Accessibilità:
-A A +A
Print Friendly, PDF & Email
Alluvione in Calabria, turiste napoletane: «Peggio del terremoto dell'80»

La situazione resta critica, cittadini all'opera per ripulire le strade di Rossano: «Non abbiamo acqua, siamo senza nulla da ieri». In moto la macchina della solidarietà. Galletti: mai più condoni


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 16:30


COSENZA. Case e attività commerciali e ricettive distrutte, campagne devastate, locali allagati. Dopo l'alluvione che ha colpito la costa joinca cosentina, i cittadini si sono messi all'opera per ripulire le strade a Rossano, approfittando del sole che questa mattina è spuntato per dare una tregua dopo il nubifragio di ieri. Anche l'esercito, arrivato in supporto della Protezione civile, si è già messo a lavorare per liberare le vie ostruite dai detriti lasciati dall'acqua che ha straripato dai torrenti.



Poste Italiane si quota in Borsa

Poste Italiane ha presentato la domanda di ammissione alla Borsa e alla Consob


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 16:27


A seguito dell’Assemblea degli Azionisti del 31 luglio 2015, Poste Italiane S.p.A. comunica di aver presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione a quotazione delle azioni della Società sul Mercato Telematico Azionario, e alla Consob la richiesta di approvazione del prospetto informativo relativo all’offerta pubblica di vendita e alla quotazione delle azioni medesime.

 



Guardia giurata tenta rapina a Sala Bingo, vigilantes lo uccide

L'uomo voleva prendere l'incasso al dipendente dell'istituto di vigilanza che ha sparato due colpi di pistola


di  

CONDIVIDI:

Gio 13 Agosto 2015 11:21


PISA. È finito nel sangue un tentativo di rapina la notte scorsa a Navacchio, in provincia di Pisa. Intorno alle 5 un uomo, armato di pistola e con il volto travisato, ha avvicinato, per tentare una rapina, un dipendente dell'istituto di vigilanza che stava prelevando l'incasso della Sala Bingo. La guardia giurata, nel tentativo di difendersi, ha esploso due colpi di pistola, ferendo mortalmente il rapinatore. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che stanno indagando sui fatti.



Inferno d'acqua in Calabria, strade invase dal fango. Allerta per nuovi temporali

Al momento non ci sono vittime o dispersi, 50 persone salvate dalla Finanza. Strade sbriciolate, situazione critica a Rossano e Corigliano Calabro. Il terrore raccontato dai testimoni: è un disastro


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 22:17


COSENZA. Una violenta alluvione si è abbattuta sulla fascia Jonica cosentina provocando ingenti danni. A Rossano e Corigliano Calabro in particolare le strade sono state invase da fango e detriti, i torrenti ingrossati hanno straripato e alcune strade si sono sbriciolate. Intanto è scattata una nuova allerta della Protezione civile che prevede l'arrivo di ulteriori temporali su Calabria e Sicilia, «specie sui settori orientali».



La 16enne morta, indagata coetanea per cessione di droga

Svolta nelle indagini per il decesso in spiaggia della ragazza di Messina


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 22:00


MESSINA. Svolta nelle indagini sulla morte della 16enne deceduta su una spiaggia del lungomare di Messina. La Procura dei Minori di Messina ha indagato una sedicenne per cessione di stupefacenti. Verrebbe da lei la droga assunta dalla coetanea morta domenica in una spiaggia cittadina. La minorenne non avrebbe fornito la dose rivelatasi fatale direttamente alla vittima, ma all'amica diciottenne che era con lei quando si è sentita male. In base alla testimonianza della diciottenne, la polizia è risalita alla sedicenne, la cui posizione sarà ora valutata dal magistrato.



Bimbo di 2 anni e mezzo cade dal pontile e muore

Tragedia al lago di Caldaro, in provincia di Bolzano. Il piccolo è morto affogato


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 21:56


BOLZANO. Dramma al lago di Caldaro, in provincia di Bolzano, dove un bambino di due anni e mezzo di Caldaro è morto affogato. L'incidente è avvenuto nei pressi del Seehotel Ambach, in località Campi al Lago. Dalla prima ricostruzione sembra che il bambino, di due anni mezzo, sia caduto da un pontile in legno dove si trovava insieme alla famiglia. E' stato recuperato dopo pochi minuti ma non respirava più.



Bye bye caldo, arriva la "burrasca di Ferragosto"

Da domenica aria atlantica più fredda, maltempo e 10 gradi in meno


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 12:00


ROMA. Il caldo diventerà un ricordo. Sta per arrivare la "burrasca di Ferragosto". Fino a venerdì, secondo le previsioni di www.iLMeteo.it, la pressione tenderà ad aumentare su tutte le regioni col ritorno del sole e del caldo intenso, con le ultime piogge che interesseranno ancora alcune zone del Sud. Tutto cambierà dal giorno di Ferragosto e in particolare da domenica 16 quando arriverà aria più fresca atlantica che formerà un minimo di bassa pressione sull’Italia.

 



Aggrappati a un barile dopo il naufragio, salvi due migranti

L'intervento di un elicottero della Marina Militare


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 11:53


PALERMO. Salvi perché si sono riusciti ad aggrappare ad un barile. Due migranti, scampati al naufragio di ieri, sono stati salvati dal personale dell’elicottero di nave Orione della Marina militare. Trasbordati prima su nave Mimbelli per un controllo sanitario, i due sono stati poi imbarcati su nave Fenice che li sbarcherà a Lampedusa in giornata.



Il Papa contro il lavoro domenicale

Francesco: il profitto vuol mangiarsi anche la festa


di  

CONDIVIDI:

Mer 12 Agosto 2015 11:50


CITTA' DEL VATICANO. Papa Francesco difende il diritto a riposare la domenica e attacca «l'ideologia del profitto e del consumo» che «vuole "mangiarsi" anche la festa». Bergoglio approfitta della tradizionale udienza generale del mercoledì, dedicata sempre alla catechesi sulla famiglia, per una nuova presa di posizione sull'esigenza di rispettare la dignità del lavoro, che passa anche attraverso il giusto peso da dare alle attività di ogni giorno e alle necessarie pause, soprattutto quelle festive.

 



Immigrati, naufragio al largo della Libia e scontri in Grecia

Nel canale di Sicilia ci sarebbero 50 morti. E a Kos tafferugli tra migranti e polizia


di  

CONDIVIDI:

Mar 11 Agosto 2015 22:54


PALERMO. Nuovo naufragio nel canale di Sicilia: la Marina militare ha soccorso un gommone in difficoltà al largo delle coste libiche, salvando 52 persone. Secondo i naufraghi, testimoniano i soccorritori, sull'imbarcazione erano in circa un centinaio. La marina Militare non ha finora recuperato alcun cadavere.



Pagine