NAPOLI. C’era anche la pizza Oronero a Tutto Pizza Expò 2019, la fiera internazionale dedicata agli operatori del settore terminata alla Mostra d’Oltremare a Napoli. La pizza Oronero  sarà di nuovo protagonista nella seconda edizione di Eruzioni del Gusto, l'evento enogastronomico in programma dal 12 al 14 ottobre prossimi al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa a Napoli, promosso da ORONERO - Dalle scritture del fuoco, associazione che favorisce lo scambio culturale tra i popoli per lo sviluppo economico pacifico, ponendo centralità a quelli che vivono nelle aree vulcaniche del pianeta. Il presidente dell’Associazione Pizzaiuoli Napoletani, Sergio Miccù, ha detto: «La pizza è nata con l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani a Pietrarsa e la porteremo anche fuori regione. Cercheremo di portarla in giro come la nostra grande ‘Margherita’, insieme faremo un connubio tra  Oronero e Margherita». Realizzata lo scorso ottobre nell'ambito della prima edizione di Eruzioni del Gusto,  la nuova eccellenza vesuviana è costituita da un disco di pasta sul quale vi sono fiordilatte di Agerola, pomodorino del piennolo del Vesuvio rosso e giallo, acciuga di Cetara, nero di seppia con un pizzico di peperoncino del Vesuvio.

«La sostenibilità - commenta il presidente dell'associazione culturale Oronero dalle scritture del fuoco, Carmine Maione - sarà il filo conduttore della seconda edizione di Eruzioni del Gusto. Anche la pizza sarà protagonista  insieme alla gastronomia e ai grandi vini delle terre vulcaniche. Discuteremo di territorio, enoturismo, ospitalità, cultura, ricerca e innovazione: vogliamo contagiare quante più persone alla consapevolezza della straordinaria ricchezza dei nostri territori».