Sabato 16 Febbraio 2019 - 9:51

Galleria Vittoria, è discarica a cielo aperto

NAPOLI. Una “discarica” a cielo aperto (nella foto di Francesco Marino) accanto all’ingresso della Galleria della Vittoria all’incrocio atra via Morelli e via Arcoleo: così, quotidianamente, si presenta agli occhi di napoletani e turisti, l'ingresso al "salotto buono" della città.

 

Mercato automobilistico, in aumento i napoletani che si privano dell’auto

NAPOLI. Immatricolazioni stabili, usato in aumento ed impennata delle rottamazioni. È questo, in sintesi l'andamento, del mercato automobilistico registrato a Napoli nello scorso mese di gennaio. Secondo i dati ACI, infatti, il nuovo anno, nella provincia partenopea, si è aperto all'insegna di una discreta vivacità nella compravendita di seconda mano  (+5,7% rispetto a gennaio 2018), benché inferiore rispetto al dato nazionale (+7,4%), e di una netta crescita delle auto demolite o, comunque, tolte dalla circolazione (+7,1%), in controtendenza rispetto al trend nazionale (-10,9%).

In particolare, lo scorso mese a Napoli 13.488 vetture hanno cambiato proprietario, mentre ben 5.285 sono stata radiate dal Pubblico Registro Automobilistico dell'ACI. Più o meno analoga è la situazione rilevata in ambito regionale: 26.613 trasferimenti di proprietà (+5%) e 11.461 rottamazioni (+8,4%) in Campania.

Rispetto al brusco arresto delle immatricolazioni rilevato in ambito nazionale (-7,55%), nel nostro territorio, invece, sotto questo aspetto non si sono osservate differenze di rilievo nel periodo considerato: +0,8% a Napoli e +0,1% in Campania.

Complessivamente, per ogni 100 auto nuove acquistate ne sono state vendute 496 a Napoli e 338 in Campania, un numero notevolmente più elevato di quello registrato in Italia (187). Ancora più evidente è la differenza riscontrata sul piano del tasso unitario di sostituzione: mentre in Italia per ogni 100 automobili si registrano 96 radiazioni dal PRA, a Napoli e in Campania, invece, questo indice risulta pari, rispettivamente, a 195 e 146. In pratica si tolgono più auto dalla circolazione di quante se ne immatricolano per la prima volta.   

«La crisi economica – commenta, al riguardo il presidente dell’ACI Campania, Antonio Coppola - e gli elevati costi di gestione, in primis quelli assicurativi, che gravano sulle ‘quattroruote’ stanno spingendo  le famiglie napoletane e campane a liberarsi delle auto obsolete. Infatti, a differenza dell'andamento nazionale, che vede il nuovo prevalere sulle rottamazioni, da noi, invece, le auto eliminate dalla circolazione sono quasi il doppio delle prime immatricolazioni. E questo è sicuramente un bene per l'ambiente. Ma non basta, per accelerare il rinnovamento del parco circolante e contribuire, così, a migliorare la qualità  dell'aria servono incentivi appetibili da estendere anche all'usato di qualità, ovvero all'acquisto di veicoli da Euro 4 in su in sostituzione di quelli più vetusti». 

Linea 1, stop alle corse per un guasto: disagi per gli utenti

NAPOLI. Un guasto sulla Linea 1 della metropolitana di Napoli sta creando forti disagi all'utenza. La circolazione dei treni è stata sospesa più volte dalle 13 a causa di un guasto all'impianto nella stazione di Medaglie d'oro. Sul posto si sono portati i tecnici dell'Anm (Azienda napoletana di mobilità) che stanno cercando di ripristinare il normale esercizio dei treni. Dopo un primo intervento che aveva di fatto risolto il guasto portando al riavvio del servizio, i dipendenti Anm sono stati costretti nuovamente a chiudere i cancelli delle stazioni e la circolazione alle 16 risulta ancora sospesa. Decine di utenti sono fermi fuori alle stazioni in attesa della riapertura dei cancelli.

Rapinatore seriale di smartphone bloccato dai vigili

NAPOLI. Lo hanno colto sul fatto proprio mentre stava scappando dopo l'ennesima rapina. Così gli agenti della Polizia Municipale Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori, durante il servizio di controllo nella zona della Stazione Centrale di Napoli, hanno arrestato in flagranza di reato C. A. per aver appena rapinato una donna del suo telefono smartphone.  La vittima della rapina, mentre passeggiava in via Alessandro Poerio, si è sentita strattonare per il braccio mentre l'uomo le strappava il cellulare dalle mani. La donna ha tentato di opporsi al furto ma il delinquente l'ha colpita e trascinata a terra per qualche metro riuscendo a impossessarsi dell'oggetto e dandosi alla fuga.  Gli agenti della Polizia Municipale hanno bloccato il delinquente e lo hanno arrestato per il reato di rapina portandolo nel carcere di Poggioreale. Il rapinatore è stato sottoposto a procedura di identificazione a seguito della quale è emerso che aveva compiuto di reati analoghi per i quali era stato detenuto fino al mese di ottobre scorso e risultava anche destinatario di un provvedimento di divieto di dimora in Campania quale soggetto indesiderato. La vittima, dopo essere stata medicata da personale medico, è ritornata in possesso del telefono. «Esprimo vivo apprezzamento - dichiara l'assessore comunale alla Polizia Locale, Alessandra Clemente - per la prontezza degli agenti. Piazza Garibaldi crocevia dei più importanti flussi cittadini è una delle aree urbane più complesse da un punto di vista di vivibilità e sicurezza. Aumentare il contingente di agenti della Polizia Locale è un provvedimento non più rimandabile di cui il Governo ha il dovere di farsi carico».

Museo d'arte contemporanea al Centro direzionale

NAPOLI. Il sindaco Luigi de Magistris e l'assessore Nino Daniele esprimono grande soddisfazione per il positivo andamento dell'incontro che ha dato via al progetto per fare del Centro Direzionale di Napoli il più grande museo di arte contemporanea all'aperto e gratuito. Un nuovo primato di Napoli nellla cultura. Il Cdn è una delle più grandi piazze al mondo interamente pedonale e vocata ad ospitare opere contemporanee. Determinante è stata la disponibilità del consorzio Gesecedi per le garanzie sulla vigilanza e la tutela delle sculture che vi saranno allocate. Così come la partecipazione della Municipalità e del tessuto associativo e del periodico "vivere il Cdn" che ha stimolato l'iniziativa. Con la Sovrintendenza, le Università, gli istituti d'arte, l'Accademia, oltre ad artisti e scultori napoletani ed internazionali si selezioneranno anche giovani under 35. Fondamentale sarà la sinergia pubblico-privato e il coinvolgimento dei cittadini. Nei prossimi giorni, con una apposita delibera, saranno definiti le modalità, le regole attuative ed i coinvolgimenti necessari.

Stanato il figlio di Maria Licciardi, il nascondiglio in camera da letto

NAPOLI. Alle prime ore dell’alba, a Napoli, personale della Squadra Mobile di Napoli e di Caserta, nell’ambito di un'attività infoinvestigativa, ha proceduto all’arresto di Giuseppe Musella, 47enne napoletano, latitante. Il ricercato, in particolare, lo scorso mese di ottobre si era sottratto ad un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica  presso la Corte di Appello di Napoli, per i reati di associazione per delinquere, rapina e sequestro di persona. Giuseppe Musella, figlio di Maria Licciardi, della omonima famiglia camorristica operante nell’area Nord di Napoli, è stato rintracciato in un appartamento del quartiere di Scampia all’interno di un vano appositamente costruito dietro la parete di una stanza da letto.

Esplode distributore di benzina ai Colli Aminei

NAPOLI. Un distributore di benzina è esploso la scorsa notte nella zona dei Colli Aminei, a Napoli. Sul posto sono intervenuti Vigili del fuoco e forze dell'ordine. Ivo Poggiani, presidente della Terza Municipalità di Napoli (nel cui territorio rientra la zona dei Colli Aminei), fa sapere che «non si esclude nessuna pista» e ricorda che «è un po' di tempo che proviamo a lanciare un piccolo allarme per quello che sta succedendo tra Capodimonte e Colli Aminei: un'escalation di furti, rapine, soprattutto a danno dei commercianti, come se ci fosse qualcuno che volesse lanciare dei segnali. L'unica cosa che mi sento di dire è che in questo momento bisogna tenere la guardia alta e fare comunità». 

IL SINDACO. «Condivido le dichiarazioni del presidente Ivo Poggiani: c'è una escalation ai Colli Aminei e l'abbiamo segnalata da mesi al Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica. Da mesi abbiamo chiesto un rafforzamento della presenza delle forze dell'ordine: il Ministro Salvini è venuto in visita due volte, ha promesso in modo roboante che sarebbero arrivati immediatamente più poliziotti e più carabinieri ma non sono mai arrivati. Le promesse sono state parole al vento e la coperta delle forze dell'ordine è corta». Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un'intervista a Mattina 9, in onda su Canale 9 - 7 Gold. «Questa città si sta caricando di un riscatto forte e si sta riprendendo economicamente e culturalmente - ha continuato de Magistris - Lo Stato deve dare una risposta forte per la sicurezza non parlando solo di migranti ma di mafie e criminalità. Il tema della sicurezza non è il colore della pelle ma il controllo del territorio». 

I Mariano con i Mazzarella e i Sequino contro i Saltalamacchia e il Pallonetto

di Anna Amato

NAPOLI. I Mariano, che godrebbero dell’appoggio dei Mazzarella e dei Sequino, sarebbero entrati in contrasto per cause non ancora chiarite con il gruppo del Pallonetto e nella lite sarebbe stato coinvolto pure Domenico Russo detto “Mimmolotto”. E’ questa l’ultima analisi degli investigatori della Mobile napoletana, impegnati a capire (insieme ai colleghi del commissariato Montecalvario) cosa sta succedendo nella zona dei Quartieri Spagnoli. Gli spari sotto casa di Ciro Mariano, boss scarcerato l’anno scorso dopo una lunghissima detenzione, sarebbero solo la punta di un iceberg. Tant’è vero che alle orecchie dei poliziotti è giunta anche la notizia di un asse tra i Saltalamacchia e gli Elia contrapposto ai “Picuozzi”. 

CONTINUA A LEGGERE SUL GIORNALE ONLINE

 

Tenta di eludere i controlli, inseguito e preso con la droga

GRAGNANO. Tenta di eludere i controlli ma viene inseguito e trovato con la droga addosso. Così un 25enne di Pompei è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Gragnano per detenzione di stupefacente a fini di spaccio giuseppe fierro. Il giovane è risultato essere già noto alle forze dell'ordine per reati in materia di droga, furto e ricettazione. Questa volta, in sella al proprio motociclo ha cercato di eludere i controlli dei militari dell'Arma che, dopo un breve inseguimento, lo hanno bloccato e perquisito trovandogli indosso 3 grammi di cocaina già suddivisa in 7 dosi, 990 euro nonché materiale per il confezionamento. L'arrestato è in attesa del rito direttissimo.

In auto con un'arma pronta a sparare

NAPOLI. Girava in auto con un'arma pronta a sparare a portata di mano. Per questo motivo un 31enne è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli per il reato di detenzione e porto illegale di arma da fuoco clandestina e per resistenza a pubblico ufficiale. L'arrestato è  un 31enne di Casoria già noto alle forze dell'ordine. L'uomo era alla guida di un'utilitaria in via Paternum quando i militari dell'Arma, nel corso di un servizio di pattugliamento per il controllo del territorio, lo hanno visto transitare con fare sospetto e gli hanno intimato l'alt. Confermando l'intuizione dei carabinieri, il 31enne si è dato alla fuga invece di fermarsi, determinando così un inseguimento nel corso del quale ha danneggiato due auto parcheggiate sulla strada. Il fuggitivo, a causa dell'alta velocità, è andato poi a sbattere contro un muretto in via Bottari. I carabinieri lo hanno subito bloccato e gli hanno sequestrato una pistola semiautomatica con matricola abrasa, carica e pronta all'uso, che teneva nascosta sul sedile del passeggero a portata di mano. L'arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis