Martedì 12 Dicembre 2017 - 2:03

Da Metamorsi gli “Incontri vulcanici” con Alfonso Crisci e Giuseppe Pignalosa

Incontro di talenti vesuviani giovedì 14 dicembre alle ore 20,30 al Metamorsi di Nola (Na). Protagonisti dell’evento intitolato “Incontri vulcanici” saranno Alfonso Crisci, chef di Taverna Vesuviana e fondatore di Metamorsi, e Giuseppe Pignalosa, maestro pizzaiolo e patron de Le Parùle. Ad affiancarli il giovane team del locale nolano che vede al banco pizzeria Giovanni Ostetrico e Carmine Nunziata e ai fornelli Gennaro Caggiano e Rossella Panico.

L’approssimarsi del Natale ha ispirato in maniera quasi naturale il tema di gran parte del menu della serata. Si inizierà con la pizza in teglia con scarole di Ostetrico e Nunziante per proseguire con la nota pizza Le Parùle di Pignalosa. Verrà, poi, presentato in anteprima il nuovissimo panino "Black Meat" creato da Crisci per il menu invernale del Metamorsi. Chiusura sempre in tema natalizio con la cassata siciliana di Caggiano e Panico.

Partner dell’evento, realizzato in collaborazione con Laura Gambacorta, sarà Perrella distribuzione che proporrà in abbinamento tre tipologie di birre Fravort e il liquore ai fichi del Cilento Passulara.

23:12 11/12

di Redazione

Commenta

Apre "Donna Luisella", la prima friggitoria gourmet anche per celiaci

A Napoli, nel quartiere Secondigliano, ha aperto i battenti "Donna Luisella", un nuovo format gastronomico che nasce dall'esperienza di Benvenuti al Sud, la pizzeria guidata dalla Famiglia Fusco (i gemelli pizzaioli Mirco e Danilo Fusco, la sorella Federica con mamma Luisella e papà Claudio) che conta già due sedi (una al corso Secondigliano 144 e l'altra al corso Vittorio Emanuele n.9 a due passi dalla metropolitana di Mergellina). Un format nuovo che mette insieme, per la prima volta, tutta la napoletanità: dall'arte del pizzaiolo, appena riconosciuta Patrimonio culturale immateriale dell'Umanità a quella delle ceramiche partenopee fino ai costumi tipici.
All'interno del locale sarà infatti possibile acquistare, insieme alle fritture, alle pizze e ai dolci proposti dalla famiglia Fusco anche oliere, piatti e altri prodotti realizzati secondo le tecniche della ceramica vietrese e napoletana.
Anche la selezione delle materie prime ha dato vita a una linea a marchio "Donna Luisella", alla quale è dedicato un ambiente espositivo.
Il nuovo locale, al corso Secondigliano 151, proprio di fronte a Benvenuti al Sud è prevalentemente da asporto ma servirà anche la sala della storica pizzeria consentendo alla clientela di degustare le novità gastronomiche. 
 
Le novità: frittatine gourmet in cinque versioni diverse
 
L' offerta gastronomica è legata alla  tradizione partenopea. Accanto ai fritti classici (si va dal cuoppo ai crocché) sarà possibile degustare una linea di fritti gourmet: fritattine con mille ripieni. Oltre a quelle alla bolognese, saranno servite con un cuore di salsiccia e friarielli, polpette, genovese , parmigiana di melanzane. I menù seguono la stagionalità delle materie prime.
Una zona di produzione-cottura separata è dedicata alla realizzazione di pizze senza glutine che vengono realizzate con tutti i protocolli specifici per garantire l'assoluta sicurezza di quanti sono affetti da celiachia . In particolare da Donna Luisella possono anche essere degustate pizze fritte senza glutine.
Nel corso dell'evento sarà poi lanciata una novità rustica da scoprire.
 
L'iniziativa
 
Domenica sera non mancherà un momento dedicato alle iniziative a sfondo sociale: partiranno, infatti, corsi periodici dedicati ai bambini e agli adolescenti delle periferie disagiate grazie ad accordi stretti dalla famiglia Fusco con associazioni del posto: la storica Alabaré, Aristide della famiglia e Secondigliano Futura che coinvolge anche bambini cn disabilità.
Ai ragazzi,in particolare, attraverso specifici laboratori, sarà insegnata l'arte del pizzaiolo. Al termine dei corsi, che andranno avanti fino al mese di giugno, sarà realizzato anche un video-social.
Alla conferenza stampa che si terrà alle ore 18 prenderanno parte, insieme ai gemelli Fusco e alla sorella Federica, alla signora Luisella e al marito Claudio Fusco, il presidente della Associazione Alabaré, Fabiana Costa, il presidente della circoscrizione, Maurizio Moschetti e i presidenti di due Associazioni di pizzaioili: Antonio Pace, guida dell'Associazione Verace pizza e il presidente dell'Associazione Mani D'Oro, Attilio Albachiara.

22:28 11/12

di Redazione

Commenta

StartUp Music Live al Lanificio25

Domenica 17 dicembre, alle ore 19, il Lanificio25 ospiterà lo StartUp Music Live, l’evento conclusivo dello StartUp Music Labil corso di perfezionamento coordinato dal docente di comunicazione e culture giovanili Lello Savonardo volto a formare, nei soggetti partecipanti, una cultura d’impresa in campo artistico, promosso dal Dipartimento di Scienze Sociali della Federico II, in collaborazione con il MiBACT e la SIAE.

Nel corso dello StartUp Music Lab, i giovani artisti – Josh Abrams, Francesco Amoruso, Imma Barbarulo, Luigi Castiello, Francesco De Gregorio, Mariangela Di Grazia, Francesca Fariello, Roberto Graziano, Francesco Lettieri, Stella Manfredi, Davide Montella, Roberto Paolo Ormanni, Luigi Panico, Cris Pellecchia e Tony Tonelli - hanno incontrato personalità ed esperti legati all’industria discografica musicale italiana. Tra questi, il rapper Lucariello,ospite della serata di chiusura, il giornalista Renato Marengo, il Presidente Audio Coop – MEI Meeting delle Etichette Indipendenti Giordano SangiorgiVincenzo Mazza, Presidente FIMI, Federazione dell’Industria Musicale Italiana di Confindustria e Claudio Poggi, primo produttore di Pino Daniele.

Ultimo di tre eventi, i precedenti al PAN, nel contesto della settima edizione della Mostra Rock! a settembre, e al Piccolo Bellini, nell’ambito del Be Quiet a novembre, lo StartUp Music Live, promosso in collaborazione con Ufficio K Eventi, vedrà avvicendarsi sul palco del Lanificio 25 gli artisti che hanno partecipato alle attività del corso.

StartUp Music Lab promosso dal Dipartimento di Scienze Sociali, in collaborazione con il MiBACT e la SIAE è il corso di perfezionamento gratuitorivolto a giovani autori, artisti, interpreti ed esecutori di età non superiore a 35 anni residenti in Italia, che si propone di formare, nei soggetti partecipanti, una cultura d’impresa in campo artistico; di sviluppare, valorizzare e ottimizzare capacità creative ed espressive al fine di misurarsi con il sistema musicale, discografico e produttivo italiano, l’industria creativa e culturale e tutto ciò che è indispensabile per diventare “imprenditore di se stesso”.

Special Guest della serata è il rapper Lucariello, interprete di alcuni dei brani della colonna sonora di “Gomorra – la Serie” e “Sotto Copertura”, con un nuovo disco in uscita.

La location scelta per l’evento è il Lanificio25, che unisce il fascino di uno spazio con una storia secolare al desiderio di rinnovarsi, attirando artisti affermati, come Levante, La Famiglia e La Maschera, o emergenti.

22:21 11/12

di Redazione

Commenta

James Senese e Napoli Centrale al Teatro Sannazaro

Un concerto destinato ad entrare nella storia della musica, quello che si terrà martedì 12 dicembre al Teatro Sannazaro di Napoli, durante il quale James Senese registrerà il doppio album live che conterrà i brani storici dei Napoli Centrale, la cui uscita è prevista per il 2018, un disco pensato per festeggiare i suoi 50 anni di carriera (biglietto 18 euro più prevendita).
Un live davvero unico è quindi il secondo appuntamento della rassegna "Sound of the city", organizzata dalla Jesce Sole insieme al Teatro Sannazaro con l'intento di portare la buona musica made in Naples all'interno di un teatro storico che rappresenta i fasti di un tempo. Infatti sin dalla sua edificazione nel 1874, il teatro Sannazaro si distinse dagli altri per la ricchezza degli ori e degli stucchi, per le decorazioni del paliotto e per l’eleganza e magnificenza del pubblico: un turbinio di colori e scintillanti gioielli ornavano le personalità più eminenti della società dell’epoca. Un luogo dalla storia avvincente che è sicuramente il teatro più caratteristico della città, ed è proprio per questo che l'etichetta indipendente Jesce Sole in collaborazione con il Teatro Sannazaro, in una partnership vincente, ha pensato a portare la grande musica di artisti che sono il fiore all'occhiello della scena musicale partenopea, proprio nella bomboniera della città. Con il concerto di James Senese e Napoli Centrale, il Sannazaro è pronto ad entrare nella storia e a regalare al suo pubblico un momento indimenticabile che vivrà i momenti di una registrazione live di quello che sarà un doppio disco celebrativo per festeggiare  i 50 anni di carriera del sassofonista partenopeo.

James Senese è un artista che non ha bisogno di essere presentato. La sua musica, la sua storia personale, lo fanno per lui. In quasi cinquant’anni di musica, ha attraversato trasversalmente la canzone leggera italiana, il funk-jazz, il grande cantautorato. E’ una leggenda vivente, colui il quale ha dato uno dei primi ingaggi all’indimenticabile Pino Daniele, con cui collaborerà ed avrà amicizia vera sino al suo ultimo giorno.
O’ SANGHE è un nuovo orizzonte su cui si volge lo sguardo del sassofonista partenopeo, mai fermo due volte nello stesso posto. All’interno del disco tutti i riferimenti artistici che hanno fatto grande la sua musica, con una rinnovata carica espressiva. Funk, blues, venature jazz, e tanto mediterraneo, tanta Napoli nelle melodie, nelle storie raccontate; vita, lavoro, lotte quotidiane per la sopravvivenza, amore, fede. In “O sanghe” c’è groove da vendere, come solo James sa.

A settant’anni compiuti, James Senese si conferma come un artista senza tempo, con una riconoscibilità immediata ed un cuore intatto, che parla agli ultimi. La  formazione attuale dei Napoli Centrale – la stessa che ha registrato “Nero a metà” di Pino Daniele – vede James Senese alla voce e al sax, Ernesto Vitolo alle tastiere, Gigi De Rienzo al basso e Agostino Marangolo alla batteria.

In scaletta, tanti i brani cari ai suoi fan e che hanno segnato le tappe fondamentali della carriera di un artista, James Senese regalerà poi delle chicche al pubblico del Sannazaro con dei  brani poco eseguiti negli ultimi anni come : "Love supreme" , "Sott ‘e lenzole" , "ngazzate nire" ,"Hey James" , "Arò vaje" oltre i successi come "Campagna", "Viecchie mugliere muort’ e criature","’o nonno mio", "Acquaiuo’l’acqua è fresca".

Videoclip “Il mondo cambierà”, il secondo estratto dal disco “‘O Sanghe“: https://www.youtube.com/watch?v=WfGzcR_MadM.

22:19 11/12

di Redazione

Commenta

Agorà Magazine, party prenatalizio al Morelli con live show gospel

Bollicine, cadeaux e tanta buona musica per festeggiare il primo anno di Agorà Magazine, la rivista bimestrale edita dalla Napoletana Parcheggi, pubblicata per la prima volta nel dicembre 2016.

Sabato 16 dicembre, dalle ore 12,30, la suggestiva location dell’Agorà Morelli, nel cuore di Chaia, si animerà delle performance di luci e suoni del veej Duccio Bocchetti condite dalle prelibatezze del catering Alba e da un piatto speciale dell’Archivio Storico che propone il Lazzarone, rivisitazione del babà classico napoletano così come è stato ‘importato’ dalla Polonia.

Tra le cave di tufo del ‘600, a rendere ancora più magica l’atmosfera prenatalizia ci sarà il live show del coro gospel The Blue Gospel Singer, diretto da Mario Paduano, premiato al Venezia Gospel Festival 2007 come il Miglior Coro Gospel Italiano.

Un anniversario celebrato in grande stile con la partecipazione prevista di tanti ospiti eccellenti del mondo professionale e dello spettacolo, per brindare insieme al primo anno di un progetto editoriale ambizioso voluto da Annalisa Vernetti, responsabile marketing della Quick no Problem Parking e da Massimo Vernetti, presidente Quick no Problem Parking e Aipark, pensato per valorizzare le eccellenze imprenditoriali e culturali del territorio.

Da quest’anno, inoltre, il board di Agorà Magazine si arricchisce di nuovi partner che hanno deciso di investire nel progetto: Petrone Group, Naturasì, Quick no problem Parking, Galdieri Rent, Alba Catering, KFC.

Protagonista  dell’evento sarà il nuovo numero di Dicembre di Agorà Magazine diretto da Emanuela Vernetti, con la grafica di Hurry up Studio e la copertina d’autore disegnata a mano dall’illustratore Ciro Sannino e la digital color di Francesco Infrasca, ispirata ai disegni di uno dei più grandi illustratori americani del XX secolo, Norman Rockwell (ideatore della classica immagine di Babbo Natale della Coca Cola).

Imprenditoria, spettacoli, cultura ed eventi sono i contenuti del magazine che nel prossimo numero dedicherà anche uno speciale al Cardinale Crescenzio Sepe.

22:17 11/12

di Redazione

Commenta

Christmas Aperitif”, salute e bellezza da “Health Park”

Salute e bellezza: queste le tematiche che animeranno  il “Christmas Aperitif” griffato Health Park in programma per giovedì 14 dicembre (inizio previsto per le ore 17:30) presso la sede napoletana del gruppo ( ubicata in via Schipa, 40). Un momento informale durante il quale verrà illustrato il “Metodo Health Park”, che prevede non solo il consulto finalizzato al singolo trattamento di medicina estetica, ma anche la costruzione di un vero e proprio percorso di accompagnamento del paziente. 
Saranno presenti all’incontro i componenti dello staff medico della struttura Health Park, la quale  vanta un primato nella chirurgia plastica per aver ottenuto il certificato di eccellenza “Bureau veritas” nel 2017 per le metodologie di sicurezza impiegate prima, durante e dopo gli interventi. In particolare interverranno: l’amministratore unico di Health Park, l’architetto Folco Grimaldi; la responsabile del servizio qualità,   dott.ssa Vanessa Salzano; il direttore sanitario e medico chirurgo estetico dott. Adriano Santorelli; il medico chirurgo dott. Sergio Marlino. Saranno loro a presentare i nuovi percorsi benessere e a rispondere alle  domande principali che le donne si pongono quando decidono di intervenire su piccoli o grandi inestetismi, a fornire i consigli per scegliere il percorso più adatto da poter seguire nelle diverse sedi di Health Park in Italia. Sarà dunque possibile dialogare con i medici e gli esperti in modo informale, brindando all'inizio delle feste natalizie e iniziando a concretizzare i buoni propositi per il nuovo anno.

22:13 11/12

di Redazione

Commenta

"Fashion Gold Christmas", a Sorrento il glamour si fonde con giornalismo, cinema e sociale

È quasi tutto pronto a Sorrento per il party più glamour dell'anno. Villa Maravì ospiterà infatti venerdì 15 dicembre, alle ore 20, il "Fashion Gold Christmas", grande evento tra moda, luxury, giornalismo, televisione, cinema e sociale. Al timone della kermesse, organizzata da Alfonso Somma, patron dell'agenzia "Moda Gold", specializzata in cinema, moda, spettacoli ed eventi, l'attrice Roberta Scardola, "Carlotta" della serie tv "I Cesaroni", ormai di casa in penisola sorrentina per essere la presentatrice storica del "Social World Film Festival", la mostra internazionale del cinema sociale di Vico Equense.  In passerella numerosi professionisti della moda, tra cui il modello e attore partenopeo Nicola Coletta, oltre a firme ed eccellenze campane che presenteranno le loro creazioni tra abiti da sposa e cerimonia, alta moda, pellicce, moda uomo e creazioni preziose fatte a mano. Nel corso della serata, saranno attribuiti i riconoscimenti "Fashion Gold", realizzati a mano da artigiani di Vietri sul Mare, a personalità che si sono distinte in vari ambiti artistici, del mondo dell'editoria e dello show-biz. Beppe Convertini, sex symbol e volto noto del cinema e della tv, sarà premiato per il suo impegno nel sociale. Di recente, infatti, l'attore è tornato da una missione umanitaria lungo il confine giordano-siriano per l'organizzazione "Terres des Hommes" che si occupa di progetti a favore dell'infanzia. Sempre per i messaggi sociali veicolati al pubblico sarà anche insignito l'attore partenopeo Gianluca Di Gennaro, per la sua interpretazione del film "Gramigna", da pochi giorni nelle sale. Nella pellicola diretta da Sebastiano Rizzo e tratta da una storia vera, Di Gennaro interpreta Luigi Di Cicco, figlio di un boss della camorra che rifiuta il mondo del malaffare di cui fa parte il padre. Un personaggio che incarna la voglia di riscatto, cambiamento e ribellione per vivere la vita di un ragazzo normale. Sempre in tema di messaggi sociali, sarà inoltre presentato il nuovo spot contro il femminicidio "Luce degli occhi", la campagna realizzata dall'attore Benito Gaudino Raimo. Altro attore e sex symbol del momento che ritirerà il premio sarà Erasmo Genzini, rivelazione del momento grazie all'interpretazione nella fiction "Sotto copertura 2", in cui rivestiva i panni di Nicola Sasso, uomo di Michele Zagaria la cui collaborazione con le forze dell'ordine si rivelerà fondamentale per catturare il boss di Casapesenna. Per l'editoria sarà invece insignita la giornalista Laura Avalle, direttore responsabile dei periodici "Vero salute", "Vero cucina" e "Rakam" che, dopo il successo del primo libro "Le altre me" edito da La Lepre edizioni, è tornata da poco in libreria con "Vita io ti aspetto" (Giuliano Ladolfi Editore), in cui racconta vita e amore alla figlia che sta per nascere. Tra i premiati anche  il trio comico di "Made in sud" de "I Ditelo voi", gli attori Luca Turco e Giorgia Cenatiempo direttamente dalla soap di Rai Tre "Un posto al sole", Gino Coliandro, cabarettista del gruppo dei "Trettrè", il duo comico napoletano "Ciak & Medico", il divo della musica napoletana Gianluca Capozzi e il direttore artistico delle kermesse "Un mondo di solidarietà" ed "È sposa" Diego Di Flora. Nel corso della serata, animata dalla voce di Federica Raimo, anche le caricature realizzate al momento dal fumettista Ciro Scialò. Tra gli invitati attesi nella suggestiva location al Capo di Sorrento anche numerosi altri personaggi del jet set, del mondo della moda, fashion blogger ed esponenti del giornalismo tra cui anche Lorella Ridenti, direttore del periodico "Ora". 

13:48 11/12

di Redazione

Commenta

È in libreria "Maledetta Juve", pamphlet ironico per prendere in giro i "non colorati"

E' in libreria, per le Edizioni Magenes nella collana 'Voci dal Sud', il libro dal titolo 'Maledetta Juve, non sappiamo più come insultarti', scritto dal giornalista Paolo Trapani. Come è riportato nel libro a tratta di  «un pamphlet ironico, per prendere in giro i 'non colorati', perché in Italia si fa il tifo per due Squadre: quella del cuore e quella che, di volta in volta, gioca contro la Juve».  In tutto il mondo il calcio è un grande sentimento collettivo, una sorta di anfetamina sociale. Il campo di gioco è visto come una grande arena dove ci si scontra e confronta con l’avversario di turno. I tifosi vogliono che i propri beniamini siano gladiatori capaci di compiere imprese epiche. Lo stadio, così, è un luogo di grande passione popolare, di tifo e sostegno estremo, fatto di cori, slogan, sfottò, prese in giro e anche di insulti agli avversari, sani insulti competitivi e non violenti volti a denigrare, deridere, colpire i rivali e batterli. 
Da sempre la Juve è la squadra più detestata e avversata. Più della metà dei tifosi appassionati di calcio è dichiaratamente anti-juventina. 
Per questi motivi nel libro di Paolo Trapani si raccolgono tanti post irriverenti, decine di slogan ironici, un bel po' di striscioni beffardi, oltre a numeri inediti e statistiche aggiornate. 
'Maledetta Juve, non sappiamo più come insultarti' raccoglie e cerca di rappresentare, idealmente, tutto ciò che la fantasia partorisce per lanciare sfottò e improperi alla Vecchia Signora del calcio italiano. Siamo infatti dinanzi ad una sorta di fenomeno sociale, alimentato negli ultimi anni dal dilagante uso dei social network e dagli smartphone che consentono di condividere velocemente cori, slogan, post, barzellette, video, striscioni, ecc. 

13:36 11/12

di Redazione

Commenta

Laceno d'oro: vince il tedesco "Drift", a Jonas Carpignano il “Giacomo D’Onofrio”

Viene dalla Germania “Drift” di Helena Wittmann che si è aggiudicato il premio come miglior lungometraggio del 42esimo Laceno d’oro, festival internazionale del cinema di Avellino che per sei giorni ha proposto oltre 70 proiezioni gratuite e 50 ospiti con incontri e concerti al Cinema Partenio. “La connessione permanente in cui viviamo non abolisce la distanza – si legge nella motivazione - Con un lavoro cinematograficamente potente, Drift ci invita a solcare l'oceano in cerca di una via segreta (onirica e reale) per esplorare, colmare e misurare la distanza con l'altro”. Menzione speciale al film francese “La nuit éclaire la nuit” (Dark on Dark) di Lo Thivolle. Le opere vincitrici sono state scelte da una giuria di qualità presieduta dal regista americano Abel Ferrara e composta dallo scrittore, attore e regista britannico Ross Sutherland, il critico e festival programmer Giulio Casadei e i registi italiani Giovanni Cioni e Francesco ClericiPremio “Occhi Sulla Città” per il miglior cortometraggio è andato al brasiliano “Confident” di Karen Akerman e Miguel Seabra Lopes e menzione speciale all’italiano “Manto” di Gianluca Marinelli. In giuria per i corti i registi Carlo Michele Schirinzi, Federico Francioni e Andrès Arce Malconado. I lavori vincitori dei concorsi si sono aggiudicati anche un premio di Euro 3.500 per i lungometraggi e di Euro 1.500 per i cortometraggi grazie al contributo dalla Cassa Rurale di Battipaglia

Al regista italo-americano Jonas Carpignano è stato assegnato il “Premio Giacomo D’Onofrio” per “A Ciambra” film che rappresenta l'Italia alla selezione per gli Oscar. Un riconoscimento che il festival di Avellino dedica ai giovani cineasti in memoria dell’intellettuale irpino che insieme con Pier Paolo Pasolini e Camillo Marino fondò il Laceno d’oro nel 1959. Carpignano, impegnato nei giorni del festival con la promozione del suo film in America, verrà in città a ritirare il premio giovedì 14 dicembre alla ore 20,30 al Cinema Partenio, seguirà la proiezione del suo primo film “Mediterranea” (2015).

Il Laceno d’oro è organizzato dal Comune di Avellino e dal Circolo ImmaginAzione, presieduto daTonino Spagnuolo, con il contributo della Regione Campania e in collaborazione con la rivista cinematografica Sentieri Selvaggi. Il lavoro di selezione dei film pervenuti per i concorsi è a cura di Aldo Spiniello, Sergio Sozzo e Leonardo Lardieri di Sentieri Selvaggi e del direttore organizzativo del festival Maria Vittoria Pellecchia.

 

13:01 11/12

di Redazione

Commenta

Generi alimentari al posto dei pastori: a Forio nasce il Presepe della solidarietà

Pasta e passate di pomodoro, scatolette di tonno e caffè. I generi alimentari sostituiscono i pastori nell’originale “Presepe della solidarietà” di Forio, dove intorno alla tradizionale capanna con la Natività è il cuore degli ischitani a comporre un mosaico interamente fatto di generi alimentari, destinati ai concittadini più poveri: situazioni di difficoltà economica che non mancano sull’isola, e che in parte risultano acuite dal terremoto dello scorso 21 agosto. La composizione, nata da un’idea del maestro Gaetano Maschio e giunta alla quinta edizione, ha ufficialmente aperto domenica sera, all’oratorio dell’Assunta di Forio nella basilica di Santa Maria di Loreto, il programma di “Note di Natale”, che proporrà – con la regia di Comune di Forio e Pro Loco Panza – una serie di eventi legati a tradizione, musica, cultura ed enogastronomia. 
Il “Presepe della solidarietà” attende il contributo dei cittadini (si comporrà di generi alimentari non deperibili, destinati alle parrocchie del territorio e, da queste, alle famiglie più bisognose) ed è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18. 
Il cartellone prosegue sabato 16 dicembre, quando – dalle 19.15 - sul corso Francesco Regine è prevista l’inaugurazione del presepe artistico del comitato Arte e Mestieri. Domenica 17 divertimento per i più piccoli: dalle 16 la Magica Parata “Speciale Christmas” di Magica Bula porterà sul corso personaggi disneyani e non solo. Tra gli eventi più attesi di “Note di Natale” a Forio, la tradizionale benedizione del pesce (l’Assise ‘e pisce), che ravviva la vigilia di Natale dalle 6 del mattino nel cuore del paese, e il Gran Concerto di Capodanno all’insegna del Gospel, previsto per il 1 gennaio in duplice versione: alle 19 nella parrocchia di San Leonardo, a Panza, e alle 21 nella Basilica di Santa Maria di Loreto, a Forio, dove si esibiranno i Gospel Italian Singers, con la direzione del maestro Francesco Finizio e la partecipazione di Iskra Menarini (già special singer di Lucio Dalla) e LaShion Banks. Tra le novità più intriganti, il ritorno – in versione invernale – di Andar per Cantine e Andar per sentieri: quattro date consentiranno di esplorare itinerari nel verde con tappe nelle più belle cantine del territorio dell’intera isola, impreziosite da degustazioni di tipicità e, naturalmente, vino rigorosamente autoctono. Perché Natale è anche identità.

12:43 11/12

di Redazione

Commenta

Pagine


cronaca
sport
politica
spettacoli

Rubriche

LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
LA SCIENZA PER TUTTI
di Michele Sanvitale
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)