Domenica 17 Dicembre 2017 - 11:06

È morto Gennaro Alfano

NAPOLI. È morto Gennaro Alfano. Aveva 88 anni.
È stato parlamentare per due legislature ed era presidente del comitato diocesano San Gennaro.

I funerali si terranno domani, 5 novembre,  al Duomo di Napoli alle 16.30

Trovato morto in strada, forse un malore

NAPOLI. Il corpo senza vita di un uomo è stato trovato all'alba dagli agenti della Polizia municipale di Napoli in via Posillipo. Gli agenti sono intervenuti a seguito della segnalazione di un cittadino e hanno immediatamente allertato i sanitari del 118, accertando che l'uomo era già deceduto. Dai primi riscontri le cause del decesso sembrano essere naturali. L'uomo, un 61enne residente a Forio d'Ischia, era riverso a terra appena all'esterno della sua auto, probabilmente uscito essendo stato colto da un malore improvviso.

Ercolano, al processo il video che esalta il boss

ERCOLANO. Via al processo che vede alla sbarra Aniello Imperato, in arte Nello Liberti, interprete della canzone “O capoclan”. Il cantate, indagato per istigazione a delinquere, è stato rinviato a giudizio insieme agli attori che hanno partecipato alla realizzazione del video della canzone, tutti attualmente sono piede libero. Nell'aula del tribunale di Napoli è stato proiettato il videoclip musicale "incriminato". Per il pm «la canzone spinge a ritenere giusto l'omicidio di chi "tradisce" o si pente».

De Magistris scrive al presidente della Rai: sono indignato. E querela Giletti

NAPOLI. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha scritto una nota al presidente della Rai Monica Maggioni. Nella missiva il primo cittadino manifesta la propria "indignazione per come è stata condotta la trasmissione di Rai 1 L'Arena, dove la città di Napoli è stata denigrata e ne sono stati evidenziati i soliti stereotipi infamanti". De Magistris prosegue: "Naturalmente non contesto il diritto di raccontare la cronaca, né quello di critica, che è sempre stimolante ed insostituibile, e non nego le difficoltà che attraversano il nostro territorio, nel quale, come in altre città europee e mondiali, convivono lati oscuri e parti positive. Ma qui, più che altrove, si avverte una enorme volontà di riscatto sociale e civile. Penso alle innumerevoli esperienze che tantissimi portano avanti, con sacrifici immani, nel volontariato, nell'accoglienza dei migranti ma anche nel settore culturale con assolute eccellenze che sono invidiate ed additate come esempi nobili da seguire". Al presidente della Rai de Magistris poi osserva che "il diritto di critica è sacrosanto, ma non deve essere immolato, come invece domenica è avvenuto, sull'altare dell'audience, con un'assoluta mancanza, come si è verificato, di contraddittorio e con parole, pronunciate dal conduttore, diffamatorie e che connotano una mancata conoscenza della realtà ed una esclusiva volontà di colpire, in modo scientifico, Napoli e i suoi cittadini. La conduzione della trasmissione è stata indecente, faziosa, anche perché, credo che chi presenta svolga un delicato ruolo di servizio pubblico e non dovrebbe mai abbandonare quello correlato di arbitro imparziale e obiettivo, di garante, operando con equilibrio e con senso della misura. A nome della città di Napoli, che non si piange addosso ma che si sente offesa - conclude de Magistris - stigmatizzo fermamente quanto si è consumato ai danni della nostra comunità, riservandomi ogni azione a tutela di Napoli, dei suoi abitanti e dell'Amministrazione che ho l'onore di guidare".

Scoperti abusi edilizi e rifiuti nella Galleria Umberto I

NAPOLI. Opere edili prive di autorizzazioni e un deposito di materiale di risulta di circa 40 metri cubi sono stati scoperti dalla Polizia municipale di Napoli all'interno della Galleria Umberto I. Le attività accertate dall'Unità operativa Tutela edilizia e dell'Unità operativa Tutela ambientale non supportate dalle necessarie autorizzazioni si sviluppano nei locali sottostanti la galleria, sia nella zona di proprietà privata che lungo la navata centrale dello stesso livello interrato di proprietà comunale, invadendo quest'ultima con opere e rifiuti. I locali e i rifiuti sono stati sottoposti a sequestro penale. Sono in corso accertamenti per chiarire le epoche di realizzazione delle opere, la provenienza dei rifiuti e i responsabili.

Dentista a Poggiomarino: evasore fiscale e nemmeno laureato

POGGIOMARINO. Uno studio dentistico abusivo è stato sequestrato dalla Guardia di Finanza a Poggiomarino. I finanzieri del Comando provinciale, durante l'esecuzione di una verifica fiscale, hanno scoperto un 39enne che, privo di laurea, esercitava la professione medica abusivamente e aveva allestito uno studio medico in un appartamento situato al primo piano di un villino. Lo studio operava sotto forma di società e il falso dentista, oltre a esercitare abusivamente la professione medica, è risultato evasore totale senza aver mai dichiarato redditi al fisco. In merito i finanzieri stanno compiendo ulteriori controlli. I finanzieri hanno sottoposto a sequestro il locale, le attrezzature e gli strumenti utilizzati dal falso odontoiatra, denunciando l'uomo alla Procura di Torre Annunziata per esercizio abusivo della professione medica e per mancanza della prevista autorizzazione all'esercizio ambulatoriale.

Scippano orologio a turista, due rapinatori arrestati

NAPOLI. La Polizia ha sottoposto a fermo due giovani pregiudicati ritenuti responsabili, in concorso tra loro, della rapina di un orologio in oro del valore di 45mila euro ai danni di un turista cinese. Il furto è avvenuto martedì scorso; la vittima, accompagnata da un interprete, era appena uscito da un ristorante nei pressi di piazza Bovio, quando è stato aggredito alle spalle da un giovane che gli ha strappato violentemente dal polso il prezioso orologio. Nel corso della colluttazione però la vittima è riuscita a guardare in volto l'aggressore e il suo complice che lo attendeva a bordo di uno scooter. L'immediata denuncia presentata in Questura ha consentito ai poliziotti di avviare subito le indagini, focalizzando l'attenzione nei confronti di giovani pregiudicati dediti a tale tipologia di reato. Sia la vittima che l'interprete, quando i poliziotti hanno mostrato loro delle foto segnaletiche di pregiudicati, hanno riconosciuto senza ombra di dubbio i due rapinatori. Gli agenti della Squadra mobile nella serata di ieri hanno intercettato Francesco Iuliucci di 19 anni e Luigi Matarese di 24 anni, in piazza Trieste e Trento, bloccandoli nonostante un tentativo di fuga. Il 24enne era in possesso di un coltello a scatto. I due sono stati sottoposti a fermo di indiziato di delitto e portati nel carcere di Poggioreale.

San Giorgio, vandalizzato il liceo "Urbani"

SAN GIORGIO A CREMANO. Atto vandalico ai danni del liceo scientifico "Carlo Urbani" di San Giorgio a Cremano. Stanotte degli ignoti si sono introdotti all'interno della scuola imbrattando la palestra con creolina. Stamattina le lezioni scolastiche si sono svolte regolarmente e l'episodio è stato denunciato ai carabinieri.

Scoperti altri 31 falsi invalidi: stavano bene e lavoravano a nero

NAPOLI. Altri 31 falsi invalidi, la maggior parte dei quali residenti nel centro di Napoli, sono stati smascherati dai carabinieri e dall'alba sono sottoposti ad altrettante misure cautelari: 17 agli arresti domiciliari e 14 con obbligo di presentanzione giornaliera alla polizia giudiziaria. Nel corso delle indagini i militari li hanno sorpresi a svolgere attività lavorative incompatibili con le presunte patologie alla base della convessione dell'invalidità con beneficio economico. Dalle prime ore dell’alba  è in corso l’operazione dei carabinieri della compagnia Napoli Centro con l’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti degli indagati, ritenuti responsabili a vario titolo di concorso in truffa ai danni di ente pubblico, contraffazione di certificazioni mediche, falsità ideologica da parte di pubblici ufficiali in atto pubblico. Nel corso delle indagini, alcuni degli indagati con patologie invalidanti ottenute attraverso le false certificazioni, sono stati ripresi da telecamere nascoste a svolgere attività lavorative in esercizi commerciali.
 

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli