Domenica 19 Agosto 2018 - 7:23

Droga a Capri, il fiuto di Pocho colpisce ancora

CAPRI. Nella giornata di venerdì 10 agosto scorso, sul porto commerciale di Capri, personale del Commissariato isolano,  ha posto in essere una serrata attività di controllo finalizzata al  contrasto del dilagante fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti. Fenomeno che in questo periodo estivo, sembra incrementarsi in ragione della grande affluenza di turisti nell’isola. I poliziotti del Commissariato Capri, sono stati collaborati in questi servizi di prevenzione e repressione, da Unità Operative del Reparto Cinofili di Napoli che si sono avvalsi di cani antidroga, in particolare della presenza del piccolo ma coriaceo Jack Russel Terrier, di nome Pocho, noto perché considerato l’incubo degli spacciatori, per i risultati conseguiti nelle aree cittadine ad alto indice criminale come i quartieri di Scampia e di Ponticelli. La perfetta intesa tra il cane ed il suo conduttore, ha dirottato le ricerche in una abitazione di Anacapri dove, i  poliziotti hanno effettuato una perquisizione con l’ausilio di Pocho, rinvenendo  all’interno dell’armadio della camera fa letto 40 grammi di sostanza erbacea risultata poi marijuana, nonché 4 piante di marijuana dall’altezza di circa due metri. Il proprietario della casa è stato denunciato, in stato di libertà, per possesso di sostanza stupefacente e coltivazione della stessa.

Turista inglese incinta viene scippata e finisce a terra

NAPOLI. Turisti nel mirino dei rapinatori. Una 31enne inglese incinta è stata scippata della borsa, contenente denaro e documenti, nei pressi di piazza Garibaldi, finendo a terra. Soccorsa, è stata portata al Loreto Mare, dove è stata sottoposta ad accertamenti che hanno dato esiti positivi. Sul caso indaga la polizia. Un turista di Milano, invece, è stato minacciato con un coltello e ha dovuto consegnare il portafogli al suo aggressore, un marocchino 23enne senza fissa dimora. Poco dopo il rapinatore è stato arrestato dalla polizia.

Attraversa i binari della Circum con il motorino, muore travolto dal treno

SOMMA VESUVIANA. Ha attraversato un binario della Circumvesuviana con il suo motorino ed è stato investito e ucciso da un treno. E' accaduto in via Costantinopoli, a Somma Vesuviana. Un uomo ha deciso di passare a attraverso la linea ferrata della Circumvesuviana, mentre transitava è sopraggiunto un convoglio che lo ha travolto. I carabinieri sono sul posto per accertamenti e rilievi sulla dinamica dell'incidente. La vittima è un cittadino cinese che viveva a Napoli di 42 anni. Stava andando a trovare alcuni amici in provincia.

Rifiuti in centro, blitz della Municipale

NAPOLI. Agenti del Reparto Ambientale della Polizia Municipale di Napoli hanno accertato illeciti sversamenti di rifiuti nelle zone turistiche di Via Duomo, Piazza Bellini e Via Cesario Console. Per il conferimento irregolare dei rifiuti in Via Duomo è stato sanzionato un Bed & Breakfast per aver lasciato ingombranti intorno alle campane per i rifiuti differenziati, mentre in Via Cesario Console il gestore di un risto-bar è stato verbalizzato per euro 200 per aver lasciato il sacco dei rifiuti misti sul suolo e con una sanzione di mille euro perché gli agenti hanno trovato la cucina in condizioni igieniche precarie. Un noto bar di Piazza San Domenico ha depositato, invece, vicino alle campane, i rifiuti della sua attività ed è stato sanzionato per euro 200. Proseguono così i controlli anche per il rispetto dell'Ordinanza, che prescrive, in molte zone della città per i gestori dei locali di somministrazione, l'obbligo di tenere puliti gli spazi pubblici esterni di pertinenza.

Ripetitori a Cavalleggeri, fermati i lavori

NAPOLI. Fermato l’avvio dei lavori a Cavalleggeri per l’istallazione dei ripetitori sui piloni dell’ex funivia di proprietà della Mostra d’Oltremare Spa, società controllata del Comune. Ieri la commissione Ambiente del Comune convocata con urgenza dal presidente Marco Gaudini ha posto la questione delineando un momento di confronto tra tutte le parti politiche interessate  e una delegazione di cittadini costituiti nel Comitato “Cavalleggeri no ai ripetitori”. «Non si darà avvio ai lavori nelle more di tutta una serie di verifiche che dovranno essere fatte da tutti gli organi competenti per materia, dall’Arpac in primis – ha sottolineato Gaudini – ma  soprattutto sollecitiamo un tavolo che veda tutti gli attori in campo per comprendere, oltre gli aspetti legittimi di preoccupazione sulla salute pubblica, anche un eventuale e diverso utilizzo o valorizzazione dei piloni». In commissione in rappresentanza dell’amministrazione l’assessore Carmine Piscopo delegato dal sindaco, che d’intesa con la Mostra d’Oltremare, ha dichiarato che «si stanno verificando le procedure per non dare avvio ai lavori nelle more degli approfondimenti che dovranno farsi con tutte le parti in campo e con gli enti interessati».  Un primo risultato raggiunto, che seppure placa momentaneamente le proteste, come quella messa in atto giovedì scorso da comitati di cittadini di Cavalleggeri e dagli attivisti di “Bagnoli Libera” , non intende abbassare la guardia su una vicenda complessa come la salvaguardia della salute pubblica nell’area flegrea già sottoposta  a scempi e disastro ambientale. Un parere sulla questione arriva anche dal direttivo e dal  medico per l’Ambiente Pina Tommasielli.«Guardiamo con molta attenzione alla collaborazione tra Comune, Asl e Arpac .  Registriamo però,  un grave ritardo nel Piano per le antenne di cui molte città sono già dotate da tempo, ma Napoli è fanalino di coda. Ciò riguarda la Mostra, ente a partecipazione comunale, ma anche il rapporto tra privati, nei condomini spesso per soldi mettono antenne per le quali non c’è una corretta misurazione delle onde elettromagnetiche e siamo molto preoccupati. Anche perché – aggiunge - speriamo a breve di avere i dati del Registro tumori dell’Asl Na1, unica di cui non abbiamo i dati. Sollecitiamo anche il Dipartimento di prevenzione dell’Asl che segue la tematica, a tirarli fuori».

 

Delitto di Pordenone, al via il processo d'appello per Ruotolo

SOMMA VESUVIANA. Al via il processo d'Appello a carico di Giosuè Ruotolo, il 29enne di Somma Vesuviana, ex caporal maggiore dell'Esercito, condannato all'ergastolo l'8 novembre scorso, perché ritenuto colpevole del duplice delitto di Trifone Ragone, di 28 anni e della sua fidanzata Teresa Costanza, di 30, uccisi la sera del 17 marzo 2015 a Pordenone. La prima udienza sarà celebrata il prossimo 12 ottobre.

«Vattene o ti spacco la testa», rapinato e minacciato alla Stazione

NAPOLI. Dopo aver ricevuto la segnalazione di un giovane che poc’anzi era stato  rapinato, i poliziotti del Reparto Operativo della Polfer, sulla base della dettagliata descrizione fornita dal malcapitato, sono risaliti all’identità di un pluripregiudicato, abituale frequentatore della stazione ferroviaria, solitamente dedito all’attività di venditore abusivo. Il ventiseienne, visibilmente scosso, ha raccontato agli agenti che verso le 11,30, mentre si trovava all’esterno della stazione, era stato raggiunto da un uomo che lo aveva avvicinato con la scusa di vendergli dei calzini. Con fare minaccioso lo aveva poi costretto a seguirlo verso una via secondaria, nel dedalo di strade che circonda la stazione, dove ha approfittato del fatto che il ragazzo avesse prelevato dalla tasca il proprio denaro con l’intenzione di dargli 5 euro, strappandogli di mano tutte le banconote e allontanandosi.  Alle proteste del giovane, reagiva minacciandolo ed intimandogli di non chiamare la polizia, altrimenti gli avrebbe «spaccato la testa»Sono immediatamente scattate le ricerche dell’uomo che è stato intercettato e raggiunto nelle vie  adiacenti alla stazione Centrale mentre tentava di far perdere le proprie tracce. Riconosciuto dal denunciante in sede di individuazione fotografica, il pregiudicato è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina aggravata.

Sigarette di contrabbando, denuncia e maximulta

 

AFRAGOLA. Esponeva in vendita sigarette di contrabbando, denunciato 35enne. I carabinieri della Stazione di Afragola hanno denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri un 35enne del luogo già noto alle forze dell'ordine sorpreso sulla pubblica via mentre esponeva in vendita tabacchi lavorati esteri per 1,2 chili senza il bollino del monopolio di Stato. Comminata una sanzione amministrativa per 2.098 euro.

Barra, pistola e munizioni nascoste su un davanzale

NAPOLI. Ieri mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giovanni-Barra, durante un servizio di controllo del territorio, hanno rinvenuto in via Figurelle, quartiere Barra, una pistola revolver mod. 38 special corto, marca Amodeo Rossis, contenente 5 cartucce calibro 38 all’interno del tamburo. Inoltre in un sacchetto sono state trovate altre 23 cartucce. L’arma era nascosta su un davanzale dietro ad una finestra munita di grate di ferro. Ci sono accertamenti in corso da parte degli inquirenti.

Rapina al centro scommesse, 4 arresti

NAPOLI. Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Paolo, Bagnoli e dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno arrestato quattro persone, un 20enne e un 22enne, per i reati di rapina aggravata in concorso e detenzione e porto di arma clandestina, un 19enne, per il reato di detenzione e porto di arma clandestina e in ultimo un 22enne, per il reato di favoreggiamento. I poliziotti sono riusciti a risalire ai quattro giovani, responsabili di una rapina ai danni di una sala scommesse nel quartiere di Fuorigrotta avvenuta ieri mattina. Gli agenti grazie ad una meticolosa indagine e all’utilizzo del sistema di videosorveglianza posto all’interno della sala scommesse hanno potuto ricostruire e quindi arrivare agli esecutori della rapina. Inoltre da un controllo effettuato presso l’abitazione di uno degli autori, sono state trovate all’interno di un armadio, due pistole con matricola abrasa, una somma ingente di  denaro  e altri oggetti riconducibili alla rapina. Tutti e quattro i giovani sono stati arrestati e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotti presso la casa circondariale di Poggioreale.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli