Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
L'arsenale del clan Sibillo: mitra, bombe e coltelli. Due arresti

Capodichino, fermati Cozzolino e De Vivo


di  

CONDIVIDI:

Lun 15 Febbraio 2016 17:13


NAPOLI. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Carlo Arena, hanno scoperto in zona Capodichino un piccolo arsenale e successivamente individuato i custodi del micidiale arsenale. Si tratta del 29enne Vincenzo De Vivo e del 25enne Giuseppe Cozzolino, entrambi pluripregiudicati e secondo gli investigatori ritenuti affiliati al clan Sibillo.



Alfano: «A Napoli 250 militari per presidiare il territorio»

Il ministro dell'Interno: «Questa è la pronta risposta dello Stato, rappresenteranno con più forza il presidio di legalità che noi intendiamo contrapporre agli episodi di violenza e di recrudescenza della criminalità»


di  

CONDIVIDI:

Lun 15 Febbraio 2016 17:06


NAPOLI. "Da oggi, a Napoli, 250 militari saranno impegnati in operazioni ad alto impatto sul territorio". Lo afferma il ministro dell'Interno Angelino Alfano spiegando che "questa è la pronta risposta dello Stato, che avevo assicurato durante il Comitato per l'Ordine e la Sicurezza, dedicato al capoluogo campano".



Torre del Greco, si dimette l'assessore Capone

Lascia per ragioni di carattere «personale e professionale». Al suo posto Balzano


di  

CONDIVIDI:

Lun 15 Febbraio 2016 15:30


TORRE DEL GRECO. Terremoto politico a Torre del Greco. L'assessore alle Politiche Sociali Donato Capone si è dimesso. Già vicesindaco della giunta guidata da Ciro Borriello, Capone ha rassegnato oggi le dimissioni dalla carica che ricopriva dal atto dell’insediamento dell’esecutivo cittadino (giugno 2014). Alla base della decisione di Capone, le cui dimissioni sono state accettate dal primo cittadino, ragioni di carattere «personale e professionale».



Pompei, deve andare agli arresti e aggredisce i carabinieri

La protagonista è una ragazza 26enne


di  

CONDIVIDI:

Lun 15 Febbraio 2016 14:29


POMPEI. I carabinieri di Pompei le stavano notificando un ordine di carcerazione, ma lei, contrariata, ha aggredito i militari con calci e spintoni. Virginia Cesarano, 26enne di Pompei, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. La donna è stata accompagnata agli arresti domiciliari.

 

 

 



I carabinieri di Ercolano acciuffano un evaso

L'uomo era ai domiciliari per maltrattamenti in famiglia


di  

CONDIVIDI:

Lun 15 Febbraio 2016 13:45


ERCOLANO. I carabinieri di Ercolano durante un controllo lo hanno sorpreso fuori casa. Gennaro Arto, 43enne, del luogo, già noto alle forze dell'ordine., ai  domiciliari per maltrattamenti in famiglia, è stato arrestato per evasione. Ora è in attesa di essere processato con rito direttissimo.



Fuoco sul treno della Circum, paura ma nessun ferito

Interrotta la linea Napoli-Baiano. Task force per sorvegliare i treni contro i danneggiamenti


di  

CONDIVIDI:

Dom 14 Febbraio 2016 22:06


NAPOLI. Paura ma nessun ferito su un convoglio della Ferrovia Circumvesuviana sul quale, fra Saviano e Nola, sono divampate fiamme che - stando alle prime informazioni - dalla motrice hanno poi interessato anche due vagoni. Il fuoco - si è saputo dai Carabinieri, intervenuti sul posto - è stato spento dai Vigili del fuoco e dal personale della Circumvesuviana. Le fiamme sono divampate mentre il treno, che viaggiava sulla linea Napoli-Baiano, stava per avvicinarsi alla stazione di Nola. Il convoglio è stato fermato e i passeggeri sono scesi.



Chiede a un passeggero di spegnere sigaretta, agente Anm aggredito

Preso a colpi ombrello in stazione funicolare Napoli 
 


di  

CONDIVIDI:

Dom 14 Febbraio 2016 21:57


NAPOLI. Un agente di stazione dell'Anm è stato aggredito a colpi di ombrello da un utente al quale aveva chiesto di spegnere la sigaretta: è successo ieri pomeriggio nella stazione di via Manzoni della funicolare di Mergellina di Napoli. Il dipendente dell'Anm, colpito con violenza alla testa e al ginocchio, è finito nell'ospedale Fatebenefratelli dove i sanitari lo hanno giudicato guaribile in sette giorni.



Giallo a Posillipo: donna si suicida con un colpo di pistola

Il corpo della 50enne ritrovato  senza vita  in casa a causa di una ferita d'arma da fuoco.


di  

CONDIVIDI:

Dom 14 Febbraio 2016 17:07


NAPOLI. Giallo in un appartamento di via Posillipo. Ieri mattina all'interno dell'abitazione è stato trovato il copro di una 50enne  senza vita. Causa del decesso un ferita d'amra da fuoco. La donna non dava notizia di sé da alcuni giorni. Ieri mattina la tragica scoperta. Sul posto i vigili del fuoco che hanno sfondato la porta dell'appartamento, all'interno di un parco privato del quartiere, e successivamente sono intervenuti i mezzi di soccorso del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso, la polizia ed il magistrato di turno.



Calci e pugni alla moglie, arrestato a Torre del Greco

In manette un 35enne


di  

CONDIVIDI:

Dom 14 Febbraio 2016 16:52


TORRE DEL GRECO. I carabinieri della stazione di Torre del Greco capoluogo, guidati dal maggiore Michele De Rosa e dal comandante Vincenzo Amitrano, hanno arrestato un 35enne del luogo resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari sono intervenuti d'urgenza in via Abolitomonte ove il 35enne al culmine di una lite familiare aveva preso a calci e pugni dopo averla buttata a terra la moglie 30enne alla presenza dei loro due figli, di 2 e 5 anni.



Torre Annunziata: drogata al volante, provoca incidente e scappa

I carabinieri arrestano una 34enne di Trecase


di  

CONDIVIDI:

Dom 14 Febbraio 2016 16:48


TORRE ANNUNZIATA. I carabinieri della stazione di Torre Qnnunziata hanno denunciato per omissione di soccorso e guida sotto l'effetto di stupefacenti una 34enne di Trecase. Alle 04.30 circa, in via Vittorio Veneto, alla guida di una Renault Clio aveva impattato con la Toyota RAV 4 guidata da un 44enne, dandosi poi alla fuga. Le ricerche dei militari dell'Arma hanno portato al rinvenimento della renault su via Nazionale di Boscotrecase. Il 44enne, sottoposto a cure da personale medico dell'ospedale di Torre del Greco, ha riportato lesioni guaribili in 4 giorni.



Pagine