Martedì 18 Dicembre 2018 - 17:53

Galleria Principe di Napoli indietro di 60 anni per il set dell'Amica geniale

Fino a domani è in vigore un particolare dispositivo di traffico in via Costantinopoli, piazza Museo nazionale, via Broggia e via Conte di Ruvo

Per una notte la Galleria Principe di Napoli è tornata indietro di 60 anni. All'interno della monumentale galleria posta tra il Teatro Bellini e il Museo archeologico nazionale è stato realizzato il set de "L'amica geniale", serie tv tratta dall'omonimo romanzo di Elena Ferrante, primo episodio della saga nota nel mondo come "Neapolitan Novels". Il regista Saverio Costanzo ha voluto ricostruire all'interno della Galleria una scena quotidiana della Napoli del 1958, nella quale è ambientato il romanzo e lo sarà la serie tv, con la partecipazione di circa 150 comparse.  Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha visitato ieri sera il set descrivendolo come "una ricostruzione spettacolare" e spiegando di avere "l'impressione che si tratterà di un prodotto eccellente". De Magistris ha colto l'occasione per esprimere "grande soddisfazione per il fatto che sia giunta in città ancora un'altra produzione di altissimo livello. Ormai - ha aggiunto - siamo il set cinematografico all'aperto più ricercato d'Italia e non solo, vengono qui anche produzioni da tutto il mondo".

Per consentire le riprese della serie tv "L'amica geniale" all'interno della Galleria Principe di Napoli, lo scorso 8 marzo la Direzione centrale Infrastrutture, lavori pubblici e mobilità del Comune di Napoli ha emesso un'ordinanza che istituisce un particolare dispositivo temporaneo di traffico in via Costantinopoli, piazza Museo nazionale, via Broggia e via Conte di Ruvo dalle ore 16 del 12 marzo fino alle ore 5 del 14 marzo. Il dispositivo prevede il divieto di transito su via Costantinopoli e piazza Museo Nazionale per il tempo strettamente necessario alle riprese, con la sospensione della fermata riservata agli autobus Anm collocate all'angolo con via Santa Teresa degli Scalzi, la sospensione dell'area di sosta a pagamento per i bus turistici collocata all'altezza dell'ingresso del Museo. Nella delibera si spiega che la produzione si impegna a comunicare alla cittadinanza, alla categoria taxi e agli operatori commerciali dell'area, mediante volantinaggio e apposizione di manifesti, i dispositivi di traffico previsti per le riprese televisive almeno 48 ore prima del loro svolgimento.

13:03 13/03

di Redazione


Inserisci un commento


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

I PERSONAGGI
di Mimmo Sica
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
BIRRA IN CAMPANIA
di Alfonso Del Forno
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano