Domenica 26 Marzo 2017 - 9:45

Da Napoli parte il nuovo confronto sul fisco tra commercialisti e amministrazione finanziaria

NAPOLI - “Il nuovo rapporto  tra  contribuente e Fisco tra  compliance e cooperazione rafforzata” è il tema del convegno che si terrà mercoledì 29 marzo 2017 alle ore 9.00, presso la sala Auditorium dell’Hotel Royal Continental in Via Partenope a Napoli, promosso dalla Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili del capoluogo partenopeo.

Interverranno Rossella Orlandi, Direttore dell’Agenzia delle Entrate, Carlo Ricozzi, Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale della Guardia di Finanza, Massimo Miani, Presidente Cndcec, Anna Luigia Cazzato, Capo Ufficio Segreteria tecnica della Direzione Centrale Normativa dell’Agenzia delle Entrate, Clelia Buccico, Professore Associato di Diritto Tributario – Università della Campania L. Vanvitelli, Pasquale Saggese, ricercatore Fondazione Nazionale Commercialisti.

Il dibattito - moderato da Achille Coppola, consigliere Segretario del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili - prenderà il via con il saluto di Vincenzo Moretta, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli, di Lucio Di Nosse, componente del Consiglio di Presidenza della Giustizia tributaria e di Cinzia Romagnolo, Direttore Regionale delle Entrate della Campania.

La conclusione dei lavoro è affidata al Direttore dell’Agenzia delle Entrate e al Presidente del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti.

Cassa integrazione in calo a febbraio

A febbraio 2017 il numero di ore di cassa integrazionecomplessivamente autorizzate è stato pari a 35,4 milioni, in diminuzione del 41,9% rispetto allo stesso mese del 2016 (60,1 milioni).

Le ore di cassa integrazione ordinaria (Cigo) autorizzate a febbraio 2017 sono state 10,2 milioni. Un anno prima, nel mese di febbraio 2016, erano state 9,8 milioni, sottolinea l'Inps, di conseguenza, la variazione tendenziale è stata pari al +3,2%.

Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria (Cigs) autorizzate a febbraio 2017 è stato pari a 21,6 milioni, registrando una diminuzione pari al 49,9% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente, nel quale erano state autorizzate 43,1 milioni di ore, aggiunge l'Inps.

Gli interventi in deroga (Cigd) sono stati pari a 3,7 milioni di ore autorizzate a febbraio 2017 registrando un decremento del 48,4% rispetto a febbraio 2016, mese nel quale erano state autorizzate 7,1 milioni di ore, conclude l'Inps.

Moretta, focus sull’innovazione sociale per l’imprenditorialità

NAPOLI - “Le sfide globali e la lettura dei fenomeni sociali di oggi non ci consentono più di esercitare la nostra professione con modalità ancorate al passato e sempre più abbiamo necessità di intervenire con una nuova visione, competenza ed esperienza, sul lavoro di declinazione delle richieste di creazione , crescita e sviluppo in termini di opportunità, operatività e impatti  che siano innovativi  ma  nello stesso tempo inclusivi e sostenibili per i nostri territori, imprese, cittadinanza”. Lo ha detto Vincenzo Moretta, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli presentando la Commissione Innovazione Sociale per l’Imprenditorialità, i cui obiettivi verranno illustrati martedì 28 marzo 2017 a Napoli.

 “La Commissione ISI rappresenta il primo modello in Italia per un Ordine Professionale di un vero e proprio programma operativo che  lavorerà sulle dimensioni strategiche dei commercialisti con l’obiettivo specifico di creare nuove competenze – ha aggiunto il numero uno dei commercialisti napoletani -  ma soprattutto un nuovo esempio di professionista che faccia proprio questo modello di imprenditorialità  e  sia  attore principale nel trasferirne i vantaggi ai suoi clienti o ai stakeholders di riferimento”.

Partner di questo percorso  sarà la SIS – Social Innovation Society, associazione operativa a livello nazionale per lo sviluppo di nuovi modelli organizzativi e imprenditoriali in ottica di innovazioni sociali, con la quale l’Odcec di Napoli ha già collaborato in occasione della Terza Edizione di Social Innovations Around, patrocinata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e dalla quale è nato l’obiettivo nazionale:  “Road Map 2030” e la creazione della Community operativa dei Social Innovator.

“L’Odcec di Napoli - conclude Moretta - apre una nuova dimensione della professione  ed  entra nella Road Map 2030 per contribuire alla crescita del Paese includendo la visione degli attori attuali e di chi si prepara per il futuro”.

Il commercialista napoletano Paolo Longoni nominato commissario della Sei Toscana

SIENA - Il prefetto di Siena, Armando Gradone ha nominato "per la straordinaria e temporanea gestione" della Servizi Ecologici Integrati - Sei Toscana srl, con sede a Siena, tre commissari: Maurizio Galasso, Salvatore Santucci e Paolo Longoni.

"La scelta è stata fatta in ragione della necessità di garantire la massima continuità possibile in quest'opera di sorveglianza che dovrà essere svolta da parte della commissione. La decisione è giunta dopo aver esaminato con grande rigore tutta la corposa documentazione inviata dall’Anac. Il compito dei commissari  - ha aggiunto il prefetto di Siena - sarà di  verificare se è stato avviato un percorso di risanamento".

I tre commissari sono stati nominati  in relazione al contratto per l'affidamento del servizio di gestione integrata dei rifiuti nei comuni compresi nell'Ato Toscana Sud nonché ai contratti stipulati dalla medesima società in esecuzione delle previsioni contrattuali in gestione".

Il voto olandese mette le ali a Piazza Affari

MILANO. Le borse europee scambiano positive a metà seduta dopo l'esito delle elezioni nei Paesi Bassi, con il mancato successo del partito antieuropeista Pvv di Geert Wilders. Inoltre, come ampiamente atteso, ieri sera la Federal Reserve ha rialzato i tassi di interesse di un quarto di punto, portandoli entro una forchetta compresa tra lo 0,75% e l'1%. Il comitato di politica monetaria della Banca centrale degli Stati Uniti prevede in totale tre rialzi sui tassi nel 2017, dunque altri due per quest'anno. Londra segna un rialzo dello 0,52%, Francoforte dello 0,69%, Parigi dello 0,51% e Amsterdam dello 0,56%. A Milano, trainata dalle banche, il Ftse Mib sale dell'1,50% a 20.070 punti, mentre lo spread Btp-Bund è stabile a 188 punti. Sul listino principale di Piazza Affari spiccano i bancari, con i rialzi di Bper (+4,94%), Banco Bpm (+3,64%), Mediobanca (+1,75%), Unicredit (+2,92%) e Intesa Sanpaolo (+1,55%). In spolvero Generali (+2,96%), dopo i conti del 2016 e il dividendo. Fra i petroliferi Tenaris sale del 2,20% ed Eni del 2,04%. Bene anche Fca (+1,51%) e Ferrari (+2,30%). Piatta Leonardo (-+0,14%) dopo l'exploit di ieri e in flessione anche Ferragamo (-0,64%).

A Napoli gli Stati Generali del Welfare

Il 20 e 21 marzo presso il Centro congressi della Stazione marittima di Napoli si svolgerà la "Primavera del welfare", gli Stati generali del welfare organizzati dalla Regione Campania, primo grande appuntamento di un processo partecipato, aperto e condiviso che vuole ripensare le politiche del welfare come politiche di sviluppo della comunità locale e di coesione sociale. Una due giorni di lavori, nella cornice di quattro scenari illustrati da esperti del settore e dodici tavoli tematici di approfondimento: La nuova Governance; Economia sociale e sviluppo locale; Fragilità, politiche attive del lavoro e inclusione sociale; La comunicazione del sociale; Politiche per il ben-essere; Minori, responsabilità familiari ed educative; Infanzia e servizi dell'istruzione; Politiche di integrazione ed accoglienza; Risorse per il welfare; Promuovere la comunità e la sostenibilità ambientale; Innovazione sociale; Rilevazione dei bisogni e monitoraggio. I tavoli tematici non sono sicuramente esaustivi del complesso universo del welfare ma sono un concreto tentativo di costruire insieme politiche organiche. Molti temi sono trasversali e saranno gli stessi partecipanti ai tavoli a rielaborare le proposte. "Si tratta di un importante momento di riflessione, di confronto, di elaborazione e di progettazione che proverà a coinvolgere l'intera società civile e politica del territorio: dalle istituzioni pubbliche alle cooperative sociali e al terzo settore, dalle organizzazioni di volontariato al mondo delle imprese, del lavoro e dei sindacati alle fondazioni, ai singoli cittadini fruitori dei servizi, agli operatori del sociale ed ai dipendenti pubblici che operano nel settore, ed al ricco ed articolato mondo del welfare campano" spiega l'assessore alle Politiche sociali Lucia Fortini che ha promosso l'evento. "Finalmente in Campania si tengono gli Stati generali del welfare, a dimostrazione del fatto che questa amministrazione, guidata dal Presidente Vincenzo De Luca, non intende calare le politiche dall'alto sui territori ma è pronta all'ascolto, al confronto e alla concertazione con tutti gli attori coinvolti nel processo di implementazione delle politiche stesse" sottolinea l'assessore Fortini.

Borse deboli in attesa della Fed, bene Milano

MILANO. Le Borse europee si muovono in territorio positivo, in una giornata caratterizzata da due appuntamenti importanti: il rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve, che potrebbe decidere per un incremento di 25 punti base, e le elezioni in Olanda. Sul fronte macroeconomico bene il dato sull'occupazione nell'Eurozona, salito nel quarto trimestre 2016 dello 0,3% rispetto al trimestre precedente. Al giro di boa, a Milano l'indice Ftse Mib guadagna lo 0,65% a 19.664 punti con lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi a quota 189. Sulla parità Francoforte -0,03%; deboli i listini di Londra +0,21% e Parigi +0,13%. A Piazza Affari maglia rosa per Cnh Industrial +1,85%, acquisti anche su Prysmian +1,79%, Unipol +1,63% e Banco Bpm +1,59%. In spolvero tra i bancari (indice +0,83%) anche Mediobanca +1,47%, Unicredit +0,92% e Intesa Sanpaolo +0,74%. Positivo il comparto petrolifero con Tenaris +1,36%, Saipem +0,94%, Eni +1,31% nel giorno dell'investor day del cane a Sei Zampe. Debole Leonardo (+0,39%) oggi alle prese con il piano industriale 2017-2021. In rosso il lusso: frena Salvatore Ferragamo -4,43% all'indomani dei conti, YNap -1,83%. In flessione Mediaset che lascia sul terreno l'1,16% a 3,91 euro. Sull'All Share prese di beneficio su Il Sole 24 Ore che perde il 2,98%.

Commercialisti, De Lise: “Da Napoli un messaggio di riscatto per i giovani”

NAPOLI – “Da Napoli lanciamo un messaggio di riscatto per tutta la categoria dei dottori commercialisti. L’esercizio della libera professione sembra attrarre sempre meno giovani rispetto al passato, in particolare nel Mezzogiorno ed in Campania. Una situazione che è possibile contrastare prendendo atto di un’evoluzione del nostro ruolo e della necessità di riqualificarsi in campi specifici. Il Congresso nazionale sarà un’occasione di confronto e siamo felici di ospitarlo a Napoli, dove mancava da più di vent’anni. Vogliamo che l’Unione capisca cos’è Napoli in termini di bellezze ambientali e di capacità professionali. Questa città è una fucina di qualità e talenti unica nel nostro Paese. Il tema del Congresso è la crisi d’impresa: siamo cresciuti in un sistema complesso dal punto di vista economico, nessuno più di noi può far capire quanto è importante oggi il commercialista nel sistema Paese. E poi coniughiamo formazione, professionalità e la bellezza di Napoli: per i mille iscritti sarà una esperienza indimenticabile”.

Lo ha detto Matteo De Lise, presidente dell'Unione Giovani dottori commercialisti di Napoli, nel corso della presentazione del 55° Congresso nazionale, che si è tenuta nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo. La kermesse è in programma il 6 e 7 aprile presso il Centro Congressi della Stazione Marittima nel porto di Napoli.

“Napoli città sempre più attrattiva grazie al suo capitale umano, soprattutto giovane – ha evidenziato Alessandra Clemente, assessore comunale alle Politiche giovanili -. La nostra sfida è far sì che questo capitale umano, professionale e creativo, rimanga nel nostro territorio, ed è per questo che celebriamo la scelta di svolgere il Congresso nazionale nella nostra città”.

Secondo Salvatore Palma, assessore comunale al Bilancio, si tratta di una “iniziativa importante su temi non banali. Come amministratori saremo attenti ai temi che verranno trattati nel corso del Congresso, siamo convinti che sarà un momento di confronto tra professionisti e di conoscenza della nostra città”.

Vincenzo Moretta, presidente Ordine dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli, ha affermato: “Un grande evento per la città ma anche per la nostra categoria, avere così tanti dottori commercialisti provenienti da tutta Italia è un bel segnale sotto molti punti di vista. Sono grato ai giovani commercialisti perché sono riusciti a portare a Napoli una kermesse importante”.

Nel corso dell'incontro, "fuori programma" del sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha apprezzato l'iniziativa di ospitare il congresso nazionale all'ombra del Vesuvio ricevendo dallo stilista napoletano Ugo Cilento la prima cravatta dedicata ai commercialisti napoletani.

Arriva la flat tax per i "Paperoni" stranieri: 100mila euro e a posto col fisco

ROMA. Arriva la flat tax per i nuovi residenti stranieri ad alto patrimonio. E' rivolta a chi intende trasferire la residenza fiscale in Italia beneficiando di un una imposta sostitutiva sui redditi prodotti all’estero. L’opzione, introdotta con la Legge di bilancio 2017, prevede il pagamento di un’imposta forfettaria di 100mila euro per ciascun periodo d’imposta per cui viene esercitata, al fine di attrarre ed incentivare il trasferimento della residenza nel nostro Paese degli High net worth individual, ossia delle persone con un alto patrimonio.

 

Come esercitare l’opzione - I contribuenti in possesso dei requisiti possono aderire al nuovo regime nel momento della presentazione della dichiarazione dei redditi, riferita al periodo d’imposta in cui è stata trasferita la residenza fiscale in Italia o in quello immediatamente successivo. È possibile, inoltre, presentare una specifica istanza preventiva di interpello alla Direzione Centrale Accertamento dell’Agenzia delle Entrate.

 

Opzione estesa anche ai familiari - Il regime forfettario può essere esteso anche ad uno o più familiari in possesso dei requisiti, attraverso una specifica indicazione nella dichiarazione dei redditi riferita al periodo d’imposta in cui il familiare trasferisce la residenza fiscale in Italia o in quella successiva. In questo caso, l’imposta sostitutiva è pari a 25mila euro per ciascuno dei familiari ai quali sono estesi gli effetti della stessa opzione.

Quando presentare la richiesta - L’opzione deve essere esercitata entro i termini di presentazione delle dichiarazioni dei redditi, anche nel caso in cui non sia ancora pervenuta la risposta da parte dell’Agenzia delle Entrate all’istanza di interpello. La domanda può essere presentata anche se non sono ancora decorsi i termini per radicare la residenza fiscale in Italia. L’opzione si intende tacitamente rinnovata di anno in anno, mentre gli effetti cessano, in ogni caso, decorsi quindici anni dal primo periodo d’imposta di validità.

Unica soluzione per versare l’imposta - Il versamento dell’imposta sostitutiva, nella misura di 100mila euro, deve essere effettuato in un’unica soluzione, per ciascun periodo di imposta di efficacia del regime, entro la data prevista per il versamento del saldo delle imposte sui redditi.

Agroalimentare, nuove opportunità di business con il Brasile

NAPOLI - Il Circolo Canottieri Napoli  ha ospitato la IV edizione di "International Congress San Paolo - IN.CO.SP 2017" organizzato in collaborazione con l'Ordine dei Dottori Commercialisti di Napoli e la Camera di Commercio Italiana di San Paolo e di Rio de Janeiro (Italcam). Nel corso dell'evento, rivolto a dottori commercialisti, avvocati ed imprenditori, sono state illustrate le opportunità di business con il Brasile, nel settore agroalimentare, attraverso la creazione di una piattaforma commerciale gestita da una società costituita da professionisti italiani in partnership con professionisti brasiliani.

Il forum ha registrato l’intervento di un folto numero di partecipanti provenienti anche da diverse città italiane. A fare gli onori di casa i due commercialisti campani membri "dell'Associazione Italia Brasile business " Cesare Mauro e Massimo Navarra. Hanno introdotto i lavori del convegno Vincenzo Moretta, numero uno dei commercialisti napoletani, Amedeo Manzo, presidente della BCC Napoli e presidente dell'associazione Italia brasile business.

Pagine

Rubriche

SEX AND NAPLES
di Mariagrazia Poggiagliolmi
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)
REPORTACI
di Automobile Club Napoli
I PERSONAGGI DEL "ROMA"
di Mimmo Sica
IL COMMERCIALISTA
di Carmine Damiano
ODISSEA GASTRONOMICA
di Antonio Medici
RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE
di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis
DIRITTI&LAVORO
di Carlo Pareto
IL FATTARIELLO
di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli)