Martedì 13 Novembre 2018 - 5:55

Monossido killer, famiglia sterminata: tre morti

A provocare i decessi potrebbe essere stato il cattivo funzionamento di una caldaia che si trovava nell'appartamento

ALESSANDRIA. Tre persone sono morte nell'alessandrino, a Vignole Borbera, con ogni probabilità a causa di un'intossicazione provocata dal monossido di carbonio. Le vittime sono un 47enne, la sua compagna 44enne e il figlio 19enne dell'uomo. Ad allertare i soccorsi, secondo le prime informazioni, sarebbe stata la mamma del ragazzo. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri che stanno ricostruendo le cause dell'accaduto. Con ogni probabilità a provocare i decessi il cattivo funzionamento di una caldaia che si trovava nell'appartamento. Le salme saranno trasferite nel locale obitorio per gli accertamenti di rito.

18:39 8/01

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici