Martedì 11 Dicembre 2018 - 3:52

Di Maio difende Salvini

«Non penso che sia stato chiesto al presidente delle Repubblica di pronunciarsi su una sentenza, un leader politico chiede un incontro al capo dello Stato e poi il capo dello Stato valuta»

"Non penso che sia stato chiesto al presidente delle Repubblica di pronunciarsi su una sentenza, un leader politico chiede un incontro al capo dello Stato e poi il capo dello Stato valuta". Lo dice Luigi Di Maio, intervenendo a 'L'Aria che tira' su La7, tornando a parlare della richiesta di Matteo Salvini di incontrare il capo dello Stato, dopo la sentenza della Cassazione sui fondi della Lega.

Per Di Maio "si sta giocando a mettere me contro Salvini, mentre il governo è nato con un atto di sincerità, abbiamo fatto un contratto di governo e non ci siamo messi insieme per spartirci le poltrone". "Noi abbiamo fatto il decreto dignità e loro ce lo appoggiano, loro la politica sui migranti e noi lo appoggiamo, perché sta nel contratto di governo", aggiunge ancora il vicepremier. "Sono d'accordo con il ministro Bonafede, non ho imbarazzo su questa vicenda", ha concluso Di Maio.

14:24 6/07

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)