Sabato 16 Dicembre 2017 - 13:52

Crac Cirio, 4 anni a Geronzi

Le sentenze della Cassazione contro gli imputati: tutti respinti i ricorsi. Per Cragnotti nuovo processoin Appello

ROMA. Condanna definitiva a 4 anni di reclusione per Cesare Geronzi (nella foto), ex presidente di Banca di Roma, per il crac della Cirio. Lo ha deciso la quinta sezione della Cassazione. Appello-bis, invece, per Sergio Cragnotti. La Cassazione, pur confermando la responsabilità dell’ex patron di Cirio per alcuni capi di imputazione, ha disposto l’annullamento con rinvio del reato di bancarotta distrattiva riguardante Bombril, uno dei punti rilevanti dell’accusa. Non scatta dunque alcuna esecuzione della pena, per la quale dovrà attendersi la definizione del nuovo procedimento, che si svolgerà davanti alla Corte d’appello di Roma. Per il crac da 1,125 miliardi della Cirio, che spazzò via i risparmi di oltre 35mila investitori, Cragnotti era stato condannato in primo grado a 9 anni di reclusione, pena ridotta lievemente in appello a 8 anni e 8 mesi. 

17:03 6/10

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli