Domenica 19 Agosto 2018 - 7:23

Controlli a Torre Annunziata, raffica di denunce: lido multato

TORRE ANNUNZIATA-BOSCOREALE. Servizio a largo raggio per la prevenzione e il contrasto di fenomeni d’illegalità diffusa effettuato dai carabinieri della compagnia di Torre Annunziata insieme a colleghi della compagnia d’intervento operativo del reggimento Campania. Arrestato e condotto a Poggioreale Ferdinando Rolletto, un 69enne di Boscoreale già noto alle fforze dell'ordine raggiunto da ordine di carcerazione della procura generale di Napoli dovendo espiare la pena di 8 mesi per furto aggravato. Denunciate in stato di libertà 9 persone: una 29enne, un 23enne, una 33enne e un 41enne per violazione alla misura di prevenzione del divieto di ritorno a Boscoreale; un 29enne di Scafati che avendo in custodia giudiziaria una Alfa Romeo sottoposta a sequestro a fini di confisca ne aveva effettuato senza alcuna autorizzazione la distruzione; una 33enne di Acerra per la spendita di due banconote false di 50 euro; una 65enne, badante di una signora di 80 anni, che si era impossessata di beni e denaro del valore totale pari a 500 euro; un 41enne di Boscoreale sorpreso alla guida della sua Punto con tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti e che aveva cagionato un incidente stradale; un 38enne di Boscoreale per resistenza a Pubblico Ufficiale. Nel corso dei servizi sono stati sottoposti a controllo insieme a personale della Capitaneria di Porto due lidi balneari di Torre Annunziata sul lungomare Marconi. A uno sono state contestate violazioni in materia di dispositivi per la sicurezza dei bagnanti, con conseguenti sanzioni amministrative per 1.500 euro.

Ferragosto, assalto ai treni Napoli-Calabria: pesanti disagi

NAPOLI. Treni in partenza da Napoli per la Calabria presi d’assalto. Viaggiatori in piedi ammassati gli uni agli altri, bimbi seduti tra i bagagli senza aria condizionata, nessuna possibilità di usufruire delle toilette e nessun annuncio alle stazioni di arrivo. A bordo abusivi che vendono bibite e generi alimentari senza alcuna tutela igienica e controllori che rinunciano a verificare l’acquisto dei biglietti. Foto e video dei disagi sono stati diffusi del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. «Queste le condizioni inaccettabili per chi sceglie la mobilità sostenibile rinunciando all’auto. Oltre a essere a rischio la sicurezza dei viaggiatori a bordo dei convogli è inaccettabile che viaggiare verso Sud significhi ricevere trattamenti di questo genere» ha detto Borrelli. «I treni regionali che da Napoli Centrale vanno in Calabria dovrebbero vendere tanti biglietti quanti sediolini, garantendo il viaggio seduti», aggiungono Borrelli e il tour operator Francesco Milano. «Trenitalia e le Ferrovie dello Stato devono sedersi intorno a un tavolo e rivedere la logistica dell’Alta Velocità che taglia fuori Napoli dai collegamenti con Puglia e Calabria appesantendo i carichi sui trasporti interregionali. Il nuovo Hub di Afragola è poco e male collegato con la città. Solo tre collegamenti al giorno. Ridicolo per il traffico passeggeri di Napoli e provincia. Se Afragola deve soddisfare prevalentemente i treni a lunga percorrenza provenienti dal Nord bisogna mettere nelle condizioni le migliaia di viaggiatori partenopei di poter comodamente usufruire di questa possibilità. Lo stesso si può dire per i collegamenti con la Puglia che oggi, di fatto, passano solo per Caserta. Sviluppare il turismo al Sud significa mettere in rete gli hub principali potenziando le stazioni periferiche. Al contrario si è scelto di bypassare Napoli per guadagnare venti minuti in un tragitto di centinaia di chilometri. Una scelta poco lungimirante che ci auguriamo venga rivista» concludono.

Siti archeologici vesuviani aperti a Ferragosto

ERCOLANO. Siti archeologici vesuviani aperti a Ferragosto: il Parco archeologico di Ercolano, Oplontis, Boscoreale e Stabia accoglieranno turisti e visitatori come già avviene in questo periodo dalle 8.30 alle 19.30 (ultimo ingresso 18.00); a Pompei dalle 9.00 alle 19.30. Per chi vuole fare una passeggiata immerso nella natura, c'è il sentiero del Gran Cono al Vesuvio che sarà visitabile dalle 9.00 alle 18.00. Il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa che custodisce la riproduzione della Bayard, il treno che inaugurò la prima tratta ferroviaria Napoli - Portici del 1839 sarà aperto, mercoledì 15 agosto, in via straordinaria dalle 9.30 alle 19.30.

Due bombe carta nel piazzale di una rivendita all'ingrosso di bibite

ERCOLANO. Sono due le bombe carta esplose la scorsa notte nel piazzale di una rivendita all'ingrosso di bibite in via Benedetto Cozzolino a Ercolano. L'attività è di proprietà di un 34enne attualmente agli arresti domiciliari e del padre 57enne, già noto alle forze dell'ordine. Sul posto sono giunti i carabinieri della locale tenenza che hanno avviato le indagini. 

Incidente mortale a Capodichino, indaga la Municipale

NAPOLI. Un 34enne di Ponticelli è morto in un incidente stradale avvenuto giovedì sera alle 21 nel quartiere Capodichino a Napoli. Sull'accaduto indaga la Polizia municipale. Gli agenti sono intervenuti sulla strada perimetrale di Scampia dove era stato segnalato un incidente stradale, ma sul posto non hanno riscontrato alcuna presenza né di feriti né di veicoli. Gli agenti hanno quindi proseguito la ricerca verso l'ospedale Cardarelli dove un folto gruppo di persone aveva raggiunto il Pronto soccorso. I presenti al Cardarelli erano proprio i parenti e gli amici della vittima dell'incidente e protestavano per i ritardi nei soccorsi e per le scarse condizioni di sicurezza della strada dove era avvenuto l'incidente. L'intervento del funzionario di turno ha permesso di calmare gli animi e procedere a individuare con precisione il luogo dove era avvenuto l'incidente e dove sono state rinvenute le tracce del sinistro ancora presenti sulla carreggiata, procedendo così ai rilievi. Su disposizione del pubblico ministero di turno è stato recuperato lo scooter che era stato prelevato dal fratello della vittima per poi sottoporlo a sequestro penale a disposizione dell'autorità giudiziaria. La salma è stata trasferita all'Istituto di medicina legale del Policlinico.

Picchia la moglie, la figlia interviene e si ferisce: arrestato

TORRE DEL GRECO. I Carabinieri dell'aliquota Radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato in flagranza un 45enne già noto alle forze dell'ordine, agli arresti domiciliari. Al culmine di una lite scoppiata per futili motivi aveva aggredito in casa la compagna coetanea, proseguendo anche all'esterno all'arrivo del 118. Alla donna sono stati diagnosticati traumi guaribili in 2 giorni. La figlia 15enne, intervenuta per difendere la madre, si è invece procurata un taglio con il vetro di una porta giudicato guaribile in 5 giorni. Nei locali della caserma l'uomo ha accennato a opporre resistenza agli operanti ma è stato prontamente bloccato. L'arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Lite familiare finisce in tragedia, un morto: fermato il cognato

GIUGLIANO. Lite familiare finisce in tragedia. È quanto successo a Giugliano, dove la notte scorsa al termine di una furibonda lite è morto il 52enne Salvatore Rossi. Il cognato è stato fermato e si trova ora in caserma, dove carabinieri e magistratura valutano la sua posizione. Il dramma si è consumato in vico Gambuzzi. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, la vittima, con seri problemi di salute, era entrato in una discussione tra la sorella e il marito, a difesa della donna. Ma la lite è degenerata e, nella concitazione, si sarebbe spostata la cannula tracheale che l'uomo portava a causa di una grave malattia respiratoria. È stato richiesto l'intervento dei militari che hanno ricevuto la segnalazione relativa ad una persona che aveva avvertito un malore ma quando sono arrivati sul posto, con il 118, l'uomo era già morto. Il cognato e' stato portato in caserma.
 

Carte di credito clonate per pagare la vacanza in Sardegna, denunciati 10 napoletani

NAPOLI. Sono indagati dalla Procura di Lanusei i dieci napoletani che hanno pagato il costo del soggiorno in un villaggio turistico dell'Ogliastra, in Sardegna, un conto da migliaia di euro, con carte di credito clonate e banconote false, esibendo anche carte d'identità falsificate. L'accusa per loro è di utilizzo di carte di credito clonate e uso di banconote false. Le indagini dei Carabinieri hanno portato all'identificazione di tutte le persone coinvolte: provengono dai quartieri napoletani di Barra e San Giovanni a Teduccio e la maggior parte di loro ha precedenti per criminalità organizzata di stampo camorristico.

Dai Quartieri Spagnoli alla Costa Azzurra, preso il capo dei rapinarolex

NAPOLI. Ieri sera, nell’ambito dell’attività istituzionale di repressione dei reati predatori, personale della Squadra Mobile, Sezione Antirapina, ha arrestato, a Minturno, in località Scauri, in esecuzione ad un mandato d’arresto europeo, emesso dalle autorità francesi, Vittorio Liccardo di 26 anni, un rapinatore di orologi di pregio residente ai Quartieri Spagnoli. Lo stesso ha costituito un’organizzazione criminale specializzata nelle rapine di orologi di valore consumate in Costa Azzurra tra agosto 2017 e aprile 2018. In particolare dalle indagini era emerso che Liccardo stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza con la propria famiglia in provincia di Latina. I poliziotti hanno effettuato un lungo servizio di pedinamento, nella nota località balneare, durante il quale tre agenti, mimetizzandosi tra i bagnati, hanno dapprima individuato la moglie, all’interno di uno stabilimento balneare, e, in tarda serata, è stato individuato e bloccato il rapinatore, mentre rientrava presso il suo appartamento. Quest’ultimo, al fine di eludere un’eventuale attività investigativa, incontrava la moglie solo di sera, all’interno dell’appartamento, trascorrendo la giornata in un lido diverso rispetto a quello dei familiari.

Scovati 750 chili di rifiuti speciali pericolosi, nei guai 44enne

POZZUOLI. Residui di sostanze pericolose stoccati senza autorizzazione, denunciato un 44enne. I Carabinieri della Stazione di Pozzuoli insieme ai colleghi della locale Stazione Forestale hanno denunciato il titolare 44enne di una ditta in località San Martino nella quale è stata riscontrata la presenza di circa 750 chili di rifiuti speciali pericolosi (imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose - olio esausto di autoveicoli e batterie al piombo - stoccati senza alcun titolo). I rifiuti pericolosi sono stati sottoposti a sequestro e affidati in custodia a ditta autorizzata.

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
SCATTI DI BIRRA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli