Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Con Start e Rec la solidarietà non va in vacanza

Evento al Neasy per la Fondazione Santobono Pausilipon Onlus


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mer 17 Luglio 2019 20:27


Start e Rec anche per l'evento estivo targato 2019 non dimenticano il mondo del sociale.
In occasione, infatti, della serata di Gala del 20 luglio dal titolo "Sailor Party", che si terrà presso il locale Neasy di via Coroglio, le due aziende leader in Italia nella commercializzazione del settore energia e telecomunicazioni, continueranno a dar vita alla campagna di raccolta fondi in favore della Fondazione Santobono Pausilipon Onlus.



L'audio inedito di Borsellino: «Scorta solo di mattina, così muoio di pomeriggio»


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Luglio 2019 16:19


"Dobbiamo avere garantita la presenza degli autisti giudiziari per tutto l'arco della giornata. Di pomeriggio c'è una sola macchina per quattro magistrati e sistematicamente vado con la mia macchina personale ed esco alle 21 o alle 22 per tornare a casa". E' la denuncia del giudice Paolo Borsellino, nell'audizione davanti alla Commissione antimafia desecretata. Sono oltre 1.600 i documenti per la prima volta riordinati in un unico sito, materiali e atti dal 1963 al 2001 de-secretati che diverranno accessibili a tutti. 


IL COMPUTER - E ancora: "Il computer è finalmente arrivato, purtroppo non sarà operativo se non fra qualche tempo. E' stato messo in un camerino e stiamo aspettando" dice nell'audizione inedita davanti alla Commissione antimafia il giudice Paolo Borsellino. "E' un computer della Honeywell ed è diventato indispensabile perché la mole dei dati contenuti anche in un solo processo è tale che non è più possibile usare i sistemi tradizionali delle rubrichette".

I PROBLEMI - In una seduta dalla Commissione nazionale antimafia, prima di essere ucciso, Paolo Borsellino denunciò A Palazzo San Macuto la "gravità dei problemi, soprattutto di natura pratica, che dobbiamo affrontare tutti i giorni", "sottolineando soprattutto che, con il fenomeno della gestione dei processi di mole incredibile, perché un solo processo è composto da centinaia di volumi e riempie intere stanze, è diventato indispensabile l'uso di attrezzature più moderne di queste rubriche e degli appunti".

MORRA - La Commissione Antimafia ha deciso all'unanimità di desecretare atti e riordinare documenti dei lavori della stessa Commissione: il presidente Nicola Morra ha illustrato il nuovo sito istituzionale che, anche grazie a un motore di ricerca, permetterà a chiunque di consultare i documenti. "Questo è un segnale di ulteriore democratizzazione del Paese" ha detto. "La desecretazione è accompagnata ad un'opera ancor più rilevante di digitalizzazione dei materiali che erano solo su cartaceo e di pubblicazione di documenti, ora pienamente fruibili" ha aggiunto, sottolineando che si tratta di un lavoro importante per "tutti coloro che tengono alla giustizia".


Sassaiola contro braccianti migranti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Luglio 2019 14:26


A Foggia due braccianti stranieri sono stati feriti da alcuni sassi lanciati da sconosciuti. L'episodio è stato denunciato dalla Flai Cgil ed è avvenuto ieri. I lavoratori si stavano spostando in bicicletta e si dirigevano da una vecchia fabbrica abbandonata in via Manfredonia ai campi dove lavorano.



Niccolò ucciso a calci e pugni, processo al via


di  Redazione

CONDIVIDI:

Mar 16 Luglio 2019 14:02


Niccolò Ciatti aveva 22 anni quando il 12 agosto del 2017 fu ucciso a calci e pugni in una discoteca di Lloret de Mar, in Spagna. A pestarlo fino alla morte tre ceceni di 20, 24 e 26 anni che domani, a due anni di distanza, saranno in tribunale. Si dovrà stabilire chi sarà processato per aver assassinato Niccolò, che abitava a Scandicci e al mercato di Firenze gestiva un banco di frutta. A ucciderlo sarebbe stato un calcio alla testa.



Arsenale nelle mani dell'estrema destra


di  Redazione

CONDIVIDI:

Lun 15 Luglio 2019 18:00


La Polizia di Stato di Torino, coordinata della Procura della Repubblica di Torino, ha sequestrato nel Nord Italia armi da guerra nella disponibilità di soggetti 'orbitanti' nell’estrema destra oltranzista. Durante l’operazione dei poliziotti della Digos di Torino in collaborazione con quelli di Milano, Varese, Pavia, Novara e Forlì, coordinati dalla Polizia di Prevenzione – Ucigos, è stato sequestrato un autentico arsenale di armi da guerra come fucili d’assalto automatici di ultima generazione e un missile aria-aria perfettamente funzionante ed in uso alle forze armate del Qatar.



Falciati da suv, morto anche Simone

È deceduto all'ospedale di Messina anche il ragazzino cui erano state amputate le gambe


di  Redazione

CONDIVIDI:

Dom 14 Luglio 2019 16:58


RAGUSA È morto all'ospedale di Messina, Simone, il 12enne cugino di Alessio, 11 anni, anche lui morto perché investito giovedì sera da un suv lanciato a tutta velocità per le strade di Vittoria, nel Ragusano. Simone era stato ricoverato in condizioni gravissime a Messina e gli erano state amputate le gambe. Il 12enne non ce l'ha fatta e oggi è spirato nel reparto di rianimazione dell'ospedale della città dello stretto. "Galera, per anni e senza sconti, per chi ha ucciso questi due piccoli angeli. Speriamo..." afferma il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini.



Caso Orlandi, nuovi accertamenti


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 13 Luglio 2019 14:00


I nuovi accertamenti sui due ossari rinvenuti all'interno del cimitero Teutonico in Vaticano - nell'ambito dell'apertura delle tombe ritrovate vuote per fare luce sul caso di Emanuela Orlandi - si svolgeranno sabato 20 luglio alle 9 al Collegio Teutonico. Lo scrive Andrea Tornielli, direttore editoriale dei media vaticani su 'Vatican News'.



Richiesta etnia ai nomadi, bufera sulla scuola


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 13 Luglio 2019 13:38


L’istituto scolastico comprensivo di Fossò e Vigonovo (Venezia) mette a disposizione, per l’iscrizione degli alunni, moduli chiedendo di segnalare se si è in presenza di bambini nomadi e di indicare inoltre se si tratta di Sinti, Rom o Caminanti. Scoppia la bagarre con genitori, forze politiche di sinistra e sindaci dei paesi vicini che chiedono al dirigente scolastico l’immediato ritiro della modulistica ritenuta illegale, e in aperta violazione della Costituzione e della legge Mancino.



Caos Procure, Fuzio anticipa dimissioni


di  Redazione

CONDIVIDI:

Sab 13 Luglio 2019 13:35


Il procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio ha deciso di anticipare le proprie dimissioni. Una decisione, ha spiegato l'avvocato Grazia Volo, ''per garantire la funzionalità dell'ufficio dal punto di vista organizzativo e difendersi liberamente''. Fuzio è indagato a Perugia per rivelazione di segreto al pm romano Luca Palamara, indagato a sua volta per corruzione.



Caos procure, Csm sospende Palamara


di  Redazione

CONDIVIDI:

Ven 12 Luglio 2019 13:50


Sospensione dalle funzioni e dallo stipendio per il pm romano Luca Palamara, indagato per corruzione a Perugia. Lo ha deciso il collegio disciplinare del Csm, accogliendo la richiesta del procuratore generale Riccardo Fuzio, finito anche lui nella bufera e indagato per rivelazione di segreto proprio a Palamara, al quale gli avrebbe riferito dell’indagine a suo carico. "Continuerò a difendermi nel processo", il commento del pm dopo la sospensione . 



Pagine