vana fuga, ma i poliziotti che hanno assistito alla scena lo hanno  bloccato. Lo smartphone è stato riconsegnato al turista, che ignaro del furto subito, era salito a bordo del treno. Al termine delle formalità di rito, su disposizione del P.M. della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, C.M. è stato associato alle Camere di attesa della locale Questura in attesa del giudizio con rito direttissimo, che si terrà domani.

Refezione al via a Casalnuovo, sopralluogo di genitori e docenti al centro cottura

CASALNUOVO. Partirà lunedì prossimo, 23 ottobre, e sarà erogata dal lunedì al venerdì fino alla prima settimana di giugno 2018, la refezione scolastica negli istituti scolastici della città di Casalnuovo di Napoli. L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Massimo Pelliccia, ha annunciato l’avvio del servizio durante la prima commissione mensa convocata presso il centro cottura della ditta appaltatrice del servizio: i genitori ed i docenti componenti della commissione hanno avuto così l’occasione di visitare i locali della cucina e di verificare da vicino la completezza del servizio offerto. Confermato il servizio di scodellamento: i pasti saranno serviti direttamente al piatto per conservare il gusto e le proprietà dei cibi ma anche per sensibilizzare i giovani a rispettare l’ambiente evitando così sprechi in termini di materiali indifferenziati prodotti. Confermate anche le esenzioni per le famiglie appartenenti alle fasce disagiate: saranno 120 le famiglie che usufruiranno gratuitamente del servizio di refezione scolastica con una graduatoria che sarà pubblicata prima dell’avvio del servizio. «Partiamo puntuali, anche quest’anno - dichiara il sindaco Massimo Pelliccia - rispettando gli impegni presi con le famiglie. Il servizio di refezione è di fondamentale importanza per i genitori che lavorano: abbiamo scelto di convocare la commissione mensa all’interno del centro cottura per permettere ai genitori ed ai docenti di verificare con mano dove ed in che maniera vengono preparati i cibi che consumano i bambini. Investiamo ogni anno una quota importante per la mensa scolastica, assicurando a 120 famiglie l’accesso gratuito al servizio, con l'obiettivo di dare ai nostri alunni e ai loro genitori il miglior servizio possibile. Durante l’anno effettueremo periodicamente dei controlli per garantire i massimi standard qualitativi».

Ladro napoletano ucciso a Latina, esplosi dodici colpi

Sono 12 i colpi esplosi dalla pistola dell'avvocato che domenica scorsa, a Latina, dopo essersi ritrovato tre ladri davanti nell'abitazione del padre ha fatto fuoco uccidendone uno, Domenico Bardi, 41enne di Napoli. Mortali per Bardi sono stati due proiettili che lo hanno raggiunto alle spalle, sull'emitorace posteriore sinistro, mentre l'uomo si trovava su una scala. Palumbo è indagato a piede libero per omicidio volontario. Domani sarà effettuata l'autopsia sulla salma della vittima. Sarà presente un consulente di parte nominato dalla famiglia di Bardi. Dall'esame la traiettoria dei colpi.

Rapine a Giugliano, preso 44enne napoletano

Nell'ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, personale del Commissariato di PS Giugliano-Villaricca ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti una persona di anni 44, residente in Napoli, per il reato di rapina aggravata dall'uso di arma. In particolare lo scorso 6 ottobre, una donna ed il proprio fratello - dopo aver parcheggiato l'auto nei pressi della loro abitazione in Giugliano in Campania - venivano avvicinati da un uomo a volto scoperto, il quale, dietro minaccia armata, si faceva consegnare il denaro e lo smartphone in loro possesso. Le indagini espletate, avvalendosi anche di elementi forniti da persone informate sui fatti ed attività di analisi tecniche, hanno permesso di raccogliere, secondo l'ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP, un grave quadro indiziario nei confronti del suddetto che veniva, tra l'altro, riconosciuto da una delle vittime quale autore del reato. 

Sorrento, Daspo urbano per gli "acchiappaturisti" a Marina Piccola

Sanzioni amministrative da 100 a 500 euro e Daspo urbano per chiunque venga sorpreso a fermare e a molestare i passanti, allo scopo di procacciare clienti a ristoranti, bar e altri pubblici esercizi situati a Marina Piccola, l'area portuale di Sorrento.

E' quanto prevede l'ordinanza firmata questa mattina dal sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

"Il provvedimento è stato reso necessario a seguito della tantissime lamentele che mi sono giunte dai miei concittadini - spiega il sindaco - Da tempo siamo impegnati attraverso l'attività degli agenti della polizia locale, ad evitare che i cosiddetti "buttadentro" continuino ad importunare, con petulanza e maleducazione, le centinaia di turisti che ogni giorno transitano a Marina Piccola. Preoccupati solo di spingere il maggior numero possibile di clienti ad accomodarsi al tavolino del bar o del ristorante di turno, creano significativi ostacoli alla circolazione pedonale, oltre a gravi danni al decoro e alla vivibilità. Senza contare il fatto che, di frequente, la "battaglia" tra i vari esercizi commerciali è sfociata in rissa tra gli "acchiappaturisti". Sorrento è una città che vive di accoglienza, e non possiamo permettere tutto questo".

L'inosservanza dell'ordinanza costerà ai trasgressori una sanzione compresa tra i 100 e i 500 euro. Alla seconda violazione scatterà invece il Daspo urbano, secondo i poteri conferiti ai sindaci dal decreto sulla sicurezza urbana approvato lo scorso aprile. Un provvedimento previsto per condotte che limitino la libera accessibilità e fruizione di infrastrutture pubbliche e che contempla, per chi trasgredisce, l'allontanamento dai luoghi nei quali è stato commesso il fatto. 

 

Ancora sequestri di tartarughe baby, la denuncia dei Verdi

Mercato illegale animali. Nuovi sequestri di tartarughe baby. “Continuano i sequestri di animali selvatici e protetti pronti per essere venduti in un mercato illegale che sembra allargarsi sempre di più, aumentando il numero e le specie di animali”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, dando notizia di una nuova operazione delle Guardie zoofile AgriAmbiente del Comando provinciale di Napoli che, a Mugnano, fingendosi acquirenti sono riusciti a sequestrare 7 baby tartarughe terrestri testudo Hermanni, denunciando, per maltrattamento degli animali, possesso di fauna selvatica e vendita illegale, il trentaquattrenne che le aveva messe in vendita e che, a casa, aveva anche 4 uova di testudo hermanni, una gabbia trappola per uccelli e un richiamo acustico per cardellini”.

“Noi continuiamo a chiedere una maggiore attenzione anche da parte delle forze dell’ordine per debellare il mercato illegale degli animali sul quale sta mettendo le mani la camorra, sempre interessata quando si tratta di gestire attività illegali in crescita” ha aggiunto Borrelli per il quale “oltre al lavoro delle guardie ambientali, incessante e fondamentale, serve anche un’azione forte e straordinaria delle forze dell’ordine, a cominciare dai Carabinieri forestali”.

Pagine

Rubriche

REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
RICETTE E CURIOSITÀ: ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica